martedì 9 luglio 2013

Recensione "Morti per sempre" di Charlaine Harris

Uscito nelle librerie italiane a Giugno 2013 per la Delos Books Odissea Paranormal, "Morti per sempre" è  il tredicesimo e ultimo capitolo del ciclo di Sookie Stackhouse di Charlaine Harris.



Trama:

Nella città di Bon Temps ci sono segreti che minacciano le persone più vicine a Sookie, e che potrebbero annientare il suo cuore…
La sua relazione con Eric Northman non è più così ben definita. Lui e i suoi vampiri si stanno tenendo a distanza… e mantengono un gelido silenzio. E quando ne scopre il motivo, Sookie ne è devastata.
Poi uno sconvolgente omicidio scuote Bon Temps, e Sookie viene arrestata come colpevole.
Le prove contro di lei sono però deboli, e riesce a uscire su cauzione. Indagando sull’omicidio, scoprirà che quella che sembra la verità a Bon Temps è soltanto una comoda menzogna. Che quanto passa per giustizia è più che altro sangue versato. E che ciò che passa per amore non è mai sufficiente…


Il ciclo di Sookie Stackhouse è così composto:

1- Finché non cala il buio
2- Morti viventi
3- Il club dei morti
4- Morto per il mondo
5- Morto stecchito
6- Decisamente morto
7- Morti tutti insieme
8- Di morto in peggio
9- Morto e spacciato
10- Morto in famiglia
11- Resa dei conti mortale
12 -A un punto morto
13- Morti per sempre


La mia opinione:

Ero curiosa di leggere questo ultimo libro della serie ma allo stesso tempo ero titubante perché già dal precedente libro non mi piaceva per niente come si stavano mettendo le cose, soprattutto per quanto riguarda il rapporto tra Sookie ed Eric e non ero sicura che mi sarebbe piaciuto come si sarebbe conclusa la saga.
Cercherò con tutte le mie forze di non raccontare niente ma già dalla trama si capisce che le cose non vanno molto bene.
Purtroppo non ho apprezzato un granché il libro, chiudendo la saga con il volume che mi è piaciuto di meno di tutta la serie; non che sia brutto, ma oltre ai problemi di cuore anche la storia di base dell'accusa di omicidio non mi ha preso più di tanto, e anche i vari personaggi secondari non sono riusciti a rendere interessante tutto il contorno di quella che è la vita a Bon Temps.
Inoltre viene aggiunto un nuovo tipo di creatura soprannaturale che mi è sembrata molto forzata e inserita solo per aggiungere qualcosa, ma che così, inserita solo nell'ultimo volume, non mi ha proprio convinto.
La saga resta comunque carina e sopratutto la prima metà mi è piaciuta molto e il quarto libro rimane il mio preferito, ma ahimè non mi è piaciuta la conclusione della serie.
Consiglio comunque di leggere il libro, anche perché so che in molti al contrario di me apprezzeranno il finale e quindi non rimarranno delusi.






4 commenti:

  1. Ma alla fine Sookie rimane con Eric?

    RispondiElimina
  2. Ciao,a me deve arrivare tra un paio di giorni, sono sicura che faccio parte della cerchia di persone a cui piacerà il finale, visto che so già qualcosa ed ero proprio pro quel finale:-) Mi hai capita, bella recensione, baci
    Sara

    RispondiElimina
  3. Il finale l'avevo già intuito, ma non è piaciuto neanche a me. Diciamo che avrei fatto finire il 12° in maniera diversa...per poi concludere come volevo io!

    RispondiElimina
  4. Sono molto delusa dalla conclusione. Dopo 12 libri e mezzo di amore e passione per Erik il cambio di direzione cosi in mezzo capitolo fa proprio rattristare.
    E' un tradimento,
    disgustoso come finale dopo tante avventure.
    Spero aggiunga un libro per aggiustare le cose.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!