mercoledì 4 gennaio 2012

Recensione "Demon's Game" di Gena Showalter

Grazie, grazie, grazie Gena per questo libro!!! Finalmente!!
La saga dei "Signori degli Inferi" torna alla grande con questo ottavo volume della serie, uscito nel mese di Dicembre per la collana Blue Nocturne.


Demon's Game ha come protagonista Strider, guerriero immortale posseduto dal demone della Sconfitta, e Kaia, pericolosa, pazza ed imprevedibile Arpia, dai capelli rosso fuoco e dal temperamento esuberante.
Se si unisce un guerriero che non sopporta di perdere, spinto da un'infrenabile voglia di vincere, ad un'arpia scatenata, che rappresenta una sfida continua, si ottengono un sacco di scintille.


Sebbene Strider non sia uno dei miei Demoni preferiti ( volete mettere con William?!?! O Lucien?!?!), devo dire che in questo libro ha saputo convincermi e conquistarmi: sebbene eccessivamente vanesio ed egocentrico, condisce ogni suo pensiero ed ogni suo gesto con quel giusto tocco si spacconaggine e pazzia da renderlo apprezzabile. Kaia invece ... ah, lei mi è piaciuta da impazzire! Un arpia pazza, scellerata e che pensa fuori dall'ordinario ( non per nulla è grande amica di Anya XD). Le sue battute mi hanno fatto ridere un sacco, la sua passione irrefrenabile, mista alla sua eccessiva impulsività e determinazione, ne fanno un personaggio, a mio parere, difficile da non amare. La coppia Strider/Kaia funziona alla perfezione e devo dire che risulta essere una delle mie preferite ..... ma veniamo alla storia.


Dopo più di mille anni dal suo "esilio", Kaia viene invitata a partecipare ai giochi delle Arpie: ogni tribù, come i falchi del cielo (la vecchia tribù di Kaia), o i scudi delle aquile, parteciperà ad una serie di gare cruente e violente, al termine dei quali sarà proclamato il clan vincitore, conquistatore di onore e gloria.
Quest'anno, non solo la direttrice dei giochi è l'acerrima nemica di Kaia, Juliette, che serba un rancore millenario per l'arpia e non vede l'ora di distruggerla, ma come primo premio per la competizione viene messa in palio la Verga Affilata, uno dei quattro oggetti divini in grado di uccidere i Signori degli inferi.
Kaia è decisa a riconquistare l'onore perduto e divenire finalmente un arpia temuta e rispettata, ed ad aiutarla nell'impresa l'accompagnerà anche Strider, il suo consorte ... certo, lui non accetta ancora di essere il suo compagno, di cedere alla passione che nutre per la bella rossa, e sembra interessato solamente a rubare l'oggetto divino, ma Kaia è decisa a conquistare, oltre alla Verga, anche il cuore dell'ottuso guerriero.


Il libro è poi particolareggiato da altri personaggi: il Signore del Disastro, Kane, e la sua impresa con le Moire, che lo porterà a scoprire un destino niente affatto roseo e felice, William, fratello di Lucifero, che sembra essere perseguitato dalla sfortuna. Oltre a Gwen e Sabin, Lysander e Bianka, con altre arpie, che aiuteranno i nostri due durante i giochi, ed il tromentato Paris, alla ricerca della sua amata Sienna.




Per chi non lo avesse ancora letto, visto la costante presenza di Bianka, gemella di Kaia, e Lysander, uno dei 7 angeli più potenti del cielo, consiglio di leggere il loro racconto breve, inserito nella raccolta dal titolo "Bacio di Tenebra", uscito per i Blue Nocturne nel mese di Marzo 2011 e reperibile al sito harmony: qui


Attendendo con ansia il libro di Paris, "The darkest seduction", ancora inedito in America e di prossima pubblicazione, il mio voto a "Demon's Game" non può che essere certamente positivo.




Il mio voto:

3 commenti:

  1. Sebbene non abbia ancora letto la versione italiana, ma soltanto quella originale, non posso che trovarmi daccordo con te al 110%!!
    Anch'io sono una strafan di Lucien e Anya (coppia e personaggi preferiti in assoluto!!!), ma Strider e la mitica Kaia si sono presi un pezzetto del mio cuore.
    La loro storia è frizzante, irriverente e ... bollente!!! Letteralmente!
    Kaia è una forza della natura, e Strider è uno stronzo egocentrico deliziosamente testardo!
    Anche l'incontro con le Moire e tutto ciò che ne segue è assolutamente da ricordare, così come le parti di William e di Paris, che sebbene all'inizio non amassi poi troppo, comincia a piacermi un pò di più.
    In definitiva, sì, le 5 stelline sono molto più che meritate!!

    RispondiElimina
  2. ok mi avete convinta ne volevo iniziare un altro ma credo che darò la precedenza a questo XD

    RispondiElimina
  3. appena finisco quello che sto leggendo lo inizio immediatamente. Mi piacerà sicuramente visto che io e te Jessy abbiamo i gusti simili XD

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!