mercoledì 14 maggio 2014

Recensione "L'estate nei tuoi occhi" di Jenny Han

L'estate nei tuoi occhi
di Jenny Han
#1 The Summer Trilogy

Trama:
Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mal accaduto.......

La mia opinione:

L'estate nei tuoi occhi, primo libro della trilogia new adult scritta da Jenny Han, è un libro delicato e nostalgico, che riesce a parlare al lettore in modo assolutamente diverso da altri libri dello stesso genere, usciti di recente.

 La particolarità di questo libro è la sorprendente capacità di ricreare nel lettore quei sentimenti e quelle emozioni tipiche del primo amore. Sebbene io abbia passato l'età di  Belly, la nostra protagonista adolescente, già da un bel pò, le sue vicende sono riuscite a coinvolgermi, a rievocarmi ricordi della mia adolescenza, con sorprendente facilità.
Belly misura il tempo in estati, ed è stato impossibile non ricordare con lei l'eccitazione, l'aspettativa e la scoperta delle estati della mia adolescenza . Un amore segreto, il rapporto conflittuale con i ragazzi che hai visto per tutta la vita come tuoi amici e che di colpo si tramutano in altro, i dubbi sulla propria identità e l'ansia del cambiamento ... Jenny Han è riuscita a ricreare un atmosfera così credibile e reale da coinvolgermi riga dopo riga.

La trama è scorrevole ed in linea con lo stile del genere. Sebbene non sia troppo originale , riesce comunque ad essere unica e ricca di preziosi particolari, come i flashback sulle passate estati di Belly o la natura, e l'evolversi, dei vari rapporti che la ragazza ha con i due fratalli, Jeremiah e Conrad (l'uno il suo migliore amico, l'altro il suo primo amore segreto). Belly dovrà adattarsi e cambiare, imparare a conoscere da zero persone con le quali ha trascorso tutte le estati delle sua vita: dal comportamento sempre più introverso di Conrad, ai segnali ambigui di Jeremiah.
Inoltre, la sua prima relazione adolescenziale, il divorzio dei suoi genitori ed il rapporto stretto con Susannah (personaggio che ho amato), avranno un ruolo importante nell'evolversi della trama nel momento in cui la nostra protagonista si renderà conto che questa sarà per lei l'ultima estate come l'ha sempre conosciuta.

L'estate dei sedici anni di Belly è una sorta di spartiacque tra l'infanzia e l'età adulta. Impossibile non avvertirne la nostalgia. Man mano che ci si avvicina alla fine della storia, si avverte un cambiamento in tutti i personaggi che probabilmente porterà ad evoluzioni davvero interessanti nei prossimi libri. L'autrice ci lascia quindi sul più bello, ma per fortuna non dovremo aspettare troppo per leggere il secondo volume della serie.

Indicata come prossima lettura sotto l'ombrellone, o per chi è alla ricerca di un libro leggero, ma pregno di emozioni.



Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!