giovedì 28 marzo 2013

Recensione: "THE SELECTION" di Kiera Cass

"THE SELECTION"
di Kiera Cass
(1° libro serie The Sellection) 


Ho letto diversi romanzi distopici YA e devo dire che The Selection è stato decisamente il meno violento e il meno triste.
La Selezione consiste in una specie di reality TV grazie al quale Maxon, il principe del regno di Illea, sceglierà tra 35 selezionate tra tutte le ragazze del regno la sua futura moglie e regina.
La gente del regno è suddivisa in otto caste: essere un Uno significa appartenere alla nobiltà e vivere nel lusso mentre essere un Otto significa essere un reietto del gradino più basso, soffrire la fame ed essere un servitore.
La protagonista è America, una Cinque appartenente ad una famiglia di artisti. A lei non interessano le caste, tanto meno che Aspen, il ragazzo di cui è follemente innamorata e che frequenta in gran segreto da due anni è un Sei. Aspen, che già mantiene la propria famiglia, non riesce ad accettare di non poter offrire tutto quello che vorrebbe alla sua amata e proprio per questo motivo la spinge a partecipare alla Selezione e, una sera, a causa dell'orgoglio ferito, interrompe la loro relazione.
America, con sua enorme sorpresa, viene selezionata e diventa una delle 35 fortunate che si contenderanno la corona e la mano del principe, anche se la cosa sembra (almeno inizialmente) non interessarle per niente. Decide però di sfruttare questa occasione per restare alla larga da Aspen (che le ha spezzato il cuore) e per aiutare economicamente la sua famiglia (visto che per la sua permanenza a palazzo le verrà riconosciuto un compenso).
Una volta arrivata a palazzo, America deve fare i conti con le altre ragazze, tra cui alcune decisamente ostili, che la vedono come una rivale, soprattutto visto che il principe sembra preferirla e riservarle particolari attenzioni. Maxon, infatti, che all'apparenza può sembrare un ragazzo rigido e formale, si rivela invece una persona gentile, comprensiva e anche un buon amico e confidente per America... e forse qualcosa di più.
La trama del libro ha del potenziale ma ci sono diversi aspetti che non vengono approfonditi. Sappiamo che ci sono dei Ribelli che tentano più volte di invadere il Palazzo, ma la questione non viene sviluppata. Spero che questo discorso politico venga spiegato meglio nei capitoli successivi, altrimenti sarebbe troppo superficiale e senza senso. Per quanto riguarda l'inevitabile triangolo amoroso che si viene a creare, questa volta non so ancora che parte prendere. Aspen e Maxon sono due personalità opposte, ma ognuno di loro ha il proprio fascino. Credo che per farmi un'idea più obiettiva dovrò aspettare di leggere il seguito... anche perché questo libro si interrompe proprio sul più bello! The Selection si lascia leggere veramente in fretta ed è scritto in maniera semplice e scorrevole.
Lo consiglio a chi vuol passare qualche ora con una lettura leggera e a chi piacciono le storie romantiche con principi e principesse.




 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!