venerdì 9 maggio 2014

Recensione "Cuore di Strega" di Fanny Goldrose

Cuore di Strega
di Fanny Goldrose


La Trama
L'adorabile Spilla subisce la ferocia del più forte sul più debole in un college per studenti ricchi. Nessun prepotente tuttavia riuscirà mai a volare in alto quanto le ali del sogno e dell'amore.
È dura sentirsi in difficoltà perchè frequenti un antico college esclusivo solo per beneficenza. Per Meredith Spencer detta Spilla, il gioco si fa duro. I vecchi abiti neri non le sono d’aiuto così come gli occhi diversi, uno verde e uno viola. Ma tutto può cambiare se arriva  uno studente misterioso dallo sguardo di giada. Sì, lo rivolge solo a lei ma nessuno sa veramente chi egli sia. Liam Avallson nasconde il viso sotto il cappuccio della felpa e non si separa mai dal bastone da passeggio. Molte cose succedono nell’ombra all’Edwin&Mary e nubi nere si addensano sul destino dei suoi studenti per opera dei ladri di sogni. Un gothic romance spudoratamente romantico con elementi di rivincita.



La mia opinione

Se amate i romanzi young adult, caratterizzati da elementi magici e paranormali, "Cuore di Strega" potrebbe rivelarsi anche per voi una piacevole lettura. 
La storia è ambientata in un college esclusivo (dove capitano cose inquietanti), che la protagonista Silla frequenta per beneficenza. 
Silla è una ragazza fuori dal comune, si veste sempre di scuro ed ha gli occhi di colore diverso. Non è vista di buon occhio dai ricchi compagni di scuola, e per questo deve continuamente sopportare i loro scherzi e le loro cattiverie. Fino al momento in cui nella sua vita compare Liam, un ragazzo misterioso ed affascinante, che appena arrivato all’istituto la salva dall’ennesima situazione imbarazzante. Liam sembra apprezzare Silla come nessun altro ed ha occhi solo per lei. 
E’ un ragazzo talmente dolce e carino, che non si può che prendere subito in simpatia. 
Ma chi è veramente questo misterioso ragazzo, che gira sempre con un particolare bastone? Il romanzo è caratterizzato da una trama originale, atmosfera gotica, intrighi e segreti legati alle carte, alle segnature ed ai sogni
La protagonista, che inizialmente non sopportavo perché non reagiva minimamente ai soprusi dei compagni, si riscatta completamente man mano che la storia si evolve. Per aiutare chi ama, Silla imparerà a mettersi in gioco e a dimostrare il suo coraggio. 
Nonostante si tratti di un romanzo autoconclusivo, avrei preferito un finale più sviluppato, ma nel complesso è stata una lettura molto carina e altrettanto scorrevole.



1 commento:

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!