mercoledì 29 ottobre 2014

New Adult Corner - L'Angolo degli inediti: Down and Out di Kelley R. Martin

Buongiorno a tutti,
oggi vi vorrei presentare un libro di un'autrice a me nuova, Kelley R. Martin. Il romanzo in questione si chiama Down and Out ed è il primo della serie Knockout Love. Prima di continuare, vorrei specificare che nonostante faccia parte di una serie è autoconclusivo, quindi si può leggere come libro a sé stante.

“E se ti chiedessi in cambio di essere la tua sola ed unica?”
Un lento sorriso gli separa le labbra. “Non hai bisogno di chiedermi niente, Gattina. Le tue gambe sono le uniche tra cui voglio stare.”


“Anche quando la odi, la amerai. Sai perchè? Perché sei un combattente, figliolo, e lei sarà la prima cosa per cui vale la pena combattere.”

TRAMA:
“Un pacchetto di peccato tatuato.”
È così che Savannah Ryan descriverebbe il suo nuovo capo, Declan Whitmore, il combattente deliziosamente tatuato e pieno di piercing che detiene il miglior posto nella più nuova organizzazione di combattimenti di Boston. Lei lo descrive anche come un prepotente, arrogante e—a seconda di quello che fa in quel particolare giorno per irritarla—un coglione.
È quell'atteggiamento distaccato, insieme alle spiritose risposte pronte di Savannah ed al piccolo fisico sodo, che la fanno entrare nel suo radar. Sfortunatamente per lei, Declan è implacabile quando mette gli occhi su qualcuno, sia fuori che dentro il ring. Sfortunatamente per lui, questa cattiva ragazza recentemente migliorata sta provando a rigare dritto dopo aver percorso un cammino pericoloso. Non glielo renderà semplice. Infatti, glielo renderà—e renderà lui—molto molto duro.
Declan non è preoccupato, però. Avrà Savannah anche se dovesse andare all'inferno, perchè se c'è una parola che userebbe per descriverla sarebbe “MIA”.

“Un secondo, Declan, è tutto quello che serve. Un secondo di te che dai meno del cento percento e sei a terra mentre lui prende il comando.”


“Se vuoi veramente prendere questa strada, sarò molto felice di toglierti i pantaloncini e sotterrarmi così tanto dentro di te, che non sarai capace di dire dove io finisco e tu inizi. Ma lasciami avvertirti, Gattina, non finirà lì. Prima che la notte finisca, ti avrò in ogni modo possibile ed immaginabile e in ogni dannata superficie di questo appartamento. Sei sicura di essere pronta per questo?”

Questo libro è stato un autentico giro sulle montagne russe.
Una delle cose migliori di questo romanzo è che possiamo leggere sia il POV di Savannah, sia quello di Declan. Ciò ci permette di conoscere a fondo i due protagonisti e ci da modo di capire, più o meno, perchè si comportano così.
Savannah è una ragazza indipendente, non fa affidamento su nessuno e non vuole avere una relazione perchè ha paura di essere abbandonata di nuovo. Non riusciamo fino in fondo a capire i suoi problemi, anche se li intuiamo, se non alla fine.
Declan è un personaggio...contorto? Non saprei descriverlo bene. A parte l'aspetto esteriore, che è assolutamente divino, l'aspetto interiore si contraddice un po'. È onesto e non ha peli sulla lingua. Dice a Savannah come stanno le cose anche quando sa che lei non le vuole sentire. Anche lui non vuole una relazione, perchè ritiene che sia troppo impegnativo.
Povero, bisogna capirlo, se una donna sta male ci devi parlare, troooooppo impegnativo. Nonostante questo, però, crede che esista l'amore. Pensa che bisogni lottare per l'amore. Capito perchè dico che è contraddittorio?
I due si conoscono quando lei lo prega di essere assunta nella sua palestra. Lui all'inizio è titubante, ma poi, vedendo la sua disperazione, la assume. Dopo, però, scopre che Savannah dorme nella propria auto e che ha a stento i soldi per mangiare, quindi le offre anche un posto dove stare.
La chimica tra i due è innegabile, per quanto all'inizio i due cerchino di farlo. Il botta e risposta che hanno praticamente ogni giorno ti mette il sorriso sulle labbra. Questo libro è divertente, ma allo stesso tempo è triste e malinconico ed a volte ti fa arrabbiare.
Tratta anche di alcune tematiche particolari, in un modo crudo, che non credo tutte le scrittrici siano in grado di poter fare. Un'altra, capace di questo, secondo me, è S. Walden in Going Under.
L'unica “critica” che posso fare a questo libro è che inizia in un modo e finisce in un altro. Nel senso, l'energia e le emozioni sono diverse. È un po' difficile spiegare senza spoilerare.
In ogni caso, ho adorato questo libro e spero di avergli reso giustizia in questa rubrica. Nel caso non si sia capito comunque, gli darei cinque stelle.


“Sei troppo. Che cosa farò con un piccolo fuoco d'artificio come te?”



5 commenti:

  1. ma questo libro è uscito in italia? no perché io non riesco a trovarlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, la rubrica si chiama "L'Angolo degli inediti" proprio perchè in Italia non sono ancora usciti...

      Elimina
  2. Come possiamo averlo??

    RispondiElimina
  3. non si sa ancora se questa serie uscirà in italia?

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!