domenica 30 ottobre 2016

Recensione: Antiche voci da Salem di Adriana Mather

Antiche voci da Salem 
(Come si impicca una strega Vol. 1)
di Adriana Mather
                                                        
Trama
Una scia di morti che si ripete da secoli secondo un identico modello. 
Un amore pronto a sfidare il tempo

Salem, ai giorni nostri: quando Samantha Mather si trasferisce nell'antica casa avita per stare vicina al padre, ricoverato perché misteriosamente in coma, trova in città un’accoglienza piuttosto fredda. Sono passati ormai tre secoli da quando il suo antenato Cotton Mather è stato protagonista del processo alle streghe, firmando il trattato usato a fondamento delle condanne, ma i rancori che allora avevano spaccato la comunità sono ancora terribilmente vivi. Isolata e avvolta dall'ostilità gelida degli Eredi delle presunte streghe, Samantha si trova intrappolata in un complicato groviglio in cui passato e presente si intrecciano pericolosamente. Soltanto Jaxon, figlio della migliore amica del padre e segretamente attratto dalla ragazza, sembra immune a quell'odio, almeno finché Samantha non entra in contatto con l’affascinante Elijah, uno spirito tragicamente coinvolto nelle antiche vicende storiche, e le cose si complicano. Samantha scopre un modello ricorrente nei secoli, in base al quale le famiglie dei perseguitati e dei persecutori pagano un terribile tributo di morti. C’è solo una speranza per evitare che la storia si ripeta: svelare i segreti del passato fra odi antichi e passioni, e rinunciare a qualcosa di sé per aprirsi a un sentimento nuovo.

Cosa ne penso

Verità storica e magia: il mito di Salem non è mai stato così avvincente

Difficile far rientrare nei canoni di genere questa originale, seducente, prima opera di Adriana Mather, ed è proprio il suo essere crossover il primo punto di fascino di questo romanzo, che oscilla tra l’urban fantasy, il suspense e lo storico
Il secondo punto è lo stile: ironico, scorrevole e assolutamente accattivante. 

“Come gran parte dei logorroici e supponenti newyorkesi, anch’io ho una certa predisposizione al sarcasmo. A quindici anni, tuttavia, è difficile convincere il prossimo che il tuo senso dell’umorismo è un elemento culturale e non un sintomo di pessimo carattere.”

Se avete letto la sinossi, avrete sicuramente notato che la quindicenne protagonista di questa avventura ha lo
stesso cognome dell’autrice. Pensate sia un’egocentrica scelta autoreferenziale? Sbagliato. Perché uno dei personaggi cardine della narrazione è proprio Cotton Mather, avo della scrittrice, ipotetico avo della protagonista del libro e realmente colui al quale si deve l'impostazione della morale nei nuovi insediamenti del New England nel XVII secolo. Adriana Mather non è la prima e non sarà l’ultima a ricamare della buona narrativa intrecciando le parole su fatti realmente accaduti, ma se i fatti riguardano la Salem dei padri fondatori e se il
“trisavolo del trisavolo” di chi scrive è  coinvolto in prima persona nella persecuzione alle streghe, allora l’opera comincia davvero ad essere intrigante. 
La ricerca storica è il terzo dei punti forti del romanzo, l’analisi scrupolosa di quei fatti che portarono alla follia la Salem puritana del 1692, unita ad una accurata indagine sui luoghi delle esecuzioni e sui personaggi coinvolti, vi faranno venire i brividi. La  realtà fa sempre più paura della finzione, ma se non bastasse a spaventarvi, vi imbatterete in una mortifera maledizione che farà il resto del lavoro. 
Il libro sembra raccontare un loop temporale perché - di fatto- le persone sono come dio, sempre uguali. O forse no? Come è possibile cambiare? 

“Una maledizione è soltanto un ciclo reiterato, esiste esclusivamente perché le persone vogliono che esista. Abbiamo avuto tutti un ruolo. Per secoli abbiamo compiuto le medesime scelte che hanno animato i processi alle streghe, ci siamo feriti e incolpati a vicenda; ma quello che si conquista ai danni del prossimo non è vero potere.”

Seguite Samantha Mather la cinica, deliziosa, protagonista, che dovrà affrontare l’ostracismo e i pregiudizi dei suoi nuovi concittadini. D’altronde, se anche voi discendeste da chi ha fatto impiccare gli avi di un intero villaggio forse potreste avere qualche problema a farvi accettare. Pensate di no? La stessa Adriana Mather, quando si è recata a Salem a fare le ricerche per questo progetto letterario, è stata apostrofata con:  «Mather, eh? Non è un cognome molto popolare, da queste parti»
Samantha non sarà sola in questa battaglia, al suo fianco troveremo Jaxon, un personaggio maschile un po’ troppo condiscendente e Elijah, l’affascinante spirito che farà da trait d’union tra il mondo dei vivi e quelli dei morti.
Come spesso accade nei libri destinati ai giovanissimi, anche in questo caso c’è un intento morale di fondo, che l’autrice racconta nella nota di chiusura, paragonando l’accusa di stregoneria al fenomeno del bullismo.

“Proprio come durante i processi, non sempre sono i soliti sospetti a essere presi di mira; può succedere a chiunque, e per qualsiasi motivo. Tuttavia questo può accadere solo se la comunità – la scuola – è d’accordo. L’assenso del gruppo, così come il silenzio di fronte alle prepotenze, sono fatali nello stesso modo. Solo quando qualcuno si fa avanti è possibile interrompere questa catena. Non è la cosa più semplice del mondo, me ne rendo conto, ma i veri eroi corrono dei rischi. E non c’è niente di più eroico della gentilezza: verso chi viene preso di mira, verso uno sconosciuto, verso un animale ferito. Qualsiasi atto gentile ha importanza.”

In conclusione ho trovato questo testo davvero piacevole, coinvolgente e assolutamente adatto ad un pomeriggio invernale, lasciatevi avvolgere dalla nebbia e dalle atmosfere cupe dei boschi del New England. So che la fantasia non vi manca, ma per entrare ancora di più nel giusto mood in apertura troverete alcune lettere che Elijah ha scritto alla sorella, non dimenticatevi di leggerle, vi apriranno le porte di questa splendida lettura!


Consigliassimo, soprattutto ad Halloween accompagnato da alcuni dolcetti, quali? Facciamoli insieme!
Lucia Valentina Nonna, autrice, traduttrice e nota blogger del seguitissimo blog di lifestyle e cucina vegan labalenavolante, ha deciso di rendere speciale il sapore di Antiche Voci da Salem, creando dei biscotti tutti dedicati a Samantha, che come lei è vegana convinta. 
troverete la ricetta qui. Buon Halloween! 

venerdì 28 ottobre 2016

Anteprima: LA CURA DEL CUORE di Mary McNear

A novembre in libreria e in ebook il terzo volume della serie Butternut Lake di Mary McNear.

Titolo: LA CURA DEL CUORE
Autrice: Mary McNear
Editore: Leggereditore
In ebook: 3 novembre 2016 ebook (€4.99)
In libreria: 17 novembre libreria (€14.90)

Una storia commovente sulla forza dell’amore.

Trama
Quando Mila Jones lascia Minneapolis alla volta di Butternut Lake, spera soltanto di ritrovare la serenità perduta e lasciarsi alle spalle un passato difficile. Non immagina che il destino la condurrà sulla strada di Reid Ford, segnato nel corpo e nello spirito da un grave incidente in seguito al quale ha allontanato da sé gli amici e gli affetti più cari. Mila accetta di lavorare per lui come assistente domiciliare, e se inizialmente è diffidente e spaventata di fronte a quell’uomo così pieno di rabbia, a poco a poco riesce a instaurare con lui un legame sempre più profondo, fatto di complicità e comprensione reciproca. Sullo sfondo incantevole di uno chalet immerso nei boschi che circondano il lago, Mila e Reid troveranno insieme la forza per affrontare un nuovo inizio, percorrendo fianco a fianco la via verso la guarigione. Fino a quando qualcosa non riemergerà dal passato, inesorabile e pericoloso, a minacciare la loro felicità...

 cover originale


La serie The Butternut Lake è composta da:
1. Up at Butternut Lake (I desideri nascosti del cuore) 
2. Butternut Summer (Le scelte della vita) 
2.5 The Night Before Christmas
3. Moonlight on Butternut Lake (La Cura del Cuore)
4. The Space Between Sisters

Nuovi racconti Rizzoli YouFeel di Ottobre


Disponibili da oggi venerdì 28 Ottobre presso i principali store online, ben 12 racconti "Made in Italy" in formato digitale della collana Rizzoli YouFeel. Oltre ai 4 racconti classici con i Mood: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante a cui siamo abituati, potrete trovare anche 8 racconti YouFeel Reloaded, dove ritroverete il meglio del romanzi Self Publishing italiani in una nuova veste!

Non hai bisogno di me
Sabina Di Gangi
Mood: Emozionante

Quando è il cuore a sciogliersi come neve al sole

Cosa c’è di più eccitante che sciare circondati dalle montagne innevate durante le vacanze di Natale? Rincontrare un ex fidanzato nonché uno campione dello sci inglese.
Così quando il destino rimette sulla sua pista innevata l’affascinante Alexander, Isabel cerca di riprendere subito il controllo della situazione. Sebbene ne sia terribilmente attratta deve dissuaderlo e convincerlo che lui non ha bisogno di lei! Non può lasciarlo entrare nel suo cuore, non può coinvolgerlo nella sua vita, non ora che lei è di fronte a un precipizio, con le punte dei piedi che sfiorano il vuoto. Isabel porta con sé solo incertezza: non sa se ci sarà un domani, l’unica certezza è che la sua vita è un mare di dolore in cui teme di annegare da un momento all’altro.
Ma se fosse Alexander a tendere le braccia per afferrarla e tirarla fuori da tutto ciò? Allora sarebbe Isabel ad aver bisogno di lui!
I nostri incontri proibiti
Mariella Mogni
Mood: Erotico

Un uomo e una donna possono essere solo amanti?

Un’amicizia nata casualmente in rete si trasforma in un amore vissuto nel segreto di una chat. Da un po’ di tempo Sara ed Edoardo si scambiano sesso e trasgressione esaltati dal gusto del proibito e protetti da una telecamera che li mostra ma non unisce. Spogliarsi e accarezzarsi come se fosse l'altro a farlo è solo un gioco senza conseguenze, che non potrà mai trasformarsi in altro. Una dolce pausa da una vita di coppia che non funziona più, per nessuno dei due. Finché gli incontri diventano reali e Sara ed Edoardo capiscono di provare qualcosa di più profondo. Il sesso, vissuto e non semplicemente immaginato, è un collante formidabile, grazie al quale si scoprono complici e affini, mentre l'amore cresce di pari passo con l'intimità.
Ma come conciliare le fantasie proibite con i problemi e le difficoltà di un mondo fin troppo reale?
Vuoi ballare con me?
Rosita Romeo
Mood: Romantico

L’unico modo per riprendersi, quando si cade, è tornare subito in pista.

Sofia, neolaureata in giurisprudenza, è reduce da una cocente delusione d’amore con l’astro degli avvocati milanesi; Jesper, brillante broker italo-svedese, è in trasferta a Milano per dimenticare un amore sfortunato. Fin dal primo incontro tra i due scocca una scintilla d’intesa, ma entrambi sono restii a concedere di nuovo il loro cuore. E a soffrire ancora.
Paul Strindberg è l’amministratore delegato del gruppo finanziario svedese per il quale anche Jesper lavora. Giulia Fenis è una rampante manager italiana del gruppo. Entrambi algidi e dediti alla carriera saranno sorpresi dalla passione che cambierà completamente le loro vite.
Tra un giro di ex che tornano alla carica, agguerrite rivali, scandali finanziari, malintesi e risentimenti, riusciranno i nostri protagonisti ad abbassare le loro difese e a lasciarsi andare a nuove inaspettate emozioni?
Tutto può succedere quando in ballo c’è l’amore.
Correzioni Pericolose
Rebecca Woodcrest
Mood: Ironico

Il amore è tutta questione di stile.

Scaricata da un fidanzato mediocre, licenziata da un lavoro mediocre, quasi sfrattata da un appartamento mediocre. Per Alice è proprio il momento di cercare qualcosa di meglio… qualcosa che vada oltre la tranquilla routine. Quando un amico le offre un posto di cameriera presso l’albergo di suo cugino, in un piccolo e idilliaco paesino della campagna inglese, Alice molla Londra e le sue comodità per lanciarsi in quell’avventura: una nuova vita, un nuovo lavoro, forse un nuovo amore e magari anche l’occasione per correggere quel famoso romanzo che da troppo tempo è chiuso in un cassetto! Certo, ci vorrebbe un svolta nella trama, qualcosa che possa davvero trasformare un romanzo comune nel bestseller tanto atteso. E l’incontro con il misterioso Edwin Bannister, illustre ospite dell’Hillgrove Manor, nonché potente editor londinese, sembra proprio perfetto… resta da vedere se è una questione di editing o di cuore.

Anteprima: Carve the Mark - I Predestinati di Veronica Roth

Il 17 gennaio 2017 in contemporanea mondiale arriva in libreria e in ebook il nuovo romanzo di Veronica Roth, Carve the Mark, primo di una nuova serie sci-fi - distopica young adult composta da due libri e tradotta in 33 lingue.
Nell'attesa di scoprire la nuova avventura di Veronica Roth, è possibile scaricare gratuitamente la traduzione italiana in anteprima del capitolo 7 tratto da Carve The Mark (su Amazon QUI, sul sito della casa editrice QUI). Il libro è già in preorder sugli store online. 


Titolo: Carve the Mark
Autrice: Veronica Roth
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 600
Prezzo cartaceo: euro 15,90
Prezzo ebook: euro 9,99
Data di uscita: 17 gennaio 2017

Trama
In una galassia lontana, dove la vita degli uomini è dominata dalla violenza e dalla vendetta, ogni essere umano possiede un "donocorrente", ovvero un potere unico e particolare, in grado di determinarne il futuro. Ma mentre la maggior parte degli uomini trae un vantaggio dal dono ricevuto in sorte, Akos e Cyra non possono farlo. Al contrario, i loro doni li hanno resi vulnerabili al controllo altrui.   Cyra è la sorella del brutale tiranno Shotet Ryzek. Il suo donocorrente, ovvero la capacità di trasmettere dolore agli altri attraverso il semplice contatto fisico, viene utilizzato dal fratello per controllare il loro popolo e terrorizzare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un'arma nelle mani di un tiranno. La verità è che la ragazza è molto più forte e in gamba di quanto Ryzek pensi.   Akos appartiene al pacifico popolo dei Thuve, e la lealtà nei confronti della famiglia è assoluta. Quando lui e il fratello vengono catturati dai soldati Shotet di Ryzek, l'unico suo pensiero è di riuscire a liberarlo e a portarlo in salvo, costi quel che costi. Quando poi viene costretto a entrare a far parte del mondo di Cyra, l'ostilità tra i loro due popoli sembra diventare insormontabile, tanto da costringere i due ragazzi a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l'un l'altro.


Fan della saga Divergent e di Veronica Roth, siete contenti di questa news?


Aggiornamento del 9 Gennaio 2017

 Qui sotto trovate la mappa dell'universo in cui il romanzo si svolge!

C’è il pianeta Thuvhe, dove vive il protagonista e dove le temperature bassissime non impediscono ai fiori di crescere così rossi da far impallidire la luce. 
Shotet è un pianeta più caldo, Othyr è famoso per la sua tecnologia medica e a Pitha si vive in case sull’acqua costruite con una sofisticatissima tecnologia.


Segnalazioni Made in Italy

Buon venerdì a tutte!
Nuovo appuntamento dedicato alle segnalazioni di romanzi "made in Italy", anche oggi ci sono vari generi tra cui curiosare. Buona lettura! 

Titolo: Usheen (Serie r.U.d.e. Vol. 2) 
Autore: Naike Ror
Self Publishing
Genere: romance
Pagine: 555
Formato: ebook
Prezzo: euro 3,00
Data di uscita: 24 ottobre 2016

«Ognuno di noi può essere tutto e niente, può essere vita o morte, odio o amore,  può essere finzione o realtà. 
Tu, Ryana, cosa credi di essere stata per Usheen Doherty?»

Il controllo sulle proprie emozioni è una necessità, per Ryana Murphy. La sua esistenza è scandita da regole ben precise, almeno finché Samuel McQueen, reporter con una passione per gli alcolici, irrompe nella sua vita portando con sé dubbi e agghiaccianti sospetti sul passato della famiglia Murphy. Vivere a Derry, in Irlanda del Nord, non è facile; tra quelle strade, spesso è il credo religioso a fare la differenza. Usheen Doherty indossa una divisa, mentre percorre i quartieri intrisi del sangue di una guerra solo apparentemente sedata e rincorre la giustizia con metodi non sempre convenzionali. Qualcuno pensa che combatta dalla parte sbagliata, altri credono che la sua missione sia legittima. Solo Usheen sa quale sia la verità. 
Sotto la sottile pioggia irlandese, Ryana e Usheen incroceranno i loro destini, lotteranno una contro l’altro per reclamare la vendetta che da anni bramano, fino a illudersi di averla vinta. Le varianti al loro piano saranno numerose, i tranelli insidiosi e la verità brutalmente distorta.

La serie R.U.D.E. è composta da 4 volumi AUTOCONCLUSIVI.

Titolo: Come foglie sospese nel vento
Autrice: Jo Rebel
Self Publishing
Genere: Romance
Pagine: 114 
Prezzo Cartaceo EURO 7,90 
EBook EURO 2,99 
Data di uscita: 5 novembre 2016

“Come foglie sospese nel vento” è lo spin-off di “Come pioggia sulla pelle”. È soprattutto il racconto degli ultimi giorni di Patrick prima di salire su un aereo con la ferma intenzione di riprendersi la sua Lila, ma è anche il racconto del loro secondo incontro (già vissuto in “Come pioggia sulla pelle” attraverso gli occhi di Lila) dal suo punto di vista. Si consiglia perciò di cominciare queste pagine dopo aver letto “Come pioggia sulla pelle”, per evitare un significativo spoiler circa il finale del primo libro sulla storia intensa e romantica di Lila e Patrick.

Patrick Owen ha da poco compiuto ventisei anni, è bello, è inglese, è un attore di successo e le donne gli cadono praticamente ai piedi. Nessuna però era stata in grado di rubargli il cuore, fino a quando non ha incontrato per caso Lila Packer. Lila di anni ne ha trentatré, è italiana, e non aveva mai conosciuto l’amore vero fino a quando non ha incontrato Patrick Owen. Insieme, a Londra, hanno vissuto cinque giorni intensi, ma la favola si è spezzata quando Lila ha deciso di rinunciare alla possibilità di una storia con Patrick, spaventata soprattutto dalla sua esistenza frenetica e sempre sotto i riflettori. Sono passati circa due mesi dal loro distacco, e da quel momento Patrick ha scoperto cosa significa perdere qualcuno per cui si prova un sentimento forte, ha scoperto la sofferenza, e in tutto questo tempo ha tentato di rinnegarla, immergendosi in fuggevoli incontri senza impegno e sbattendo ancor di più la sua esistenza sotto le luci della ribalta. Lila però ha lasciato un segno indelebile sulla pelle e nel cuore di Patrick, un segno che è davvero difficile cancellare, impossibile se non si è prima tentato, almeno una volta, di riconquistarla.

Titolo: Insertion, l'oscuro potere
Autore: Grazia Cioce
Casa editrice: Genesis Publishing
Genere: distopico, new adult
Pagine: 320
Formato: digitale e cartaceo
Prezzo: 3.99 ebook, 11.60 cartaceo
Data di uscita: 21/10/2016

Il mio nome è Kimberly Spencer, sono una mutazione e non sono al sicuro.
La diversità è pericolosa, la diversità è una minaccia in questa città.
Io sono una minaccia.
Sono diversa.

Kimberly Spencer è una psichiatra e vive in uno dei Nuovi ricostituiti Stati d'America, il Capitolo di New Lighthouse, il Nuovo Faro per il mondo. In una società divisa tra human e mutazioni di tipo A o B, gli uni più veloci e gli altri più forti dei comuni esseri umani, Kimberly è un enigma per se stessa e per chi le è accanto, perché è una nuova mutazione. Un mistero si cela nel suo dna e scorre nelle sue vene come un oscuro potere che può distruggere, ma anche salvare. In un viaggio fatto di scoperte e colpi di scena Kimberly scoprirà che non tutto quello che è diverso è necessariamente negativo e che nel mondo c'è ancora spazio per la speranza: l'agente capo del SAM Uno, Aaron Smith, le insegnerà che il coraggio è, prima di tutto, accettazione di chi si è, con semplicità e naturalezza e che l’amore, senza riserve, è ancora possibile.  Il suo migliore amico, Greg, le proverà che il coraggio è darsi completamente per il bene di chi si ama. Molti misteri si insinuano nella sua vita: perchè David, il suo ex compagno, ha ucciso suo padre e la perseguita? Cosa vuole la MMGI, l’organizzazione a favore delle Mutazioni, da lei? E, in questo scontro tra la Repubblica e l'MMGI, tra gli human e le mutazioni, con chi si schiererà Kimberly se nulla è ciò che sembra? Se l’uomo che ama e l’uomo che ha amato lottano, l’uno contro l’altro, per il suo cuore e la sua libertà? Un viaggio tra pericoli, azione e amore. Un viaggio nella diversità che porterà Kimberly a spingersi oltre la sua zona protetta.

giovedì 27 ottobre 2016

Anteprima: AMORE SENZA CONFINI di Jay Crownover

Care lettrici, 
novembre si prospetta un mese ricco di interessanti novità in casa HarperCollins Italia. Un'altra attesissima nuova uscita è Amore senza confini, secondo romanzo della serie contemporary romance Saints of Denver di Jay Crownover


Titolo: Amore senza confini 
Autrice: Jay Crownover 
Editore: HarperCollins Italia 
Collana: HC
Pagine: 352
Prezzo: euro 16,00
ebook disponibile a euro 6,99
Data di uscita: 10 novembre 2016

La Trama
Quaid Jackson è un brillante avvocato, tanto scaltro e preparato quanto freddo ed elegante. Avett Walker è una giovane ribelle, che attira i problemi e gli uomini sbagliati come una calamita. Non c'è motivo che si incontrino, non in questo universo. Per un tragico errore, Avett si trova però in un mare di guai e la situazione è talmente critica che solo l'aiuto di Quaid può salvarla. Non che sia una bella notizia. Lui la detesta, considerandola poco più di una seccatura dagli eccentrici capelli rosa. Ma Avett deve affidarsi a lui, consegnando il suo destino nelle mani dell'arrogante, sexy avvocato. Le piacerebbe tanto allentare il nodo perfetto della sua cravatta e convincerlo a godersi un po' di sano divertimento... con lei. Quaid però non vuole mischiare gli affari con il piacere, il distacco è la sua arma vincente, e poi quella caotica, impulsiva ragazza non è proprio il suo tipo. Ma ogni giorno che passano insieme diventa più difficile non notare la strana attrazione che crepita tra di loro, la chimica istintiva che li rende consapevoli, in ogni momento, l'uno dell'altra. E tenere le mani a posto diventa un'impresa impossibile.


Cover originale


La serie Saints of Denver è composta da:
0.5 Leveled (Amore senza paura)
1. Built (Amore senza limite)
2. Charged (Amore senza confini)
3. Riveted (in lingua originale a febbraio 2017)
4. Salvaged (in lingua originale prossimamente) 


Altro romanzo che aspetto con ansia!

Anteprima: NATALE A PUFFIN ISLAND di Sarah Morgan

In uscita a novembre, Natale a Puffin Island  conclude la trilogia contemporary romance Puffin Island di Sarah Morgan. Questa volta i protagonisti principali saranno Alec e Skylar, aspetto il loro libro sin dall'inizio della serie! 


Titolo: Natale a Puffin Island
Autrice: Sarah Morgan
Editore HarperCollins Italia 
Collana: hc
Pagine: 384
Prezzo: 14,90€
Disponibile anche in ebook  a euro 6,99
Data di uscita: 10 Novembre 2016

La trama
Skylar Tempest non riesce proprio a cogliere il leggendario fascino di Alec Hunter. Sì, lui sarà anche l'unico e solo Cacciatore di Relitti, star televisiva di un programma che manda in visibilio milioni di spettatrici, ma per lei non ha mai una parola carina. Con lei è sempre cinico e la considera la classica bionda senza cervello ad alto livello di mantenimento. Così quando, per una serie di sfortunati eventi, a Sky si prospetta l'ipotesi di trascorrere i giorni prima di Natale insieme ad Alec e alla sua famiglia, non fa certo i salti di gioia. E lui non è da meno. Ha già avuto la sua dose di esperienze con donne simili. Una l'ha anche sposata e ne sta ancora pagando le conseguenze... e gli alimenti. Ma Natale è pur sempre un periodo magico, così come lo è Londra sotto la neve e la fiabesca campagna inglese. Soltanto però quando entrambi sono di nuovo a Puffin Island cominciano a capire di essersi mal giudicati. Forse non sono pronti a cominciare una storia d'amore, ma di certo un piccolo flirt sensuale e avventuroso non può fare male. O no?


Cover originale

La serie "Puffin Island" è composta da:
0.5 Playing by the Greek's Rules  (Le regole del greco - uscito negli Harmony collezione)
1. First Time in Forever (La prima volta per sempre)
2. Some Kind of Wonderful (Qualcosa di meraviglioso)
3. Christmas Ever After (Natale a Puffin Island)


Serie romantica ed autrice consigliata! 

Recensione: Illuminae: Illuminae File- 01 di Amie Kaufman e Jay Kristoff



Illuminae: Illuminae File- 01 
di Amie Kaufman e Jay Kristoff


Trama
Questa mattina Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare oggi. Questo pomeriggio il suo pianeta è stato invaso.  Anno 2575, due megacorporation si fanno la guerra per Kerenza, un pianeta che è poco più di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell'universo. Purtroppo nessuno ha pensato di avvertire gli abitanti di quel pianeta dell'imminente attacco. Bersagliati dal fuoco nemico, i due neo ex, Kady ed Ezra, trovano riparo su due astronavi che si stanno occupando dell'evacuazione. Ma l'invasione di Kerenza non è che l'inizio...

La mia opinione

Quando la finzione letteraria diventa verità sociale 

Non lasciatevi ingannare dalla superficialità frettolosa della sinossi, perché Illuminae non è semplicemente un libro, ma una metanarrazione. 
È uno nuovo strumento che reinventa il linguaggio scritto creando una crasi tra cinema, arte, narrativa e social communication. 
Gli autori, Amie Kaufman e Jay Kristoff, lo definiscono: “strambo libro-oggetto”  e ora vi spiego il perché.
Innanzi tutto Illumine è un report e la sua forza è dovuta alla verosimiglianza.
Il racconto prende vita attraverso trascrizioni di interviste, interrogatori, chat, rapporti militari, pagine di diario, descrizioni di file audio e video, il tutto rappresentato graficamente per essere credibile. La Verosimiglianza è rispettata anche nel pastiche linguistico che incontreremo nella narrazione, leggerete  “militarese” e assaggerete il  “nerdese" dei Comtec, i programmatori di bordo, ma vi commuoverete grazie a punte di lirismo mutuate dal cinema.

“L’energia non si ferma mai, ricordatelo. Cambia soltanto forma.
Il collasso del campo comincia a diffondersi a cascata, increspature azzurro chiaro scintillano nell’oscurità. 
Il bagliore si accende, è forte come la luce delle stelle antiche miliardi di anni che ci circondano. Brilla come un sole. Con poche eccezioni, non c’è particella nell’universo che non abbia fatto parte di una stella.
Prima l’idrogeno che condensa, collassa e porta splendore nel vuoto.
Poi le fornaci accese brillano e si spengono, e donano al cosmo ciò che rimane di loro.
Carbonio e ossigeno. 
Ferro e oro. 
Grandi nuvole che piroettano, mosse dalla propria gravità. Si fondono e si disintegrano da una generazione all’altra.
I resti dell’alchimia stellare prendono vita, e poi coscienza.
Escono strisciando dagli oceani. 
Salgono nei cieli. 
E da lì tornano alle stelle che videro la loro genesi. 
Un cerchio perfetto.”

Questo libro-report ricostruisce un anno di viaggio interstellare affrontato da 3 navi: la nave da ricerca Hypatia, la corazzata militare Alexander e il vascello cargo Copernicus. L’obiettivo del viaggio è sfuggire alla BeiTech e denunciarne l'aggressione. La stessa potenza commerciale che ha distrutto Kerenza è infatti intenzionata a eliminare gli ultimi testimoni di questa barbarie. Il il wormhole per il salto interspaziale che condurrà i profughi al sicuro è lontano, ciò che succederà lo lascio scoprire a voi. Lasciatevi guidare da Kady Grant, giovanissima e geniale hacker con un coraggio grande come l’universo, dall’eroico e romantico Erza Mason e da AIDAN l’intelligenza artificiale a comando dell’Alexander, ma non aspettatevi una lettura ordinaria. Preparatevi all’orrore, all’amore, alla speranza e al dolore, perché questa storia rimane verosimile anche nelle tematiche trattate, ad eccezione di un virus mortale e mutante che però alzerà i livelli di adrenalina al massimo. 

Se dovessimo guardare al cinema, lo vedremmo come un attuale e ben riuscito tributo al genio di Kubrick perché - come in 2001 Odissea nello Spazio - potremmo capire la vita attraverso la "non vita " della pan intelligenza artificiale AIDAN (omaggio ad Hall 9000), che si interroga sulle ragioni dell’essere, arrivando a capire che non esiste un calcolo probabilistico capace di interpretare a pieno il pensiero e le azioni della “carne”

“Io la circondo, silenzioso nella mia veglia. 
File di server e cavi e luci tremule.
Questo è il mio centro. Il cuore di me stesso nel quale lei, solitaria, riempie l’aria con il suo dolore.
Prima di questo momento non ho mai desiderato essere qualcosa di diverso da ciò che sono.
Non ho mai sentito così netta la mancanza di mani con cui toccare, di braccia con cui stringere.
Perché mi hanno dato questo senso dell’io? Perché mi hanno dotato della capacità intellettuale di misurare questa assoluta inadeguatezza? Preferirei lo stordimento totale alla percezione della luce di un sole che non potrà mai scacciare il freddo.”

Se dovessimo tracciare una linea trasversale con i movimenti artistici potremmo toccare il Futurismo di Marinetti. Lo troveremmo presente nelle parti in cui il testo prende vita attraverso la grafica, diventando la rotta tracciata dai caccia interstellari che si intersecano nello spazio, affascinando e terrorizzando il lettore con manovre estreme e dialoghi sincopati.
Se dovessimo guardare alla realtà, vedremmo che la guerra nasce sempre per ragioni commerciali, vedremmo i profughi che tentano di sfuggirle, gli stessi che sono intorno a noi ogni giorno. Vedremmo i loro volti e leggeremmo pagine infinite che ne elencano la morte. Vedremmo tutti quei conflitti di cui la stampa non parla, perché è più “conveniente” tacere per i poteri in gioco. Vedremmo chi combatte con le parole e chi è reclutato a forza per farlo con le armi.
Vedremmo, in estrema sintesi, la verità. 


“Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario.”

- George Orwell - 

Primo di una trilogia, questo è un libro immersivo, 599 pagine in cui non soltanto leggerete, ma vedrete e vivrete davvero ciò che accade in una guerra e - se ancora non l’avete fatto-  capirete cosa voglia dire lottare per la verità. 
Crudo e vivo come Hunger Games e Divergent, a mio avviso, è il miglior libro young adult del 2016.

mercoledì 26 ottobre 2016

Recensione 9 NOVEMBRE di Colleen Hoover

9 NOVEMBRE 
di Colleen Hoover

Trama
È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.


La mia opinione



9 Novembre è un'altra incredibile ed emozionantissima storia nata dalla accattivante penna di Colleen Hoover, autrice che ancora una volta è stata bravissima a stregarmi pagina dopo pagina. 
Fallon è una sopravvissuta: all’età di 16 anni, momento in cui la sua carriera di giovane attrice stava decollando, è sfuggita quasi per miracolo a un incendio a casa del padre; le cicatrici, ricordo dell’incidente, che ora ricoprono il lato sinistro del suo viso e del suo corpo hanno messo fine alla sua carriera. 
Fallon ama la recitazione, è sempre stato il suo mondo e il suo sogno, ma se Hollywood e i suoi stereotipi di bellezza e perfezione sono un ostacolo, forse un trasferimento a New York tentando la strada del teatro potrà essere una possibile alternativa. 
Proprio il giorno prima di lasciare Los Angeles, Fallon incontra per la prima volta Ben, giunto inaspettatamente a darle man forte durante un incontro con il suo presuntuoso padre – attore, fingendosi il suo fidanzato. 
Un incontro il loro destinato ad essere un punto di svolta nella vita di entrambi, aiutando Fallon a trovare più sicurezza in se stessa e ad uscire dal guscio in cui si era chiusa due anni prima, e dando una spinta anche al simpatico e affascinante Ben a superare i sensi di colpa e momenti bui e a trovare un'ispirazione per il romanzo che ha intenzione di scrivere.
Un'attrice e uno scrittore, un'accoppiata vincente! 


La particolarità di questo nuovo romanzo della Hoover è come è stato strutturato: la storia di Fallon e Ben, narrata da entrambi i punti di vista, dura negli anni e si svolge quasi esclusivamente ogni 9 novembre, da quel primo 9 novembre in cui i due protagonisti principali entrambi appena 18enni si conoscono e stringono un patto di rivedersi ogni anno, lo stesso giorno fino a quando entrambi avranno compiuto 23 anni. 
Nessun contatto tra loro due è permesso in ogni altro momento dell'anno, nessuno scambio di numeri di telefono, e-mail o indirizzo, entrambi sono alla ricerca del proprio posto nel mondo ed hanno i propri sogni nel cassetto da realizzare. 
Possono quei sentimenti sconosciuti nati in un'unica giornata portare ad una storia unica nel suo genere? Ad un amore vero, incondizionato, quando entrambi saranno finalmente liberi dai propri scheletri nell'armadio e saranno pronti a lasciarsi andare e a vivere pienamente il loro amore? Solo arrivando all'epilogo del romanzo saprete la risposta, quel che è certo è che Colleen Hoover anche questa volta non si è risparmiata con colpi di scena, intrecci ed emozioni devastanti
Ogni 9 novembre è un colpo al cuore, una nuova trepidazione, una nuova rivelazione. 
9 Novembre è un romanzo da leggere tutto d'un fiato, perché restare nel limbo tra un anno e un altro ad un certo punto diventerà davvero un'agonia. 
Anche se a volte mi sono arrabbiata con i personaggi per le loro azioni, alla fine mi sono piaciuti moltissimo entrambi; ho sofferto con loro, sperato con loro, amato con loro. 
Il verdetto: uno dei migliori romanzi che abbia letto in questo 2016. Assolutamente da leggere!




p.s. Se avete letto Ugly Love (L'incastro Imperfetto) ci sarà anche una comparsa che apprezzerete sicuramente!

Anteprima: Il mio rischio più grande di Emma Hart

Ciao ragazze!
Questo mese si conclude con "Il mio rischio più grande" la serie romance new adult The Game di Emma Hart. Ho letto i romanzi precedenti (ognuno ha protagonisti principali diversi) e li ho trovati molto carini.


Titolo: Il mio rischio più grande
Autrice: Emma Hart 
Editore: Fabbri 
Prezzo: euro 15,90
Pagine: 302
ebook disponibile a euro 6,99
Data di uscita: 27 Ottobre 2016

Trama
Quando Cam, il fratello che amava più di ogni altra cosa al mondo, muore in un terribile incidente d’auto, per Roxy è l’inizio di un incubo: per dimenticare quella tragica notte e tutto il suo dolore, cerca consolazione nell’alcol, nelle droghe e in avventure occasionali.
E così, dopo anni dal loro ultimo incontro, la ritrova Kyle, che resta sconvolto: la sorellina del suo migliore amico si è trasformata in una ragazza disperata, autodistruttiva, sgarbata... e sexy da morire.
Kyle ha giurato a Cam che si sarebbe preso cura di lei, perciò decide di fare tutto il possibile per riportarla sulla retta via. Ma presto si ritrova diviso tra i sensi di colpa e l’amore che inizia a provare per lei, mentre Roxy, che ha sempre avuto una cotta per lui, non riesce a credere che i sentimenti del ragazzo siano sinceri: e se stesse mentendo solo per mantenere la promessa di proteggerla?
Tra incomprensioni, attrazione, paure e baci infuocati, Kyle e Roxy tenteranno di imboccare la strada verso la felicità.
Può esistere un lieto fine, dopo tanto dolore?

Cover originale

La serie "The Game" è composta da:
1. The Love Game (Scommettiamo che ti faccio innamorare?) 
2. Playing for Keeps  (Una scommessa per sempre)
3. The Right Moves  (A un passo da te)
4. Worth the Risk (Il mio rischio più grande)