mercoledì 6 aprile 2016

Consigli sui romance...in edicola!

E’ davvero con una molta tristezza che da qualche mese a questa parte noto che sono davvero pochi i romanzi Mondadori che mi sento di consigliarvi davvero, gli ultimi titoli proposti forse non sono scritti male o veramente brutti ma sono libri appena passabili e davvero poco avvincenti e di questi purtroppo fanno parte anche i titoli usciti questo mese nella collana Classic, infatti ne salvo solo uno.
La sposa in rosso di Liz Carlyle ha qualche tocco di paranormale e ci racconta una missione della società segreta di St. James che protegge le persone che possiedono doti o doni particolari, in questo libro debbono salvare una bambina che ha il grande potere di prevedere il futuro. E’ un libro lento in cui accade molto poco e per di più appartiene a una serie di cui i primi capitoli sono stati pubblicati molti anni fa, io stessa li ricordo davvero poco a parte Il diavolo tentatore che mi era invece piaciuto abbastanza ma, anche allora, la serie non era stata pubblicata nell’ordine corretto e il lettore scopriva cose che non aveva avuto occasione di leggere. Per me appena passabile.
Il ladro e la principessa di Loretta Chase ha per me l’unico pregio di avere un personaggio femminile misterioso davvero intrigante, la Rani principessa orientale una donna potente che in oriente fa il bello e il cattivo tempo, peccato che rimanga sempre ai margini della storia. Anche la protagonista è forte, divertente e dimostra di avere cervello, ma il tutto è inserito in una trama poco intrigante, anche questo raggiunge appena la sufficienza.
L’unico titolo con una trama un po’ corposa e almeno un pizzico di mistero è La lady mascherata di Sandra Heath in cui perfidi personaggi hanno tramato alle spalle di una coppia innamorata, sia per separarli sia per impossessarsi di una grande fortuna e ridurre così sul lastrico Adele, che ora è costretta a lavorare in un negozio di merceria. Il suo ex fidanzato, quello che lei crede l’abbia lasciata non appena il padre è stato ucciso e lei privata della sua ricchezza,  sta per tornare e molti segreti potrebbero venire alla luce. Con un impianto un po’ gotico e una lettura piacevole anche se non particolarmente originale. Carino.
Nella collana Extra Passion invece abbiamo Il tocco del peccato di Mia Marlowe, un altro titolo che mi ha colpito davvero poco. Anche se ha qualche punta di originalità e dei bei personaggi, per quanto mi riguarda è troppo poco perché io mi senta di consigliarlo.
Diverso invece il mio giudizio per il secondo Extra Passion che invece è davvero bello e interessante, anche grazie a una protagonista caratterizzata splendidamente. Una passione come nessun altra di Anne Calhoun mi è piaciuto moltissimo. Dopo aver passato tutta la sua vita in una comunità religiosa (dalla descrizione simile a quella Mormone) Rachel ha deciso che quello non era più il suo posto e non perché avesse ricevuto maltrattamenti o altro, anzi l’unico suo rimpianto è che il padre che è sempre stato amorevole con lei ora non le parli più.
Nonostante questo Rachel vuole studiare, vuole vivere tutte le esperienze che le sarebbero vietate nella sua comunità e per questo decide che l’affascinante agente di polizia Ben Harris è l’uomo adatto ad insegnarle la passione. Lei non cerca l’amore o una relazione, ha dei progetti ben precisi e Ben, che non ha mai voluto un rapporto serio con nessuna donna anche a causa dei demoni del suo passato, è l’uomo giusto. A volte però l’amore arriva anche se non lo si cerca. E’ un romanzo che esce dai soliti canoni, la storia si evolve lentamente senza l’innamoramento subitaneo, le scene di sesso sono molte e ben scritte e accompagnano la storia senza sopraffarla, ma è il rapporto fra i due protagonisti che la fa da padrone rendendo questo Extra Passion davvero un bel libro, soprattutto grazie alla forza del personaggio di Rachel, una donna che sa quello che vuole e ciò che è importante per lei. Davvero consigliato.
E non posso certo non ricordarvi che nella collana I Grandi Romanzi Storici Special usciti a metà mese è presente il nuovo capitolo delle sorelle Cynster di Stephanie Laurens: L’intrigante Miss Cynster. In questo nuovo capitolo è Henrietta a indossare la magica collana dono della “Signora” che permette alle ragazze della famiglia di trovare il vero amore. Henrietta possiede la collana da alcuni anni ma ormai si considera una zitella e per giunta dal ton è conosciuta come la Scombina matrimoni per la sua capacità di intuire sempre se una coppia sarà felice oppure no, più di una volta infatti ha salvato fanciulle dalla possibilità di contrarre un matrimonio infelice. Ma quando manda a monte il fidanzamento di James Glossup si sente in obbligo di aiutarlo poi a trovare una nuova fidanzata ed anche in breve tempo. Va da sé che risulterà essere la stessa Henrietta la donna giusta per lui, ma nel frattempo strani incidenti cominciano a capitare alla ragazza e il romanzo prende un’atmosfera più suspense. E’ un romanzo molto carino, ormai sapete che io adoro questa famiglia e i suoi componenti, sono sempre lieta di leggere un nuovo capitolo di questa lunga serie perciò non posso che consigliarlo a tutte le lettrici che amano questa autrice e la famiglia Cynster.
L’altro titolo della collana I Grandi Romanzi Storici Special è Tra inganno e verità di Tasha Alexander, un lunghissimo romanzo con innumerevoli riferimenti a reperti storici che in alcuni momenti risulta abbastanza pesante. Primo di una serie di ben 10 libri più due racconti (e non ancora conclusa) ci racconta le avventure di lady Emily, una giovane vedova vittoriana alle prese con un caso di furti in un museo. Personaggi interessanti ce ne sono, ma questo è più che altro la presentazione di questa insolita lady rimasta vedova dopo pochi mesi dal matrimonio. Emily non era innamorata del marito sposato più che altro per sfuggire alla tutela materna, donna davvero oppressiva, ma dopo la sua morte comincia a conoscere suo marito attraverso le parole dei suoi amici e scopre di non averlo conosciuto affatto. Philip non era solo il grande appassionato di caccia grossa sempre pronto a partire per un Safari, ma anche un uomo di grande erudizione che regalava reperti rari ai musei e adorava la Grecia antica, e in ultimo era davvero innamorato di lei. Sarà ricalcando le orme di questo sconosciuto coniuge che Emily si ritroverà al centro di un mistero, mentre due uomini affascinanti tenteranno di corteggiarla. Se il mistero alla fine viene risolto, nulla di definitivo avviene invece per quanto riguarda la decisione di Emily, in realtà qui c’è solo un abbozzo di storia d’amore che penso evolverà nei titoli successivi. Non è scritto male, ma ci sono momenti di stanca e alla fine risulta molto lungo e la tentazione di saltare delle pagine è ben presente. Al momento non mi ha colpito affatto,sono decisa comunque a dare alla serie una seconda possibilità leggendo il prossimo e sperando che migliori.
Un solo titolo mi ha colpito nella collana I grandi Romanzi Storici per la sua trama accattivante: La sposa guerriera di Michelle Styles, romanzo che vanta un personaggio femminile forte e risoluto. Sayrid pur essendo una donna molto bella, si è sempre considerata un guerriero e come tale si comporta, grazie ad un padre crudele e ad una matrigna ancora peggiore, crede di non valere nulla come donna e ha sepolto la sua femminilità sotto spada e scudo che sa usare benissimo. Sayrid ha un fratello che al contrario di lei non ha mai eccelso in combattimento e che ha dovuto togliere spesso dai guai combattendo le sue battaglie. E'  proprio per aiutare il fratello che Sayrid si scontrerà con Hrolf, un potente signore del mare. L’uomo rimane molto colpito dalla giovane e quando viene a sapere che per volontà del padre chiunque voglia sposarla e avere così le sue terre situate in una posizione molto strategica dovrà battersi con lei e sconfiggerla, lancia la sua sfida. Dopo un aspro combattimento Hrolf ha la meglio sulla donna che si vede così costretta a sposarlo, ma ora per l’uomo si prospetta il cimento più arduo: domare quella donna bella e orgogliosa senza spezzarne lo spirito. Mentre Sayrid scoprirà la donna che è in lei, dovrà anche fare i conti con un tradimento che le spezzerà il cuore. C’è azione, bei personaggi, congiure e battaglie in questo romance davvero molto carino, che non posso che consigliare.
E in ultimo questo mese anche l’uscita dei Bluenocturne con due titoli davvero interessanti, ma vi confesso che qui sono un po’ di parte, adoro l’urban fantasy e in giro ormai c’è davvero poco. Il primo libro della collana è il terzo capitolo della Execution underground - i cacciatori di demoni di Kait Ballenger dal titolo Caccia di mezzanotte, romanzo in cui ci troveremo all'inseguimento di un circolo di streghe che resuscita i morti e li trasforma in assassini in compagnia di un’affascinante professore e di una strega bianca con qualche problema di dipendenza. Naturalmente come negli altri titoli avremo il ritorno di tutti i cacciatori che già abbiamo conosciuto e scopriremo come proseguono le loro storie. Non è il più bello della serie ma si mantiene su un buon livello. Consigliato.
Il secondo titolo della collana mi è piaciuto molto anche se si presenta un po’ prolisso e infarcito di nozioni, ma del resto l’autrice deve riuscire a farci entrare in un mondo simile al nostro ma in cui, grazie a un siero che ora è nascosto e nessuno può più usare, sono nate persone con doni particolari e maghi molto potenti che ora trasmettono i loro poteri tramite matrimoni accuratamente selezionati e vivono divisi in casate. 
Fuoco cammina con me di Ilona Andrews ci fa conoscere personaggi davvero belli e interessanti a cominciare dal potentissimo telecinetico Mad Rogan, un uomo abituato ad essere obbedito in tutto e considerato quasi un dio, alle prese con il detective privato Nevada che si è trovata suo malgrado a dover dar la caccia ad Adam Pierce, un pirocinetico in grado di fondere qualsiasi cosa coinvolto in un oscuro piano. Molta azione e un ritmo stringato fanno in modo che il lettore non abbia un attimo di noia, anche se la storia d’amore a fine libro è appena agli inizi, la sensualità latente fra i due protagonisti è sempre presente e rende il tutto intrigante. Unica pecca dovrebbe essere una trilogia e andando a cercare notizie su internet ho scoperto che il secondo libro che avrebbe già dovuto essere uscito è invece slittato a data da destinarsi, mentre il terzo lo danno al momento in uscita nel 2018. A questo punto non ci resta che incrociare le dita e sperare di poter avere anche i restanti due capitoli. Nonostante la mia paura di non veder il seguito il libro merita davvero una possibilità e lo consiglio perché ha una bella storia, bei protagonisti e un finale con molte domande. 
Con questo vi rimando al mese prossimo ricordando che negli Oro introvabili del mese di Aprile trovate un delizioso libro di Amanda Quick Attrazione che non dovete farvi sfuggire, per me da sempre davvero bellissimo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!