venerdì 22 settembre 2017

Recensione: Quello giusto per me di Natasha Madison

Quello giusto per me
Natasha Madison

Il momento in cui tutto è cambiato non è stato un fuoco d’artificio, bensì un incubo. Ho beccato mio marito, il mio fidanzato del liceo, il padre dei miei figli, coinvolto in una sordida relazione. È stato in quel momento che ho deciso di rinunciare agli uomini e all’amore.
Non ho però tenuto conto del ragazzo d’oro dell’NHL, il bellissimo e arrogante Cooper Stone, che ha sconvolto la mia vita e il mio lavoro da cima a fondo. I miei figli sono l’unica ragione per la quale mi sveglio al mattino. L’hockey è la ragione di vita di Cooper. Arriviamo da mondi e luoghi diversi, ma quando i nostri cuori si sono scontrati, qualcosa di totalmente sbagliato si è trasformato nella cosa giusta. Lui è quello giusto per me.

La mia opinione:

Per me, che inizio i libri dalla fine, questo libro è stato da subito molto interessante. Infatti il prologo è un evento che succede verso la metà della storia e questo ha stuzzicato la mia curiosità e mi ha invogliata alla lettura ancora di più.
La storia è molto carina, Parker è la proprietaria di una pista di pattinaggio sul ghiaccio, ed è anche un'affermata preparatrice atletica, specializzata nel rimettere in piedi giocatori di hockey. Ed è proprio per questo che conosce Cooper, un giocatore molto bravo e molto famoso che, infortunatosi ad un ginocchio, necessita degli allenamenti con Parker per rimettersi in pista. Cooper è abituato ad essere servito e riverito per quel che riguarda l'hockey, lui è una vera star dell' NHL e così si comporta. Il loro primo incontro è tutt'altro che tranquillo. Cooper fa uscire la star capricciosa che è in lui e tratta Parker come se fosse più un'inserviente che un vero preparatore, in più è convinto che Parker sia un uomo, così non sapendo di aver a che fare con la titolare della pista, si lascia andare a battute sessiste davvero molto irritanti. Parker risponde colpo su colpo e questo non va per niente giù a Cooper, lui è abituato ad essere venerato dai tifosi e ancor più dalle donne, ma lei non cede neanche di un millimetro, rendendo il loro primo allenamento davvero molto divertente, com'è stata molto molto divertente la scena seguente quando Cooper scopre finalmente chi è Parker. Ho riso davvero moltissimo in quella scena, perché Parker aveva preparato tutto in modo da far passare Cooper per un cretino e lui c'è caduto in pieno!!!
Probabilmente proprio questo suo carattere forte, e il fatto di non vedere Cooper come un Dio dell'hockey ma solo un giocatore da rimettere in pista, fa si che Cooper la guardi fin da subito con occhi diversi e inizi a non darle tregua, perché lui la vuole a tutti i costi. Parker però è una donna ferita nel cuore. E' passata attraverso un divorzio a causa del tradimento del marito dopo più di 15 anni di matrimonio, divorzio che mai avrebbe creduto capitasse alla loro famiglia, in più ha due figli che deve proteggere perché il divorzio ha provato molto anche loro, sopratutto Matthew, il figlio quindicenne.
Così Parker non ne vuole proprio sapere di Cooper, perché lui sicuramente vorrà solo divertirsi e di certo non vorrà mai avere una storia seria con una donna divorziata con 2 figli e che sopratutto ha 5 anni più di lui.
Ma Parker sicuramente non ha fatto i conti con la testardaggine di Cooper, così inizia un duello che Parker è destinata a perdere.
Come dicevo prima la storia è davvero carina. Probabilmente la trama non è molto originale, ma il modo di scrivere fluido e accattivante dell'autrice, rende la storia molto godibile. I personaggi sono caratterizzati molto bene, il rapporto tra Cooper e Parker è molto intenso e molto fisico, infatti il libro contiene molte scene di sesso, ma sono inserite benissimo nel contesto senza essere esagerate.
Inoltre ci sono parecchie scene molto divertenti che alleggeriscono l'atmosfera, e questa cosa l'ho davvero apprezzata, perché rendono la lettura molto più piacevole. Anche le scene sportive, nonostante siano descritte in modo molto dettagliato, non sono per niente noiose e questo sicuramente un punto a favore, perché spesso queste scene rendono pesante la lettura, ma non è questo il caso.
Ho molto apprezzato il rapporto che Cooper riesce ad instaurare con i figli di Parker, sopratutto con Allison, che avendo solo 5 anni ed essendo una vera principessina, se lo rigira letteralmente come vuole e lui si lascia rigirare più che volentieri.
Molto bella è stata anche la fine, adoro quando l'epilogo è ambientato anni dopo perché, in questo modo, mi da l'impressione che ci sia una vera chiusura. L'epilogo pizzi e merletti, come in questo caso, è in assoluto il mio preferito!!!
L'unica pecca che ha questo libro, sono gli atteggiamenti da cavernicolo maschilista che Cooper ha nei confronti di Parker, ma l'autrice anche in questo caso è riuscita a tamponare la falla, rendendo Parker una donna con un carattere forte e non di certo una sottomessa, infatti, i loro scontri sono sempre stati alla pari.
Questo è sicuramente un romance che consiglio a tutte, perché è una lettura romantica, divertente e con la giusta dose di sesso che la rende ancora più accattivante! In più, che non guasta sicuramente, ha una cover da urlo!!!


Punto di vista: prima persona, prevalentemente dalla parte di lei
Sensualità: Parecchio Hot
Caratteristiche: sport romance, sentimentale, eccitante e divertente
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: auto-conclusivo





BlogTour "Chef Per Amore"


Ciao ragazze!
Oggi diamo il via al blogtour romantico e goloso dedicato alla collana Chef per Amore pubblicata da Leggereditore. 
A presentare la collana Simone Rugiati, chef e conduttore di Cuochi e Fiamme, che con ricette inedite e ampiamente descritte, ci racconta come conquistare un amore a suon di forchetta e coltello, pentole e genialità. 
Sei autrici lo accompagneranno in una serie lunga come una cena di sei portate, attraverso l’Italia e in sei regioni diverse. I sei romanzi della collana sono già disponibili in ebook dal 18 settembre, ma arriveranno anche in libreria dal giorno 28. 

Il nostro tour parte dalla regione Lombardia con Un bacio, mille sapori di Miranda Nobile.




Un bacio, mille sapori
di Miranda Nobile 
(su Amazon)


Trama
Bea, trent'anni, è una donna in carriera con la passione per la cucina, anche se dagli scarsi risultati. Insoddisfatta della sua vita sentimentale, un imprevisto aperitivo avrà per lei il sapore della scoperta e rimetterà le carte in gioco offrendole nuove possibilità.

L'Autrice
Miranda Nobile è piuttosto timida, per questo preferisce non rivelare molto di sé. Come tante trentenni, assomiglia alla protagonista del suo libro. Alcuni giorni si sente Carrie Bradshaw, degli altri Bridget Jones. Ama la poesia, le risate a crepapelle e le vecchie canzoni, in particolare quelle che non parlano d’amore. Adora il formaggio, il vino rosso e i cani neri. Vive in una città del Nord, barcamenandosi tra la scrittura e il suo vero lavoro. Un bacio, mille sapori è il suo primo romanzo.



Ambientato tra Milano e Bergamo, questo romanzo lega amore e cucina per vari aspetti.
La protagonista ricorda sempre con affetto la nonna alla quale era molto legata cucinando, con scarsi risultati, le sue fantastiche ricette legate alla tradizione bergamasca
Cosa non può mancare nel vecchio ricettario della nonna? Una buonissima polenta, ovviamente!


Ah, com’è bello il sabato, senza sveglia, senza incombenze. E quello che mi attende lo è ancora di più. Ho davvero bisogno di staccare la spina per un paio di giorni, prendermi una pausa dalla frenesia milanese e non pensare a nulla. Niente smog, niente metropolitana, niente vetrine, niente computer... Solo io, le montagne e il mulino, immerso nel verde che circonda Bergamo. Il fiume che gli scorre vicino, il campanile poco distante che rintocca la mezz’ora e qualcuno che di tanto in tanto passa e saluta, perché tutti conoscono tutti. A volte nell’aria si sente il profumo della legna di qualche camino acceso per cuocere la polenta.
Anch’io, nel mio piccolo, spargo in giro i profumi di casa mia ogni volta che provo a cucinare sulla stufa i piatti che mi preparava nonna Lia. Sono ancora lontana dal riuscire a rievocare quegli stessi sapori, ma non smetto di provarci: è il mio modo di entrare in contatto con lei, di lasciare che si prenda ancora cura di me.


Inoltre, l'affascinante uomo incontrato per caso da Bea durante una delle sue fughe dal solito tram tram milanese, è anch'esso legato alla cucina. In che modo? Questo lo scoprirete leggendo la storia! Il loro primo incontro però è molto, molto carino! 

Una raffica di parole mi investe. Oddio, sono rintronata, non ci sto capendo niente. Alzo lo sguardo e cerco di mettere a fuoco la situazione. In piedi davanti a me c’è un gran figo. E sì, sta parlando con me. Vuoi vedere che l’idraulico non aveva tutti i torti quando ha detto che ero fortunata?
Il sorriso è la prima cosa che mi colpisce. Ho sempre prediletto il genere imbronciato e maledetto, ma qui c’è qualcosa che... non so. Il suo è aperto, di quelli che ti mettono subito a tuo agio, ma non troppo, come di qualcuno che sa il fatto suo. Un sorriso sicuro. E poi gli occhi. Lo sguardo divertito e curioso. Chiarissimo, cristallino e diretto. Porta la barba, il che gli fa guadagnare diverse posizioni nella scala di figaggine maschile.


Il romanzo è completamente narrato in prima persona dal punto di vista della protagonista.
Bea è una trentenne che vive in una mansarda di Milano a poca distanza dalla casa editrice per la quale lavora. Si occupa di marketing, ma aspira a diventare editor. 
Frequenta un uomo da ormai un anno, ma la loro relazione non decolla, lui è un tipo troppo egocentrico che pensa solo a se stesso e sparisce quando gli pare. Personalmente, non capisco le donne che tirano avanti le storie a senso unico per così tanto tempo, fortunatamente anche la protagonista ad un certo punto se ne rende veramente conto.
Quando ha bisogno di staccare, Bea trascorre il weekend nella sua città natale, Bergamo, in particolare nel suo rifugio personale e luogo preferito: il mulino della cara nonna che ora non c'è più. La nonna era una bravissima cuoca e il vecchio quaderno dove annotava le sue ricette è un ricordo che Bea custodisce con affetto. 
Durante una di queste fughe a Bergamo, Bea incontra per puro caso un tipo affascinante ed ironico con il quale condivide un singolare aperitivo. Lorenzo, così si chiama l'uomo misterioso, è un personaggio intrigante, simpatico e un buon ascoltatore. Personalmente, mi sarebbe piaciuto vederlo più spesso nella prima parte della storia, perché quando entra in scena lui tutto diventa più interessante.
L'autrice dedica ampio spazio alle descrizioni dei luoghi in cui si svolge il romanzo, essendo bergamasca è stato veramente facile immaginarmi vicina a Bea nella maggior parte delle location. 
La lettura scorre abbastanza veloce, questo breve romanzo mi ha tenuto compagnia in una serata in cui i sapori tradizionali della mia città si sono mescolati con un pizzico di romanticismo e ricerca della felicità.
Chissà, magari la prossima volta che capiterò alla Fara in Città Alta incontrerò anch'io un tipo interessante e affascinante come Bea? Vi saprò dire! 

Punto di vista: prima persona della protagonista
Sensualità: lieve
Caratteristiche: culinario, sentimentale
Stile narrativo: scorrevole e descrittivo
Tipo di finale: autoconclusivo



L'appuntamento con la prossima tappe del tour è fissata per domani su Il salotto del gatto libraio e Harem's book. 


a Rafflecopter giveaway

giovedì 21 settembre 2017

INTERVISTA A NATASHA MADISON



Buongiorno lettrici!
Se amate gli sport romance, da domani sarà disponibile per la Quixote edizioni Quello giusto per me di Natasha Madison, primo romanzo della serie Something So. I libri di questa serie sono autoconclusivi e con personaggi differenti.
Vi ricordo inoltre che l'autrice Natasha Madison sarà presente al Rare a Roma nel 2018
In occasione del blog tour dedicato a questa novità, oggi vi propongo la mia intervista all'autrice. Buona lettura!

Quello giusto per me
di Natasha Madison

Trama

Il momento in cui tutto è cambiato non è stato un fuoco d’artificio, bensì un incubo. Ho beccato mio marito, il mio fidanzato del liceo, il padre dei miei figli, coinvolto in una sordida relazione. È stato in quel momento che ho deciso di rinunciare agli uomini e all’amore.
Non ho però tenuto conto del ragazzo d’oro dell’NHL, il bellissimo e arrogante Cooper Stone, che ha sconvolto la mia vita e il mio lavoro da cima a fondo. I miei figli sono l’unica ragione per la quale mi sveglio al mattino. L’hockey è la ragione di vita di Cooper. Arriviamo da mondi e luoghi diversi, ma quando i nostri cuori si sono scontrati, qualcosa di totalmente sbagliato si è trasformato nella cosa giusta. Lui è quello giusto per me.


INTERVISTA ALL'AUTRICE



- Chi è Natasha Madison nella vita di tutti i giorni? Raccontaci qualcosa di te per presentarti alle lettrici italiane.
Sono una moglie, una madre e una lettrice accanita. Sono sposata con mio marito da ventuno anni.Abbiamo tre figli fantastici di 18, 16 e 13 anni. Sono stata una casalinga per dieci anni prima di tornare al lavoro, con i figli che facevano attività ho avuto del tempo libero tra le mani quindi ho iniziato a leggere. Era molto più facile con la tecnologia, un solo click per aprire il tuo libro. Poi ho iniziato a recensirli e ho infine colto l’opportunità di scriverne uno.


- Who is Natasha Madison in everyday life? Tell us something about you, to introduce yourself to Italian readers.
I’m a wife, a mother and a book nerd. I’ve been married to my husband for 21 years. We have three amazing children 18, 16,13. I was a stay at home mom for ten years before I went back to work, with the kids going up and now doing activities I had some spare time on my hands so I went to reading. It was so much easier with the technology with just clicking your book. I then started reviewing books and I finally took the chance with writing one. 


- Quando è nata la tua passione per la scrittura?
Penso sia nata quando la storia mi è balzata in testa e le voci hanno iniziato a diventare sempre più rumorose. Io, ovviamente, non ho detto a nessuno che stavo scrivendo un libro. Nemmeno a mio marito. Ho finito il mio romanzo il giorno di Natale del 2015 ed è rimasto nel mio computer per quattro mesi prima di cominciare a percorrere gli step necessari per pubblicarlo.



- When was your passion for writing born?
I think it was born when the story just popped into my head and the voices got louder and louder. I of course didn’t tell anyone I was writing a book. Not even my husband. I finished my book on Christmas Day 2015, and it sat in my computer for four months till I finally started the steps into making it possible to publish.


- Come è nato il romanzo Something So Right? Ti sei ispirata a qualcosa / qualcuno in particolare?
Siamo dei grandi fan di hockey a casa, lo guardiamo, mio figlio lo gioca. Quindi sapevo di dover mettere quell’amore da qualche parte nel libro.


- How was your novel Something So Right born? Did you get inspired by something/someone in particular?
We are big hockey people in the house, we watch it, my son plays it. So I knew I had to put that love in there somewhere.


- Cooper è un giocatore di hockey, come mai hai scelto proprio questo sport? Cosa ti attira dei personaggi sportivi?
Come Canadesi non ci sono molti sport qui e l’hockey è un must. È uno sport incalzante.


- Cooper is a hockey player, why did you choose this sport? What does attracts you about athletes?
As Canadians there are not many sports we have here, and well Hockey is a must. It’s a fast paced game.


- Nel 2018 parteciperai alla Rare a Roma, cosa ne pensi di questi eventi? Cosa ti aspetti?
Ho partecipato solo ad un evento internazionale e mi ha sorpreso il modo in cui i lettori mi hanno accolta a braccia aperte. Non vedo l’ora che il mio libro esca in italiano e di parlarne con i miei lettori italiani.


- In 2018 you will attend the RARE in Rome, what do you think of those events? What do you expect?
I have only done one international event and I was blown away by the way the readers embraced me with open arms. I can’t wait to see my book in Italian and to speak with my Italian readers about it. 



- Chi sono le tue autrici romance preferite? 
La mia lista è veramente lunga e sono così fortunata ad essere amica della maggior parte di loro.


- Which are your favorite romance female authors? 
The list is so very long, and I’m so lucky to be friends with most of them


Spazio libero per mandare un messaggio ai tuoi lettori italiani!
A tutti i miei lettori italiani, spero che diate una possibilità al mio piccolo libro e che vi innamoriate di Cooper e Parker, loro mi sono molto cari visto che mi hanno permesso di realizzare i miei sogni. Non vedo l’ora di sapere che cosa pensiate di loro e di incontrare finalmente alcuni di voi alla Rare di Roma!



- Free space to send a message to your italian readers!
To all my Italian readers, I hope that you take a chance on my little book and fall in love with Cooper and Parker, they are very dear to me as they made my dreams come true. I can’t wait to hear what you think about them and finally meeting some of you at Rare Rome!


Traduzione intervista a cura di Cassie.



La Quixote Edizioni regala due copie digitali del romanzo, seguite tutte le indicazioni del form per tentare la fortuna!

a Rafflecopter giveaway

Recensione Il drago verde di Scarlett Thomas



Ciao readers,
da oggi è disponibile in libreria e in formato ebook per Newton Compton Editori il fantasy per ragazzi Il drago verde di Scarlett Thomas. Ringrazio la casa editrice per questa lettura in anteprima. 

Il drago verde
di Scarlett Thomas
(Worldquake Sequence #1)

Trama 
Effie Truelove è un’alunna dell’Accademia Tusitala per Ragazzi Dotati, Problematici e Bizzarri, un edificio strano e misterioso dove imperversa un’insegnante così terribile che fa venire gli incubi ai suoi studenti. Effie crede nella magia, proprio come suo nonno Griffin, che però non vuole parlarne né insegnarle nulla. Un giorno il nonno tanto amato è vittima di un’aggressione e finisce in condizioni critiche all’ospedale. Così incarica la nipote di prendersi cura della sua biblioteca. Ma un oscuro collezionista di libri antichi le ostacola la strada appropriandosi di tutti quei volumi, tranne uno. Quando Effie apre quel libro misterioso viene catapultata in un altro mondo, affascinante e al tempo stesso pericoloso. Qui si troverà ad affrontare la Diberi, un’organizzazione segreta che pianifica di distruggere l’intera umanità. Per Effie è impossibile farcela da sola e dovrà chiedere aiuto a degli amici molto speciali…


La mia opinione


«Ragazzina, tutti i libri sono magici. Pensa», le disse, «a cosa fanno fare alle persone. C’è chi va in guerra sulla base di quel che legge. La gente crede ai “fatti” solo perché sono messi per iscritto.
Decidono di adottare sistemi politici, di viaggiare verso un luogo a dispetto di un altro, di lasciare il lavoro e partire all’avventura, di amare o odiare. Tutti i libri hanno un potere tremendo. 
E il potere è magia».

Se c'è una cosa che amo più dei libri che parlano di libri, sono i libri fantasy che parlano di libri magici.
Questo libro per ragazzi è una vera perla. Anche se lo consiglierei a ragazzi dai dieci anni in su, rimane godibilissimo anche per gli adulti, specialmente se state cercando una lettura leggera e frizzante che vi catapulti in un mondo magico. 
Dopo un curioso e misterioso evento definito Terramoto (non è un errore di battitura), la tecnologia più recente è andata in tilt e la gente si vede costretta ad abbandonare cose come cellulari e internet per tornare a cercapersone e walkie talkie.
La magia non viene ufficialmente riconosciuta, però in molti ci credono, specie all’Accademia Tusitala per Ragazzi Dotati, Problematici e Bizzarri.
Effie è una di questi. Ha perso sua madre in circostanze sconosciute durante il Terramoto ed è una bambina di undici anni che sogna di imparare la magia; ma suo nonno, invece di istruirla al riguardo, sembra più incline a insegnarle come risolvere indovinelli e tradurre lingue sconosciute.
Fino a quando suo nonno non finisce in ospedale inaspettatamente e lei si ritrova con un compito più grande di lei: custodire e proteggere la sua biblioteca di libri rari, impedendo che cada nelle mani sbagliate. Ma, un po' per caso un po' per destino, non sarà sola: a mano a mano incontrerà degli amici con abilità particolari che potranno darle una mano e aiutarla a districarsi tra le spire di questo mondo alternativo bizzarro e pericoloso.
Lo stile di scrittura è la cosa che mi ha colpito fin dall'inizio: l'uso della terza persona con narratore onnisciente permette di dare uno sguardo alle azioni e ai pensieri di tutti i personaggi (a volte anche animali), che siano protagonisti o mere comparse. Si creano quindi digressioni buffe e divertenti, molto peculiari, soffermandosi spesso su dettagli quasi irrilevanti ma che nel complesso creano una certa armonia. Come se potessimo vedere tutto quello che succede (o che è successo in passato o succederà in futuro) su questo piccolo squarcio di mondo. Allo stesso modo le descrizioni sono iperdettagliate, ma con un ritmo tale che scorrono fluide come un filo continuo, in maniera talmente accattivante che non si ha voglia di fermarsi. Più che leggere, sembra di ascoltare la voce di un cantastorie.

Una stanza piena di mensole senza neanche un libro. Lo spettacolo più triste del mondo per un amante dei libri. Era come se ogni scaffale custodisse il ricordo del libro che un tempo aveva ospitato. In certi punti, la luce aveva scolorito il legno segnando chiaramente la posizione occupata dai volumi; in altri la sagoma era disegnata dalle strisce di polvere. Sembrava quasi che le mensole singhiozzassero tra loro, che si preoccupassero e si domandassero dove fossero finiti i loro occupanti e quando avrebbero fatto ritorno.


È un libro bizzarro, in alcuni punti addirittura surreale. Specie quando, ad un certo punto, la narrazione diventa un libro nel libro e scopriamo mondi alternativi.

I personaggi principali sono Effie e Max. Effie è curiosa e intraprendente e vive con suo padre e la sua matrigna particolarmente odiosi, che rinnegano con fermezza l'esistenza della magia. Il suo modello di riferimento è però suo nonno Griffin che, oltre a insegnarle le arti magiche, potrebbe essere la chiave per capire cos'è successo realmente a sua madre.
Max invece è un ragazzino nerd che, leggendo qua e là, è riuscito ad ottenere una buona conoscenza del mondo magico e potrebbe rivelarsi un aiutante indispensabile per la missione di Effie.

Più avanti vengono introdotti altri ragazzi, la cui storia è meno approfondita, ma comunque importanti per la trama e che potrebbero avere maggiore sviluppo nei libri successivi.

Il tema del libro ruota intorno alla magia che i libri pian piano assorbono nel corso degli anni, ad ogni nuova lettura.
L'ambientazione è misteriosa e non viene mai esplicitata. Sarà forse l'Inghilterra? Potrebbe darsi, considerando le abitudini dei personaggi e i loro nomi. Tuttavia non è paragonabile al nostro mondo, potrebbe essere una realtà alternativa oppure un futuro prossimo molto vicino a noi, in cui l'evento del Terramoto ha cambiato la routine della popolazione e il loro rapporto con la tecnologia. Un'ambientazione quindi mondana ma con un tocco di mistero, che da modo alla magia di fiorire nei suoi angoli più nascosti. E non sarà neanche l'unico universo che esploreremo.
La trama è abbastanza intrigante e le sorprese non mancheranno. Per essere un libro introduttivo è riuscito a catturare la mia curiosità e non vedo l'ora di leggere i seguiti.
Una lettura certamente consigliata se cercante un'avventura magica. 
Vi auguro di poter “entrare” in questo libro.

«I libri si modellano su di te, nello stesso modo in cui tu li trasformi con la tua mente. Se diventi il personaggio principale di un libro, allora mescolerai un po’ di passaggi e di dettagli in un modo o nell’altro per soddisfare le tue esigenze. È facile mettersi nei panni di un personaggio quando leggi un libro».


Punto di vista: Terza persona, narratore onnisciente
Sensualità: Zero, sono undicenni
Caratteristiche: Magico, frizzante, leggero
Stile narrativo: Molto scorrevole, tono da cantastorie
Tipo di finale: è il primo di una serie, ma senza cliffhanger


mercoledì 20 settembre 2017

L'Angolo degli Inediti: Recensione DEAR AARON di Mariana Zapata

Buongiorno ragazze,
oggi vi parlo di Dear Aaronl’ultimo contemporary romance pubblicato in lingua originale da Mariana Zapata.

“La solitudine, anche quando circondati da altri, è qualcosa che capisco molto bene.”


“La bellezza svanisce, una buona personalità e la chimica non lo fanno.”

TRAMA:
Ruby Santos sapeva esattamente in che cosa si stesse invischiando quando si era proposta per scrivere a un soldato oltreoceano.
Le linee guida erano semplici: una lettera o email a settimana per la durata del suo incarico. I pacchi erano opzionali.
C’era già passata, già fatto. Pensava di sapere che cosa l’aspettasse.
Quello che non aveva messo in conto era di innamorarsi del soldato.

“Che cos’era l’amore se non solo una singola parola che le persone usavano per provare a descrivere qualcosa che non era facilmente spiegabile o che non nasceva con un’azione o una dichiarazione?”


“Per lo più, però, Rubes, vorrei tornare indietro nel tempo e picchiare ogni singola persona che ti abbia fatto dubitare di te stessa, perché la ragazza che mi fa sorridere fino a che il mio viso non fa male nonostante la giornata di merda ha bisogno di vederlo in sé stessa. Mi sento come se io te lo debba.”


La Zapata colpisce ancora. È una di quelle autrici che non capisco proprio perché non sia stata ancora pubblicata da una CE italiana, visto che ogni suo libro è assolutamente fantastico. 
Devo ammettere che questo nuovo romanzo è un po’ diverso dal suo solito, infatti la prima metà è tutta basata su email e messaggi scambiati tra i due protagonisti, mentre solo nella seconda abbiamo un’idea di cosa pensino veramente questi due protagonisti, e finalmente li vediamo interagire dal vivo.
Ruby, avendo un fratello militare e quindi sapendo in prima persona cosa significhi per loro avere qualcuno con cui parlare, fa parte di un’organizzazione che abbina militari e civili per conversare, e l’ultimo militare che questa organizzazione ha abbinato a Ruby è Aaron.
La loro conversazione non comincia nel modo migliore, all’inizio Ruby manda ad Adam diverse mail senza mai ricevere risposta, in seguito, quando ormai lo avvisa che chiederà di essere abbinata a qualcun altro, finalmente Aaron inizia a risponderle e le cose iniziano a farsi interessanti.
Come in tutti i romanzi della Zapata, il rapporto tra i protagonisti inizia come un’amicizia, soltanto molto più avanti i due si vedono con occhi diversi, ma è proprio questo il bello dei suoi libri. Riesce sempre a creare una relazione fantastica, con una base molto credibile e meravigliosa da leggere. Vedere come i due, prima sconosciuti, poi sempre più amici, si aiutino e si migliorino a vicenda, è una delle cose migliori di questo romanzo.
Devo ammettere che avrei preferito forse una parte epistolare più breve e un’interazione reale tra i due più lunga, ma è stata dannatamente divertente. In più, i due dovevano incontrarsi esattamente in quel momento. Non poteva essere prima, perché erano solo amici e non sarebbe stata così epica la parte finale. Perdonatemi l’epico, ma la parte finale è stata esattamente come l’avevo sperata e ha fatto sì che il libro fosse fantastico.
Dopo mesi di lettere, Aaron viene finalmente congedato per un periodo e quindi a Ruby viene assegnato qualcun altro, i due non avrebbero quindi più motivi per scriversi, ma nessuno dei due vuole smettere. Infatti, Aaron alla fine la invita a passare con lui alcuni giorni in Florida, e lei, dopo diversi convincimenti, finalmente accetta.
Il loro primo incontro è stato… terribilmente reale. L’imbarazzo era palpabile ovviamente. I due non si sono mai visti dal vivo, neanche in foto, e hanno sentito la voce dell’altro per la prima volta solo pochi giorni prima, quindi erano entrambi piuttosto agitati. È stato estremamente carino da vedere, ho ancora gli occhi a cuoricino. Da lì diciamo che il loro rapporto inizia a prendere una piega un po’ più fisica anche se, in puro stile Zapata, ci tocca aspettare fino al 95% del romanzo.
Nel totale quindi darei cinque stelle piene a questo romanzo e lo consiglierei a tutti quelli che adorano leggere di relazioni di questo tipo.


“Mi piaci più di qualsiasi persona che conosca. Mi capisci.”


- Punto di vista: alternato
- Sensualità: poche scene hot
- Caratteristiche: divertente, romantico
- Stile narrativo: prima parte epistolare, poi più scorrevole
- Tipo di finale: conclusivo, soddisfacente


“Ruron per sempre.”


martedì 19 settembre 2017

Recensione UNA FIAMMA NELLA NOTTE di Sabaa Tahir

Una fiamma nella notte
di Sabaa Tahir
(An Ember in the Ashes #2)

Trama
Per tutta la vita, a Elias è stato ripetuto che il suo destino era servire l'Impero. Ma tutto è cambiato quando lui si è rifiutato di giustiziare Laia, una schiava la cui unica colpa era sognare un mondo migliore. In quell'istante, Elias ha capito di non voler diventare lo strumento di un regime oppressivo e autoritario, che ha proibito ogni forma di scrittura. E per questo è stato condannato a morte. Tuttavia in suo aiuto è accorsa Laia, che adesso gli propone un patto: lei lo farà scappare se, in cambio, lui la guiderà fino a Kauf, la famigerata prigione in cui sono reclusi i traditori, e l'aiuterà a organizzare l'evasione di suo fratello Darin. Elias accetta e, ben presto, i due si ritrovano a marciare attraverso una terra selvaggia e irta di pericoli, costantemente braccati dall'esercito imperiale. Ed Elias scoprirà troppo tardi che tra i soldati che danno la caccia a lui e a Laia c'è anche Helene, la sua compagna di addestramento, la sua amica più fidata. L'unica che è sempre stata in grado di prevedere ogni sua mossa. E adesso Helene ha un solo, straziante obiettivo: ucciderlo...

La mia opinione

Finalmente è tornata in libreria Sabaa Tahir con l'attesissimo secondo romanzo della saga fantasy An Ember in the Ashes!
Se amate i romanzi fantasy, avvincenti e avventurosi, ma ancora non avete letto Il Dominio del Fuoco (recensione QUI) il mio consiglio è di recuperarlo al più presto; tra tante saghe fantasy che mi è capitato di leggere negli ultimi anni, credo che questa meriti un posto d'onore in libreria.
Una fiamma nella notte ha tre narratori in prima persona: Laia, Elias ed Helene. 
Laia si conferma una protagonista forte e coraggiosa, il suo obiettivo è  liberare il fratello Darin, l'unico a conoscenza di un segreto che potrebbe aiutare i dotti nella lotta contro l'Impero Marziale. Ma per farlo ha bisogno di aiuto.
Elias è uno dei miei personaggi preferiti, non si può non amarlo. Lui è un Marziale, una Maschera, ma anche un ragazzo che sogna la libertà e per ottenerla è pronto ad aiutare Laia nella sua complicata impresa, sacrificando anche se stesso, per espiare il male che ha fatto in passato. Non ho mai dubitato nemmeno un istante di lui, e lo stesso fa Laia, nonostante i due appartengano a due fazioni opposte. 
Helene è quel personaggio che si dovrebbe odiare, ma l'autrice rende veramente difficile farlo. È dura, furba e un'abile combattente, ma ha anche un cuore. Tra i membri della sua squadra in questo secondo romanzo c'è un personaggio che mi ha incuriosita molto con l'avanzare della trama e che non vedo l'ora di approfondire nel sequel. 
Quando si tratta di fantasy cerco di accennare il meno possibile alla trama, ma vi assicuro che Sabaa Tahir scrive in maniera divina, dando vita ad un romanzo completo, intenso e ricco di dettagli, che però non rallentano il ritmo di lettura.
Tutti i suoi personaggi, buoni e cattivi, principali e secondari, sembrano reali così come le loro emozioni. Non mancano nemmeno diversi colpi di scena, tradimenti, personaggi inaspettati e un pizzico di magia e paranormal
Una fiamma nella notte è una storia di coraggio, sacrificio e lotta per la libertà, con quel pizzico di romance e sentimenti che rendono il tutto ancora più appassionante.
Inutile aggiungere che non vedo l'ora di leggere il terzo volume di questa saga fantasy che secondo me è FANTASTICA!


Punto di vista: prima persona di Laia, Elias ed Helen
Sensualità: appena accennata
Caratteristiche: magico, intrigante, avventuroso
Stile narrativo: scorrevole anche se ricco di dettagli
Tipo di finale: in sospeso in attesa del sequel

lunedì 18 settembre 2017

Anteprima VERSO LA BASE di Kate Stewart

Ciao ragazze! 
Se amate come me gli sport romance, vi segnalo che il 25 Settembre uscirà Verso la Base di Kate Stewart, primo libro della mini serie Balls in Play
L'autrice Kate Stewart sarà al RARE di Roma nel 2018.


Titolo: Verso la base
Autrice: Kate Stewart
Editore: Triskell Edizioni
Lunghezza: 245 pagine
Prezzo ebook: € 4,99
In uscita ebook il: 25 settembre 2017

Trama
Alice Boyd si è trasferita a Charleston per diventare un’istruttrice di volo, pensando di trovarsi a vivere un’esperienza alla Top Gun, ma scoprirà molto presto che la realtà è ben diversa. 
Nonostante tutto, è determinata a fare di ogni giorno il migliore della sua vita, soprattutto dopo essere finalmente riuscita a sottrarsi al controllo della madre, un po’ troppo opprimente.
Vuole sperimentare tutto ciò che la nuova città ha da offrire, inclusa la squadra di baseball e il suo lanciatore di punta, Rafe Hembrey.
Rafe non è pronto per i sentimenti che Alice risveglia in lui. È ancora in attesa della convocazione nella Major League, e quella in corso dovrebbe essere la sua stagione decisiva. Eppure scopre che c’è qualcos’altro nella sua vita che può renderlo felice…

La serie Balls in Play è composta da:
1. Anything but Minor (Verso la base)
3. Major Love  


Che ne dite? 

Recensione LOVER BOY di Samantha Towle


Ciao ragazze,
da oggi è disponibile in formato ebook (da giovedì sarà anche in libreria) Lover Boy di Samantha Towle
Ringrazio la Newton Compton Editori per questa lettura in anteprima!


Lover Boy
di Samantha Towle
(The Storm, #3)

Trama
Lyla Summers odia gli uomini. Se può evitarli ne è più che contenta. Suo padre l’ha ignorata per tutta la vita, suo fratello l’ha tradita nel peggiore dei modi e le esperienze successive non sono state delle migliori. Lyla vuole concentrarsi solo sulla sua band, i Vintage, e pare che le cose stiano finalmente andando per il verso giusto: sta per firmare un contratto da capogiro con una major. Tom Carter ama le donne. Gli piace mettersi nei guai con un sacco di ragazze. Ma quando una tragedia si abbatte sulla vita del suo migliore amico, Tom si ritrova a fare una promessa: se la fidanzata del suo amico sopravvivrà, lui cambierà radicalmente atteggiamento. La preghiera di Tom viene accolta e ora sta a lui mantenere la parola data. Che vuol dire darci un taglio con le storie mordi e fuggi. Ma non aveva fatto i conti con un imprevisto: la manager dei Vintage si rompe una gamba sciando e Tom viene spedito in tour a rimpiazzarlo. E così Lyla si ritrova a dover lavorare con il ragazzo che gode della fama peggiore nel mondo del rock. Come potranno convivere un dongiovanni sempre in cerca di nuove avventure e una ragazza che non fa nulla per nascondere il proprio totale disinteresse verso il genere maschile?


La mia opinione

Dopo due romanzi incentrati su Jake e Tru, questo terzo e ultimo libro della serie contemporary romance The Storm ha due nuovi protagonisti principali: Tom Carter e Lyla Summers. 
Sicuramente vi ricorderete di Tom, il bassista della nota rock band Mighty Storm con la reputazione da donnaiolo incallito. In questo romanzo lo vediamo cambiare atteggiamento, in seguito ad una promessa, inoltre scopriamo diversi aneddoti sulla sua vita e come mai non ha mai avuto nessuna relazione duratura. 
Anche Lyla è un personaggio che abbiamo già incrociato in precedenza: si tratta della cantante del gruppo emergente che ha avuto l'opportunità di aprire i concerti del Mighty Storm, i Vintage. 
Lyla è la principale narratrice del romanzo, i primi capitoli ci fanno rivivere in prima persona il terribile tradimento che ha subito dieci mesi prima ed in seguito al quale ha deciso di girare al largo dagli uomini.
Quando la manager dei Vintage si rompe una gamba, l'irresistibile e super sexy Tom Carter prende il suo posto accompagnando il gruppo nel loro primo tour negli States, viaggiando a bordo di un lussuoso bus di città in città in compagnia della band. 
Il rapporto tra Lyla e Tom, che si erano già incontrati prima, è inizialmente turbolento e divertente. Lyla è una di quelle donne che dice sempre quello che pensa, non riesce a trattenersi e grazie a questa sua peculiarità le risate e le situazioni imbarazzanti sono assicurate. L'ho adorata, è proprio una peperina! 
Per la prima metà del romanzo volano scintille più che altro verbali e la tensione sessuale è decisamente al massimo livello, ma è solo nella seconda metà che l'autrice si lascia andare alla passione sfrenata tra i due protagonisti e descrive con estrema cura diverse scene piccanti particolarmente calienti! (Per la gioia della“virginia” di Lyla … capirete cosa intendo quando leggerete!)
Lover Boy è un romanzo sensuale e sexy, ma allo stesso anche ironico, sentimentale e poetico. La musica è poesia ed è attraverso le parole delle canzoni che si comprendono le emozioni e i sentimenti dei due protagonisti.


Mi fa appoggiare accanto a lui, quindi inizia ad accarezzarmi i capelli.
Con la testa resto a pensare a quella canzone. Scorro i versi nella mente, e mi domando se Tom abbia nominato quella canzone perché gli ricorda quel momento fantastico sotto il palco… oppure perché pensa al testo di quel brano.
Se è così, cosa significa per lui e me? Io desidero che significhi qualcosa?
Potrebbe significare qualcosa? Potrà mai tra una persona distrutta nell’anima, come me, e qualcuno come Tom, sentimentalmente introverso com’è, esserci qualcosa?


Arrivata a questo punto della serie è normale fare dei confronti con i romanzi precedenti, personalmente questo terzo libro si è mantenuto allo stesso livello dei primi due senza mai deludere le mie aspettative. 
La penna della Towle è sempre accattivante e scorrevole, con le sue parole è bravissima a catturarmi e farmi divorare le sue storie in tempi record. Se avete un debole per le rock star e le storie romantiche e piccanti, questa serie è consigliatissima! 
Visto che l'autrice sarà alla Rare a Roma nel 2018, sicuramente porterò con me i tre libri cartacei della serie The Storm per farmeli firmare!

Punto di vista: prima persona, principalmente della protagonista femminile
Sensualità: molto hot, tensione sessuale alle stelle
Caratteristiche: musicale, ironico, piccante, emozionante
Stile narrativo: molto scorrevole
Tipo di finale: autoconclusivo

LE USCITE DELLA SETTIMANA dal 18 al 24 Settembre 2017


Buon inizio settimana a tutte!
Nuovo appuntamento del lunedì con il riepilogo delle uscite più attese della settimana che sta iniziando, quelle riguardanti i nostri generi preferiti. 


Le uscite in libreria e in ebook dal 18 al 24 Settembre 2017:

Titolo: Shadowhunters. Signore delle Ombre
(The Dark Artifices #2)
Autrice: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Data di uscita: 19 Settembre 2017


Onore, senso del dovere, rispetto della parola data: questi sono i principi che guidano l'esistenza di ogni Shadowhunter. Oltre alla certezza che non esista un legame più sacro di quello che unisce due parabatai, compagni di battaglia destinati a combattere e a soffrire insieme. Un legame che mai e poi mai - questo dice la Legge - dovrà trasformarsi in amore. Emma Carstairs sa bene che il sentimento che la unisce al suo parabatai, Julian Blackthorn, è proibito e che proprio per questo potrebbe distruggere entrambi. Sa anche che, per non rischiare la loro vita, dovrebbe scappare il più lontano possibile da lui. Ma come può farlo, proprio ora che i Blackthorn sono minacciati da nemici provenienti da ogni dove? L'unica loro speranza sembra racchiusa nel «Volume Nero dei Morti», un libro di incantesimi straordinariamente potente su cui tutti vogliono mettere le mani. Per questo, dopo aver stretto un patto con la Regina Seelie, Emma, la sua migliore amica Cristina, Mark e Julian Blackthorn partono alla ricerca del libro, affrontando mille insidie, imbattendosi in potenti nemici ben consapevoli che nulla è ciò che sembra e nessuna promessa è degna di fiducia. Nel frattempo, a Los Angeles, la tensione crescente tra Shadowhunter e Nascosti ha rafforzato la Coorte, la potente fazione interna al Consiglio strenua sostenitrice della Pace Fredda e disposta a tutto pur di impossessarsi dell'Istituto. Ben presto però un'altra, nuova minaccia si fa avanti, sotto le spoglie del Signore delle Ombre - il Re della Corte Unseelie -, che spedisce i propri guerrieri migliori sulle tracce dei Blackthorn e del libro. Con il pericolo ormai alle porte, Julian concepisce un piano rischioso che prevede la collaborazione con un personaggio imprevedibile. Ma per ottenere la vittoria finale sarà necessario pagare un prezzo che lui ed Emma non possono nemmeno immaginare, e che avrà ripercussioni su tutti coloro e tutto ciò che hanno di più caro al mondo.
Titolo:  Tramonto a Central Park
(From Manhattan with Love #2)
Autrice: Sarah Morgan
Editore HarperCollins Italia 
Data di uscita: 21 settembre 2017


Da quando si sono messe in proprio e hanno lanciato Urban Genie, una start up che si occupa di organizzare eventi, Paige, Eva e Frankie non hanno avuto un attimo di respiro. E benché occuparsi degli addobbi floreali per feste e ricevimenti di nozze non sia esattamente quello che sognava di fare nella vita, Frankie non può certo lamentarsi. L'unico problema è che lei detesta i matrimoni: non può fare a meno di associarli a una sensazione di disagio, di disastro imminente. Per lei l'amore non è mai stato una priorità, l'unica passione che abbia mai conosciuto è quella per i fiori e i giardini, e gli uomini non le interessano. Si sente a proprio agio solo con Matt, che per lei è come un fratello maggiore. Certo, è attraente e innegabilmente molto, molto sexy, ma il loro è un rapporto platonico, nient'altro che una solida amicizia... Allora perché il cuore le batte così forte ogni volta che sono insieme?
Titolo: Insieme siamo perfetti
Autrice:  Penelope Douglas
Editore: Newton Compton editori
In uscita il: 21/09/2017


Non posso fare a meno di sorridere leggendo la sua lettera. Mi manca.
In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di penna tra i ragazzini di un’altra scuola. Mi chiamo Misha, e pensando che fossi una femmina, l’altro insegnante mi mise in coppia con una sua allieva, Ryen; la mia maestra, credendo che Ryen fosse un maschio come me, non obiettò. Dal primo momento in cui io e Ryen abbiamo iniziato a scriverci, abbiamo litigato su tutto. E le cose non sono cambiate in questi sette anni. Le sue lettere sono sempre scritte in inchiostro argento su carta nera. A volte ne arriva una alla settimana, altre volte tre nello stesso giorno, ma sento che ormai sono diventate una necessità per me. Lei è l’unica che mi aiuta a tenere la rotta, l’unica che mi accetta per come sono. Abbiamo solo tre regole fra di noi. Niente social media, niente numeri di telefono, niente foto. Fino a quando, in rete, sono incappato nella foto di una ragazza di nome Ryen, che ama la pizza di Gallo, e adora il suo iPhone. Quante possibilità c’erano che fosse lei? Accidenti! Dovevo incontrarla. Certo non potevo immaginare che avrei detestato ciò che stavo per scoprire. 


Titolo: Lover Boy
(The Storm, #3)
Autrice: Samantha Towle
Editore: Newton Compton editori
In uscita ebook il: 18/09/2017
Cartaceo: 21/09/2017


Lyla Summers odia gli uomini. Se può evitarli ne è più che contenta. Suo padre l’ha ignorata per tutta la vita, suo fratello l’ha tradita nel peggiore dei modi e le esperienze successive non sono state delle migliori. Lyla vuole concentrarsi solo sulla sua band, i Vintage, e pare che le cose stiano finalmente andando per il verso giusto: sta per firmare un contratto da capogiro con una major. Tom Carter ama le donne. Gli piace mettersi nei guai con un sacco di ragazze. Ma quando una tragedia si abbatte sulla vita del suo migliore amico, Tom si ritrova a fare una promessa: se la fidanzata del suo amico sopravvivrà, lui cambierà radicalmente atteggiamento. La preghiera di Tom viene accolta e ora sta a lui mantenere la parola data. Che vuol dire darci un taglio con le storie mordi e fuggi. Ma non aveva fatto i conti con un imprevisto: la manager dei Vintage si rompe una gamba sciando e Tom viene spedito in tour a rimpiazzarlo. E così Lyla si ritrova a dover lavorare con il ragazzo che gode della fama peggiore nel mondo del rock. Come potranno convivere un dongiovanni sempre in cerca di nuove avventure e una ragazza che non fa nulla per nascondere il proprio totale disinteresse verso il genere maschile?