lunedì 30 aprile 2012

Recensione: "Il Dono delle Furie" di Elizabeth Miles


"Il Dono delle Furie" è il romanzo d'esordio di Elizabeth Miles. Sono stata attirata subito dalla trama particolare e dalla presenza di queste creature mitologiche: le Furie


Dalle premesse mi aspettavo qualcosa di diverso da questo libro e infatti così è stato... peccato però che ne sia rimasta delusa!!. 
Le Furie sono tre affascinanti sorelle appena arrivate ad Ascension ma nessuno le conosce o sa da dove vengono. 
Mi aspettavo delle creature mitologiche spietate e molto presenti nella storia, invece fanno solo qualche breve comparsa nel corso del libro e quasi non si riesce ad inquadrarle se non verso la conclusione. Mi hanno dato l'idea di essere dei personaggi di contorno e non determinanti per la storia!
E che cosa fanno queste Furie? Ebbene lasciano un "regalino", un'orchiedea rossa, a qualcuno che secondo loro merita di essere punito per qualcosa di sbagliato che ha commesso. 
E qui entrano in gioco Chase, un giocatore di football che nasconde un segreto e che fa credere di essere ciò che non è e Emily, colpevole di essersi "innamorata" del ragazzo della propria migliore amica.
I due ragazzi e le rispettive situazioni sono praticamente il punto centrale del romanzo, ma non sono riuscita ad entrare in sintonia e a prendere in simpatia nessuno di loro.
Per la prima metà del libro (e forse anche di più) sinceramente non riuscivo a capire dove l'autrice volesse andare a parare. Più continuavo la lettura più mi domandavo: "Quando veniamo al sodo???". 
La situazione inizia a prendere una piega diversa verso la fine, quando le cose si smuovono e si fanno decisamente più interessanti. Le premesse per un seguito migliore ed intrigante ci sono, ma questo primo libro della serie, come ho già detto, mi ha proprio deluso.


Il mio voto: 


3 commenti:

  1. peccato, contavo di leggerlo ma ora non ne sono più così sicura :/

    RispondiElimina
  2. Peccato che non ti sia piaciuto. Io l'ho appena finito e sto x stendere la mia recensione positiva. Io ne sono rimasta piacevolmente colpita per la sua originalità. Finalmente un romanzo un pò diverso dal solito. Le Furie sono determinanti per la storia e sono loro a muovere i fili di tutto...
    Il fatto che si segua passo passo diversi personaggi e che non ci sia il classico "lieto fine" è un punto a suo favore. Personalmente sono un pò stufa di tutti i soliti ya che ancora prima di iniziarne la lettura lasciano intuire già la fine. Io attendo con ansia il seguito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania, magari una prossima volta non dire come va a finire il libro ! Ok la recensione non troppo positiva , ma quello va a gusti perciò non mi da fastidio, ma sapere come va a finire sicuramente mi ha bloccata a fare l'acquisto! Grazie !! Mannaggia spoiler di questo tipo non andrebbero detti!

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!