mercoledì 7 settembre 2011

" Lacrime di Tenebra" di Laurell K. Hamilton

E' uscito, 1/9/2011, nelle librerie " Lacrime di tenebra" di L. K. Hamilton, il settimo libro della saga di Merry Gentry, pubblicato dalla Nord Editore e da me letto in anteprima grazie ad essa.






Trama:
Meredith Gentry è sopravvissuta alle torture di re Taranis, sovrano della Luce e delle Illusioni, solo grazie all' eroico intervento e al sacrificio di Doyle, una delle sue guardie del corpo. Ora, però, tocca a lei salvargli la vita: Doyle infatti è rimasto gravemente ferito ed è stato ricoverato d' urgenza in un ospedale di Los Angeles. E purtroppo sembra peggiorare di giorno in giorno, scivolando inesorabilmente verso la morte. Disperata, Meredith capisce che l' unica speranza è riportarlo al più presto a Faerie, ma lasciare il mondo degli umani è in' impresa irta di pericoli: la principessa infatti non può rifugiarsi né presso la Corte Seelie, dove Taranis sta preparando una vendetta per l' affronto subito, né alla corte Unseelie, dove suo cugino Cel aspetta solo l' occasione giusta per eliminarla e diventare così l' unico erede al trono. Non le rimane altra scelta che rivolgersi a re Sholto e trasferire Doyle nel tumulo sacro degli Slaugh, un popolo bellicoso e da sempre ostile ai fey: un popolo che, per impedire una simile profanazione, non esiterebbe a scatenare una guerra...


La serie di Merry Gentry è per ora così composta:
1- Un bacio nell'ombra
2- Il tocco della notte
3- Sedotta dalla luna
4- Nel cuore della notte
5- Il bacio della tempesta
6- Un soffio di gelo
7- Lacrime di tenebra
8- Divine Misdemeanors ( inedito)


La mia opinione:
Settimo e nuovo episodio della serie di Merry Gentry, la principessa di Faerie più sensuale e sanguinolenta di cui abbia mai letto, ( e per questo da me così amata ). Il precedente libro era finito piuttosto drasticamente, con Merry finalmente incinta ( due gemelli per sei padri ), Frost trasformato in cervo bianco, il rapimento e lo stupro della protagonista da parte dello zio, il re Taranis, e il successivo salvataggio a opera delle sue guardie ( i padri dei bambini ). In “Lacrime di tenebra” si riparte da dove ci eravamo fermati e si viene subito proiettati tra intrighi, magie, missioni di salvataggio e un susseguirsi di eventi che rendono l’ inizio del romanzo molto appassionante ma anche un po’ caotico.
Come i precedenti il libro è ben scritto e dettagliato, permettendo al lettore di visualizzare luoghi ed eventi, ma senza essere eccessivo e quindi noioso. Inoltre la trama non rende appieno gli avvenimenti e i vari complotti che caratterizzano e rendono tale questa nuova avventura, che ha come protagonisti assoluti Merry e i suoi uomini, divenuti ora di vitale importanza per il futuro della principessa; togliendo però spazio a personaggi secondari, a situazioni non di vitale importanza e alle scene erotiche a cui eravamo stati abituati.
Ho trovato molto interessante il profondo cambiamento che avverrà in Meredith in seguito alla maternità e gli sviluppi che questo nuovo comportamento avranno sull’ evolversi della storia.
Tra i vari protagonisti maschili avranno più spazio Doyle ( il capitano delle guardie ) e Sholto, il re degli Slaugh, guerrieri affascinanti e potenti che influiranno fortemente sulle scelte della futura regina.
Preparatevi a un finale bellissimo, pieno di colpi di scena e commovente (e non dico altro).
Buona lettura, ve la consiglio.

Voto:

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!