lunedì 1 luglio 2013

Recensione " Cacciatori nelle Tenebre" di Rhyannon Byrd

Uscito nelle edicola italiane per i Bluenocturne a fine Maggio "Cacciatori nelle Tenebre" è il settimo e penultimo capitolo della serie Primal Instinct di Rhyannon Byrd.



Trama:

Da quando Seth McConnell l'ha liberata dai crudeli esseri che la tenevano prigioniera, Raine Spenser ha un unico obiettivo: dare loro la caccia ed eliminarli uno per uno. E poiché si tratta di una missione rischiosa e costellata di pericoli, nella sua vita non c'è spazio per alcuna distrazione. Eppure non riesce a togliersi dalla mente il bellissimo guerriero dagli occhi verdi e dal sorriso sexy che l'ha salvata e l'inspiegabile, rovente attrazione che ha provato per lui. Così, quando Seth ricompare misteriosamente sulla sua strada, si ritrova combattuta tra la necessità di accettare il suo aiuto e l'esplosiva passione che vibra tra loro. Ma come può fidarsi di un uomo che in passato ha cercato di distruggere la sua razza?


La serie Primal Instinct è così composta:

-Edge of Craving ( prequel, inedito in Italia )
1-Edge of hunger ( Tenebre nel cuore, Marzo 2012 )
2-Edge of Dander ( Il richiamo delle Tenebre, Maggio 2012 )
3-Edge of Desire ( Tenebre e Sangue, Agosto 2012 )
4-Touch of Seduction ( Profumo di Tenebre, Novembre 2012 )
5-Touch of Surrender ( Tenebre e Passione, Gennaio 2013 )
6-Touch of Temptation ( Prigionieri delle Tenebre, Marzo 2013 )
7-Rush of Darkness ( Cacciatori nelle Tenebre, Maggio 2013 )
8-Rush of Pleasure (previsto per l'autunno 2013 )


La mia opinione:

Settimo e penultimo capitolo di questa saga particolare e interessante, siamo quasi arrivati alla fine e si inizia a fare dei bei passi avanti nella storia generale, che continua a svilupparsi molto bene come sottofondo delle avventure dei vari protagonisti.
Lei, Raine, la stavo aspettando già da un paio di libri perché mi ispirava molto e volevo scoprire come sarebbe riuscita a superare gli abusi, le sofferenze e il crollo seguito al salvataggio; e non ho potuto che essere pienamente favorevole ai suoi propositi di vendetta.
Con tutto quel che le è successo non è affatto facile riuscire a fidarsi di nuovo, soprattutto di un uomo con il passato di Seth e la tendenza a comandare.
Lui invece l'ho sempre trovato un personaggio enigmatico, e all'inizio non capivo quanto fosse veramente passato dalla parte dei buoni, dopo aver preso coscienza che non tutto è bianco o nero. Come protagonista non mi ha particolarmente colpito ma penso che fosse quasi scontato in quanto è il primo protagonista maschile umano in mezzo a mutaforma, vampiri e quant'altro e non è facile spiccare ed essere interessanti.
Anche qui ritroviamo i Granger, i  due fratelli vampiri che io adoro e che con la loro presenza danno quel tocco di umorismo.
Molto bello anche il finale e il 'come' l'autrice ha reso possibile il lieto fine per la coppia umano-immortale.
Ora non mi resta che aspettare l'ultimo libro di questa bella saga, previsto in teoria entro l'autunno, e che sarà dedicato a Noah, un altro personaggio da me molto atteso che mi ispira molto e non vedo l'ora di vedere in azione.   




2 commenti:

  1. è un vero peccato ke nn scrivano una storia sulla vampira Juliana (delle Terre Desolate) cn uno dei fratelli Granger.. Pensavo ke il loro odio/attrazione sarebbe stata strasformata in una storia :(

    RispondiElimina
  2. si anche io pensavo ci sarebbe stato qualcosa con Ash, però sono ottimista e spero ci sia qualche scena tra loro nell'ultimo libro. vedremo

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!