lunedì 6 gennaio 2014

Consigli sui romance... in edicola

Il mese di Dicembre ci ha portato davvero tanti titoli, uno in particolare da me molto atteso, Stephanie Laurens con Audace fantasia nella collana I Grandi romanzi Seduction. Il libro è carino e piacevole, ma non mi ha soddisfatto del tutto, forse per le troppe aspettative sul personaggio che almeno a mio avviso viene oscurato da Minerva la protagonista. Devo anche dire però che parte della colpa va addebitata alla sadica pubblicazione cui è stata sottoposta questa serie, davvero carina, le rivelazioni più importanti che doveva fare il libro le sapevamo già,dato che i libri successivi in cui è presente Danziel sono stati pubblicati prima del suo. In ogni caso imperdibile per chi ha seguito la serie e per chi cerca un bel romanzo con cui passare un pomeriggio.(Ricordo che comunque mancherebbero a questa serie ancora 3 capitoli, ma…mai disperare)
Negli ultimi giorni di Novembre sono usciti i bluenocturne con Amanda Stevens e la sua Signora dei Cimiteri col titolo The Prophet. Chi lo ha letto ormai si sarà reso conto che quella che è nata come una trilogia non lo è più, in ebook è uscito un prequel ( The Abandonet) e l’anno prossimo arriverà il quarto capitolo The visitor. Questa serie a me piace, ma sono la prima a dire che non è per tutti, la scrittura e lenta e ha tratti pesante, ma l’autrice è in grado di tessere trame avvincenti e piene di personaggi che se da principio appaiono irrilevanti pian piano prendono spessore, se volete avvicinarvi a questa serie tenete presente che le scene d’amore sono pochissime e che la coppia rimane sempre in secondo piano rispetto a fantasmi e affini.
Negli Emozioni Mondadori abbiamo il secondo capitolo della serie sull’Fbi e i suoi agenti  Si direbbe amore di Julie James. Si direbbe amore  una bella storia romantic suspense che è costellata di personaggi davvero intriganti. Ritroviamo anche se in modo marginale i protagonisti del primo libro in special modo Dallas, collega e amico di Nick che appare più volte durante l’indagine. Una storia d’amore carina, che riesce a essere intensa e interessante. Le scene passionali sono poche e ben inserite nella trama, mentre il lettore non ha mai momenti di noia e si trova a fine libro in un soffio. Molto ben scritto, assolutamente consigliato, devo dire che non vedo l’ora di poter mettere mano sul prossimo capitolo che riguarderà il fratello di Jordan, Kyle che nelle poche pagine in cui appare mi ha davvero conquistato. Nel secondo titolo della collana troviamo Cuori rubati di Mary Balogh. Se leggete questa rubrica sapete che ho con questa autrice un rapporto altalenante, alle volte l’adoro, altre volte la trovo pesante e ripetitiva. Cuori rubati mi è piaciuto, è un bel romance ma…è un libro di 400 pagine in cui non accade praticamente nulla. I personaggi sono belli, i dialoghi sono scorrevoli e la protagonista è deliziosa, eppure la trama è quanto di più monotono si possa leggere, nessun intrigo, nessun nemico che trama nell’ombra, insomma se l’avesse scritto un’altra, la storia non sarebbe stata neanche passabile,( 200 pagine in verità sarebbero state più che sufficienti) e solo la bravura della Balogh impedisce la noia. Ho trovato carine le scene tagliate dei libri precedenti anche se in realtà, non aggiungono nulla di importante, e allora: lo consiglio alle amanti dell’autrice, alle romantiche che vogliono una storia delicata, ma se cercate azione e intrigo lasciate perdere.
Per quanto riguarda la collana Extra Passion abbiamo  Il tocco della seduzione di Mia Marlowe in cui un’affascinante contessina senza un soldo ma con una qualità molto particolare, sbarca il lunario rubando. Mentre  un affascinate nobiluomo dopo averla catturata decide di servirsi delle sue abilità per ritrovare un gioiello maledetto che porta caos e distruzione. Pur non avendomi entusiasmato è scritto bene, le scene di sesso sono tante, ma non eccessivamente hot, come capita spesso in questa collana. La trama è curata, i suoi protagonisti sono inusuali mentre la storia si rivela interessante e misteriosa, tutto sommato un buon romance.  Il secondo titolo della collana, Ai confini del piacere  inaugura la serie Edge di Eve Berlin; questo era un altro titolo che aspettavo, dato le buone recensioni lette. Ma… personalmente mi ha annoiata molto, i personaggi non sono riusciti a darmi nessun tipo di emozione, il solito dominatore con sottomessa senza neppure la parvenza di un sentimento per renderlo interessante, tutto già letto.  Insomma non mi disturbano le sculacciate… ma almeno… Ti amo me lo devi dire, possibilmente prima dell’ultima pagina.  Per me da cestinare.
E permettetemi un piccolo angolo Vintage, nella collana Hystory della Harmony questo mese è uscito un romanzo di Barbara Cartland, ora… sono la prima a dire che la sua scrittura e i suoi personaggi sono troppo… puri. Insomma leggendo i suoi libri al massimo potete avere un bacio prima della parola fine, ma quando in edicola vedo uno dei suoi libri non so resistere lo compro, e anche se lo leggo in un ora e sicuramente non avrà nulla di originale non riesco a resistere alla nostalgia, di quando ragazzina sognavo con roboanti frasi di anime intrecciate in modo divino, e baci che facevano toccare il cielo (come eravamo ingenue!). Solo per le nostalgiche “Matrimonio a mezzanotte Barbara Cartland”…leggetelo dopo un erotico e vi ritroverete in un altro mondo.
La collana Passione di Dicembre ci regala due libri che si fanno leggere in modo piacevole. Purtroppo almeno per quanto mi riguarda, ne Suadente come seta di Loretta Chase, ne Conquistare un Marchese di Julie Anne Long mi hanno convinto fino in fondo. Saudente come seta a qualche scena divertente e una protagonista poco adatta alla sua epoca, mentre Conquistare un marchese a parte il protagonista ha ben poco altro di interessante. Entrambe sono due letture discrete ma niente di più.
La collana Classic invece questo mese ci ha regalato Miriam Fomenti con Amabile canaglia un romanzo particolare che mi ha spiazzata per più di un motivo, la locazione Londinese, lo status del protagonista e anche un inaspettato finale aperto non solo per una protagonista ancora in grande difficoltà e che si presume avrà una prossima storia, ma anche per la coppia principale. In ogni caso un bel romanzo anche se ci sono circostanze in cui i protagonisti si comportano in modo troppo moderno e poco in sintonia con l’epoca. Nel secondo libro invece ritroviamo una Julia Quinn piena di verve con alcune scene davvero divertenti e una davvero originale proposta di matrimonio, per tutte le amanti dell’autrice Quella volta a Londra è imperdibile  (il mio preferito del mese). Luna di settembre di Candice Proctor ci porta in un atmosfera Western anche se la storia si svolge in Australia con grandi praterie e un territorio davvero intrigante. Alcune scene sono molto spassose, del resto ritroviamo una rigida governante inglese alle prese con una natura selvaggia, come il protagonista e i suoi tre pestiferi figli. Pur essendo quello che meno mi è piaciuto, è comunque un buon romanzo, anche tenuto conto dell’ambientazione molto particolare.
Nei romance Harmony abbiamo il secondo capitolo di una serie che è strutturata come Virgin River. Ovvero  tutti i romanzi della serie sono ambientati a Icicle Falls ridente paesino e i protagonisti ritornano anche nei libri successivi, con storie molto normal,i ma carine e di scorrevole lettura. Buon Natale caro ex di Sheila Roberts, pur non avendo una trama originale o in cui accadono molte cose, presenta dei personaggi veritieri e trame ben strutturate. Se vi piacciono questo tipo di serie, consigliato anche perché in ebook è possibile recuperare anche il primo titolo uscito alcuni mesi fa, Meglio del cioccolato
Nella rubrica del mese scorso, mi ero ripromessa di parlarvi della prima opera di Edy Tassi con Ballando con il fuoco pubblicato nei Passione Harmony, devo dire che l’autrice merita davvero un’ occasione. Nel suo libro veniamo trasportati nel mondo patinato dell’arte e della danza con due protagonisti molto ben caratterizzati, scene hot ma senza eccessi e una scrittura molto elegante, aspetto Edy in un prossimo lavoro, e per me  promossa sicuramente. Ora da qualche giorno anche in ebook.

Dato che questa rubrica arriverà nei primi giorni del 2014 vi faccio i miei auguri. Auguro a tutte noi di poter leggere in questo nuovo anno bellissimi libri, quelli che è impossibile chiudere prima della parola fine, con protagonisti affascinanti e indimenticabili. Quei libri che leggi a Gennaio e che a Dicembre ancora ricordi, per le emozioni che ti hanno dato, e che diventano sempre più difficili da trovare.
Consigli a cura di
-Lucia63-

3 commenti:

  1. Ciao e buon anno!
    Solo un piccolo appunto, non sono d’accordo nel definire la scrittura della Stevens “lenta e a tratti pesante”. Questa serie, secondo me, è molto avvincente, trovo la scrittura scorrevole, nonostante le atmosfere descritte siano spesso inquietanti e claustrofobiche. È vero le scene d’amore sono poco, ma l’attrazione tra i due protagonisti è ben presente in tutte la pagine, perfino nel secondo libro della serie, ATTENZONE SPOILER dove Devlin non c’è proprio ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tsukino, la serie della Stevens a me piace molto e l'ho anche detto, ma in questa serie non è certo la dinamicità a farla da padrona ed è una scrittura molto particolare. Detto questo ben vengano i pareri diversi sui libri, io leggo almeno 20 libri al mese, e i miei pareri sono sempre personali, ma devo tentare di far capire che libro il lettore si troverà a leggere, mi spiace se i due aggettivi non ti sono piaciuti. Morigi Lucia

      Elimina
    2. Ciao,
      perdonami ma non si tratta se mi siano o meno piaciuti i due aggettivi utilizzati, è che, oggettivamente, non si può definire la scrittura della Stevens lenta e pesante, anzi! Nonostante il tema trattato i libri della Stevens sono seri, (voglio dire, se uno pensa di leggere una storia alla Anita Blake, ha sbagliato libro) ma ha la capacità di rendere le storie lo stesso avvincenti e di tenerti attaccata alle pagine per vedere cosa succede. Sicuramente ben vengano contrastanti ^^
      P.S. forse non arrivo a leggere 20 libri al mese, ma anche la mia media di 15/16 libri non è male ^.*

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!