giovedì 25 agosto 2011

Recensione Rot & Ruin di Jonathan Maberry

Trama:
Nell’America post-apocalittica infestata dagli Zombie dove Benny Imura vive, ogni adolescente deve trovarsi un lavoro al compimento del quindicesimo anno di età, o dimezzare per sempre la propria razione quotidiana di cibo. Benny, però, non è interessato a portare avanti il business di famiglia, ma non ha scelta visti i precedenti fallimenti lavorativi; così accetta di diventare un cacciatore di zombie come quel vigliacco di Tom, il suo fratellastro. Il ragazzo si addentra nella desolata Rot & Ruin,il territorio in cui sono confinati gli zombie, con riluttanza, convinto di svolgere un lavoro noioso e pressoché inutile, prima di imbattersi in un terra senza dio, che gli aprirà gli occhi su un mondo totalmente diverso dalla vita a cui era abituato. Conoscerà il suo passato, i lati nascosti della personalità di Tom e il motivo per cui viene considerato da tutti come un eroe: perché là fuori, lontano dalle recinzioni del fortilizio, le distese aride di Rot & Ruin pullulano di rinnegati assassini a caccia di adolescenti, di segreti mortali,di zombie e di bellezze cresciute nelle oscurità del tempo. “Rot & Ruin” è molto più che un deserto senza vita... 



Il mio commen
to:
Ed eccomi qui dopo aver finito da qualche giorno di leggere questo libro.
Ero proprio dubbiosa a riguardo, ma sinceramente gli zombie mi mancavano e almeno solo per curiosità dovevo leggerlo. Arrivato il libro.. delusione: ho trovato subito brutta l’edizione dandomi l’idea di scarsa qualità (rispetto al prezzo), sia per la copertina che per il tipo di pagine all’interno .. parlo proprio di una sensazione tattile. Così inizio a leggerlo storcendo un po’ la bocca … in realtà non avevo nessuna aspettativa sulla storia e sinceramente i primi capitoli sono stati difficili. Mi sono ritrovata nel mondo immaginato dall’autore all’improvviso, senza aver il tempo di immedesimarmi! Bene pensavo, una saga in meno da comprare..ma qualcosa mi faceva comunque andare avanti nella lettura e più andavo avanti e più mi piaceva. Inutile dire come il mio giudizio sia decisamente cambiato. La storia è scritta in terza persona e segue le vicende dell’appena quindicenne Benny. La sua vita, come quella dei suoi amici coetanei, non prevede particolari avventure: loro sono la generazione futura, quella nata dopo la lunga notte in cui il mondo è cambiato per sempre, sono abituati a vivere lì, perché al di fuori della loro realtà non sanno nemmeno se esistono altri luoghi, ma hanno la certezza di incontrare gli zombie, causa solo di morte. Benny li odia perché è orfano proprio per colpa loro. Vive con il fratello maggiore, spesso assente per lavoro e il loro rapporto non è certo dei migliori. Proprio l’evolversi del rapporto tra i due, sarà uno degli spunti più interessanti del libro, unito alla nuova visione degli zombie. Chiariamoci, gli zombie sono quelli classici che mangiano qualsiasi cosa risulti commestibile, però loro lo fanno solo per istinto, i veri mostri alla fine risulteranno altri. Non mancano due personaggi femminili veramente interessanti: la rossa amica di Benny Nix e la misteriosa quanto sola Lost Girl. Ognuno ha il suo passato, ognuno ha i suoi scheletri nell’armadio ma ognuno troverà la forza per andare avanti. Belle le diverse scene d’azione e bello il finale (potrebbe esserci un seguito come no). Un libro per ragazzi ma che va bene un po’ per tutti, mai banale e che vale la pena provare a leggere.

Il mio voto 3 stelline e mezzo

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Sinceramente anch'io ero un po' indecisa su questo libro, e come te ho pensato "gli zombie mi mancano però!" La recensione mi ha tolto gli ultimi dubbi, forse perchè è riuscito a farti cambiare idea durante la lettura, è una cosa positiva!! =) ..Appena farò altri acquisti, (per ora ho appeso al chiodo il portafoglio,oggi mi sono prosciugata!) lo terrò in considerazione. O magari speriamo di riceverlo in scambio, ancora meglio! =P

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!