sabato 14 settembre 2013

Blog Tour "Odyssea – Oltre le catene dell’orgoglio" di Amabile Giusti

Cari lettori, 
oggi Romanticamente Fantasy ha il piacere di ospitare una tappa del Blog Tour organizzato per l'uscita del secondo romanzo della saga ODYSSEA di Amabile Giusti.
"Odyssea – Oltre le catene dell’orgoglio" sarà disponibile in ebook su Amazon a partire dal 17 settembre! Il primo romanzo mi era piaciuto moltissimo (Se volete leggere la mia recensione la trovate QUI) e non vedo l'ora di leggere questo secondo capitolo! 

La tappa di oggi prevede un Citazioni Day: di seguito trovate cinque brani inediti, ciascuno tratto da un libro diverso della saga Odyssea.


Spero che vi emozionino come è successo a me! *____*
Buona lettura!




- Libro 1 -
Odyssea – Oltre il varco incantato

“Lentamente, come se qualcuno avesse ordinato al tempo di muoversi a scatti, vide Jacko che si chinava, continuando a tenerle i polsi stretti nelle mani. Le parve che intorno fosse piombato un silenzio improvviso, assoluto, al punto che quando chiuse gli occhi sentì perfino il rumore delle proprie palpebre che si abbassavano. La certezza che stesse per baciarla la invase di entusiasmo e smarrimento. Il fruscio dell’erba, il battito impazzito del cuore, la danza delle farfalle nella pancia, le trasmisero una sensazione di fiacchezza, come se avesse il corpo di gomma o stesse affondando nelle sabbie mobili. Non sapeva proprio cosa fare, da dove iniziare e come iniziare… Non aveva mai baciato nessuno! Nei film i baci parevano così semplici e così travolgenti, baci di eroine e principesse, baci memorabili, appassionati e golosi, mentre adesso, dal vivo, in diretta, ogni movimento le sembrava complicatissimo. Avvertì le guance di Jacko incollate alle proprie, la pressione tiepida del suo naso, il leggero tocco dei suoi capelli. Per un istante rimase paralizzata, lì lì per svenire, fino a quando qualcosa, una specie di inaspettata sfacciataggine, le suggerì di buttare alle ortiche la prudenza e la paura, e di lasciarsi andare. Allora Jacko fu davvero vicino. E con lui giunsero il suo profumo e il suo sapore, danzatori di velluto, messaggeri di seta, e fu come assaporare un’albicocca matura. Le parve che le estremità delle mani bruciassero, e che anche la punta dei capelli stesse andando a fuoco.”





- Libro 2 -
Odyssea – Oltre le catene dell’orgoglio

“Su quelle parole Jacko si mosse, il parquet emise un lamento sotto i suoi passi, e il cuore di Odyssea scricchiolò come le assi calpestate. Si avvicinò e si chinò dinanzi a lei. In un istante si ritrovò quel viso meraviglioso a pochi centimetri dalle proprie guance. Si mise a fissarla con tale insistenza che dovette girarsi, lasciando che l’ombra del fuoco le pulsasse addosso e celasse l’ascesa spietata dell’imbarazzo. Era come se volesse dirle qualcosa ma esitasse. Rimase così, fermo, a osservarla, a seguire le anse della sua fronte, del naso, della bocca, del mento. Con la coda dell’occhio Odyssea vide le sue labbra muoversi, quasi stesse per pronunciare una parola, ma non un fiato uscì, e finirono acciuffate dai denti. 
Adesso muoio, adesso muoio, adesso muoio. Perché mi fissa? Ora se ne uscirà con qualcuna delle sue frasi lapidarie e scortesi, tipo: hai un brufolo sul naso ragazzina.
Ma lui le suggerì semplicemente: «Vai a casa, e vai a dormire presto. Però tieniti sveglia e pronta per… che ne dici delle due?» 
«Co… cosa?»
«Non è una proposta indecente, non farti illusioni.»”



- Libro 3 -
Odyssea – Oltre i confini del tempo 

“Quando rimase sola, Odyssea si rese conto di non avere affatto sonno. Si alzò, andò alla finestra e rimase a osservare il giardino asperso di neve incerta, e il cielo bigio, qui e lì illuminato da sprazzi di stelle. Doveva dire addio a Jacko. Sul serio stavolta. Non aveva senso continuare a tormentarsi e sperare. Lui era troppo lontano, ormai, in ogni senso. Era un miraggio a forma di oasi, ondulato dal caldo del deserto, disperatamente desiderato, ma inesistente. Amarlo era stato un passaggio, l’inizio di qualcosa e la sua fine. Colta da un’insopportabile frenesia, estrasse dal baule un plaid di lana e se lo arrotolò sotto un braccio. Saltò giù dalla finestra, atterrando sulla ghiaia umida. Raggiunse le scuderie con una corsa affannosa. All’interno del recinto c’erano ancora tracce di neve, e anche sul tetto della casa, sparse intorno al comignolo rotto a forma di drago. Aprì la porta dell’abitazione e fu assalita da un odore di chiuso, di polvere, un odore che, più di ogni altra cosa, le trasmise un chiaro segnale di distacco. Senza riuscire a trattenere le lacrime, entrò nella stanza di Jacko. Spoglia, silenziosa, gelida. Si gettò sul materasso, rintanandosi sotto il plaid. Sapeva benissimo che quella specie di pellegrinaggio notturno, che aveva volontariamente evitato fino a ora, equivaleva a un vero e proprio addio, a una mesta visita di lutto. 
Non sarebbe stato facile dimenticarlo. Un amore così assoluto. Capace di offuscare qualsiasi altra emozione. Capace di diventare nebbia, temporale e luce abbagliante. Ma se voleva sopravvivere, doveva scegliere di vivere senza di lui.”



- Libro 4 -
Odyssea – Oltre la forza del sacrificio

“Odyssea spalancò le labbra e, col viso improvvisamente paonazzo, comprese benissimo a quali argomenti spinosi e delicati sua madre stesse alludendo, nel suo solito modo discreto. Rimase in silenzio per qualche istante, mettendo ordine nei pensieri, e si rese conto che, come Rana aveva immaginato, l’anno precedente, che tra lei e Jacko fosse accaduto qualcosa di più segreto e intimo di quanto lei non dicesse, anche sua madre poteva essere arrivata alle stesse conclusioni. L’avevano vista così innamorata, così stravolta, e la signora Bennet era ancora abbastanza giovane da serbare intatto il ricordo della propria adolescenza e delle sue follie. 
«L’anno scorso», proseguì Grace, mentre Odyssea si ostinava a tacere «La notte successiva al matrimonio di Breta sono entrata nella tua stanza dalla porta comunicante. Non era chiusa, non volevo curiosare, volevo solo sapere come stavi. E ho visto Jacko…»
«Oh!» Odyssea scosse la testa, talmente rossa che sentiva la pelle del viso scottare «Oh!» ripeté confusamente, senza riuscire ad articolare parola.
«Non giudico, piccola mia, è solo che… era lì con te, nel tuo letto, e dormivate abbracciati. Cosa è accaduto? Puoi dirmelo? Avrei voluto chiedertelo prima, ma sono successe tante cose e tu eri sempre così sfuggente…» Era evidente che stava soffrendo nel farle quelle domande, ma il bisogno di sapere vinceva qualsiasi disagio. 
Odyssea ripensò a quella notte, che pareva avvenuta un secolo prima, e il suo cuore palpitò e s’infranse come una rondine di cristallo. Tutto ciò che era successo allora, e dopo, le fece talmente male che il dolore le apparve sul viso, negli occhi, nella bocca. Sua madre la osservava piena di attesa, dolce e come intimidita da quello che avrebbe potuto dirle. Sentì di amarla molto, per quel modo tutt’altro che invadente che aveva di chiederle una cosa tanto importante. Un’altra madre le avrebbe fatto un sermone.
«Adesso non mi chiamerai più “piccola mia” ma devo dirtelo...»
«Cosa intendi?» 
«Lo sai che lo amo, vero? Dunque la verità non ti sorprenderà più di tanto»



- Libro 5 -
Odyssea – Oltre le ferite del cambiamento.

“Tutto si aspettava, ma non che fosse Jacko ad aprirle la porta. Invece era lui, coi capelli sciolti e tirati via dal viso, un maglione grigio sui jeans, una mano in tasca. Nel vederla ebbe un sussulto, per un attimo gli risero gli occhi, poi, come se obbedisse a un imperativo interiore, come se quel piacere spontaneo fosse inappropriato, tornò serio, le fece un sorrisetto senza intensità, deglutì vistosamente, e le porse la mano.
“Ody” disse soltanto, e Odyssea si chiese perché mai il mondo intero potesse parlare per ore senza causarle alcun fremito, e perché mai, invece, se lui diceva Ody, solo il nome, una scarna manciata di lettere, le si aggrovigliavano le viscere in duemila nodi che non si scioglievano mai. Non si domandava più quando le sarebbe passata, perché sapeva che non sarebbe passata affatto. Avrebbe provato affetto per qualcun altro, forse, ma non voleva che nessuno prendesse il suo posto, nessuno, sarebbe morta come una colomba con le ali spezzate, perché senza di lui non sapeva che farsene delle ali.
Gli porse la mano a sua volta, come si fa tra amici normali che non muoiono d’amore nel rivedersi, ed entrò in casa. Restarono fermi nel vestibolo, entrambi silenziosi, entrambi a tentare di non guardarsi. Jacko aveva tutte e due le mani in tasca adesso e lei faceva finta di essere attratta da uno specchio.
«Ehi… che ci fai qui?», gli chiese a un tratto.
«Forse la stessa cosa che ci fai tu. Entra, vieni, c’è anche Brad di là.»
«Oh, no…» bisbigliò Odyssea, infastidita al pensiero di incontrare l’ex corteggiatore di sua madre.
«Non fare la scema, Brad è un’ottima persona, e tu sei piena di pregiudizi.»
«Non sono pregiudizi, ti ho detto di quella volta che…»
Lui fece un gesto, come se volesse zittirla. Poi la prese per mano e la condusse verso il soggiorno.”


Vi sono piaciuti questi estratti? 
Io li ho trovati belli e anche tristi! Amabile è stata un po' sadica nella scelta e ci vuol proprio far penare! ;) 
Dite la vostra nei commenti! ^_^


32 commenti:

  1. Ommamia! Quanto sono belli questi brevi estratti! Brevi, intensi, ma anche molto tristi in alcuni punti! Mi sto commuovendo un sacco! Perché ody deve lasciare Jacko? E Breta si è sposata? Ma soprattutto cos' è successo quella notte? Inutile dire che sono scritti meravigliosamente bene, come sempre, e che i titoli sono stupendi. Amabile quante emozioni ci regali! Non immagini nemmeno.....

    RispondiElimina
  2. ODDIOOOOO Ç.ç
    Quante cose in queste "poche" righe....
    Inutile dire che non vedo l'ora vengano pubblicati....quante avventure che ci aspettano con questi due!!! Speriamo presto!!

    RispondiElimina
  3. M E R A V I G L I O S I ! non lo so come farò a resistere nell'attesa dell'uscita di tutta la serie!!!

    RispondiElimina
  4. ..questo telefono mi farà impazzire, non riesco a lasciare il commento, speriamo sia la volta buona!...comunque...sono a bocca aperta e secca! Non ho parole x dire quanto mi siano piaciuti i brani, Amabile vuoi farci fuori eh?!?! Comunque sono bellissimi...ma perché jacko va via?!?! È perché?? Adesso mi parte il cervello x immaginare le ragioni! Comunque grazie grazie grazie! Ila!

    RispondiElimina
  5. OH. MIO. DIO.
    *sviene x qualke minuto*
    Non mi viene1commento coerente... >.<
    Mi si incespica il cervello...
    Perfetto sono andata in tilt con poke righe...cosa accadra cn i libri interi?!?!?!
    Ooohhh breta si è sposata?!?!?sono contenta.. E ma poi..
    ARGHHHH odyyyyyy ti6 fatta beccare con jacko nel tuo letto???? Oddioo CON JACKO NEL TUO LETTO!!!!! :-Q_______
    e poi ke è sta storia devo scordarlo ecc o_O :O stiamo skerzandoooo!?!?
    E poi perke non abita piu nella tenuta vicino le la

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok.il blocco cereblare si è esteso agli arti..mi è partita la risposta..
      Dicevooo dove se ne è andato il ragazzacciio????
      Mannaggia Amabile ora abbiamo un ansia struggente10 voltesuperiore a quella di ieriiiii...sigh shoob..
      Ovviamente potremo leggere tutti e7 i libri in un mese. :-D :-D veroooverooo :-D :-D

      Elimina
  6. Allora sto per svenire!!! Scelta quanto mai sadica e tormentosa!!! Per noi poveri lettori è ovvio... Jacko e Ody ne passeranno davverto tante, ma su questo ne avevamo dubbi... siamo noi fans a spasimare per un happy ending coi fiocchi! *-* Il pezzo più bello è sicuramente la citazione del quarto libro... un milione di domande in testaaaa... *Sospira*

    RispondiElimina
  7. ODDIO ODDIO!! Come faremo ad aspettare l'uscita dei libri?? Nell'attesa so già che rileggerò queste parti un migliaio di volte immaginando cosa è successo realmente!! :) Estratti bellissimi, commoventi e stuzzicanti! Complimenti ad Amabile!! <3

    RispondiElimina
  8. Stupendamente meravigliosi questi estratti, come si fa a resistere <3

    RispondiElimina
  9. Amabileeeeeeeeeeeeeeeeeee di sto passo ci ricoverano tutte! e tutte nella stessa clinica per pazzie mental!! sono stratosferici e grazie a romanticamente fantasy per averceli publbicati...questa è una tortura ,ma piacevole!!

    RispondiElimina
  10. Sto per svenire !!! e ho il cuore che batte a MILLE!! Amabile sono a dir poco MERAVIGLIOSI !! E pensare che sono solo piccoli estratti !!
    Ti prego non smettere MAI di SCRIVERE.

    RispondiElimina
  11. patrizia boschetti14 settembre 2013 12:02

    Perchè mi viene da piangere? Io aspettavo il lieto fine già nel secondo libro!!!! Jacko cosa ti succede?! Perchè non potete essere felici e rendere felici noi? Ci fate penare!!!!!! Amabile muoio dalla voglia di leggere tutti i libri! Ti prego non farci aspettare tanto!!!!!

    RispondiElimina
  12. oddio, ma sono tutti tristissimi!!! quindi jacko se ne va, leine è distrutta e quando torna nulla accade??? ma quando prendono una tranvata tutti e due così si decidono ad essere chiari sui loro sentimenti??...non possiamo aspettare anni per saperlo!!!!che disastro!

    RispondiElimina
  13. patrizia boschetti14 settembre 2013 14:04

    Concordo con te alessandra! Sono ancora qui che medito....

    RispondiElimina
  14. bellissime e tristissime ..La citazione del 3 è stupenda

    RispondiElimina
  15. O mammaaa, che bello *-* Non mi aspettavo questi estratti. Sono stata col fiato sospeso durante tutta la lettura. Ambabile vuoi farci proprio morire di curiosità vero? *-* Non vedo l'ora di poterli leggere tutti <3

    RispondiElimina
  16. Posso solo dire che ho pianto? Mi sono commossa, o Amabile accidenti! Quando leggo le tue meraviglie mi sembra sempre che io assorba i sentimenti di Odyssea! Accidenti! Ho bisogn di leggere tutti i libri di ODy e sognare!

    Maggie

    RispondiElimina
  17. Bellissimi estratti! Non ho mai letto i libri, ma ne ho sentito parlare proprio bene e ora capisco perché! Mi piacerebbe leggerli! Ciao! :)

    RispondiElimina
  18. Giuro che ho rischiato un infarto.
    In pochi estratti, man mano che li leggevo mi accorgevo del percorso, del viaggio che faranno questi due. Li adoro. E adoro il fatto che Amabile abbia creato tutto questo!

    RispondiElimina
  19. oddio!!!!! no, ma si separeranno! non possono! mi sta venendo un'angoscia! vien voglia di morire....oddiooooo LI VOGLIO LEGGERE TUTTI!!

    RispondiElimina
  20. OMG quando escono il 3-4-5??? Amabile sei una torturatrice... Che bello leggere tutte queste storie sulla vita dei nostri amabili Odyssea e Jacko.

    RispondiElimina
  21. Non conoscevo questa serie , mi sembra molto interessante soprattutto leggendo i piccoli estratti, grazie mille:-)

    RispondiElimina
  22. Non vedo l'ora di leggerli tutti. Spero tanto che Jacko si dichiari a Ody e non la faccia più soffrire, mi dispiace molto per lei, pensa che lui non la ami solo perché la tratta male,ma in verità non sa perché lui tratta male soltanto lei e perché è innamorato e non vuole che lei si avvicini troppo al suo cuore più di quanto non sia adesso... <3

    RispondiElimina
  23. direi che così Amabile ci ha proprio seccato!!! Io propongo una uscita completa di tutti i romanzi ora! subito! immediatamente!

    RispondiElimina
  24. patrizia boschetti14 settembre 2013 21:31

    Anche io, anche io!!!! Concordo con Elain Moon!

    RispondiElimina
  25. Bellissimi estratti! Non vedo l'ora di poter seguire da vicino tutte le tappe dell'amore tra Jacko e Odyssea! Leggere questi brevi estratti accanto ai titoli dei vari libri mi fa impazzire dalla voglia di stringerli tutti subito fra le dita.

    RispondiElimina
  26. Oh mio dio, oh mi dio!! Devo metabolizzare! Okay, okay, sto fremendo, sono PERFETTI, BELLISSIMI, EMOZIONANTI, mi getto ai piedi di Jacko e Odyssea, sto sognando ad occhi aperti *^*
    Saranno anche brevi, ma poter arrivare addirittura ad un pezzo del QUINTO libro... sto sognando vero??
    Altro che secondo, non ce la faccio ad accontentarmi :')

    RispondiElimina
  27. stupendi!davvero emozionanti!peccato non aver ancora letto questi meravigliosi libri

    RispondiElimina
  28. sto adorando qst saga!!!! sono a metà del secondo e mi piacerebbe sapere se gia è uscito il terzo, anche in digitale....voi sapete dirmi qualcosa di più? visto che ci sono gli estratti deduco di si...ma facendo delle ricerche non arrivo a nessun risultasto. grazie mille :-)

    federica

    RispondiElimina
  29. ciaooo ragazze sono nuova ho scoperto ora dell'uscita del secondo volume di questa saga che amo alla follia e dato che su amazon nn c'è volevo sapere se voi l'avevate preso in libreria normalmente... Amabileeeee sei sadica questi estratti mi faranno morire!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è uscito solo in ebook ma so che l'autrice poi l'ha tolto!

      Elimina
  30. ciaooo sono nuova e ho scoperto ora dell'esistenza del secondo libro di questa saga che amo solo che su amazon non c'è e volevo sapere se l'avevate preso in libreria normalmente...( nn fatemi soffrire vi prego rispondete!) e poi Amabileeeeee mi vuoi far morire???!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!