martedì 12 giugno 2012

Recensione: "RED LOVE" di Kady Cross


"RED LOVE. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio"
di Kady Cross
(1° libro Steampunk Chronicles)


Sono stata attirata per prima cosa dalla bellissima cover di questo libro e così non ho resistito, dovevo leggerlo! Inoltre gli steampunk non mi dispiacciono affatto e l'ho scoperto grazie a Vampire Empire e Soulless.
Il romanzo è ambientato nella Londra vittoriana del 1897 e la protagonista principale è Finley Jayne, una sedicenne con un lato oscuro (avete presente Dr. Jackil e Mr. Hide?).
Finley sembra apparentemente una ragazza normale ma quando si trova in situazioni critiche e pericolose il suo "alterego" esce allo scoperto dandole una forza sovraumana. 
Proprio in seguito ad uno di questi momenti la ragazza "inciampa" in Griffin King, giovane Duca di Greythone, che viene subito attirato da lei e dalla sua particolarità. 
Griffin insieme alla sua fidata combriccola é alla ricerca del Macchinista, uno spietato manovratore di automi che sta seminando numerose vittime in città, attraverso le macchine. Il suo obiettivo - tra gli altri- è sostituire la regina con una delle sue creazioni. In poco tempo Finley si ritrova così coinvolta nella combriccola investigativa di Griffin e grazie a lui scoprirà anche la verità su se stessa e sulle sue origini.
I personaggi di questo libro sono molto interessanti, il mio preferito è senza dubbio Griffin: sempre pronto ad aiutare e difendere i suoi amici che considera come la sua famiglia. La stessa Finley ne è fortemente attratta, mentre il suo lato oscuro simpatizza per Jack Dandy, un poco raccomandato personaggio coinvolto persino in qualche crimine (in poche parole il bad boy della situazione!).
Ma questo non è l'unico triangolo amoroso... Emily, altro personaggio che adoro, nonché il genio del gruppo, è contesa tra Sam, ragazzo mezzo uomo e mezza macchina (di cui scoprirete la storia leggendo) e il misterioso cowboy americano Jasper.
Questo libro ha davvero un bel potenziale, i personaggi sono molto interessanti, ben caratterizzati e non mancano certo le scene d'azione ma... c'è qualcosa che non mi ha pienamente convinta. Forse alcuni punti noiosi...
In ogni caso se il genere steampunk vi piace il mio consiglio è leggerlo, io credo proprio che continuerò la serie perchè voglio vedere come si evolveranno le cose! E poi visto il cliffhanger finale sono proprio curiosa di scoprire cosa si sarà inventata l'autrice!




1 commento:

  1. confermi quanto sospettavo! devo leggerlooooo!!!^__^

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!