lunedì 6 ottobre 2014

Recensione "Dieci cose da seguire per non farselo sfuggire" di Sarah MacLean

DIECI COSE DA SEGUIRE PER NON FARSELO SFUGGIRE
di Sarah MacLean
serie LOVE BY NUMBERS #2

Trama:
Da quando è stato nominato lo scapolo più affascinante di Londra da una popolarissima rivista, Nicholas St. John non ha avuto pace. Perseguitato senza tregua da ogni zitella in cerca di marito, non vede l’ora di fuggire dalle trappole della mondanità. Ma finisce tra le braccia di una delle donne più determinate e deliziose che abbia mai incontrato...
Di famiglia nobile, Lady Isabel Townsend ha troppi segreti e poco denaro. È abituata a cavarsela da sola, ma dopo la morte del padre si ritrova disorientata e bisognosa di aiuto, con un fratello minore da proteggere e cui badare. Lord Nicholas, così peccaminosamente bello e pronto da sposare, si presenta come la sua unica salvezza. Ma neanche il migliore dei piani può prevedere le conseguenze che potrebbe avere il più ingestibile degli imprevisti: l’amore!

La mia opinione:

Come in "Nove regole da ignorare per farlo innamorare", anche la storia raccontata in questo secondo libro della serie 'Love by numbers' di Sarah MacLean, comincia grazie ad un espediente buffo ed originale: la rivista per signore "Perle e Pellicce", stila una lista di consigli e trucchi per le donne che desiderano conquistare gli scapoli più desiderati di Londra, inserendo al primo posto di questa speciale classifica Nicholas St.John, il fratello gemello del  marchese di Ralston, conosciuto nel primo libro della serie. 
Tediato e oppresso da uno stuolo di ammiratrici e costantemente seguito dalle madri di figlie in età da matrimonio, speranzose di accasarlo con la loro prole, Nicholas accetta la richiesta di un amico e scappa da Londra, desideroso di allontanarsi per lungo tempo dal genere femminile.
Si ritrova così nello Yorkshire, e per una serie di "sfortunate" e pericolose coincidenze, costretto ad essere ospite indesiderato della strana ed eccentrica Lady Isabel Townsend.

L'inizio di questa storia mi ha così piacevolmente colpito e divertito, che nutrivo grandi aspettative per tutto il romanzo. 
Ho sorriso parecchio per tutta la prima metà del libro, divertendomi nel leggere le buffe situazioni in cui Isabel si ritrovava ed il modo in cui, con una scusa più fantasiosa del'altra, la giovane riusciva a svicolare le continue insistenze di Nicholas. 

Però, più mi immergevo nella lettura, più i protagonisti cominciavano ad innervosirmi:
Nicholas è un uomo attratto dalle donne in difficoltà e bisognose di aiuto, e nonostante la cosa gli abbia procurato più di un guaio nel passato, non riesce ad evitare di ritrovarsi coinvolto nei pasticci di Isabel. 
Alcune sue azioni mi hanno lasciato con l'amaro in bocca,  ma avrei potuto passare oltre se dall'altra parte avessi trovato un eroina all'altezza della situazione: il vero problema è stato l'evolversi della protagonista, Lady Isabel. 
Come Callie nel primo libro, così anche Isabel ha diversi problemi da risolvere e gravose responsabilità a cui provvedere (un padre che l'ha lasciata senza il becco di un quattrino, un fratello a cui badare e diverse ragazze in difficoltà da aiutare); se però la protagonista del primo libro non esitava a mettersi in gioco e ad ingegnarsi per cambiare il proprio destino, così non fa Isabel. 
La giovane ristagna nella propria autocommiserazione, troppo spaventata dal mondo al di fuori della sua tenuta e da sentimenti che mai prima si era concessa di provare. Credo che l'autrice volesse dare l'immagine di una Isabel forte e resistente, finendo però col rendere la ragazza petulante e troppo testarda. E decisamente fastidiosa.
L'ho apprezzata maggiormente nella prima metà del libro, forse perché la sua eccentricità e particolarità dava di lei l'idea che fosse una tipa forte e fuori dal comune.

Lo stile della MacLean è comunque scorrevole e semplice, facile da seguire e coinvolgente. 
La storia mi è comunque piaciuta, nonostante la partenza col botto mi avesse fatto sperare in un finale stellare.
Voi lo avete letto? Che ne pensate?






Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!