mercoledì 22 giugno 2011

"Transilvania Love" di Karinee Price + intervista all'autrice

Carissimi lettori,
oggi vi segnalo l'uscita di "Transilvania Love" di Karinee Price già disponibile in formato ebook e in arrivo in formato cartaceo dal prossimo 4 luglio.


Titolo: Transilvania Love
Autrice: Karinee Price
Casa editrice: Edizioni R.E.I.
data di uscita: 4 luglio 2011 
(ma già disponibile in formato ebook)
Pagine: 112
 Prezzo: ebook 4,90 libro: 9,90

“Mentre si legge il nostro cuore ha continui sussulti, si ha l’idea di aver scoperto un presagio,
un tassello in più in una rete di misteri”
Samanta Catastini – scrittrice e traduttrice


“Un romanzo ricco di colpi di scena, sorprende per quel suo voler essere un romanzo normale, quando invece si rivela a tutti gli effetti un libro dove il soprannaturale si coniuga con l’elemento del Tempo”
Teresa De Gaetano − giornalista e scrittrice


Bea è una ragazza dal triste passato. Fin quando non incontra Giulio; con lui e l’immancabile cagnolina Kim, parte per una gara automobilista. Destinazione Transilvania. Qualcosa sta cambiando in Bea, quei luoghi le sembrano parlare. E in una notte di luna piena, la scoperta di un passato sconosciuto proromperà inquietante. Un istante può bastare a perdere tutto o a ritrovare se stessi.
E in quelle foreste c’è qualcuno che l’aspetta da tempo.
Una storia d’amore ricca di colpi di scena, impregnata di passione vermiglia.


“Il nostro aspetto incute timore. Siamo giovani e belli,
sempre in forma, ma una tragedia si cela dietro alla nostra bellezza”


Il booktrailer:


L’autrice: 
Karinee Price è nata a Trieste. Vive con i tre figli, il marito e i loro piccoli amici: due gatti
ex trovatelli, un'esuberante beagle e una coniglietta. http://karineeprice.splinder.com/



Personalmente sono rimasta piacevolmente colpita dalla storia di Bea. Una ragazza apparentemente normale che parte per il suo viaggio in Transilvania e proprio lì si ritrova a fare i conti con il proprio passato.
Una storia breve ma ben descritta. Al centro di tutto c'è l'amore. L'amore che batte le barriere del tempo. Nel libro non si parla di vampiri, ma di persone "malate".
Non mancano i colpi di scena che dalla metà in poi si susseguono uno dopo l'altro.


Grazie alla gentilezza e disponibilità dell'autrice ho potuto rivolgerle qualche domanda. Buona lettura!

Ciao Karinee,
Grazie per aver accettato il nostro invito.
Grazie a voi!


A breve uscirà Transilvania Love, se non sbaglio è il tuo primo libro di genere paranormal. Cosa ti ha ispirata a scrivere un libro di questo genere?
Il paranormal, da lettrice, mi intriga molto. Adoro tutto ciò che tratta di vampiri, magia, streghe fantasmi  e creature della notte. Dalle sfumature horror a quelle più delicate alla Twilight, a quelle intrise di audace passione come i romanzi della Cole o ancora gli urban fantasy della Adrian. Ce n’è di tutti i gusti ed è molto difficile riuscire a non cadere nel già letto… Diciamo che è stata una sfida che mi sono divertita a cogliere, senza nessuna pretesa, però. L’unico obiettivo è quello far di evadere il lettore.


Il libro è firmato Karinee Price ma questo non è il tuo vero nome, con il quale hai già pubblicato un romanzo di altro genere. Come mai hai optato per l'utilizzo di uno pseudonimo?
D’accordo con l’editore, abbiamo pensato che utilizzare questo anagramma del mio nome e cognome potesse servire proprio per distinguere la pubblicazione di genere paranormal come Transilvania Love da quello che ho pubblicato e pubblicherò in seguito con il mio nome.


Karinee e Bea, la protagonista di Transilvania Love, hanno qualche caratteristica in comune?
L’amore per gli animali e per i bambini, il modo di pensare di Bea in alcune situazioni è tutto mio. Quello che ho visto mi ha sconvolta e davvero, se avessi potuto, avrei caricato su un’enorme mezzo tutti i bambini e gli animali (non fraintendete, non è un voler mettere sullo stesso livello, ma sia animali che bambini sono indifesi e innocenti) che trovavo per strada, in uno stato di abbandono. Le scene a cui ho assistito erano davvero drammatiche. Mi auguro che in questi anni la situazione sia cambiata.


Dalle note a fine libro ma anche dalle descrizioni presenti nel libro è chiaro che sei stata in Transilvania.  Cosa ti è rimasto nel cuore di quel viaggio?
Come ho già anticipato, mi sono rimaste indelebili le immagini dei bambini. In quel periodo due dei miei figli erano molto piccoli e vedere altri bambini,  della loro stessa età, chiedere l’elemosina per strada, spesso nudi, sporchi … non ci sono parole!
Ma la Romania è anche una terra meravigliosa, piena di storia e di leggende. La natura è selvaggia e incontaminata, davvero bei posti. La gente è ospitale… l’episodio del pastore è ispirato alla realtà, ma nel senso buono… Per poter piantare le tende, i primi arrivati al campo – io ero tra questi – hanno dovuto stare alle regole dell’ospitalità locale e condividere il pasto… ehm, è andata! A parte quell’esperienza la cucina è molto buona. Considerate che io sono una persona che sperimenta molto, quindi ho assaggiato ogni piatto o quasi.
La notte poi è inquietante, soprattutto nella regione della Transilvania… Esistono davvero quelle case con il tipico stile, che brividi… ne trovammo una anche in mezzo al nulla una sera che ci perdemmo e non raggiungemmo il capo base… e i lupi? Ci sono… 

Cosa devono aspettarsi le lettrici dal tuo libro?
Qualche ora di evasione.


Stai lavorando ad altri progetti al momento?
A settembre uscirà un mio nuovo romanzo, ma ritorno in un genere tradizionale per me.
Ho un giallo, con tinte molto passionali, che sta procedendo a rilento per i mille impegni che mi sono assunta nell’ultimo periodo che vanno dalle collaborazioni con le case editrici a quelle con riviste femminili, siti... blog…

Grazie ancora per la tua disponibilità e in bocca al lupo per il tuo libro!
Grazie a voi per l’ospitalità!





3 commenti:

  1. Congratulazioni alla cara amica Karinee.
    Ti auguro un grande successo.
    Miriam

    RispondiElimina
  2. Ringrazio ancora Selly e il blog che mi hanno ospitato e fatto delle belle domande.
    Un grazie affettuoso a Miriam!
    Karinee

    RispondiElimina
  3. Grazie a te! ^_^ E' stato un piacere leggere il libro e intervistarti!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!