martedì 7 ottobre 2014

Recensione "Resta per sempre con me" di Monica Murphy

"Resta per sempre con me" 
di Monica Murphy
(One Week Girlfriend #4)


La Trama
Owen McGuire, il fratello di Fable, è cresciuto e anche lui adesso è costretto a fare i conti con il caos in cui si trova la sua vita. La carriera calcistica, i voti a scuola, i rapporti con i suoi amici, tutto è entrato in crisi e non si sente in grado di recuperare su nessun fronte, anche se, nonostante questo, l’ultima cosa che desidera è un tutor che gli dia una mano con i compiti. Quando però scopre che a seguirlo sarà la bellissima e timida Chelsea, Owen non potrà fare a meno di rimanerne stregato…




La mia opinione

Questo quarto e ultimo romanzo della serie new adult One Week Girlfrend vede come protagonista principale Owen, il fratello minore di Fable. 
La vicenda è ambientata 4 anni dopo, quando Owen frequenta il college e vive lontano da Fable e Drew. Il ragazzo è diventato un giocatore di football, condivide la casa con degli amici e lavora nel locale dove precedentemente la sorella faceva la cameriera per mantenersi. 
Visti i trascorsi che hanno dovuto affrontare e superare lui e Fable, mi immaginavo che Owen sarebbe riuscito ad andare avanti con la propria vita mettendosi un po’ in riga… che delusione è stata scoprire i suoi problemi con l’erba e lo studio e, peggio di ogni altra cosa, il suo segreto. Come se il passato non gli avesse insegnato nulla! Secondo me non poteva comportarsi più stupidamente di così, proprio non concepisco come possa aver agito in quel modo dopo tutto quello che la sorella ha fatto per il suo bene quando era solo un adolescente. 
Per aiutarlo a trovare il suo equilibrio, l’autrice ha scelto per lui la compagna ideale. Chelsea frequenta il college ma è un anno avanti rispetto ai suoi coetanei. E' una ragazza tanto intelligente quanto timida, insicura e inesperta con i ragazzi. Anche lei ha i propri casini familiari e per questo è costretta a svolgere due lavori per mantenere lei e la madre. Grazie ad uno di questi suoi lavoretti, ossia quello di tutor, conosce e inizia a frequentare Owen (Se qualcuno di voi ha visto il telefilm One Tree Hill, all’inizio mi hanno ricordato un po’ Nathan ed Healey…). 
Le sessioni di studio tra lui e Chelsea diventano una frequentazione extrascolastica che sfocia in una relazione basata sull’attrazione reciproca e su sentimenti che nessuno dei due ha mai provato prima. Vi avverto, le scene tra i due ragazzi a volte sono molto dolci, altre piuttosto piccanti ed esplicite (Owen è sempre stato un po’ sboccato…). 
Anche in questo romanzo della Murphy la storia è scritta come piace a me: i capitoli sono alternati dal punto di vista di entrambi i ragazzi e lo stile è semplice e scorrevole, ma nel complesso ho sentito la mancanza di qualcosa. 
Le premesse iniziali erano buone ma non sono riuscita ad appassionarmi alle vicende dei personaggi come mi era successo con Fable e Drew. Di Drew mi ero innamorata quasi subito, Owen invece l’avrei preso a martellate per la sua immaturità e incoscienza! Per fortuna poi il ragazzo si ripiglia… Anche per il gran finale della serie avrei preferito qualcosa di più sviluppato, e invece… 
Tirando le somme è una lettura carina, ma nulla di particolarmente memorabile.



2 commenti:

  1. Finora ho letto solo i primi due libri, quelli su Fable e Drew, e dopo quella vicenda mi sarei aspettato anche io che il piccoletto avesse imparato qualcosa dopo tutto quello che è successo, e non che i problemi siano rimasti tali e quali. Nonostante ciò, non vedo l'ora di leggerlo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' comunque carino il libro... ma lui all'inizio è proprio uno stupido!!! >.<
      Poi fammi sapere cosa ne pensi!

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!