venerdì 6 aprile 2012

Anteprima: "La Chimera di Praga" di Laini Taylor

In uscita il 4 maggio per la Fazi editore "La Chimera di Praga" di Laini Taylor, primo libro della trilogia young adult Daughter of Smoke and Bone.


Titolo: La Chimera di Praga
Autrice: Laini Taylor
casa editrice: Fazi 
Prezzo: 14,90
data di uscita: 4 maggio 2012
 
«Ogni libro che si apre con un “C’era una volta” genera grandi aspettative. È una frase che inevitabilmente rimanda alle fiabe e ai classici rilegati in pelle che trattano di grandi avventure, e che preannuncia ai lettori mondi carichi di magia». 
«New York Times»





«Laini Taylor sforna un altro magistrale mix di realtà e fantasia con il fascino del cross-over. Squisitamente scritto, e dal bel ritmo, il racconto è ambientato in una spettrale e romantica Praga». 
«Publishers Weekly»




La Trama:

Karou ha 17 anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città dove vive, non passa inosservata: i suoi capelli crescono di un naturale blu acceso, la sua pelle è ricoperta da un’intricata filigrana di tatuaggi e parla una straordinaria quantità di lingue. Spesso scompare per giorni, e nessuno sospetta che durante quelle assenze vada in giro per il mondo a compiere missioni per Sulphurus, il demone chimera che l’ha adottata alla nascita. Karou non sa nulla delle proprie origini, né possiede ricordi dei suoi veri genitori, e una strana sensazione di vuoto, di memoria perduta agita i suoi pensieri e i suoi sogni senza mai abbandonarla. Così la sua quotidianità praghese, dominata dalla passione per il disegno, è intervallata da improvvisi ed esotici viaggi che la conducono fin dentro i più fumosi vicoli della medina di Marrakesh.
Chi è dunque questa giovane e talentuosa avventuriera? Quale mondo si cela in quei disegni di corpi metà animali e metà umani che costellano i suoi fogli?
Arriverà una guerra, spietata e senza tempo, a svelare la natura di Karou e della sua famiglia e a farle conoscere il vero amore, tanto passionale quanto contrastato. Il risultato sarà un racconto ricco di atmosfere, in cui figure di antiche religioni si fonderanno con la tradizione magica del vecchio mondo.

Già finalista al National Book Award, tra i più alti riconoscimenti letterari negli USA, e acclamata dalla critica più esigente, Laini Taylor tesse un raffinato modern fantasy dove un intero mondo nascosto prende vita, e muovendosi tra Praga, Marrakesh e Parigi rivisita con inedita maestria una mitologia millenaria.








dalla quarta di copertina:

«Karou era misteriosa. Apparentemente non aveva una famiglia, non parlava mai di se stessa ed era esperta nell’eludere le domande. Per quello che i suoi amici sapevano del suo passato, sarebbe potuta essere uscita tutta intera dalla testa di Zeus».
 
Cosi' Omero descrive la chimera
 
"Era il mostro di origine divina,
leone la testa, il petto capra, e drago
la coda; e dalla bocca orrende vampe
vomitava di foco: e nondimeno,
col favor degli dei, l’eroe la spense..."
Iliade – VI, 180-184





La cover originale:


La trilogia Daughter of Smoke and Bone è composta da:
1. Daughter of Smoke and Bone (La chimera di Praga)
2. Days of Blood and Starlight (in uscita a novembre 2012 in USA)
3. a seguire



L'Autrice:
Laini Taylor, oltre che de La chimera di Praga, è autrice di altre tre opere: Blackbringer, Silksinger e del romanzo arrivato finalista al National Book Award, Lips Touch: Three Times. Vive a Portland, in Oregon, con il marito, l’illustratore Jim Di Bartolo, e la figlia Clementine. 






Per saperne di più visitate il sito dedicato al libro:
http://www.lachimeradipraga.com/
Dove potete trovare anche un interessantissimo contest organizzato dalla Fazi! 



5 commenti:

  1. Sarabbe bello se non ci fosse l'ultimo pezzetto di trama...

    RispondiElimina
  2. Intendo questo: "vero amore, tanto passionale quanto contrastato"... mi sa tanto di simil-romance, genere che non amo tanto, preferisco l'urban fantasy puro.

    RispondiElimina
  3. ah ho capito!!! Comunque ho sentito da un paio di ragazze che l'hanno letto in lingua che è molto particolare... a me ispira!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!