giovedì 30 giugno 2016

L'angolo degli inediti: Recensione Royal Savage di Victoria Ashley

Buongiorno ragazze,
quest’oggi vorrei dedicare la rubrica ad un libro che mi ha colpito fin dal primo sguardo… ehm, volevo dire, fin dalla prima riga. Royal Savage di Victoria Ashley, il primo libro di una serie Savage & Ink, dedicata a degli uomini fin troppo appetitosi.

“Quest’uomo mi consuma completamente e non c’è niente che mi possa far stare lontano da lui… Niente.”


“L’ultima cosa che mi aspettavo era che lei fosse la dannata ragazza di mio fratello.”

TRAMA:
ROYAL SAVAGE
Non posso chiudere gli occhi… mi rifiuto di farlo. Ogni volta che lo faccio, tutto ciò che vedo è sangue, morte e dolore. Posso sentirlo—quasi assaporarlo, facendomi tornare indietro a quella notte.
Non importa che io stia ancora respirando; non ne ho più bisogno, non lo voglio più. Lo odio come ogni altra cosa intorno a me.
L’unica cosa che desidero è di scomparire. Ho rinunciato. Fino a lei almeno…
AVALON.
È arrivata nel mio mondo, buttandomi a terra.
Mi eccita averla intorno a me. Mi fa voler stringere la mia mano intorno alla sua piccola e stretta gola e scoparla fino a che non senta il mio dolore, il mostro dentro di me, ma anche mi fa voler proteggerla dall’unica cosa che dovrebbe temere… me.
Una volta che vedrà il danno che posso fare; mi guarderà come ogni altro fa: con paura.
AVALON KNIGHT
I suoi occhi… L’oscurità che c’è in loro mi attira a lui, mi fa voler assaporarlo, sentirlo… e salvarlo. Non sarei dovuta salire sulla sua motocicletta quel giorno. Lo so ora. Colton mi aveva avvertito. Mi aveva detto che era pericoloso. Mi aveva detto che niente sarebbe più stato lo stesso. Aveva ragione.
Royal è pericoloso, misterioso e seducente; proprio ciò che mi fa restare, che mi fa desiderare di dare il mio ultimo respiro solo per toccarlo… respirarlo.
Lui è selvaggio, tatuato e altamente interessante. Così diverso da suo fratello…
È un azzardo per la mia salute, la mia mente e il mio corpo eppure l’unica cosa che desidero. Voglio liberarlo. Voglio fargli cambiare idea, ma ho paura che sia già troppo scomparso…

“Non posso darle più di una notte e il pensiero di averla solo una volta non è abbastanza.”

“Lei è la mia calma dopo la tempesta, è come un veleno al mio cuore, che si sta lentamente facendo strada dentro di me e mi sta uccidendo nel peggior modo possibile. È la salvezza che cerco ma che so di non poter tenere per sempre e questo mi spaventa.”

Bene, devo dire che non mi aspettavo assolutamente di amare così tanto questo libro. L’ho trovato solo per caso e non avevo mai letto niente prima di questa autrice, quindi mi sono buttata alla ceca e non sono rimasta per nulla delusa.
Fin dall’inizio abbiamo il piacere di conoscere Royal con un flash back di venti mesi prima, quando scopriamo che ha appena perso la donna della sua vita e che viene arrestato. Neanche il tempo di assorbire queste informazioni che veniamo rispediti nel presente ad un Royal attraente come nella copertina e assolutamente e totalmente letale.
Avalon viene convinta dalla sua migliore amica Madison, ad andare ad una festa a casa di Jax, un uomo fin troppo attraente anche per il suo bene. Lì, Ava praticamente dopo mezzora che le ragazze sono arrivate, va al piano di sotto per andare in bagno e incontra il misterioso e affascinante Royal. Anche se non c’è nessuno scambio di battute, l’attrazione è innegabile, ma le costa di essere cacciata fuori dalla festa e rimandata a casa.
In ogni caso, Avalon non avrebbe potuto fare niente per via del suo ragazzo che, se volete la mia onesta opinione e scusate il mio francesismo, è un totale coglione. L’unica cosa positiva che ha e che sia noi che Ava scopriamo nello stesso momento è il fratellastro, Royal. Della serie, quanto piccolo è il mondo.
Da questa scoperta, il rapporto tra i due protagonisti inizia a crescere, seguendo la linea della forte attrazione che entrambi provano l’uno per l’altro. Vorrei sottolineare che, anche se Avalon ha un ragazzo, non c’è nessun tradimento in questo libro.
Non so di preciso cosa mi è piaciuto in questo romanzo, dire tutto sarebbe banale, ma non saprei come altro spiegare. L’ho trovato intrigante, interessante, affascinante e impossibile da posare. I personaggi sono ben costruiti e fin troppo attraenti, la storia è allettante e ti fa venir voglia di continuare a leggere. Il fatto che sia narrato sia dal punto di vista di Avalon che di quello di Royal rende le cose ancora più interessanti.
Consiglio questo libro a tutti quelli che hanno voglia di leggere una storia un po’ dark, intenso, appassionante e un po’ fuori dal comune. Royal è decisamente tra gli uomini meglio inventati tra tutti i romanzi che io ho letto. Darei nel totale cinque stelle a Royal Savage.

“Lui non è pericoloso. Lui non è un dannato cattivo ragazzo. Lui combatte per quelli che ama e fa tutto ciò che è in suo potere per proteggerli.”

5ª Tappa Blogtour: 703 ragioni per dire sì di L.F. Koraline - Alcuni estratti del romanzo

Buongiorno e buon giovedì!
Quest'oggi ospitiamo l'ultima tappa del Blogtour 703 ragioni per dire sì di L.F.Koraline. In questa nostra tappa potrete leggere alcuni estratti del romanzo in uscita oggi 30 Giugno per Newton Compton.

Titolo: 703 ragioni per dire sì
Autrice: L.F. Koraline
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 30/06/2016

Eden Gari ha venticinque anni e la sua vita da favola si è appena trasformata in un incubo.
Ha sognato a lungo il grande amore, senza mai incontrarlo. Le sue storie si sono sempre concluse male, lasciandole addosso solo tanta amarezza. Stava quasi per smettere di sperare, quando un uomo è apparso nella sua vita, e lei si è trovata ad annegare nei suoi occhi. Eppure proprio quell’uomo diventa la sua passione e insieme la sua condanna. Perché con lui scoprirà il piacere più proibito, con lui il suo corpo fremerà per un’estasi mai provata. Ma per averlo bisogna pagare un prezzo molto alto: accettare il suo ricatto e le sue condizioni. Eden si chiede se ne valga davvero la pena e non è certa della risposta, ma decide di rischiare lo stesso. Che il gioco abbia inizio, Mr. Blake…

Alcuni estratti del romanzo

mercoledì 29 giugno 2016

Anteprima: Sogni di mostri e divinità di Laini Taylor, si conclude la serie Daughter of Smoke & Bone

In uscita a luglio il terzo e ultimo romanzo della serie fantasy Daughter of Smoke & Bone di Laini Taylor iniziata con "La Chimera di Praga".

Titolo: Sogni di mostri e divinità
Autrice: Laini Taylor
Editore: Fazi Editore 
Collana: Lainya
Prezzo cartaceo: euro 14,50
Prezzo ebook in prenotazione: euro 5,99
Data di uscita: 14 luglio 2016

La Trama
La misteriosa Karou è una chimera unica nel suo genere: al contrario dei suoi simili, l’eroina della trilogia La chimera di Praga ha sembianze umane, impreziosite da meravigliosi capelli blu. È innamorata di Akiva, un angelo dalla bellezza eterea. Angeli e chimere sono però nemici naturali, in lotta da secoli. C’è solo un modo per ristabilire la pace: tentare un’alleanza fra le chimere e quegli angeli che, come Akiva, hanno deciso di ribellarsi al loro imperatore. In questo terzo e conclusivo capitolo della saga entriamo subito nel vivo dell’azione: l’esercito degli angeli discende sulla Terra, in pieno giorno, in una Roma sfolgorante di sole, con uno stuolo di telecamere intente a riprendere e un pubblico sbalordito a osservare la scena. Nel frattempo, dopo il tradimento che ha portato la sua specie allo stremo, Karou sta ricostruendo l’esercito delle chimere e, grazie a un inganno ingegnoso, è ora alla guida della ribellione contro gli angeli. Il futuro della sua specie dipende da lei, ed è giunto il momento dello scontro finale. Riusciranno Karou e Akiva a realizzare il sogno di una realtà in cui i loro popoli smettano di distruggersi e in cui, forse, potrebbe esserci spazio per il loro amore? Con queste pagine mozzafiato, caratterizzate da una tensione costante e una serie di personaggi indimenticabili, Laini Taylor conferma il suo grande talento. 
Un finale stupefacente per una trilogia fantasy davvero epica, una suggestiva rivisitazione moderna della mitologia classica e cristiana che ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo.

Cover originale

La trilogia Daughter of Smoke and Bone è composta da:
1. Daughter of Smoke and Bone (La chimera di Praga)
2. Days of Blood and Starlight (La città di sabbia)
3. Dreams of Gods & Monsters (Sogni di mostri e divinità) 

Recensione: Calendar Girl Gennaio-Febbraio-Marzo di Audrey Carlan

ROMANTICO SEXY TRAVOLGENTE. L'EMOZIONE A CUI NON POTRAI PIÙ RINUNCIARE

Mi hanno chiesto di recitare il ruolo della fidanzata per 12 mesi.
12 uomini inarrivabili, 12 città sorprendenti, 12 ambienti esclusivi, 12 guardaroba diversi.
È l'unico modo che ho per guadagnare un milione di dollari e salvare la vita di mio padre. Un anno così forse è il sogno che ogni donna vorrebbe vivere. Ma tu lo faresti?


La mia opinione:

Questa recensione contiene spoiler!!!

Quando è stata annunciata questa serie ero da una parte curiosa ma dall'altra, vista la trama, anche un po' perplessa, ovviamente la curiosità ha avuto la meglio, come sempre, e così eccomi qua a descrivere quello che ho provato leggendo i primi 3 mesi di Calendar Girl!
La storia è più o meno questa: Mia è una ragazza parecchio sfortunata in amore che sogna di fare l'attrice. Lei è una di quelle persone che si innamorano sempre degli uomini sbagliati ma l'ultimo, Blaine, è in assoluto il peggiore di tutti. Per ripagare un enorme debito di gioco che suo padre ha contratto proprio con Blaine e salvarlo (è finito in coma per le botte prese dagli scagnozzi di Blaine) Mia è costretta ad accettare un lavoro come escort: dovrà per un anno vivere per 24 giorni al mese con un cliente diverso, viaggiando per il tutto il Paese per raggiungere il cliente di turno e fare tutto quello che lui le dirà. Tecnicamente il sesso non è compreso nell'accordo, infatti se mai ci sarà, Mia percepirà il 20 % in più del compenso pattuito.
Mr. Gennaio è Wes, uno sceneggiatore super ricco, super bello, super qualsiasi cosa che vi venga in mente! Visto che deve partecipare ad una serie di eventi che riguardano il suo prossimo film, assume Mia come accompagnatrice e evitare così tutte quelle donne che lo assalgono quando esce in pubblico! Wes è carino, gentile, premuroso e a letto fa faville!!! Si perché anche se non è compreso, Mia resiste al fascino di Wes circa 10 minuti!!! Ma Wes mette subito in chiaro le cose: tra loro ci sarà solo sesso e i sentimenti non sono ammessi e su questo è davvero categorico, almeno… per la prima settimana! Dopo si rimangia tutto e allo scadere del mese, farà di tutto perché Mia resti con lui, arrivando anche a proporsi di saldare il debito del padre così da non essere più costretta a farlo. Mia rifiuta categoricamente, quello è un problema che vuole risolvere da sola e anche se è praticamente innamorata di Wes, non vuole farsi aiutare. La storia di Gennaio è carina e anche romantica, sa tanto di Pretty Woman e all'inizio ho pensato che essendosi innamorati, anche se Mia continuerà a fare l'escort per i prossimi 11 mesi, farà di tutto per tornare da Wes e quindi la mia parte romantica, perché anche io ho una parte dolce e sensibile sotto strati e strati di ghiaccio, pensava che tutto sarebbe girato attorno alla storia di Mia con Wes....si certo come no!!!
Appena Mia vede Alec alias Mr. Febbraio le parte l'embolo e Wes viene dimenticato in un nanosecondo!!! E lì sinceramente mi è scaduto tutto!! No Mia fammi capire bene, prima di incontrare Wes era più di un anno che non andavi con nessuno, non ti fidavi più ecc ecc perché tutti gli uomini che avevi incontrato erano dei bastardi e adesso che hai riscoperto le gioie del letto, o del pavimento, del muro e via dicendo, non puoi più farne a meno???!!! Infatti dopo un paio di giorni senza sesso, Mia è in piena crisi ormonale e si sa, la carne è debole e quella di Mia è praticamente inesistente!!! Così, mentre il povero Wes è relegato nel dimenticatoio, Mia si da letteralmente alla pazza gioia con il suo bel francesino. In più, come se tutto questo non bastasse, si amano pure!!! Certo è un amore libero, un amore molto alla “francese”… ma che cavolo, a Wes nonostante quello che provava non ha mai detto nulla e ad Alec dice di amarlo dopo 4 giorni??!! No, Mia scusami ma tu devi avere un problema non indifferente, a te basta un provare un pipino qualsiasi e li ami tutti alla follia!!!!
Poi finiti i famosi 24 giorni, Mia migra per altri lidi e qui arriviamo davvero nel nulla più assoluto!!!
Mr. Marzo è Tony, un ricco pugile ed erede di una dinastia italoamericana di ristoratori che hanno fatto della “famiglia” l'immagine della loro fortuna. Così pressato dalla mamma chioccia, Tony assume Mia per farla passare come la sua fidanzata e tutto questo perché lui è gay!!! Quindi guai a dire alla sua famiglia che lui è sí innamorato, ma di un uomo! Così Mia diventa la sua fidanzata per questo mese....Quando Mia arriva a Chicago conosce anche Hector, il vero fidanzato di Tony e inizia una strana convivenza a tre, con i due uomini che sono una coppia e lei regge il moccolo. E cosa fa la nostra Mia appena ne ha l'opportunità??? Si rifionda su Wes!!! E certo, visto che con Tony e Hector essendo gay, non batte chiodo, si rituffa a pesce palla su Wes, che figurati se lui si lascia scappare l'opportunità di un nuovo giro tra le lenzuola con lei!!! Ecco arrivati a questo punto mi sono davvero resa conto che se all'inizio pensavo che Mia fosse una poveretta in balia del destino, adesso sono certa che facendo la escort ha davvero trovato la sua strada nel mondo, perché una che si comporta in quella maniera non è altro che quello. Ma stiamo scherzando o cosa? Ma cosa c'è di romantico nella storia di una prostituta, perché possiamo chiamarla escort per addolcire il tutto ma visto il suo comportamento il termine più azzeccato è quello, che si diverte in quello che fa e non vede l'ora di incontrare il suo prossimo cliente?
Una possibilità alla storia io gliel'ho voluta dare, ma qui davvero da salvare c'è molto molto poco. Se Gennaio è stata una lettura carina, Febbraio ma sopratutto Marzo mi hanno fatto capire senza dubbio che siamo di fronte all'ennesimo prodotto preconfezionato dove si spaccia l'amore con il nulla!!! Perché a parte il nervoso che mi ha fatto venire leggere queste storie, non mi è rimasto proprio altro!!! In più tutto questo raccontato davvero in modo molto superficiale, con uno stile che non mi ha coinvolta minimamente. Penso che sia ora di finirla di cavalcare l'onda delle sfumature e cercare di trovare altri colori perché lo sfumato ha davvero stancato!! Volete portare storie piccanti? Perfetto allora cercate prodotti validi e non queste nullità!! Ora tremo al pensiero che ci sono ancora 9 mesi e quindi 9 clienti con cui Mia se la spasserà alla grande, in nome di non so bene cosa e del povero Wes che ancora spera di vederla usare la chiave di casa sua, che lui le ha dato quando lei è andata via.... Speranza che a questo punto, non gli auguro proprio per niente!!!

martedì 28 giugno 2016

Recensione: THE BAD BOY di Samantha Towle

THE BAD BOY 
di Samantha Towle
(Serie The Storm #1)

La Trama
Tru Bennett aveva solo quattordici anni quando il suo migliore amico e primo amore, Jake Wethers, si trasferì dall’Inghilterra negli Stati Uniti lasciandola con il cuore spezzato. Dodici anni dopo, Jake è diventato la più grande rock star del mondo, leader dei Mighty Storm e fantasia proibita di ogni donna. Di ogni donna tranne Tru. Giornalista musicale di successo, Tru ha imparato a unire l’utile al dilettevole. Ma quando le viene assegnato l’incarico di intervistare in esclusiva Jake prima che parta il nuovo tour mondiale, si ripromette di mantenere l’incontro su un piano strettamente professionale. Purtroppo nessun proponimento può metterla al riparo dalle scintille che scoccano nel momento in cui i loro occhi si incontrano di nuovo. Ora Jake vuole che Tru si unisca alla band per il tour, offrendole un dietro le quinte esclusivo per cui qualsiasi altro giornalista pagherebbe oro. C’è solo un piccolo problema: il fidanzato di Tru, Will. Può sopportare che la sua donna rischi di finire tra le braccia di quell’incallito playboy? O sarà lei a rischiare tutto e dare una seconda possibilità a colui che già in passato ha infranto tutte le sue speranze?


La mia opinione

Innanzitutto voglio spendere due parole sulla cover italiana di questo romanzo: non è come l'originale, ma stavolta devo dire grazie alla Newton Compton perché l'immagine scelta è veramente uno spettacolo! Stringere il romanzo cartaceo tra le mani è una gioia anche per gli occhi! ;) 
The Bad Boy apre la serie contemporary romance The Storm che per i primi due libri vede come protagonisti principali Jake Wethers e Tru Bennett, ma non preoccupatevi, questo primo libro non lascia nulla in sospeso. 
Aspettavo tantissimo questa serie di Samantha Towle e sono entusiasta che questo primo volume mi sia piaciuto così tanto. Grazie a Jake e Tru veniamo trascinati nel mondo della musica, delle rock star e delle loro vite turbolente... Ho un debole particolare per questo genere di romanzi! 
Jake Wethers non solo è il famosissimo e sexy cantante dei Mighty Storm, un gruppo rock all'apice del successo in tutto il mondo, ma anche il proprietario della loro casa discografica.
Considerato il cattivo ragazzo del rock, soprattutto da quando in seguito alla morte del suo migliore amico è caduto in un tunnel di alcool e droga che l'ha portato a toccare il fondo, Jake sembra però essersi ripreso dopo un certo periodo di riabilitazione.
Tru è una giornalista musicale, la scrittura e la musica sono sempre state le sue più grandi passioni, ha 26 anni e lavora per una rivista di moda per la quale tiene una rubrica musicale. Proprio grazie a questo suo lavoro le viene offerta la possibilità di intervistare il famosissimo cantante dei Mighty Storm.
Pochi lo sanno, ma Tru e Jake erano migliori amici da ragazzini, insieme hanno tanti bei ricordi ma purtroppo si sono persi di vista 12 anni prima quando lui si trasferì con la famiglia dall'Inghilterra agli USA. 
Jake era il grande amore di Tru, la sua partenza le aveva spezzato il cuore, ma da quando lui ha iniziato la sua scalata nel mondo del rock lei ha sempre seguito a distanza la sua carriera. La scena del loro primo incontro a distanza di 12 anni in occasione dell'intervista è un ottimo punto di partenza per il romanzo, vederli faccia a faccia dopo tutto quel tempo fa capire all'istante che i sentimenti e la sintonia che c'erano allora non farebbero fatica a riemergere se solo i due si trovassero nuovamente insieme. E Jake, che non è abituato a lasciarsi sfuggire ciò che vuole, sfrutterà tutte le sue carte per riavere Tru nella sua vita. Così Tru si ritrova ad accettare un'offerta imperdibile: seguire i Mighty Storm nel loro tour internazionale per scrivere la biografia ufficiale del cantante. 
Jake è sempre stato un play boy incallito, non ha mai avuto una ragazza fissa, ma con Tru in viaggio con loro ha occhi solo per lei e non ne fa un mistero. C'è giusto un ostacolo sul loro cammino: Will, il fantastico e comprensivo fidanzato di Tru. Questa situazione, questo triangolo, ci farà penare non poco, ma non c'è dubbio su come le cose siano destinate ad andare. 

"Ho amato solo una ragazza, Tru, e quella sei tu. Sei sempre stata tu. Ti amo dal momento in cui ho imparato ad amare"


Se nella prima parte della storia è Tru a farci alterare (l'avrei strozzata giusto in un paio di occasioni!), nella seconda parte ci pensa invece Jake. 
Preparatevi psicologicamente, perché questi due sono gran bravi a ferirsi a vicenda e di conseguenza a far impazzire chi legge la loro storia
Ciò nonostante, non si può non adorare Jake: è intenso, tormentato, sul palco è un vero incantatore e in certe occasioni riesce ad essere la persona più dolce del mondo

"Trudy Bennett, ti amo al di là di ogni canzone che potrò mai scrivere, di ogni parola che potrò mai dire. Ti ho sempre amata e ti amerò per sempre."


Come se non fossi già abbastanza innamorata di Jake alla fine del romanzo, sono capitolata totalmente dopo aver letto il capitolo extra del loro primo incontro scritto dal POV di lui (Il romanzo è interamente scritto dal POV di Tru). Fantastico! 
Più di 400 pagine divorate in pochissimo tempo e scritte in maniera scorrevolissima. Samantha Towle mi ha stregata con la sua penna e i suoi personaggi, ogni ragazza dovrebbe avere un suo Jake Wethers! 
Lo stile di questa autrice mi piace molto e spero che continui così anche per i prossimi. A fine lettura avevo proprio gli occhi a cuoricino, ma per arrivarci ho penato non poco

"È incasinato, complesso, nessuno lo conosce come lo conosco io. Ha bisogno di me. È la mia tempesta da calmare. E voglio trascorrere il resto della mia vita a farlo."

Lettura consigliata? Assolutamente si! Voglio altri libri di Samantha Towle in Italia!

lunedì 27 giugno 2016

Nuovi racconti Rizzoli YouFeel di Luglio

Disponibili da venerdì 1 Luglio 2016 presso i principali store online, ben 12 racconti "Made in Italy" in formato digitale della collana Rizzoli YouFeel. Oltre ai 4 racconti con i Mood: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante a cui siamo abituati, potrete trovare anche 8 racconti YouFeel Reloaded, dove ritroverete il meglio del romanzi Self Publishing italiani in una nuova veste!


Fammi volare
Angela Volpe
Mood: Romantico

Stare tra le nuvole è un’emozione che crea dipendenza

Il giorno del giudizio si avvicina. Hope ha lavorato sodo, sopportando ogni umiliazione, per prepararsi alla fatidica riunione che potrebbe segnare la svolta per la sua carriera. Si è concentrata sul lavoro bandendo dalla sua vita ogni altra cosa, ma proprio quando intravede la meta compare nella sua vita Nash Reed, un ragazzo con un lavoro semplice che ama gli sport estremi e si sposta da un Paese all’altro in cerca di avventure. La sua filosofia di vita, libera e rilassata, è esattamente l’opposto di quella di Hope, tutta incentrata su rigore e ritmi incalzanti. Qual è la ricetta vincente: tenere i piedi a terra o provare a volare? La tanto attesa riunione per Hope si conclude nel peggiore dei modi; tutto sembra senza un domani, ma è proprio quando si tocca il fondo che poi si risale, sempre più in alto. E in due il volo è più dolce.
Fammi volare” è una favola moderna, in cui la carrozza di Cenerentola non è una zucca, ma un parapendio.
Se bella vuoi apparire
Silvia Menini
Mood: Ironico

Zitella chi, io?

Serena Mondelli, trentaquattro anni, single, non è una di quelle donne indipendenti che passano ore tra l’ufficio e la palestra e si comportano come uomini sul lavoro e nella vita. Serena inizia ad aver paura di morire zitella e circondata da gatti: è stanca di stare da sola, ma a quanto pare riesce a sedurre solo uomini che sembrano seriamente interessati a lei ma che poi si rivelano… sposati! Secondo Sebastian, il suo fidato amico dongiovanni e palestrato, sono i chili di troppo di Serena, l’abbigliamento eccentrico e il suo atteggiamento spontaneo, ingenuo e stravagante a spingere gli uomini sbagliati ad approfittarsi di lei. Una sera al bar Serena decide, una volta per tutte, di seguire i consigli di Sebastian, e con un sostanzioso supporto alcolico redige una lista di dieci punti che seguirà diligentemente. Dieci mosse per passare da zitella a femme fatale, dieci segreti per far cadere chiunque ai suoi piedi. Funzionerà?
Un romanzo irriverente e divertente. Una storia per ridere, tra una disavventura sentimentale e un disastro sul lavoro, e per capire che alla fine in amore c’è un solo segreto: amare.
Aspettami davanti al mare
Emily Pigozzi
Mood: Emozionante

Il mare separa, ma a volte può unire per sempre.

Lilia è una giovane giornalista milanese che ha trent’anni, mille manie e paure, una famiglia freddina e un fidanzato noioso, abituato a considerarla parte dell’arredamento. Per rivitalizzare la storia d’amore con Guido, Lilia organizza una vacanza sulle coste dell’Istria, ma non appena arrivano nella bellissima Rovigno le cose si complicano e i destini della coppia si dividono. E Lilia viene sedotta e rapita dallo sguardo magnetico di Danijel. Bello, passionale e misterioso, ma chi è davvero quell’uomo, e soprattutto chi sono i demoni che lo tormentano? Lilia riparte per Milano senza risposte, convinta di aver perso la sua occasione per essere finalmente felice. Ma c’è qualcosa che la chiama, che vuole che torni davanti a quel mare…
Tra i colori di una terra incantevole, martoriata da un passato tragico e non ancora dimenticato, Emily Pigozzi ci regala la storia struggente di due anime che si riconoscono e si comprendono, al di là di ogni ostacolo.
Fai il tuo gioco
Sagara Lux
Mood: Erotico

Benvenuti a Las Vegas, dove tutto sembra vero

Corinne sta sorseggiando un drink nel lounge bar del Bellagio quando viene avvicinata da un uomo. Quella sera ha vinto molto al tavolo di Black Jack, e l’euforia e l’alcol la rendono audace. Si diverte a provocare gli uomini, ma Ryan non è come gli altri: prima che possa capire cosa stia accadendo, Corinne viene spinta in una stanza per un interrogatorio. Ryan Mill è un controller che lavora per il casinò. Corinne ha barato, deve restituire la vincita e andarsene. Ma Corinne è giovane e sfacciata, ha i capelli rosa, un corpo piccolo e sensuale e una carica erotica esplosiva: azzarda una controproposta, e Ryan non sa tirarsi indietro. Tra una canzone di Elvis e un gioco di prestigio, segreti per cui rischiare la morte e incontri bollenti, la vita di Corinne diverrà la posta in gioco di una pericolosa scommessa. Finché Ryan sarà costretto a smettere di bluffare e a scoprire tutte le sue carte.
Un romanzo appassionante e sfavillante come le mille luci di Las Vegas. Una scommessa sensuale in cui la posta in gioco è altissima: il cuore.
Il mio barattolo della felicità
Francesca Bravi
Mood: Ironico YouFeel Reloaded

Può un barattolo contenere i nostri momenti felici?

Pari, che lavora alle risorse umane di un'azienda milanese, è una ragazza solare a tratti un po' maldestra, molto legata alla famiglia, piena di amici. Ma è stanca di sentirsi sola: ha avuto numerose avventure, e ora è alla ricerca di un uomo che la faccia sentire amata. Alla vigilia del suo trentesimo compleanno parte per San Francisco: va a trovare Remi, la sua migliore amica che si è trasferita lì per lavoro. La vita di Pari cambia, quasi senza accorgersene, in aeroporto, quando si scontra con un ragazzo dai capelli accuratamente spettinati. Lui, Gianmario, è bello e sa di esserlo, è supponente e, soprattutto, fidanzato, e lei gli cade addosso più e più volte con la sua inconfondibile sbadataggine, durante tutte le tappe del viaggio negli Usa, da Santa Monica a Hollywood passando per le riserve Navajo.
Il mio barattolo della felicità” è un romanzo tenero e divertente, frizzante e dolce allo stesso tempo. Una storia on the road, in cui la meta finale è l'amore.
Io ti credo
Irene Pistolato
Mood: Emozionante YouFeel Reloaded

Fidarsi è difficile. Sapere di chi fidarsi, ancora più difficile.

La vita di Vanessa Coletti sembra normale, addirittura banale: ha un lavoro che le piace in un’agenzia immobiliare e un compagno che ama. Quando riceve un’ansiosa telefonata dal suo capo, che la convoca perché ha urgente bisogno di alcuni documenti importanti, Vanessa non immagina che la sua vita tranquilla stia per cambiare per sempre: il corpo del suo capo è steso a terra in una pozza di sangue, e quando la polizia fa irruzione trova la ragazza, ancora paralizzata dallo spavento, sul luogo del delitto. L'ispettore Stefano Rosti, incaricato delle indagini, è l’unico che può dare una mano a Vanessa, e anche l'unico a credere nella sua innocenza.
Una storia avvincente in cui amore e intrigo si intrecciano: ”Io ti credo” è la prima incursione di Youfeel nel genere della romantic suspense. 
La sposa in fuga
Antonella Maggio
Mood: Romantico YouFeel Reloaded

Se scappi… ti sposo!

La Puglia è tremendamente bella con i suoi ulivi secolari, le spiagge suggestive e la buona cucina, ma può diventare troppo stretta per chi, come Vito e Camilla, ha deciso di lasciarsi definitivamente il passato alle spalle. Lui, dopo aver chiuso con la sua ex, deve fare i conti con un dolore che supera di gran lunga la classica fine di una relazione, e Rimini è il posto ideale dove ripartire da zero, magari come chef tra i fornelli del Sun Marina Sun. Lei, insofferente a una famiglia dalla mentalità antiquata e bigotta, abbandona tutti, compreso il futuro sposo sull’altare, e scappa via facendo l’autostop ancora con l’abito bianco addosso. Vito e Camilla, stessa automobile e stessa meta, due dolori diversi da metabolizzare e un’estate a Rimini per ricominciare.
Dimmi quello che vuoi
Anisa Gjikdhima
Mood: Erotico YouFeel Reloaded

Possiamo resistere a tutto, tranne che alle tentazioni.

Quarantasei è il numero che stravolge la vita di Eva, ventisettenne in carriera, indipendente, sicura di sé e maniaca del controllo. Quarantasei è il numero che spicca sul braccialetto rosso che le danno al momento dell'iscrizione al Club, luogo segreto di incontri piccanti e privati. Ed è il numero che la sorte le assegna per entrare nella stanza dell'affascinante e teneborso Mr X. Eva ha scommesso di poter resistere a qualsiasi tentazione, ma due occhi neri come la pece e un corpo mozzafiato riescono a fare di lei la donna più vulnerabile del pianeta e a riscrivere le regole della sua vita. E, ben presto, Mr X diventerà la sua ossessione.
Dimmi quello che vuoi” è il primo, ardente e disinibito capitolo della serie Madness.
Nelle mani del nemico
Morgana D. Baroque
Mood: Erotico YouFeel Reloaded

Anche la belva più crudele può essere domata dalla dolcezza.

La dolce e sensibile Lilibeth ha lunghi boccoli castani e occhi color zaffiro. Ama camminare a piedi nudi e disegnare abiti, ma deve farlo di nascosto, perché Lilibeth non è una donna libera: è totalmente succube di suo marito Bennet, un uomo violento e vile che non avrà scrupolo a cederla in pegno a Sergey Krasnov, potente e temuto uomo d'affari russo. Sergey crederà di trovare in Lilibeth una donna volgare da usare a proprio piacimento: i modi delicati della giovane donna riusciranno a placare la natura dominatrice della Bestia del Nord?
Raffinato e impetuoso assieme, come le nature opposte e complementari di Lilibeth e Sergey, “Nelle mani del nemico” è un viaggio sensuale e sorprendente verso la scoperta dell’eros, del coraggio, della libertà.
Salva il mio cuore
Daniela Perelli
Mood: Emozionante YouFeel Reloaded

Insieme a te non ho più paura di amare.

Alessandro è il rampollo di una famiglia facoltosa che produce vini pregiati, ma soprattutto è il padre single della piccola Francesca. E quando arriva a San Gimignano mette scompiglio nella vita e nel cuore di Marilyn, insegnante precaria di mattina e rappresentante di cosmetici nel pomeriggio. La giovane donna vive nel paesino toscano con i fratelli Tommaso e Ella, con cui ha un rapporto molto intenso, e non ha il tempo per una storia d’amore. Ma un evento del tutto inaspettato metterà a dura prova la sua quotidianità e i suoi sentimenti.
I paesaggi suggestivi della campagna toscana, le vigne e le stradine ciottolose fanno da sfondo a una storia d'amore ricca di emozioni contrastanti, di ferite e di coraggio. Perché la voglia di amare è più forte della paura di soffrire.
Taglio, piega e gossip
Laura Caterina Benedetti
Mood: Ironico YouFeel Reloaded

Il pettegolezzo ti fa bella

Beauregard, con i suoi modi raffinati, eleganti e suadenti, è il mago delle chiome femminili, e il suo salone è il più ricercato e quotato della città. Anita, la sua più stretta e fidata collaboratrice, è una cinquantenne piena di energia: è lei a tenere le redini del Salone, coordinare il lavoro delle “ragazze” e ascoltare le chiacchiere delle clienti. Tra amori – coniugali, extra-coniugali, bisessuali, felici, complicati – e tradimenti, divorzi e colpi di fulmine, amicizie e antipatie, le giornate da Beau non sono mai noiose. Le signorine Ornella e Dolores, l'affittacamere Eugenia, Barbara, divorziata e felice, la Signorina Volpe, ladra internazionale, Ketty la lucciola: tutte hanno una storia da raccontare. E Anita, tra una piega e un colore, sa ascoltare e… spettegolare.
Un romanzo corale, ironico e scoppiettante, da leggere (e commentare) sotto il casco del proprio parrucchiere di fiducia, sorseggiando una tazza di caffè.
Se mi vuoi, comprami
Leda Moore
Mood: Erotico YouFeel Reloaded

Ma ci sono cose che i soldi non possono comprare.

Maya ha vent’anni e un passato tormentato alle spalle. Fa la squillo d’alto bordo a Seattle, ma ha delle regole ben precise e chi compra il suo tempo lo fa a caro prezzo. Dylan è cresciuto nella povertà e ha studiato e lavorato sodo per ottenere quello che ha. Per lui esiste soltanto il lavoro e la sua idea di amore si riduce al divertimento di una sola notte. Le loro strade sono destinate a incrociarsi la sera di Capodanno, quando una forza travolgente li spinge l’uno nelle braccia dell’altra. La passione brucia gli animi e travolge ogni barriera, ma riuscirà a tenerli uniti per sempre?
Audace e sensuale, “Se mi vuoi comprami” è una sorprendente discesa nei segreti dell’eros e della psiche. Perché la bellezza più sublime può nascondere il più drammatico dei segreti.

Questo mese avete davvero tante uscite in cui scegliere il Mood che più fa per voi quindi....... Buona lettura!!!!!

BlogTour: THE BAD BOY di Samantha Towle - Intervista Autrice

Buon lunedì a tutte!
Iniziamo questa nuova settimana con la nostra tappa del Blog Tour dedicato all'attesissima uscita di  THE BAD BOY  (In originale The Mighty Storm) di Samantha Towle. Grazie alla Newton Compton, la serie contemporary romance The Storm è arrivata finalmente anche in Italia! Domani troverete online la recensione del romanzo, ma già vi anticipo che mi è piaciuto tantissimo!
La tappa di oggi è dedicata all'intervista all'autrice Samantha Towle, che, nonostante i suoi svariati impegni, è riuscita a dedicarci qualche minuto del suo tempo. Buona lettura! 




INTERVISTA

- Come e quando è nata la tua passione per la scrittura?  
I had always loved to write stories from being a little girl, but I didn’t start writing seriously until I was on maternity leave with my first child. That’s was then I got a real taste and passion for it.
Ho sempre amato scrivere storie fin da quando ero una bambina, ma non ho iniziato a scriverle sul serio se non fino a che non sono andata in congedo di maternità per via del mio primo figlio. È lì che ne ho avuto un vero assaggio ed è iniziata la mia passione.

- Quali sono i tuoi hobby e interessi quando non sei impegnata a scrivere? 
Reading – I write books, but I love to read too. Watching movies with my family – I especially love Disney movies. I have just recently bought myself a treadmill, and I’m really getting into running as well.
Leggere—scrivo libri, ma amo anche leggerli. Guardare film con la mia famiglia—amo in particolare i film Disney. Recentemente, mi sono comprata un tapis roulant e sto veramente iniziando ad appassionarmi anche alla corsa.

- Come è nata la serie The Storm? Cosa ti ha ispirata?
It was literally just an idea that I came up with one day. I did sit on the story for a year and a half before I started writing it, as I was working on other things at that time. I think that allowed the storyline to flesh out more, and is probably why it’s such a large book!
È letteralmente solo un’idea che mi è venuta un giorno. Sono rimasta ferma con la storia per un anno e mezzo prima di iniziare a scriverla, visto che stavo lavorando su altre cose in quel periodo. Penso che aver permesso alla trama di rimpolparsi è probabilmente il motivo per cui è un libro così grosso!

- Mentre scrivevi dei membri del gruppo The Mighty Storm avevi in mente qualche band o cantante in particolare? Come ti sei immaginata la voce di Jake? 
I had The Killers and Kings of Leon in mind, as was listening to them a lot while writing TMS. I imagine Jake’s voice to sound a lot like Brandon Flowers, from The Killers.
Avevo in mente i The Killers e i Kings of Leon visto che li stavo sentendo molto mentre scrivevo The Bad Boy. Mi immagino che la voce di Jake suoni molto come quella di Brandon Flowers, dei The Killers.

- Immagino che la musica sia importante per te visto che hai deciso di scrivere una serie con protagonisti delle rock star. Qual è la tua canzone preferita, quella alla quale ti senti particolarmente legata? 
Gosh, I have so many favourite songs it’s hard to choose…but if forced to pick only one, then I would say One by U2. It was mine and my husbands wedding song.
Dio, ho così tante canzoni preferite che è difficile scegliere…ma se sono costretta a prenderne una, allora direi One degli U2. Era la canzone del mio matrimonio.

- Tra tutti i personaggi che hai creato nella tua carriera di scrittrice quale preferisci e perché? 
Honestly, I don’t know if I could choose. I loved all of my characters for very different reasons. But again, if forced to pick then I would say Jake and Tru, because they changed my life. My writing career really took off with The Mighty Storm, so and I owe it all to Jake and Tru.
Onestamente, non so se potrei scegliere. Ho amato tutti i miei personaggi per ragioni molto diverse. Ma ancora, se sono costretta a farlo allora direi Jake e Tru, perché mi hanno cambiato la vita. La mia carriera da scrittrice ha veramente preso il volo con The Bad Boy, quindi devo tutto a Jake e Tru.

- Una curiosità. In "Torn" di Kim Karr appaiono i due protagonisti di The Mighty Storm, ne eri a conoscenza e/o avete collaborato nella scrittura di quella scena? 
I did know about it. Kim actually got in touch with me and asked if she could use Jake in Torn – of course I said yes! Jake has also recently made an appearance in other of my own books, The Ending I Want.
Lo sapevo. In verità, Kim si è messa in contatto con me e mi ha chiesto se potava usare Jake in Torn—certo che ho detto di sì! Jake ha anche recentemente fatto un’apparizione in un altro mio libro, The Ending I Want.

- Alle lettrici che hanno amato e/o che ameranno i tuoi libri, quale romanzo di una tua collega scrittrice consiglieresti? 
Ooh, there’s so many…but I guess I would say Bared To You by Sylvia Day. I have a thing for Gideon.
Ooh, ce ne sono così tanti…ma immagino direi A Nudo Per Te di Sylvia Day. Ho un debole per Gideon.

- In Italia è già uscito "Trouble" lo scorso anno e adesso è in uscita “The Mighty Storm”, puoi dirci se sono previste altre tue pubblicazioni prossimamente? 
There’s nothing currently in the pipeline, but I would love to see more of my books published in Italy. So fingers crossed!
Non c’è niente attualmente in cantiere, ma amerei vedere altri miei libri pubblicati in Italia. Quindi incrociamo le dita!

- Ti piacerebbe dire qualcosa alle tue lettrici italiane? 
Thank you for your enthusiasm and joy at having The Mighty Storm in your Italy, and just, enjoy Jake!
Grazie molte per l’entusiasmo e la gioia nell’avere The Bad Boy nella vostra Italia e godetevi Jake!

Grazie ancora a Samantha Towle per questa intervista! 
Non so voi, ma io Jake me lo sono goduta eccome! ;)

*******

Il calendario e le varie tappe:

venerdì 24 giugno 2016

BlogTour: Il ritmo del mio cuore di Caisey Quinn - Approfondimento serie + Playlist

Buongiorno ragazze,
oggi il nostro blog ospita la tappa del BlogTour dedicato all'uscita del romance Il ritmo del mio cuore, primo libro della bellissima e turbolenta serie Neon Dreams di Caisey Quinn pubblicata da HarperCollins Italia. 

L'appuntamento di oggi è dedicato all'approfondimento della serie e ce ne parla la nostra Cassie, che ha letto tutti i romanzi usciti in lingua originale.

“La musica è un’esperienza. È viva. Selvaggia. Puoi provare a programmarla, ancorarla al terreno e piegarla secondo la tua volontà, ma non potrà mai veramente essere fatto.”



“Posso sentire il peso del tempo passare, scivolare tra le mie dita più veloce di quanto lo possa trattenere.”

TRAMA
Mi chiamo Dixie e ho diciannove anni. La mia storia è quella forse di tante altre ragazze, oppure no. Ho un fratello, Dallas, più grande di me, con lui vado abbastanza d'accordo. Viviamo con i nonni da quando i nostri genitori sono morti. Dal giorno del loro funerale per me tutto è cambiato: io e Dallas abbiamo conosciuto un ragazzo, Gavin, con lui si è instaurato da subito un rapporto di grande amicizia e complicità, tanto che abbiamo formato una country band, i Leaving Amarillo. Nome banale? Può darsi, ma Amarillo è la nostra città e vogliamo che tutti lo sappiano. I nostri concerti sono molto seguiti e abbiamo trovato anche un agente che ci segue e che pare ci farà suonare a Austin. Insomma, tutto procede senza troppi intoppi, ma solo all'apparenza, per me Gavin non è più solo un componente della band, è molto di più e la cosa è reciproca. Ho bisogno di lui, dei suoi baci, delle sue carezze e di molto altro. Dallas non credo la prenderà benissimo, la band è tutta la sua vita e io sarò sempre la sua piccola Dixie.

“Questa è la cosa bella della musica. Parte della magia, credo. A volte mi completa, come se alimentassi la sua energia e ciò mi riempisse. E altre volte, è attratta dal mio dolore, si fa strada tra gli strati della mia anima e li distrugge.”


Innanzitutto, vorrei dire che ho scelto di mettere solo la trama di Leaving Amarillo - Il ritmo del mio cuore perché i libri sono tutti connessi e non vorrei fare spoiler. Cercherò di non dare nessuna anticipazione, non volendo rovinarvi la lettura, ma alcuni dettagli potrebbero saltare fuori, visto che sto parlando di tutta la serie e non solo del primo. In qualsiasi caso, non sarebbe niente di rilevante.

“L’amore non è fatto solo di cose belle. È fortificato dalle cattive.”


Okay, passiamo al dunque. Leaving Amarillo è il nome della band country formata da Dixie, Dallas—fratello di Dixie—e Gavin, tre migliori amici che si conoscono fin da quando erano piccoli e ci sono sempre stati l’uno per l’altro, supportandosi anche quando le cose si facevano orribili e, fidatevi, per loro si fanno decisamente orribili. Quello che però sfugge a tutti, perfino a Dallas, è l’attrazione innegabile e violenta che Dixie e Gavin hanno l’una per l’altro. Il loro rapporto, per quanto disastroso e incasinato, penso sia fantastico, specialmente nel terzo libro. Il fatto che i due riescono ad andare oltre le stronzate e vedere direttamente dentro l’anima dell’altra persona credo sia una delle loro qualità migliori, per non parlare del modo in cui riescono a perdonarsi e a mettere da parte ogni problema che hanno tra di loro solo per esserci quando l’altro ha bisogno. Dixie è una ragazza che ha perso molto nella vita e, probabilmente per questo, sa quello che vuole ed è disposta a fare di tutto per ottenerlo, anche se significa perdere sé stessa nel mezzo. Non desidera più sprecare tempo e spera che una notte di passione possa far cambiare idea a Gavin sul loro rapporto, che fino a quel momento era rimasto completamente professionale. Poco sa di quello che in verità pensa sul serio Gavin e anche noi non scopriremo veramente quello che c’è dentro la sua testa se non in Missing Dixie, che ci fa vedere che c’è molto di più sotto le spoglie di cattivo ragazzo del bellissimo e tenebroso batterista. Fin dal primo libro sappiamo che ha avuto un passato brutto e che ha fin troppi problemi causati dalla mancanza di affetto della madre, ma devo dire che questa è solo la punta dell’iceberg.

“Non puoi tenere una fiamma tra le mani senza venir bruciata da essa.”


Questa serie è un po’ strana, perché Leaving Amarillo/Il ritmo del mio cuore, il primo, e Missing Dixie, il terzo, parlano di Dixie e Gavin, mentre Loving Dallas, il secondo, tratta di Dallas e Robyn. La definisco strana perché, dopo il modo in cui finisce il primo, posso assicurarvi che sentire parlare di altri due protagonisti subito dopo è l’ultima cosa che vorrete, ma devo dire che ho capito la scelta della scrittrice. Leaving Amarillo ci lascia in una posizione un po’ particolare, aprendo porte che devono essere esplorate prima di poterne chiudere altre. Io ho avuto la fortuna di poterli leggere tutti e tre insieme in lingua originale, ma so che chi seguirà la pubblicazione italiana non ce l’avrà, quindi devo dire che mi dispiace, perché non si può aspettare secondo me, infatti li ho iniziati e finiti in un giorno per via della mia fin troppo smisurata curiosità!

“Sono ancora io, Robyn. Non importa quello che è cambiato tra di noi, sono ancora io.”

Dallas, protagonista del secondo libro, ci viene presentato inizialmente come il fratello iperprotettivo, che tiene alla musica più di qualsiasi altra cosa. In Loving Dallas, abbiamo il piacere di conoscerlo meglio e di scoprire anche un nuovo lato di lui, molto più dolce e sensibile, che ci permette di amarlo e superare il fatto che non si stia parlando di Gavin, che appare infatti solo per poco. Robyn è la controparte perfetta per Dallas, amorevole e motivata, disposta a fare sacrifici enormi per le persone che ama, persino rinunciare a loro se pensa sia la cosa migliore. Lei, come gli altri tre, viene da Amarillo, una cittadina del Texas dove ha conosciuto Dallas. I due, infatti, sono stati insieme durante le superiori e si sono lasciati tre anni prima di quando la storia è ambientata. Per quanto il rapporto che ho amato di più in questa serie sia quello tra Dixie e Gavin, anche quello tra Dallas e Robyn è decisamente esplosivo. Al contrario dei primi due, cedono fin da subito alla passione e cercano di bilanciarsi con gli effetti che essa scatena.

“Rischierò un mondo di dolore per delle esperienze che potrebbero diventare ricordi dolorosi. Perché sono abbastanza sicura varranno tutto il dolore.”



Missing Dixie è il più incasinato dei tre, ma secondo me rispecchia perfettamente i sentimenti tra Dixie e Gavin, altrettanto confusi quanto il libro, ed è la giusta conclusione di una serie fantastica.

“Lei non fa musica, né la crea. Lei è musica. Fluisce attraverso di lei mentre suona ed è una visione incredibile da scorgere.”



Io sono un’amante della musica, quindi ho sempre avuto un debole per i romanzi che parlano di musicisti. Quello che ho apprezzato di questa serie è che, al contrario di molte altre, non tratta di una band di successo che è ai vertici delle classifiche, ma di un gruppo che sta iniziando a farsi strada e che spesso non è apprezzato quanto dovrebbe e delle scelte difficili che bisogna fare per inseguire i propri sogni, che, spesso, cambiano prima ancora che ce ne rendiamo conto.

“Si riduce tutto ad una semplice cosa...il ritmo. Se lo puoi sentire, sei una parte di esso.”



Tutti e quattro i protagonisti crescono molto lungo il corso dei tre libri, ma il personaggio che secondo me ha lo sviluppo più bello e tormentato è proprio Gavin, il batterista tatuato, che entra tra la mia top 10 dei bookboyfriend, anche se devo ammettere che ormai è una classifica piuttosto affollata.

Spero di essere riuscita a parlare in modo coerente di Neon Dreams e di aver fatto giustizia a questa serie veramente scritta bene e con passione. Non potevo scrivere tutto quello di cui avrei voluto discutere, ma spero di avervi fatto interessare almeno un pochino a questi romanzi.  Nel totale, darei cinque stelle a tutti e tre i libri.

“La vita non è sempre come ci aspettiamo e, a volte, delle parti di te si rompono lungo la strada, ma c’è sempre speranza e anche i pezzi spezzati possono essere ricostruiti in qualcosa di bello.”


LA PLAYLIST 
di Leaving Amarillo / Il ritmo del mio cuore

I Want You to Want Me – Cheap Trick
One Night – Christina Perri
Dream – Priscilla Ahn
Love Runs Out – One Republic
Bluebird – Christina Perri

Ascoltala su YouTube:

Se siete iscritte a Spotify potete ascoltare la playlist creata dall'autrice QUI
****
Calendario delle tappe e argomenti