martedì 3 aprile 2012

Recensione: "Una donna indimenticabile" di J.R. Ward

"Una donna indimenticabile" è il romanzo d'esordio di Jessica Bird, vero nome della conosciutissima J.R. Ward, autrice che tutte noi conosciamo benissimo per la serie "La Confraternita del Pugnale Nero".

Quando ho saputo dell'uscita di questo romance ero molto felice ma allo stesso tempo anche titubante. Con la Confraternita la Ward ci ha abituate ad un livello molto alto di gradimento, quindi avevo il timore che questo romanzo mi deludesse come mi è capitato con l'altra sua serie, quella degli Angeli Caduti.
Ebbene... Quando ho chiuso il libro ho tirato un bel sospiro di sollievo. La mia amata J.R. Ward mi ha proprio conquistata con questo bel romanzo d'amore!

In questo libro non ci sono vampiri o creature immortali, ma nel personaggio principale si possono facilmente riscontrare i caratteri tipici dei Confratelli.
John Smith è l'affascinante e tenebroso protagonista maschile, impavida guardia del corpo che vive solo per la sua professione.
Grace Hall è una donna bellissima, appartiene ad una famiglia nota ed agiata e vive costantemente sotto i riflettori. Proprio per questa sua popolarità Grace ha qualche segreto da nascondere. Le vite di queste due persone appartenenti a mondi completamente differenti sono destinate a intrecciarsi. Come??
Per colpa di un serial killer, che minaccia di uccidere le donne più ricche e popolari della città. Grace Hall è perciò costretta ad assumere qualcuno in grado di proteggerla. La presenza di John irrompe così nella sua vita e insieme a lui anche una forte attrazione, ricambiata, mai provata prima. Nonostante John cerchi in tutti i modi di combattere questi sentimenti, ben presto diventeranno qualcosa di più profondo.
Durante la lettura non ho potuto che associare John e il suo comportamento a quello dei confratelli, ma non ad uno solo:
a primo impatto il carattere e l'atteggiameto di John mi hanno ricordato molto quelli di Wrath, poi pensando che il protagonista è una specie di poliziotto, l' ho associato a Butch; continuando la lettura (segue piccolo spoiler), leggo una scena in cui Grace dichiara a John di amarlo e lui risponde: "no tu non mi ami" e mi viene in mente una scena molto simile tra Zsadist e Bella! Per non parlare del fatto che John è iperprotettivo nei confronti di Grace, come ogni confratello con la propria shellan.

Il libro mi è piaciuto molto e anche se c'è un tocco di suspense, la parte predominante riguarda la storia, l'attrazione e i sentimenti dei protagonisti. Il loro avvicinarsi e respingersi mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine.

Se amate le belle storie d'amore la lettura è assolutamente consigliata! E se siete affezionate lettrici della Confraternita, non potete farvi sfuggire la storia grazie alla quale tutto ha avuto inizio!
Se poi si pensa che questo è un romanzo d'esordio, direi che i complimenti all'autrice sono d'obbligo.

Il mio voto:

9 commenti:

  1. Una recensione è bella quando è onesta (anche se il libro non ha lasciato un gran segno) ma lo è ancora di più quando fa venir voglia di leggere quel romanzo. Sappi che (per me) la tua è così ;)

    RispondiElimina
  2. Grazie per la bellissima recensione. Adoro la Ward e sono pazza della Confraternita. Non mi lascerò sfuggire questo romanzo *________*

    RispondiElimina
  3. complimenti per la recensione seguo la Ward con la saga della Confraternita che adoro e avevo timore che questo libro assomiglisse alla serie degli Angeli caduti che invece mi ha deluso tantissimo...sono contenta di essre stata smentita il libro è bellissimo

    RispondiElimina
  4. Complimenti per la recensione , davvero bella e ben scritta. Leggendola ti viene voglia di prendere il libro e cominciarlo subito . Adoro la Ward , e leggere che ti ha ricordato la BDB , mi da la garanzia che questo libro lo amero'. Brava Selly !! ^_^

    RispondiElimina
  5. Meraviglioso! Mi è davvero piaciuto ma sapete se c'è un seguito? Con la sorella magari???

    RispondiElimina
  6. Da leggere assolutamente, ho iniziato da poco la confraternita, e me ne sono subito innamorata, mi piacerà sicuramente anche questo!!
    complimenti per la recensione!!!

    RispondiElimina
  7. Mi unisco ai complimenti per questa bella recensione, che ha promosso a pieni voti il romanzo della Ward costituendo uno stimolo in più a leggerlo. :)

    RispondiElimina
  8. grazie mille ragazze! Sono contenta che la mia recensione vi sia piaciuta! ^_^

    RispondiElimina
  9. Grazie Selly per questa bella recensione. Speravo proprio in un giudizio positivo, visto che anch'io sono rimasta un po' delusa dalla serie degli Angeli Caduti.
    Quindi sono felicissima che la zietta non abbia deluso...questo il prossimo libro che metto in lettura.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!