lunedì 11 maggio 2015

Recensione "Reflections" di Kasie West

Reflections
di Kasie West
(Pivot Point #1)

Mi chiamo Addison Coleman. Ho diciassette anni, una massa di riccioli biondi e un potere straordinario: riesco a vedere il futuro. Di solito non amo approfittare di questa capacità, ma da quando i miei genitori hanno deciso di divorziare le cose sono cambiate. Mi sono trovata davanti alla scelta più difficile di sempre – con chi di loro sarei andata ad abitare? – e ho iniziato a indagare il futuro. Un’Indagine di sei settimane per capire quale fosse la migliore delle mie alternative. O almeno così speravo. Perché l’Indagine si è rivelata molto più complicata del previsto. Due ragazzi hanno stravolto la mia vita, o forse sarebbe meglio dire… le mie vite. Due ragazzi di cui è impossibile non innamorarsi. Duke è come un mare in tempesta, travolgente e affascinante. Gioca a football e non sa ancora in quale college andrà il prossimo anno. Trevor è come una notte d’estate, dolce e spensierato. Vorrebbe ricominciare a giocare a football e disegna fumetti. Uno riesce a farmi perdere la concentrazione con un solo sguardo. All’altro basta una parola per farmi battere il cuore all’impazzata. Ed è per questo che scegliere tra i miei due futuri alternativi non sarà affatto facile: perché qualsiasi decisione prenda, dovrò dire addio a uno di loro.

La mia opinione

Cosa faresti se avessi la possibilità di vedere entrambe le direzioni che può prendere il tuo futuro, semplicemente con la capacità di scegliere una sola delle due strade, ma senza poter cambiare nulla lungo il percorso? E’ giusto etichettare una persona sulla base di azioni che non ha ancora compiuto ma che sicuramente compirà in futuro?
Questi sono i quesiti che spesso si pone Addison, una teenager in apparenza normale, la cui vita procede tranquilla tra famiglia, scuola e amicizie. Se non fosse che la giovane possiede una dote chiamata Chiaroveggenza e vive in una società in cui tutti gli individui sono dotati di poteri psichici davvero singolari: abbiamo la Telecinesi, la Telepatia, la Manipolazione della materia o dell’Umore, la Persuasione, l’Illusionismo… e così via. Questa società è confinata all’interno del Perimetro e tutt’attorno vive il mondo dei Normali.
Ben presto Addie si trova costretta ad usare il suo potere in modo serio per guardare nel futuro, perché alla triste notizia del divorzio dei suoi genitori, dovrà decidere con quale dei due andare a vivere.
Con uno stile narrativo leggero, vivace e spesso spiritoso, la scrittrice ci trascina assieme alla protagonista in entrambe le direzioni  del suo futuro e ci fa vivere gli stessi timori e gli stessi dubbi che metteranno in difficoltà la povera Addie. Perché non sempre è facile capire qual è la scelta più giusta da fare e le variabili da prendere in considerazione sono tante e complicate, soprattutto se c’è di mezzo un ragazzo. Anzi…due.
Il primo è Duke,  il quarterback della scuola, l’idolo sexy e un po’ presuntuoso che ogni ragazza vorrebbe avere al suo fianco.  Il loro rapporto all’inizio è fatto di frecciatine e battibecchi, con lui che si mostra spudorato e malizioso e lei che, nonostante cerchi di resistergli… cadrà vittima del suo fascino come una pera cotta. Anche se, obiettivamente, di cose in comune ne hanno davvero poche. 
Poi c’è Trevor, un ragazzo dolce, sensibile e creativo, un giovane che ha dovuto rinunciare ad un sogno nel mondo dello sport a causa di un triste incidente di percorso. Tra lui e Addison nasce presto un bellissimo rapporto: dapprima una tenera amicizia, poi un’intesa profonda in cui entrambi sembrano capirsi alla perfezione e infine un sentimento dolcissimo. 
Mi è piaciuta molto l’idea di sviluppare le due storie (e quindi le due direzioni del futuro) in parallelo, come fossero a confronto, perché solo così alcuni elementi dell’una e dell’altra si possono ricollegare e, alla fine, far tornare ogni tassello perfettamente al suo posto. 
Questo romanzo Young Adult è stato davvero una gran bella sorpresa, semplice ma originale, con il suo tocco paranormal ben distribuito nel contesto, una protagonista brillante in cui non puoi non immedesimarti e una certa dose di intrighi e misteri che hanno quasi l’impronta di uno psico-thriller. E in ultimo non poteva mancare il tocco romantico, perché sebbene le strade da valutare per Addie siano due, il suo cuore sarà molto più coraggioso e la direzione che deciderà di scegliere sarà una soltanto. Una direzione bellissima e non necessariamente scontata.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!