lunedì 25 agosto 2014

Recensione "Il paradiso non può attendere" di Pamela Clare

Uscito per la Leggereditore a Luglio, "Il paradiso non può attendere" di Pamela Clare è il racconto breve 1.5 della serie romantic suspense I-Team.




La Trama:
Lissy Charteris e Will Fraser devono sposarsi di lì a due settimane e a Lissy viene in mente di aggiungere un pizzico di romanticismo tradizionale, proponendo di astenersi dal sesso fino al giorno delle nozze, per concentrarsi su tutti gli aspetti quotidiani della coppia senza essere distratti dall'attrazione fisica.

 Will non è affatto contento dell’idea, ma non può ammettere di non riuscire a resistere. I due finiscono per fare una scommessa su chi sarà il primo a cedere e a chiedere di interrompere il ‘digiuno’. Ma quello che era iniziato come un gioco finisce per essere una sfida di seduzione all'ultimo bacio, tra sabotaggi, tentazioni e visite impreviste della suocera...


La serie I-team è così composta:

1. Extreme Exposure (Rischio letale)
1.5 Heaven Can't Wait (Il paradiso non può attendere)
2. Hard Evidence 
3. Unlawful Contact 
4. Naked Edge 
5. Breaking Point  
5.5 Skin Deep  
5.9 First Strike
6. Striking Distance


La mia opinione:

Quando hanno annunciato l'uscita di questo racconto breve ne sono stata molto contenta: prima di tutto perché il primo libro della serie mi era piaciuto molto, e poi perché sono una grande sostenitrice della pubblicazione dei racconti brevi delle varie serie.
"Il paradiso non può attendere" ha rispecchiato le mie aspettative, ovvero è carino, scorrevole, piacevole da leggere ma senza troppa sostanza.
Essendo una lettura breve non ci si può aspettare chissà quale approfondimento dei personaggi e della trama e qui questo problema è stato evitato non creando un 'libro in miniatura' ma uno scorcio nella vita dei due protagonisti, in particolare i preparativi/problemi di una coppia che a due settimane dal matrimonio deve gestire le insicurezze causate da una suocera impossibile che mette in dubbio il loro amore.
Il racconto ruota quindi intorno a Will e Lissy, due elementi del team del giornale, proponendoci un centinaio di pagine divertenti ma senza l'elemento suspense che caratterizza il primo libro e l'intera serie.
Mi è molto piaciuta l'atmosfera generale e la presenza dei personaggi di contorno, ovvero gli amici e gli altri membri dell'I-team, che oltre a dare un senso di continuità mi hanno fatto provare nostalgia per Reece e Kara, la coppia del primo libro.
In sintesi la storia è carina senza essere pretenziosa e la consiglio benché non sia assolutamente necessaria per il prossimo libro della serie, che avrà come protagonista Tessa, e che non vedo l'ora di leggere.




Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!