lunedì 23 aprile 2012

Recensione in anteprima: "La notte degli Angeli Caduti" di Heather Killough-Walden

"La notte degli Angeli Caduti" 
di Heather Killough-Walden


Questo primo libro della serie paranormal romance Lost Angels ci presenta i quattro famosi Arcangeli della storia: Michele (il Guerriero), Gabriele (il Messaggero), Uriel (l'Angelo della Vendetta) e Azrael (l'Angelo della Morte), ma nello splendido scenario creato da Heather Killough-Walden, i fatti sono andati diversamente da come la storia ci ha raccontato.

Gli Arcangeli si trovano sulla Terra da millenni con lo scopo di trovare le proprie anime gemelle: le quattro cherubine che il Vecchio (così viene chiamato il Signore), ha donato ai suo prediletti ma che in seguito ad una sommossa nei Cieli, sono state disperse sulla Terra per essere protette.
Dopo tutto questo tempo i quattro Angeli si sono più o meno ambientati sulla terra e ognuno di loro ha uno professione: Uriel è un famossissimo attore, Azrael una rock star mascherata di cui nessuno conosce il vero volto, Michele è un poliziotto e Gabriele un vigile del fuoco.
Nessuno di loro ha mai incontrato la propria cherubina almeno finchè Uriel (conosciutissimo da tutti come l'attore Christopher Daniels),incontra Eleanore Granger una bellissima ragazza che lavora nella libreria dove è in programma una sua sessione di autografi. L'Arcangelo la riconosce immediatamente, sa esattamente di trovarsi di fronte alla sua Lei, ma Eleanore non conosce la verità, non sa neppure spiegarsi alcune sue particolari doti che possiede sin da bambina. La ragazza ha passato la vita a scappare da un posto all'altro, per fuggire da qualcuno che la vorrebbe catturare per via dei suoi poteri e l'incontro con Uriel e gli altri Arcangeli, è destinato ad aprirle gli occhi e a cambiare la sua vita per sempre.
Eleanore è una donna forte e moderna, una vera eroina, dotata di libero arbitrio e ad Uriel non basterà dirle che è stata creata appositamente per lui, dovrà conquistarla e dimostrarle di essere veramente innamorato di lei.
La tensione sessuale tra i due c'è eccome, si avverte praticamente sempre, ma ci sarà qualcuno a dargli del filo da torcere: il potente e affascinante Arcangelo Samael, il Caduto da sempre in conflitto con i quattro prediletti e pseudo cattivo. Perchè pseudo? Perchè nonostante cerchi più volte di separare i due predestinati non si riesce ad odiarlo veramente, in fin dei conti non è poi così cattivo come potrebbe sembrare ed è un personaggio molto ben caratterizzatio ed intrigante. Da come è ben descritto, si capisce che anche l'autrice prova una forte simpatia per questo misterioso personaggio.
I veri e propri cattivi però ci sono e anche in agguato, ma non aggiungo altro ve lo lascerò scoprire leggendo!
Mi sono innamorata da subito di tutti i protagonisti della storia, ho apprezzato molto che nel libro ci sia spazio per tutti, nonostante i personaggi centrali di questo primo libro siano Uriel ed Eleanore.
Sicuramente da nominare anche il saggio Max, guardiano dei quattro Arcangeli e Lilith, amica di Samael e personaggio che sembra essere un po' la coscienza del gruppo. Tra loro due sembra esserci un particolare feeling che spero verrà sviluppato nei prossimi libri.
L'arcangelo che mi ha conquistata maggiormente è stato Azrael: l'Angelo della Morte e primo vampiro della storia, quindi non vedo l'ora di leggere il libro dedicato a lui.

Il verdetto? Una lettura molto piacevole ed originale, un libro molto scorrevole, con diversi intrecci e colpi di scena che mi hanno davvero conquistata.
Se vi piace il paranormal romance e avete un debole per gli angeli è una lettura sicuramente consigliata.

Il mio voto:

12 commenti:

  1. Lo prenderò sicuramente dopo aver letto la tua recensione!*_*

    RispondiElimina
  2. Non lo prenderò sicuramente dopo aver letto la tua recensione!

    P.S. Questo vuol essere un gioco di parole con chi ha scritto il commento prima di me... in ogni caso la tua recensione è ben fatta ed eloquente e proprio leggendola capisco che questo romanzo non fa per me.

    RispondiElimina
  3. Se non ricordo male tu sei più per l'urban fantasy che per il paranormal romance... quindi in questo caso forse hai ragione XD

    RispondiElimina
  4. Si, infatti, prediligo l'urban fantasy...

    RispondiElimina
  5. Era già in WL, ma questa recensione invoglia ancora di più alla lettura di questi intriganti angioletti. =)

    RispondiElimina
  6. Se prima ero indecisa ora mi ha convinta Selly:) ... Lo voglio proprio prendere, questo libro mi incuriosisce tantissimo =^_^=

    RispondiElimina
  7. Bellissima recensione!
    Già ero convita di prenderlo solo leggendo la trama ed i commenti delle lettrici americane... adesso la tua recensione ha confermato tutte le mie idee! Grazie

    RispondiElimina
  8. Bella recensione! Dopo aver letto i libri della Singh gli angeli sono, dopo i vampiri, i protagonisti che preferisco.
    Daisy

    RispondiElimina
  9. infatti questa serie secondo me piacerà ai fan della serie Guild Hunter della Singh ; )

    RispondiElimina
  10. Penso che prenderò questo libro domani in libreria!!!!

    RispondiElimina
  11. Grazie Selly per la recensione! :) Ero in dubbio se prenderlo e leggendo quello che hai scritto mi hai convinto! :)

    RispondiElimina
  12. lo poxxo trovare in ebook?????

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!