lunedì 19 gennaio 2015

Recensione FUORI CONTROLLO di Jen McLaughlin

FUORI CONTROLLO 
di Jen McLaughlin
(Out Of Line #1)

La Trama
Carrie è sempre vissuta sotto lo stretto controllo del padre, un politico di spicco al quale è impossibile dire di no. Giunta al college, la ragazza è convinta di essersi finalmente liberata delle ingombranti guardie del corpo che l’hanno accompagnata sin dall’infanzia: ormai sente di poter decidere della propria vita da sola. Alla prima festa studentesca incontra Finn, un ragazzo che sa come infrangere le regole. Tra i due scocca il colpo di fulmine, ma Carrie non può prevedere quale scherzo le stia riservando il destino: mai immaginerebbe che Finn sia stato reclutato da suo padre per tenerla sotto controllo…


La mia opinione

Questo libro mi è piaciuto moltissimo. 
Carrie è una diciannovenne al primo anno del college, la classica brava ragazza che si dedica allo studio ed evita le feste e gli eccessi tipici dei suoi coetanei. Una ragazza fin troppo responsabile, considerando il padre che ha alle spalle: un senatore talmente iperprotettivo da rasentare quasi l’ossessione maniacale (al posto suo, lo avrei strangolato appena avessi acquisito l’età della ragione!) 
E poi c’è Finn, il ragazzo di ventitré anni, muscoloso, atletico, freddo e riservato… E terribilmente sexy. Dulcis in fundo: fa parte dei marines, tanto per non farci mancare nulla! 
E’ stato incaricato dal senatore di sorvegliare la dolce Carrie in modo distaccato e professionale, senza mai svelare la sua identità e restare rigorosamente sotto copertura... Un’impresa più facile a dirsi che a farsi, dal momento che l’attrazione tra i due ragazzi è palpabile fin dal primo momento e poi cresce sempre di più fino a trasformarsi in un sentimento profondo e rendere tormentata la semplice vicinanza reciproca. 
Il cambio di POV mi è piaciuto moltissimo, perché mostra come entrambi, ognuno a modo suo, soffrano terribilmente nel cercare di tenere a bada questa enorme attrazione che provano l’uno per l’altra. Soprattutto Finn. E’ adorabile (e a volte quasi comico) quando cerca di sopprimere la voglia di baciare o toccare Carrie mentre finge di esserle soltanto amico, quando cerca di fare il distaccato e di non mostrare interesse per poi diventare, alla prima occasione, gelosissimo e passionale. 
Questo libro mi ha fatto sorridere, emozionare e palpitare. Perché Carrie e Finn insieme sono bellissimi ed è assolutamente giusto che sia così. 
Dopo avermi fatto agitare per parecchie pagine però, quando finalmente la storia prende la direzione che voglio e mi strappa un sorriso romantico da sognatrice ad occhi aperti, arriva il finale con la sua piccola dose di suspense che ti lascia con un po’ di dubbi e col cuoricino in gola. (Anche se, a pensarci bene, una possibile spiegazione non è difficile da intuire!)
Cattiva, Jen McLaughlin, così non si fa, sei proprio cattiva! 


Recensione a cura della nuova romantica collaboratrice del blog
Benvenuta nel nostro team! ^_^

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!