mercoledì 26 aprile 2017

Lora Leigh e Virginia Henley in uscita per Follie Letterarie

Ciao ragazze!!
Nuove uscite romance per la Casa Editrice Follie Letterarie!!
E' uscito il 18 Aprile "Ghiaccio e Fuoco" il nuovo contemporary romance scritto da Virginia Henley, già conosciuta in Italia per i suoi bellissimi Romance storici che qui troviamo in una nuova veste hot!!
In più è in arrivo prossimamente "Oltre il pericolo" la terza novella della serie Tempting SEALs scritta dalla regina del romance erotico Lora Leigh. Entrambi questi titoli sono solo in versione digitale, mentre è in arrivo la versione cartacea delle prime due novelle della serie Tempting SEALs della Leigh "Oltre il destino" e "Oltre la passione" uscite la scorsa estate!!!


Titolo: Ghiaccio e Fuoco
Autore: Virginia Henley
Casa editrice: Follie Letterarie
Formato: Ebook
Prezzo: Euro 2,99
Pagine: 107
Data di uscita: 18 Aprile 2017

Dall'autrice di "Nati nemici", "Il Falco e la Colomba", "La spada e il Gelsomino", "Il Corvo e la Rosa", una storia fino a oggi inedita per l'Italia e pubblicata in esclusiva per Follie Letterarie.
Eve Barlow, agente immobiliare e femminista convinta, trova decisamente insopportabili gli atteggiamenti da macho di Clive Kelly, un vigile del fuoco alla ricerca di una nuova casa. Quando i due si trovano a viaggiare insieme per visitare una proprietà sul Lago Michigan, fra loro volano scintille. Poi un incidente mette in serio pericolo la vita di Eve. In quell'occasione, la donna avrà modo di rendersi conto quanto sia piacevole avere un uomo pronto a soddisfare i suoi desideri e a insegnarle come la passione bruciante possa trasformarsi in amore.
Titolo: Oltre il pericolo
Autore: Lora Leigh
Serie: Tempting SEALs #3
Casa editrice: Follie Letterarie
Formato: Ebook
Data di uscita: Prossimamente

Maggie Chavez è in custodia cautelare con l'accusa di essere la complice del suo defunto marito Grant, ritenuto a sua volta colpevole di attività criminali connesse al traffico di stupefacenti. L'agente Joe Merino, ex amico di Grant si trova combattuto: Maggie prima di sposarsi è stata la sua donna, con la quale ha condiviso momenti indimenticabili di piacere e passione. Ora, pur di far luce sul coinvolgimento di Maggie, Joe è disposto a sedurla pur ottenere le informazioni necessarie. Ma l'attrazione fra i due è incontrollabile e i piani di Joe rischiano di andare in fumo.
Titolo: Oltre il destino
Autore: Lora Leigh
Serie: Tempting SEALs #1
Casa editrice: Follie Letterarie
Formato: Ebook e prossimamente anche in cartaceo
Prezzo: Euro 2,99
Pagine: 78
Data di uscita: 26 Luglio 2016

Raven McIntire desidera Reno Chavez, il Navy SEAL amico di suo fratello Clint, fin da quando era una ragazzina. Ora che è diventata donna tuttavia, è convinta che non possa esservi un futuro per loro. Non sa che Reno è pronto per la missione più importante della sua vita: conquistare il suo cuore, e liberarla di tutte le paure che le impediscono di vivere il sentimento che li unisce.
Titolo: Oltre la passione
Autore: Lora Leigh
Serie: Tempting SEALs #6
Casa editrice: Follie Letterarie
Formato: Ebook e prossimamente anche in cartaceo
Prezzo: Euro 2,99
Pagine: 73
Data di uscita: 26 Luglio 2016

Mason "Macey" March ha sempre considerato la figlioccia dell'Ammiraglio, la dolce Emerson Delaney, una donna fuori dalla sua portata. Ma tutto cambia quando Emerson viene rapita dai terroristi e Macey viene incaricato di liberarla. Una volta al sicuro fra le sue braccia, Macey non permetterà a niente e nessuno di portargli via la donna della sua vita, nonostante i pericoli che ancora incombono.

Recensione: Nel profondo della foresta di Holly Black

Nel profondo della foresta 
di Holly Black

Trama
Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra.
Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte. Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato. Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai.
Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.

La mia opinione



"C'era una volta una bambina
che trovò una spada nella foresta.
C'era una volta una bambina
che credeva di essere un cavaliere.
C'era una volta una bambina 
che aveva giurato di salvare il mondo intero,
ma si era dimenticata di se stessa."


Holly Black è una scrittrice di grande talento, il suo stile è unico e particolare. 
Cresciuta sin da piccola con le storie su fate e folletti, diventati poi la sua fonte di ispirazione per i libri. La sua saga più nota è quella di "Spiderwick - Le cronache" (diventato poi una pellicola cinematografica) e la trilogia "Fate delle Tenebre". 
Nel profondo della foresta è un fantasy-dark e romance autoconclusivo, la storia narrata è carica di oscurità, magia e  fascino: una fiaba spaventosa e raffinata, in pieno stile Black.
I protagonisti sono due fratelli, Ben e Hazel, nati e cresciuti a Fairfold, un posto simile al nostro mondo, ma traboccante di magia. Un luogo in cui mostri, fate e creature di ogni genere convivono con gli esseri umani in uno strano equilibrio. E sembra quasi che la trama ruoti attorno ad un ragazzo dalle corna sulla testa, che dorme in una bara di vetro nella foresta.
Da piccoli Ben e Hazel si avventuravano nel fitto della foresta, andando a caccia di mostri e fantasticando sul risveglio del ragazzo magico che dorme senza sosta da tempo immemore. Ma ora Ben e Hazel sono cresciuti e il ragazzo misterioso non si è mai svegliato. Quando a Fairfold, però, accade qualcosa di inspiegabile, Ben e Hazel si troveranno nuovamente a lottare.
Ho divorato il libro in un paio di giorni, la storia inizialmente è lenta sotto diversi aspetti, in quanto incentrata sulla vita degli abitanti, ma già si avverte questo senso di mistero e magia che aleggia nelle pagine.
Mano a mano che procede la lettura, la storia prende forma, così come i personaggi, non mancano gli intrighi, le menzogne, i colpi di scena e un Popolo Fatato dipinto nel suo aspetto più selvaggio e sinistro
Già il titolo, Nel profondo della foresta, è altamente evocativo e lascia presagire l’ambientazione cupa e misteriosa in cui la vicenda si svolge: accanto al paese si estende una foresta popolata da fate, gnomi, folletti e tanti altri, a capo dei quali si trova Re Alno. 
In questo libro le creature sovrannaturali hanno un aspetto sinistro, sono dipinti come esseri per lo più malvagi e senza scrupoli. La descrizione dei personaggi è minima, sicuramente non è un libro di cui potresti innamorarti follemente dei personaggi, in quanto sia la descrizione fisica che quella caratteriale è stata trascurata. La lettura è scorrevole e carica di sfumature dark, la Black ti trascina in un mondo fatato, magico, non una magia come di solito ce la immaginiamo, ma vista sotto un altro aspetto, più tetra, più cruda e anche più affascinante sotto un certo punto di vista. 
A me è piaciuto molto questo libro, essendo autoconclusivo non mi ha caricato di aspettative, infatti ho affrontato la lettura abbastanza in maniera neutra. 
In alcuni momenti, mi sono sentita trasportare dalla storia, tant'è vero che mi sembrava di essere lì presente o quanto meno di raffigurarmi le immagini nitidamente nel mio immaginario. Ci sono stati dei momenti in cui mi è sembrato davvero di sentire odore di muschio o quell'odore tipico che si sente in una foresta. Personalmente, lo consiglio soprattutto a chi è amante delle leggende folkloristiche, a chi ama i folletti e le fate. 


Recensione a cura di LINDA

Intervista a Lauren Kate a Tempo Di Libri

Ciao ragazze,
dopo tre intense e bellissime giornate a Tempo di Libri, sono finalmente riuscita a trovare un po' di tempo per trascrivere le interviste rilasciate al nostro blog da alcune autrici presenti in fiera. 
La prima che vi propongo è quella a Lauren Kate, nota autrice della serie Fallen, della quale è stato recentemente pubblicato da Rizzoli Unforgiven
Prima di lasciarvi leggere le sue risposte, vorrei ringraziare la lettrice impertinente Federica, collega blogger ed amica, che mi ha aiutata con le domande per questa intervista! Grazie!


INTERVISTA A LAUREN KATE

Dove prendi le idee per i tuoi romanzi?
L'idea di base di Fallen viene da un versetto della Genesi che è il 6.14 e che in pratica dice che i figli di Dio ad un certo punto guardarono in basso verso la terra e videro le figlie dell'uomo e le trovarono molto belle. 
Stavo collaborando con una studentessa di religioni e lei mi disse qualcosa a proposito del mettere da parte degli angeli qualcosa addirittura al di sopra dell'adorazione per Dio. Lei aveva ipotizzato che nel momento in cui un angelo mettesse qualcosa al di sopra dell'adorazione per il Dio stesso diventasse un angelo caduto, e quindi ho preso questa idea e l'ho messa all'interno della relazione d'amore, pensando che il sacrificio, il fatto di poter perdere la connessione con il divino potesse essere fatto all'interno di una relazione d'amore, che nel caso della protagonista di Fallen avviene, ma per una ragione molto valida.

La serie Fallen ha avuto un successo mondiale, ma chi è stata la prima persona a leggerla? Cosa ti disse all'epoca? 

La mia prima lettrice è stata mia madre, la mia critica più tremenda e spietata, abbiamo litigato parecchio perché il suo commento è stato “si, in effetti è molto leggibile” e io mi sono arrabbiata da morire.

Pensi di aver fatto assomigliare Luce, Cam e Daniel a persone che conosci?

Si, da un punto di vista fisico ci sono delle ispirazioni reali. Luce assomiglia ad una mia amica di vecchissima data, invece il personaggio di Daniel è stato creato per accompagnarsi bene con lei. Cam è mio marito.
Sicuramente mi sono resa conto subito che scrivere di grandi archetipi come bene e male richiedeva una grande attenzione e mi sono anche subito decisa a dare il cuore più grande al demone e fare si che fosse anche la persona che osava di più. Mentre per quanto riguardava gli angeli li ho fatti un po' più goffi, che fanno un sacco di errori, perché la cosa che mi interessa moltissimo è la zona grigia che c'è appunto tra il bene e il male, quindi ho tentato di indagare un po' l'ambiguità che c'è tra queste due polarità.

Come è stato passare a scrivere da Daniel a Cam?

In realtà è stata una grande sfida per me scrivere dal punto di vista di Cam, anche se sapevo che l'avrei rincontrato, perché fin dall'inizio sono sempre stata innamorata di lui. Sapevo anche che la sua storia d'amore valeva la pena di essere raccontata, però ci ha messo molto tempo ad emergere, anche perché lui è un personaggio molto ambiguo, molto allusivo e ho fatto fatica a metterlo con le spalle al muro, a guardarlo in qualche modo dritto negli occhi e a conoscere la sua storia. All'inizio ero proprio io che non sapevo che storia avesse, però alla fine è stata una bella esperienza indagare anche il suo lato.

Il film di Fallen è uscito da poco in Italia. Come ti è sembrato? Gli attori scelti pensi siano stati giusti per i loro ruoli?

A me il film è piaciuto moltissimo, mi piace moltissimo anche la visione che ha avuto il regista immediatamente, che è una visione con cui mi trovo assolutamente in armonia e che credo sia un po' la visione del libro che hanno anche i miei lettori più stretti. Anche degli attori sono stata contentissima, credo che siano persone di grandissimo talento. La cosa che mi ha stupito di più è stato il modo, l'accuratezza con cui questi giovanissimi attori sono entrati all'interno dei personaggi, quindi auguro loro di avere una lunghissima e bellissima carriera.

Vedremo altri libri ambientati nel mondo di Fallen?

Effettivamente io ho fatto una sinossi generale di tutta l'opera, però c'è sempre qualcosa che sfugge. In ognuno dei libri, verso il finale, c'è sempre qualcosa di abbastanza sconvolgente e shoccante. Nel caso di Unforgiven c'è un momento che può passare anche inosservato, ma c'è un personaggio minore molto interessante e che mi piace molto, che proprio alla fine suggerisce una rivoluzione contro Lucifero per riprendersi l'inferno. Devo dire che ci sto un po' pensando e mi chiedo come potrebbe essere questo luogo...

Hai qualche altro progetto più imminente?

Sto revisionando un romanzo che è completamente diverso, al di fuori del mondo di Fallen. È una storia d'amore storica ambientata durante la guerra civile americana in cui un generale si innamora di una donna che appartiene all'altra fazione.

Cosa fai nel tuo tempo libero?

In questo momento ho due bimbi di quattro e due anni per cui la maggior parte del mio tempo libero è ovviamente dedicato a loro, però mi piace molto cucinare. Visto che la mia vita è prevalentemente ricerca per la scrittura e scrittura, la cucina, essendo più fisica, mi porta da un'altra parte rispetto a tutto il lavoro mentale che faccio durante il giorno. Poi mi piace molto anche andare a camminare e fare passeggiate sulle montagne vicino a casa mia.

Libro/autore preferito?

Il libro che mi ha fatto voler diventare una scrittrice è stato White Noise di Don Delillo. 

E ora i video saluti di Lauren Kate a voi lettrici del nostro blog:


martedì 25 aprile 2017

Ambasciatrice Harmony #2 - Letture di Aprile


Ciao ragazze,
siete pronte a scoprire le mie letture del secondo mese da ambasciatrice? 
Quelli che vedete in foto sono i due titoli in uscita questo mese in edicola di cui vi parlerò a seguire. Buona lettura!

Ancora più stretto a te
di GENA SHOWALTER
(Serie Original Heartbreaker #3)

Trama
Lincoln West, milionario e creatore di videogames, ha un oscuro e tragico passato che si guarda bene da rivelare a chicchessia. Vive seguendo un rigido schema e un'unica imprescindibile regola: una sola relazione all'anno della durata massima di un paio di mesi. Questo fino a quando non incontra Jessie Kay Dillon, bella ed esuberante ragazza in grado di sondare nel suo cuore alla ricerca di emozioni che lui pensava scomparse. Lei è determinata a seguire la retta via dopo i bagordi del passato, ma lo sfrigolio che sente al cuore e che la fa oscillare tra verità e bugie quando si trova accanto a Lincoln è un richiamo davvero troppo forte per resistere. Il fatto poi che entrambi non riescano a stare vicini senza strapparsi gli abiti di dosso è un motivo in più per cedere. Jessie però vuole diventare l'eccezione, quella per cui Lincoln infrangerà le ferree regole che si è imposto e a cui aprirà il cuore. Quando crede di esserci riuscita, però, il segreto che gli ha celato fino a quel momento le si ritorce contro drammaticamente.


Gena Showalter è un'autrice che apprezzo sempre, sia quando scrive paranormal, sia quando si cimenta nel romance, quindi questo romanzo è stata la mia primissima scelta del mese di Aprile. Con “Ancora più stretto a te” siamo arrivate al terzo libro di questa serie molto carina con protagonisti principali differenti ogni volta, ma in qualche modo collegati per amicizia o parentela. Ambientato in Oklahoma, nella piccola cittadina di Strawberry Valley, questo romanzo ha come protagonisti l'ex reginetta di bellezza dalla dubbia reputazione Jessie Kay e l'affascinante creatore di videogiochi Lincoln West. 
Jessie Kay e West sono due personaggi interessanti e complessi, aspettavo la loro storia sin dall'inizio della serie dopo tutto quel tempo passato a punzecchiarsi e odiarsi a vicenda. La Jessie Kay che abbiamo visto nei primi libri ha finalmente smesso di accontentarsi delle avventure di una notte e ora sogna una storia d'amore come quella della sorella, ma con West avrà il suo bel da fare. Lui ha un tragico passato alle spalle e certi sensi di colpa che condizionano ancora il suo presente, oltre ad avere la mania di programmare ogni minima cosa. La relazione tra Jessie Kay e West attraversa diversi step nel corso della trama: prima si odiano, poi diventano amici e addirittura coinquilini per poi rassegnarsi all'inevitabile sentimento da cui vengono travolti. Quello che non manca mai però, nemmeno in tutto il lasso di tempo in cui Jessie e West ci faranno penare, è la tensione sessuale, quei due non vedono l'ora di saltarsi addosso sin dalla prima volta che si sono visti! Mi è piaciuto come l'autrice ha deciso di sviluppare la loro relazione così per gradi, in questo modo mi ha tenuta incollata alle pagine in attesa di scoprire come sarebbero arrivati al loro lieto fine, inoltre apprezzo sempre la presenza ricorrente dei protagonisti dei libri precedenti. 
Se cercate una lettura romantica, sensuale a tratti divertente ve lo consiglio sicuramente, lo stile della Showalter è una garanzia. Consiglio la lettura di tutti e tre i romanzi della serie Heartbreaker in ordine corretto, anche se questo in particolare è quello che mi è piaciuto di più.


La ladra e lo sceicco
di MAYA BLAKE

Trama
Allegra Di Sione, responsabile della fondazione umanitaria della sua famiglia, deve assolutamente accontentare la richiesta del nonno e riportargli lo scrigno Fabergé, che tanto tempo prima gli era appartenuto e che al momento è di proprietà dello sceicco Rahim Al-Hadi. Visto che Rahim si rifiuta di venderglielo, Allegra si intrufola nella sua camera a notte fonda, con l'intenzione di rubarglielo, ma naturalmente viene subito scoperta. L'unica possibilità che ha per sviare l'attenzione del bellissimo sovrano è sedurlo, ma quando fugge dalla reggia, il mattino seguente, non sa ancora di aver portato con sé qualcosa di molto più prezioso dell'ambito scrigno.



La mia seconda scelta di Aprile è stato questo collezione di Maya Blake, autrice della quale non avevo ancora letto nulla. Come resistere ad un titolo come “La ladra e lo sceicco”? L'ho scelto a scatola chiusa anche se si tratta del secondo libro di una serie, ma lo si può leggere lo stesso. Nel complesso ho trovato questa storia breve molto carina, nonostante la rapidità con la quale si verificano gli eventi. La protagonista Allegra è la responsabile di una fondazione umanitaria e nipote di un uomo potente, ma ormai vecchio e malato. Quando il nonno le chiede di recuperare uno scrigno importante per lui ma che all'epoca era stato costretto a vendere, Allegra non esita a mettersi in contatto con l'attuale proprietario, lo Sceicco Rahim Al-Hadi, e recarsi all'istante nel Dar-Aman per incontrarlo. Peccato però che lei abbia taciuto a Rahim la vera ragione della sua visita, lasciando intendere allo Sceicco un interesse della sua fondazione verso il suo regno. Il risultato? Un secco rifiuto dello sceicco porteranno Allegra a compiere alcune avventatezze, che inevitabilmente avranno delle conseguenze. Se avete come me un debole per gli sceicchi, Rahim ha tutte le potenzialità per conquistarvi, ha il fascino dell'esotico, un passato da avventuriero e playboy lontano dal suo regno, ma ora, sceicco da appena sei mesi ha tutte le intenzioni di far risorgere il proprio paese. Una lettura breve ma carica si sensualità, sentimenti e quel bel lieto fine che ogni ragazza sogna di avere. 
Lo stile di Maya Blake mi è piaciuto, lettura consigliata!

lunedì 24 aprile 2017

Intervista ad Alexandra Bracken, autrice di Passenger & Traveller

Ciao a tutte,
oggi vi proponiamo l'intervista collettiva ad Alexandra Bracken, autrice della duologia fantasy time-travel composta da Passenger e Traveller.
Entrambi i romanzi sono già disponibili in libreria, QUI trovate trama e dettagli, mentre QUI la mia recensione di Passenger.  




INTERVISTA

Selly - Leggere Romanticamente: Come mai hai deciso di scrivere una serie time travel? Ti sei ispirata a qualcosa/qualcuno in particolare? 

Ho sempre amato la storia e volevo sfidare me stessa provando qualcosa di nuovo che avrebbe potuto incorporarla! Dopo aver finito di scrivere la serie The Darkest Mind, ho cominciato a giocherellare con un'idea che avevo avuto come studentessa universitaria presso il College di William & Mary. La mia scuola era a una estremità del Colonial Williamsburg, che è una “rievocazione vivente” del 18° secolo, proprio nel periodo della guerra di indipendenza americana. Mentre ci si passa in mezzo, si confronta costantemente la propria vita e le proprie credenze con la vita e le credenze che avevano in quel periodo, si tratta di un'esperienza molto interessante! Inizialmente, Etta sarebbe dovuta andare indietro nel tempo soltanto nel 18° secolo e rimanere a Manhattan, ma ho deciso che volevo provare a testare i miei limiti e le ho fatto visitare quanti più periodi di tempo e posti diversi possibili. Mi sono ritrovata a fare una tonnellata di ricerche divertenti (se non l'avevate già capito, sono una nerd totale per la storia!! E' stato il mio paradiso!) e a esplorare molte culture diverse. 

Miss Marilux- Sognando Leggendo : Nei tuoi libri parli del viaggio nel tempo, se potessi viaggiare nel tempo, in quale età vivresti e perché? 

Pensavo di volere vivere nel XVIII secolo, soprattutto perché sono interessata ai periodi di grande cambiamento... ma, ecco, non sono sicura che avrei fatto grandi cose in passato. Sono allergica a molti animali, amo bere acqua pulita, sono super dipendente dalla medicina moderna, e si, penso che mi sarebbe mancato troppo lo zucchero(Sono debole, lo so!) . Credo che preferirei andare avanti nel tempo invece. Amo molto gli spoilers! Insomma mi piacerebbe pianificare la mia vita prima dell’arrivo dell’Apocalisse!

Arimi - Romance e non solo:  Qual è stato il primo personaggio a prendere forma? Sei stata ispirata da qualcuno in particolare o è frutto di pura immaginazione?


Nicholas è stato il primo personaggio che ho conosciuto, Etta è stata un po' un mistero per me per molto tempo. Lui è audace, una persona appassionata con una storia tragica, penso che lui fosse pronto per avere una storia sentita. Etta, come persona e nella mia esperienza nello scrivere di lei, era molto più misurata e attenta.
Nessuno di loro è ispirato a una persona reale o a un personaggio particolare, ma devo confessare che ho creato Etta come una Newyorkese perché sebbene io non ami vivere a New York, amo i miei compagni che vi abitano. Hanno un ottimo modo di affrontare qualsiasi cosa accada e sanno andare avanti con le loro vite, penso che sia una caratteristica utile da avere per un viaggiatore nel tempo.
Accettare cose paradossali e andare avanti!


Glinda - Atelier dei libri: Oltre ai viaggi nel tempo e all’avventura, la tua serie è caratterizzata da una bellissima storia d’amore. Se Nicholas ed Etta dovessero descriversi a vicenda usando solo tre parole, cosa direbbero e perché?

Ooooh, amo questa domanda! Penso che Etta direbbe di Nicholas che è fermo, eroico e affascinante.  Mentre Nicholas descriverebbe Etta dicendo qualcosa di semplice e dolce, tipo: lei è il mio cuore. 


Grazie mille a tutte per avermi ospitato e buona lettura!  

LE USCITE DELLA SETTIMANA dal 24 al 30 Aprile 2017


Buon inizio settimana a tutte!
Nuovo appuntamento del lunedì con il riepilogo delle uscite più attese della settimana che sta iniziando, quelle riguardanti i nostri generi preferiti. 

Le uscite in libreria e in ebook dal 24 al 30 Aprile 2017:

Titolo: La rosa del califfo
(The Wrath and the Dawn #2)
Autrice: Renée Ahdieh
Editore: Newton Compton Editori
In uscita il: 27/04/2017  

Shahrzad è stata la moglie del califfo del Khorasan. Era giunta nella sua dimora con lo scopo di vendicare la morte di altre fanciulle andate in sposa a lui. Poi il suo piano è saltato, Khalid non è infatti il mostro che tutti credono. È un uomo tormentato dai sensi di colpa, vittima di una potente maledizione. Ora che è tornata dalla sua famiglia, Shahrzad dovrebbe essere felice, ma quando scopre che Tariq, suo amore d’infanzia, è alla guida di un esercito e sta per muovere guerra al califfo, la ragazza capisce che deve intervenire se vuol salvare ciò che ama. Per tentare di evitare una sciagura, spezzare quella maledizione, ricongiungersi a un uomo di cui ora scopre di essersi innamorata, Shahrzad farà appello ai suoi poteri magici, a lungo rimasti sopiti dentro di lei…
Titolo: Un imprevisto chiamato amore
Autrice: Anna Premoli
Editore: Newton Compton Editori
In uscita il: 27/04/2017

Jordan ha collezionato una serie di esperienze disastrose con gli uomini. Consapevole di avere una sola caratteristica positiva dalla sua parte, ovvero una bellezza appariscente e indiscutibile, è arrivata a New York intenzionata a darsi da fare per realizzare il suo geniale piano. Il primo vero progetto della sua vita, finora disorganizzata: sposare un medico di successo. Jordan ha studiato la questione in tutte le sue possibili sfaccettature e, preoccupata per le spese da sostenere per la madre malata, si è convinta di poter essere la perfetta terza moglie di un primario benestante piuttosto avanti con gli anni. Ma nel suo piano perfetto non era previsto di svenire, il primo giorno di lavoro nella caffetteria di fronte all’ospedale, ai piedi del dottor Rory Pittman. Ancora specializzando, per niente ricco, molto esigente e tutt’altro che adatto per raggiungere il suo obiettivo...
Titolo: Ruin me. Ogni volta che mi spezzi il cuore 
(Something More #1)
Autrice: Danielle Pearl
Editore: De Agostini
Data di uscita: 24 aprile 2017

Libertà. Ecco che cos'ha sempre significato il college per Carl. Libertà da tutti gli errori del liceo. Libertà dai ricordi, dalle ferite, e dalla tragica notte che ha segnato la sua vita. Ma le cose non vanno proprio come si è immaginata. Una sera, durante una festa, Carl si ritrova faccia a faccia con il suo passato: il ragazzo che ama e odia con la stessa intensità. Quando Tucker si rende conto di essere intrappolato nello stesso college di Carl, i ricordi riaffiorano prepotenti. Non sono passati molti mesi da quando era pronto a consegnare il suo cuore a Carl. Per fortuna si era reso conto in tempo di che razza di persona fosse: una bugiarda manipolatrice. Eppure, mentre il cervello di Tucker grida di stare alla larga da Carl, il suo corpo non fa che desiderarla. Ogni giorno di più.
Titolo: Credimi
(Fairfax #1)
Autrice: Calia Read 
Editore: FABBRI EDITORI LIFE 
Data di uscita: 26 aprile 2017

Sono passate settecentoventi ore da quando Naomi è stata ricoverata contro la sua volontà al Fairfax, un istituto psichiatrico. Da trenta giorni si sveglia in un luogo a lei sconosciuto, vede infermiere entrare e uscire in continuazione dalla sua stanza, viene controllata senza sosta. Eppure fino a un mese prima era felice: aveva Lachlan, il fidanzato di una vita, e Lana, la sua migliore amica. E anche Max, affascinante agente di borsa determinato a sedurla a tutti i costi, per il quale provava un'attrazione tanto intensa e travolgente quanto inspiegabile, e a cui non riesce a smettere di pensare. Ma allora perché si trova lì? Come mai nessuno le crede? E perché tutte le persone a cui tiene sembrano averla abbandonata? Tutte tranne Lachlan. Ad aiutarla a rispondere a queste domande sarà la dottoressa Routledge: con lei Naomi, lentamente e con molto sforzo, tra miglioramenti e ricadute, inizierà ad aprirsi, a rimettere insieme i frammenti del suo passato. Ma la verità che verrà a galla potrebbe essere più spiazzante e dolorosa di quanto avrebbe mai potuto immaginare…
Titolo: Il tradimento
(Off-Campus #3)
Autrice: Elle Kennedy
Editore: Newton Compton Editori
In uscita in ebook il: 27/04/2017

Allie Hayes è in crisi. Dopo estenuanti tira e molla, la lunga storia con il suo ragazzo è giunta al capolinea. A peggiorare le cose c’è la preoccupazione per il futuro, visto che non ha la più pallida idea di ciò che farà dopo il college. Niente panico, Allie è una tipa tosta che sa reagire, anche se a modo suo. Una mattina, complice una serie di coincidenze e qualche bicchierino di troppo, si ritrova nel letto del playboy del campus. È stata solo una notte bollente da archiviare prima possibile? Lei ne è sicura, mentre non la pensa così Dean Di Laurentis, stella della squadra di hockey locale. Nella sua vita Dean è abituato ad avere – e a lasciare – le ragazze che vuole, senza rimpianti. E ora vuole lei, Allie, e farà di tutto per farle cambiare idea sul suo conto. Solo che a poco a poco a entrambi accade qualcosa di inaspettato che sconvolgerà le loro vite…
Titolo:  Una notte in più
(Seductive Nights Series #3)
Autrice: Lauren Blakely
Editore: Newton Compton Editori
In uscita in ebook il: 29/04/2017

L’avvocato Clay Nichols pensa di aver finalmente raggiunto il lieto fine: Julia Bell, la barista sexy che gli ha fatto perdere la testa, ha chiuso con i problemi del passato e ora vive con lui a New York. Per Clay è ovvio che più niente ostacola la loro bollente storia. Ma la vita, si sa, riserva sempre delle sorprese e i due appassionati amanti si troveranno a fronteggiare nuove sfide proprio quando si apprestano a coronare il loro rapporto. Ancora una volta la minaccia più grande proviene dal passato di Julia: chi è l’uomo che la segue ovunque e la osserva nascosto nell’ombra? E riuscirà Clay a proteggere la donna che ama?
Titolo: Destini incrociati
Autrice: Giulia Ross
Editore: Newton Compton Editori
In uscita in ebook il: 24/04/2017

Amy Smith lavora in un caffè e abita in un piccolo monolocale nella periferia di Houston. È riservata, scontrosa e abitudinaria. Ogni martedì e giovedì pranza al Red Dragon, un ristorante cinese dove riesce a rilassarsi. Amy non si è ancora accorta che in quel locale qualcuno la osserva in silenzio e aspetta il suo arrivo. Finché un giorno, partecipando alle riprese di una specie di gioco che verrà trasmesso su YouTube, Amy conosce Cai, il ragazzo che lavora al ristorante. All’inizio è quasi infastidita dall’odore di fritto che lui emana, ma quando le sue braccia la stringono, qualcosa cambia. Cai inizia a corteggiarla: ha dei modi di fare eleganti ed è molto delicato. Ma il suo passato è inaccessibile. La sua storia prima del suo arrivo a Houston è un mistero. Lentamente Amy si lascia andare e s’innamora. Lei è l’altro capo del filo rosso che lega il loro destino di anime gemelle, le dice Cai una sera. Il giorno dopo però, scompare nel nulla… Chi è, allora, quel ragazzo che Amy incontra quattro anni dopo? Che ha un nome diverso ma è identico a Cai?

sabato 22 aprile 2017

Consigli sui romance...in edicola

Le collane in uscita in edicola per Mondadori nel mese di Marzo sono state tre.
Negli Oro ritroviamo due titoli molto interessanti di Teresa Medeiros e Susan King, entrambi molto carini nel loro genere.
Teresa Medeiros con “Ladro d’amore” ci racconta la storia di Lucy Snow. Figlia di un ammiraglio che non ha mai avuto gesti d’amore per lei, viene rapita da un pirata che ha un conto in sospeso con suo padre. Prima di liberarla le ruba un bacio, che Lucy non dimenticherà, e da questo momento in poi, nulla di quello che lei ha sempre creduto essere la verità sarà più lo stesso. Messa di fronte alla vera natura di suo padre, Lucy dovrà scegliere da che parte stare. In questo libro si intrecciano piacevolmente avventura e amore, Ladro d’amore rimane uno dei romanzi più belli di quest’autrice davvero brava. Consigliato? Assolutamente sì.
Molto bello anche il secondo Oro di questo mese, “La fanciulla dei cigni” di Susan King, autrice sempre molto brava nel raccontare storie ambientate in Scozia. Juliana dopo essere scampata all’incendio del suo castello molti anni prima, è stata aiutata nello sfuggire alla cattura da un cavaliere di nome Gawain. Il giovane da sempre è in conflitto con se stesso; allevato dal nuovo marito della madre, un potente inglese, ha verso di esso e i fratelli una grande riconoscenza e affetto, eppure non può dimenticare di essere nato in Scozia da un potente Laird ucciso durante un attacco. Per questo, pur facendo parte dell’esercito di Re Edoardo, a volte non può esimersi dall’intervenire per aiutare i ribelli, ed è per tale ragione che ora si trova costretto a sposare la stessa ragazza che aveva salvato anni prima e che ora è diventata, grazie ad un’antica leggenda, un simbolo di speranza e di libertà per gli scozzesi. Il Re ha decretato che Gawain la sposi e torni nel castello della ragazza soffocando la ribellione, nel loro viaggio essa verrà esposta in un carro, legata da catene d’oro per fiaccare lo spirito indomito degli scozzesi ed essere un monito per tutti. Pur essendo costretto ad eseguire gli ordini del Re, fra i due giovani nasce l’amore. Ma niente sarà semplice, i due dovranno molto lottare per trovare la pace. Una trama intricata, un’antica leggenda e splendidi cigni, fanno da contorno a un’avvincente storia d’amore.

giovedì 20 aprile 2017

BlogTour "Ian" di A.S. Kelly: intervista ai fratelli O'Connor

Buongiorno a tutte! Quest'oggi il nostro blog ospita la quarta tappa del BlogTour per l'uscita di Ian il primo capitolo della serie O'Connor Brothers di A.S. Kelly. In questa nostra tappa potrete leggere una divertentissima intervista ai tre fratelli O'Connor


Titolo: Ian
Serie: O'Connor brothers
Autore: A.S. Kelly
Editore: Self publishing
Prezzo: € 2,99 ebook


Un anno fa mi ha pregato di restare. Un anno dopo sono io a supplicarla di non andare. La mia ossessione. La mia rovina. Ho provato a resistere, a tenerla lontana. Ho provato a salvarmi. Ma nessuno si salva, neanche un bastardo egoista come il sottoscritto. Per me è sempre esistito solo lo sport e la mia famiglia, fratelli idioti compresi. Fino a quella sera, quella in cui ho preso la decisione peggiore della mia vita. E ne sto ancora pagando il prezzo. Lo stiamo pagando entrambi. Ma ora è arrivato il momento di rimediare, di rischiare tutto, di convincerla a lasciarmi entrare, perché lei non può essere che mia. Sono Ian O’Connor e sto per accettare questa sfida: riuscire a trattenere l’unica donna che sarò mai in grado di amare. E anche se conosco la fine di questo pessimo romanzo, non mi tirerò indietro. Stavolta andrò fino in fondo. Perché io voglio solo lei. E non ho intenzione di perdere. Sono un O’Connor e gli O’Connor non perdono mai.

Diamo il benvenuto a Ian, Ryan e Nick O'Connor.
Iniziamo questa nostra chiacchierata chiedendo a Ian, come ti descriveresti in tre aggettivi? E come descriveresti i tuoi fratelli?
Ian:  Sono impulsivo, perdo le staffe facilmente e ho un problema con il controllo.
Ryan: Diciamo pure che ti piace gestire la vita altrui e che sei un po’ stronzo.
Ian: Diciamo che potrei anche prenderti a calci in…
Nick:  La domanda era rivolta a Ian, piccolo Ryan. Non cercare di spostare la conversazione su di te.
Ryan: Stavo solo puntualizzando, non sono io ad avere un problema con l’essere sempre al centro dell’attenzione.
Ian: Vedete? Neanche a una domanda posso rispondere senza loro due tra i piedi. Ma non potevate dedicare solo a me questo momento?
Ryan: Non ci provare, fratello. Siamo importanti almeno quanto te.
Nick: Ti piacerebbe…
Ian: Secondo voi c’è bisogno che risponda alla seconda domanda? Non si sono già descritti da soli?

Ryan cosa ne pensi dei tuoi fratelli? Come definiresti il tuo rapporto con loro?
Ryan: I miei fratelli? Vuoi dire mio fratello, Ian. Io ho solo un fratello.
Ian: Ryan…
Ryan: Cosa?
Nick: Lascia perdere, Ian. Il piccolo Ryan non regge il confronto.
Ryan: Io lo reggo il confronto, se c’è un confronto di cui parlare.
Ian: Rispondi alla domanda e andiamo avanti, per favore.
Ryan: Okay, okay. Allora… Ian è il classico fratello maggiore, iperprotettivo, che crede di sapere tutto e che pretende di avere sempre qualcosa da insegnare.
Ian: Uff…
Ryan: Ma è anche altruista, per me c’è sempre stato, nei momenti peggiori Ian era accanto a me. Il punto fermo della mia vita, insieme ai miei genitori.
Nick: Non stai dimenticando qualcosa?
Ryan: Non mi pare.
Ian: Forza, Ryan, due parole su Nick puoi anche spenderle.
Ryan: Se è proprio necessario… Posso dire che Nick è egocentrico e menefreghista, che pensa solo a se stesso e che è capace solo di prendere senza dare nulla in cambio.
Ian: Lo sai anche tu che non è solo questo…
Ryan: Forse c’è stato un tempo in cui tutti e tre eravamo inseparabili, ma le cose cambiano, la vita ti cambia e gli errori che commetti possono incrinare per sempre un rapporto.
Nick: Vuoi dire che non mi perdonerai mai?
Ryan: No.

Nick, c'è qualcosa che vorresti cambiare nella tua vita e perché?
Nick: La mia vita è perfetta così com’è. Viaggio, mi diverto, mi pagano per indossare i loro marchi, non ho legami e non ho impegni di alcun genere. Sono libero, indipendente e felice e posso rendere felici decine di donne. Cosa mi manca? Assolutamente nulla.
Ian: E il Rugby?
Nick: Ti stai vendicando perché mi sono intromesso nel tuo momento?
Ian: No, sto cercando di farti dire la verità.
Nick: E va bene… il Rugby è stato importante per me fino a che è durato, ma le cose cambiano ed io mi sono adattato. Non è stato facile rinunciarvi, ma ora sto bene, anzi benissimo, e non rimpiango nulla.
Ian: Proprio nulla? Ne sei sicuro?
Nick: Cosa vuoi che dica?
Ian: Che vorresti non aver commesso certi errori…
Nick: Vorrei non averlo fatto, è vero, ma indietro non si torna e non si può cambiare ciò che è stato. Non sono un tipo che piange e si autocommisera. Ho fatto le mie cazzate e ne ho accettato le conseguenze. Fine della storia. Ma sto bene, davvero, mai stato meglio di così e non vorrei cambiare una virgola di ciò che sono.

Ian cos'è per te il Rugby? Cosa ti sarebbe piaciuto fare se non fossi diventato un giocatore professionista?
Ian: Il Rugby è stato per anni tutto per me, fino a quando non ho incontrato Riley. Non ho mai pensato di fare altro anche perché non so fare altro. Se non fossi diventato un giocatore… Non voglio neanche pensarci, non so cosa avrei combinato, ma di sicuro nulla di buono. Il Rugby è forza, disciplina, è fatica e dedizione, è adrenalina e passione, è amicizia e fiducia. Il Rugby è vita.

Nick e Ryan, voi due avete un ottimo rapporto con Riley, che alla fine è diventata una specie di sorellina, quanto vi diverte stuzzicare Ian per questa cosa? Visto quant'è possessivo quando si tratta di lei, avervi sempre tra i piedi non penso gli faccia fare proprio i salti di gioia XD
Nick: Io adoro Riley, è divertente, dolce e forte e soprattutto, riesce a sopportare gli sbalzi di umore di Ian, che non è da poco. Pensavo non esistesse una donna per lui, un’anima gemella e invece… Ecco che arriva lei, il suo miracolo. Per me è come una sorella, per questo mi piace stare sempre tra i piedi, frequentare di continuo casa loro, presentarmi a cena quando non m’invitano e abbracciarla un po’ troppo e troppo affettuosamente per far incazzare mio fratello. Come avete detto, non ama che invadiamo il suo territorio :p
Ryan: Riley è una donna come un’altra, che ha avuto la sfortuna d’incontrare Ian.
Nick: E andiamo, Ryan. Lo sappiamo benissimo che anche tu stravedi per lei.
Ryan: Io? Ma se a malapena la tollero.
Ian: Vuoi che questa sia l’ultima parola che pronunci in vita tua?
Ryan: Uff… Okay. Diciamo che non è male per essere una donna, e che tollero la sua presenza.
Nick: Sì, certo.
Ryan: Ora pretendi di sapere anche cosa penso?
Nick: Io non pretendo, io lo so. Sei così prevedibile…
Ian: Non stavamo parlando di Riley?
Nick: Oh Riley…
Ian: Ora stiamo esagerando…
Ryan: Ma poi cosa importa cosa ne pensiamo noi? È lui a doverla sopportare.
Nick: Di’ la verità, anche a te piacerebbe avere una donna come lei.
Ryan: Assolutamente no.

Ora avrei alcune domande per tutti e tre...

Ragazzi come vi vedete tra 10 anni?
Ian: Fra dieci anni vorrei avere una vita tranquilla, dedicarmi alla mia famiglia che spero sarà numerosa e chiassosa con la mia bellissima donna accanto. Non so ancora cosa farò quando la mia carriera da professionista arriverà al termine, ma credo che mi piacerebbe restare nell'ambito dello sport, magari fare il coach, niente professionismo però, potrei allenare una squadra di giovani promesse o anche di bambini. E spero che tra dieci anni i miei fratelli siano sistemati e fuori dalle palle, perché non credo di poterli sopportare ancora a lungo senza ucciderli nel sonno.
Ryan: Devo davvero pensare da ora a dieci anni? Riesco a malapena a pensare alla fine di questa settimana.
Ian: Prova a fare uno sforzo…
Ryan: Tra dieci anni… spero di trovarmi molto lontano da qui, di non dover vedere più le loro due facce ogni giorno e di avere un posto tutto mio dove potermi godere il silenzio e la pace. E spero che lo sport faccia ancora parte della mia vita, in qualunque modo, perché non saprei cosa altro fare.
Ian: Non ti vedi insieme a qualcuno…
Ryan: Stai scherzando?
Ian: Come non detto.
Nick: Io invece mi vedo sulle copertine delle migliori riviste.
Ryan: Guarda che ha detto tra dieci anni, non dieci giorni. Sarai vecchio e passato di moda.
Nick: Pensa per te. Io sarò ancora così come mi vedete. Famoso, con tanti soldi, una casa a Cape Town e con una compagnia femminile piacevole da alternare a seconda delle stagioni.

C'è qualcosa che non avete mai raccontato a nessuno, un segreto che nemmeno i vostri fratelli conoscono?
Nick: Ryan odia il buio.
Ryan: I fatti tuoi mai?
Nick: Tanto non lo avresti detto.
Ian: E ha anche un problema con i film dell’orrore.
Nick: Come vedete non ci sono segreti tra di noi.
Ryan: Coraggio, Nick, dicci il tuo.
Nick: Io non ho segreti. Sono quello che vedete.
Ian: Tutti ne abbiamo uno.
Ryan: E il tuo qual è, Ian?
Ian: Non riesco a tornare a casa se lei non c’è.
Ryan: Commovente…
Ian: Va’ a farti…
Ryan: Okay, scusa, questa potevo risparmiarmela.
Ian: Credo che Nick abbia paura di restare solo.
Nick: E questo chi te lo ha detto? Io sto benissimo da solo.
Ian: Nessuno sta bene da solo.
Ryan: Io sì.
Ian: E Ryan ha paura di restare per sempre un ragazzino e di non essere preso sul serio.
Ryan: E questa da dove salta fuori?
Ian: Come vedete, tra di noi non ci sono segreti, sappiamo anche quello che gli altri cercano di nascondere. È così che funziona tra noi O’Connor.

Quant'è importante per voi la famiglia? Cosa significa essere degli O'Connor?
Ian: La famiglia, o meglio, la famiglia O’Connor è fondamentale. Noi ci siamo, anche se a volte sembra che ci odiamo, non volteremmo mai le spalle a nessuno. E non parlo solo di un legame di sangue, è qualcosa che va oltre e che ci unisce indissolubilmente. Dobbiamo ringraziare i nostri genitori se siamo quello che siamo oggi e se non ci è mai mancato nulla.
Ryan: Essere un O’Connor per me che sono il minore non è facile. Sono l’ultima ruota del carro, il ragazzino, l’immaturo, quello che deve dimostrare sempre di essere all’altezza degli altri, ma rappresenta anche la sicurezza, l’identità di cui ho bisogno. Essere un O’Connor vuol dire essere forte, determinato ma pronto a dare tutto, sempre.
Nick: Nostro padre e nostra madre ci hanno dato ogni cosa, ma più di tutto, ci hanno dato fiducia e ci hanno permesso di essere sempre noi stessi, nonostante gli errori. Essere un O’Connor vuol dire non mollare mai, anche quando ti sembra impossibile farcela, perché non esiste una sfida che non possa essere affrontata e superata. Avere due fratelli come Ian e Ryan, poi, è una sicurezza a cui non saprei rinunciare.

Ora l'ultima domanda, assolutamente disinteressata XD... qual è il vostro ideale di donna? Cosa vi piace e cosa invece non sopportate in una donna?
Ian: Il mio ideale di donna… Be’, l’avete già conosciuta :) Forte e fragile allo stesso tempo, vera e sincera, che sappia riconoscere i valori importanti della vita e che soprattutto, sia pronta a condividerla con te, con tutto ciò che comporta, perché non potrei mai sopportare di avere accanto una persona a metà. Una donna capace di sconvolgerti corpo e anima, alla quale legarmi per sempre.
Ryan: Non ho un’ideale di donna, per me sono tutte uguali.
Ian: Dio, come sei pesante.
Ryan: Ma è la verità.
Nick: Puoi rispondere alla domanda e basta? Per le fan.
Ryan: Le fan?
Nick: Hai ragione, tu non ne hai.
Ryan: Perché tu, invece…
Nick: Io posso rispondere a questa domanda. Una donna per me deve essere indipendente e disinibita, pronta a divertirsi ma anche pronta a capire quando è il momento di chiuderla qui. Una donna che non rivendichi delle pretese su di me ma che sappia godere del tempo che trascorriamo insieme, Che sia bionda, mora, rossa, alta, bassa… Poco importa.
Ryan: Dio, Nick. Sei impossibile.
Nick: Sono stato sincero.
Ian: A volte potresti anche esserlo meno, sai?
Nick: Non sarei io.
Ian: Forza, Ryan, tocca a te.
Ryan: Non ho un’ideale di donna.
Ian: Questo lo hai già detto.
Ryan: Forse perché me lo hai già chiesto.
Nick: Andiamo, Ryan, dicci come ti piacciono.
Ryan: A te non dico proprio nulla.
Nick: Allora dillo a chi ci sta leggendo.
Ryan: Okay, allora, per chi ci sta leggendo… Non ho un’ideale di donna.
Ian: Dio mio. Possiamo accettarla come risposta?
Ryan: Anche perché non ne ho un’altra.
Ian: Okay, allora chiudiamola qui. Chiedo scusa per i miei due fratelli e per le loro risposte.
Nick: Perché le tue erano di livello superiore?
Ian: Ovviamente.
Ryan: Ho mal di stomaco, giuro.
Nick: Lo sai, è di famiglia.
Ian: Non provocarmi…
Nick: Io? Non lo farei mai.
Ian: Ora ho mal di stomaco anche io.
Ryan: Non ti erano passati questi mal di stomaco?
Ian: Non mi passeranno mai, almeno fino a quando avrò a che fare con voi due.

Ringraziamo i fratelli O'Connor per la loro disponibilità e adesso veniamo a noi!! In abbinamento a questo BlogTour, una fortunata lettrice,che seguirà tutte le regole, avrà la fortuna di ricevere una copia cartacea del libro


"Per vincere la copia cartacea del romanzo dovrete completare tutti i seguenti passaggi:
- like alla pagina autore;
- iscrizione ai cinque blog organizzatori;
- commento a ogni tappa (ricordate di specificare nome e cognome nel caso usaste un nickname);
- condivisione in modalità pubblica di almeno una delle cinque tappe.
Il vincitore verrà estratto e comunicato il giorno 24/04/2017 e comunicato pubblicamente. Il fortunato potrà contattare direttamente l'autrice per comunicare l'indirizzo al quale spedire il suo premio. Ricordiamo che partecipare è assolutamente gratuito, nessuno dei blog partecipanti chiede somme in denaro né Facebook è coinvolto nell'iniziativa."

a Rafflecopter giveaway