lunedì 26 marzo 2012

Recensione: "Multiversum" di Leonardo Patrignani

"Multiversum" 
di Leonardo Patrignani


La Trama:
Alex vive a Milano. Jenny vive a Melbourne. Hanno sedici anni. Un filo sottile unisce da sempre le loro vite: un dialogo telepatico che permette loro di scambiarsi poche parole e che si verifica senza preavviso, in uno stato di incoscienza. Durante uno di questi attacchi i due ragazzi riescono a darsi un appuntamento. Alex scappa di casa, arriva a Melbourne, sul molo di Altona Beach, il luogo stabilito. Ma Jenny non c’è. I due ragazzi non riescono a trovarsi perché vivono in dimensioni parallele. Nella dimensione in cui vive Jenny, Alex è un altro ragazzo. Nella dimensione in cui vive Alex, Jenny è morta all’età di sei anni. Il Multiverso minaccia di implodere, scomparire. Ma Jenny e Alex devono incontrarsi, attraversare il labirinto delle infinite possibilità. Solo il loro amore può cambiare un destino che si è già avverato.


La mia opinione



Sono stata attirata immediatamente dalla cover di Multiversum, davvero bella! Anche la trama l'ho trovata subito interessante e particolare, così non ho saputo resistere e mi sono immersa in questo "viaggio".
I protagonisti pricipali sono Alex e Jenny, due ragazzi che vivono non solo in continenti diversi ma addirittura in due diverse realtà parallele, inizialmente ne sono del tutto inconsapevoli e arrivano anche a pensare di essere "impazziti".
Ruolo fondamentale è anche quello di Marco, il migliore amico di Alex nonchè Nerd e genio dei computer con un triste passato alle spalle. E' proprio grazie a Marco che Alex e anche il lettore riesce a capire cosa stia succedendo ai due ragazzi e che cosa sia il Multiverso.
Le idee di base della storia sono davvero buone ma nel corso della lettura a mio parere si mescolano un po' troppe cose, Multiverso, viaggi spazio-tempo, visioni e ricordi vari, quindi si rischia di fare un po' di confusione e ogni tanto di perdere il filo.
L'inizio della storia di Alex e Jenny mi ha lasciata un po' dubbiosa, sembra nascere un po' troppo in fretta, ok i ragazzi sono collegati e riescono a "connettersi" per qualche secondo, ma da lì al provare dei veri sentimenti d'amore mi sembra che manchi qualcosa.
In ogni caso la cosa passa in secondo piano, nel momento in cui vengo trascinata nei disperati tentativi dei due protagonisti di incontrarsi, che sono un po' la parte principale della prima metà del libro. Perchè Alex e Jenny decidono di sfidare lo spazio-tempo per incontrarsi.
Nella seconda metà del libro ci troviamo in uno scenario apocalittico, la fine del mondo incombe e i nostri ragazzi la devono affrontare, perciò la storia si fa decisamente più movimentata. Degno di nota il finale, davvero un colpo di genio dell'autore, che lascia il lettore in sospeso e con la voglia di poter leggere al più presto il seguito. Il bello sembra che debba ancora arrivare...
Un libro scorrevole, che si legge in fretta, consigliato a chi vuole immergersi per qualche ora in un viaggio alternativo.



Il mio voto:    e 1/2



5 commenti:

  1. Credo che questa sia la prima recensione positiva riguardo Multiversium.
    *confusa*
    Non so, spero di riceverlo come regalo (sì, aspetta e spera...) C:
    Ho una wish list lunghissima che mi aspetta e che mi porta avanti da tempo.
    Continuerò a leggere le recensioni su questo libro però.

    RispondiElimina
  2. Io ne ho lette diverse, alcune molto positive alcune negative! L'unico modo per saperne di più è leggerlo ; )

    RispondiElimina
  3. devo dire che a me è piaciuto!@Dweezil io ho fatto una recensione positiva! http://vivereinunlibro.blogspot.it/2012/03/recensione-multiversum.html ^__^ è un genere che deve piacere e secondo me se non scrive il seguito è meglio!lo preferisco col finale sospeso e lasciato all'immaginazione, un pò alla stephen king!^__^ bella recensione comunque!

    RispondiElimina
  4. Io invece sono tra quelle che l'ha recensito negativamente ^^ è troppo confuso e, a parere mio, è stata fatta troppa pubblicità, le aspettative erano davvero alte, e non l'ho trovato all'altezza :)

    RispondiElimina
  5. Io sono in trepidante attesa del corriere di Ibs...spero proprio di non venir delusa...

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!