giovedì 29 marzo 2012

Le uscite Tre60 di aprile

Ed eccoci a presentarvi le uscite del mese di aprile per Tre60, nuovo marchio editoriale che propone novità all'interessante prezzo di 9,90 Euro.

- LA MIAOMORFOSI di Franz Kafka e Coleridge Cook (Pagine 192, uscita 5 aprile): è La Metamorfosi di Kafka, il protagonista è sempre Gregor Samsa, ma questa volta si trasforma in un adorabile gattino.
- L’ISOLA PERDUTA di Jack Rogan (Pagine 448, uscita 19 aprile): un thriller avventuroso, che indaga su ipotesi scientifiche sconvolgenti e mantiene alta la suspense.

- IL SEME DELL’APOCALISSE di Fran Ray (Pagine 448, uscita 26 aprile): un eco-thriller che arriva dalla Germania.


LA MIAOMORFOSI
di Franz Kafka e Coleridge Cook


Trama:
Ogni mattina, Gregor Samsa si alza alle quattro in punto, si veste in tutta fretta nel buio della sua stanzetta, consuma una colazione frugale e si precipita in stazione per prendere il treno delle cinque. Che ci sia il sole o la nebbia, che piova o nevichi, infatti, l’umile commesso viaggiatore non può permettersi un minuto di ritardo né di perdere un cliente, pena il licenziamento. Un giorno, però, la solita routine viene spezzata da un evento a dir poco curioso. Sono quasi le sette e Gregor si rotola ancora pigramente tra le coperte, più calde e confortevoli che mai. Poi, emergendo dal torpore di un sonno funestato da strani incubi, si rende conto di essere «cambiato»: ha quattro zampe bianche e pelose, artigli ingovernabili, una coda lunga e ribelle, guance coperte di pelo e vibrisse frementi… Insomma, è diventato un tenero micetto. Cos’è successo? Come spiegare quella trasformazione alla famiglia e al suo datore di lavoro? Come fare anche solo ad uscire dalla camera da letto?

Considerato un «romanzo imperdibile» dal Publishers Weekly e un «gioco letterario intelligente e godibilissimo» dall’autorevole Huffington Post, La miaomorfosi è una sorprendente rivisitazione in chiave felina di un classico della letteratura del Novecento, per indagare da una nuova prospettiva i meandri dell’animo umano.
Gli autori
Franz Kafka (1883-1924) è un autore cruciale del XX secolo e La metamorfosi è considerato un capolavoro assoluto della letteratura mondiale.
Coleridge Cook è lo pseudonimo dietro cui si cela uno scrittore vincitore di numerosi premi letterari.

L’ISOLA PERDUTA
di Jack Rogan

Trama:
Coste frastagliate e inospitali, fondali insidiosi, relitti di navi sparsi ovunque: è questo lo scenario che si presenta ai membri dell’equipaggio dell’Antoinette, un cargo proveniente da Miami e arrivato in quella remota isola nel mar dei Caraibi per incontrare la Mariposa, un peschereccio che trasporta un carico illegale di armi. Lontana dalle consuete rotte di navigazione e segnata solo sulle antiche mappe dei cacciatori di tesori, quell’isola è infatti il luogo ideale per l’approdo di trafficanti e contrabbandieri. Tuttavia, poche ore prima dell’appuntamento, dalla Mariposa è giunta via radio una comunicazione incomprensibile e allarmante: grida disperate, urla strazianti e, infine, il silenzio. E adesso il peschereccio è alla deriva e l’unico superstite, terrorizzato e moribondo, farfuglia frasi sconnesse, ripetendo ossessivamente una parola inquietante: los diablos
Nel frattempo, al largo dell’isola, un’altra nave è in attesa. Gli uomini a bordo stanno aspettando il segnale dell’agente dell’FBI imbarcato sotto copertura sull’Antoinette per intervenire e sventare lo scambio della merce. Ma tutti coloro che si trovano nelle vicinanze di quel luogo maledetto non possono immaginare che presto dovranno affrontare una minaccia finora sconosciuta all’uomo, i cui echi di morte, però, si perdono nella notte dei tempi…
L’autore
Jack Rogan insegna letteratura inglese nel New England ma, in passato, ha girato il mondo per conto di alcune riviste di viaggi ed è stato un cacciatore di tesori. L’isola perduta è il suo romanzo d’esordio.



IL SEME DELL’APOCALISSE
di
Fran Ray

Trama:
In un laboratorio della facoltà di genetica dell’Université Pierre et Marie Curie, viene rinvenuto il cadavere orrendamente mutilato del professor Jérôme Frost. Da subito, i sospetti ricadono sulle organizzazzioni eco-terroristiche, anche perché sulla parete è stato tracciato col sangue un messaggio chiaro: Il nuovo mondo dei ricercatori genetici

Ethan Harris è sconvolto: rientrato da un viaggio di lavoro, ha trovato la moglie Sylvie morta in camera da letto. Una confezione di sonniferi vuota e un biglietto d’addio lasciati sul comodino sono prove inequivocabili di un suicidio, ma Ethan non può accettare il fatto che Sylvie, una donna solare e brillante medico in carriera, abbia deciso all’improvviso di togliersi la vita. E, quando scopre che poche sere prima lei si era incontrata in segreto con il professor Frost, l’uomo si convince che le due morti siano collegate e che i responsabili abbiano disseminato le scene del crimine di falsi indizi per sviare la polizia. Determinato a vendicare la moglie, Ethan si lancia quindi in un’indagine privata che lo porterà sulle tracce di un misterioso progetto su cui Sylvie e Frost avevano lavorato per conto dell’Edenvalley, una multinazionale che produce semi geneticamente modificati: un progetto che potrebbe cambiare per sempre la vita sulla Terra, un progetto che, forse, nessuno ormai può fermare…
L’autrice
Fran Ray è nata nel 1963 a Magonza e ha studiato Storia del cinema a Monaco di Baviera. Dopo anni trascorsi in giro per il mondo, si è stabilita in una piccola cittadina sul mare nel sud della Spagna. Il seme dell’apocalisse è il suo romanzo d’esordio.





1 commento:

  1. Ciao, molto carini i tre libri, soprattutto il terzo. Penso che questa nuova casa editrice sia molto interessante... la terrò d'occhio.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!