martedì 8 novembre 2016

L'angolo degli inediti: Recensione "RoomHate" di Penelope Ward

Buongiorno ragazze,
oggi vorrei dedicare la rubrica ad una piccola perla che mi è stata consigliata, RoomHate di Penelope Ward, un’autrice che uscirà prossimamente in Italia.

“A volte la cosa che temiamo più di tutto è quella che la nostra anima desidera di più.”


“Non c’è nessuna musica senza di te. La musica è un’espressione di tutte quelle cose per cui si vive…una riflessione delle passioni nell’anima. Vivo per te. Sei tu la mia passione. Tu sei la mia musica…”

TRAMA:
La condivisione di una casa per le vacanze con un compagno di stanza caldo come l'inferno dovrebbe essere un sogno che si avvera, giusto?
Non quando si tratta di Justin...l'unica persona che abbia mai amato...che ora mi odia.
Quando mia nonna è morta e mi ha lasciato la metà della casa sull'isola Aquidneck, c'era un problema: l'altra metà sarebbe andata al ragazzo che lei ha contribuito a crescere.
Lo stesso ragazzo che è diventato l'adolescente a cui ho spezzato il cuore anni fa.
Lo stesso adolescente che ora è un uomo con un corpo scolpito e una personalità dura da sopportare.
Non lo vedevo da anni, e ora stiamo vivendo insieme perché nessuno di noi due è disposto a rinunciare alla casa.
La parte peggiore? Non è venuto da solo.
Mi rendo presto conto che c'è una linea sottile tra amore e odio. L'ho potuto vedere attraverso quel sorriso compiaciuto. Sotto tutto il resto...il ragazzo è ancora lì. Così la nostra connessione.
Il problema è...ora che non posso avere Justin, non l'ho mai voluto di più.

“Dovevo ucciderlo con la dolcezza piuttosto che mostrargli la mia rabbia.”


“È sempre quando vuoi del tempo per rimanere fermo che vola più velocemente.”

Incontriamo fin dall’inizio Amelia e scopriamo che sua nonna ha lasciato a lei e a Justin la sua casa al mare. Justin è il vecchio migliore amico di Amelia a cui ha spezzato il cuore per qualcosa successo anni prima. Si viene subito attratti da questa complicata storia d’amore, soprattutto visto che si vede che c’è ancora qualcosa tra di loro, nonostante i ventimila problemi che si mettono in mezzo.
Questo romanzo si può praticamente dividere in due parti. La prima, dove abbiamo modo di conoscere la loro infanzia e la loro nuova connessione. La seconda, dove finalmente si può ammirare la crescita del loro rapporto, d’amicizia e poi anche di amore.
La storia è piena di colpi di scena e di emozioni, i due personaggi sono ben costruiti ed evolvono con lo scorrere delle pagine.
Questo libro non è stato facile per me da continuare, c’è un punto che mi ha particolarmente dato fastidio, ma la chimica tra i due personaggi principali e il loro rapporto era così ben scritto che sono riuscita a soprassedere e ad andare avanti e ne sono felice, perché è stata una lettura molto interessante e molto emozionante. Infatti, nel totale gli darei quattro stelle e mezzo.
È stata sicuramente una lettura interessante e ben difficile da dimenticare.

“Non ho mai spesso di amarti. Ci sono state delle volte in cui ho provato a odiarti, ma anche allora, non ho mai smesso di amarti.”

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!