venerdì 23 marzo 2018

Consigli sui romance in edicola e in ebook

Ciao romantiche!
Nuovo appuntamento con la rubrica mensile a cura di Lucia6 che ci consiglia alcuni romanzi usciti in edicola e in ebook. Buona lettura!


Negli Oro Introvabili di Febbraio è uscito il primo capitolo della miniserie dedicata alla famiglia reale di Cardinia: “C’era un principessa” di Johanna Lindsey. Il re di un piccolo regno ha appena abdicato in favore del figlio Stefan. Ora, il giovane re, deve esaudire l’ultimo desiderio del padre, ossia quello di andare a prendere la principessa a cui è stato promesso da molti anni. Tatiana Janacek, figlia del precedente sovrano, è stata mandata in America poco dopo la sua nascita, in seguito allo sterminio della sua famiglia. Con lei una grande fortuna e una contessa, con il compito di prepararla per la sua futura vita come regina, ma per un insieme di circostanze, la principessa è stata allevata da un oste manesco, e ora lavora in una taverna, dove a volte si ritrova anche a danzare. Stefan la crede erroneamente una prostituta, ma nonostante questo, è ben deciso a sposarla. Peccato però, che la giovane donna non solo non creda ad una sola parola sul suo presunto titolo, ma non intende neanche seguirlo, non ha mai desiderato sposarsi e tutto ciò che vuole è la sua indipendenza. Stefan è costretto a portarla via con la forza, e convinto com'è, che lei possa trovare orribili le cicatrici che gli devastano il volto, le fa credere che il suo futuro marito sia Vasili, un uomo dalla bellezza sconvolgente. Un viaggio con innumerevoli tentativi di fuga, bugie e litigate, rendono questo libro davvero molto bello, la scrittura dell’autrice è divertente e la coppia Stefan –Tanya fa scintille. Una di quelle storie d’amore che mi piace sempre rileggere e che da tempo fa parte dei miei libri preferiti.





Un libro davvero bello e pieno di personaggi interessanti, è anche quello uscito nella collana Passione dei romanzi Mondadori. “La fortuna di una lady” di Meredith Duran, racconta le vicissitudini di una giovane donna che, con il fratello, possiede una casa d’aste molto famosa: Everleigh. Nonostante ne sia la proprietaria al cinquanta per cento, per avere la possibilità di esercitare i propri diritti grazie al testamento del padre, Catherine deve per forza sposarsi. Ma la giovane donna che viene chiamata la Regina di Ghiaccio non ne ha mai avuto l’intenzione, eppure ora è ricattata dal fratello che le impone di sposare un suo amico, oppure vedere la casa d’aste messa in vendita. Catherine è ben cosciente che l’uomo scelto dal fratello una volta sposata le impedirà di lavorare e per questo escogita un piano audace: il matrimonio, ma anche un contratto d’affari che la leghi ad un uomo in grado di tenere testa al fratello, e quest’uomo è Nick O’Shea, proprietario di una casa da gioco e re incontrastato del quartiere di Withechapel. La passione fisica che si scatena fra loro, e i piani malvagi del fratello, poco disposto a perdere il controllo della casa d’aste che sta derubando, li porteranno sempre più vicini, e quello che avrebbe dovuto essere solo un contratto d’affari si rivelerà molto altro. Davvero bello e con scene d’amore infuocate e passionali.



Non posso non parlarvi del primo episodio della nuova serie “I quattro avventurieri” scritta da Stephanie Laurens, il cui primo capitolo si intitola “Missione per due”.
Quattro fratelli che in segreto sono Corsari di sua Maestà, e che per lei portano a compimento missioni rischiose e consegne particolari. Il primo a scendere in campo è Declan, appena sposato con la figlia di una famiglia ducale molto particolare, che annovera nei suoi membri anche  il re del gioco d’azzardo di Londra. Edwina, nonostante la giovane età, ha ben impresso nella mente il modello di matrimonio che desidera, e  non accetta di non poter far parte di ogni aspetto della vita del marito, per questo si imbarca clandestinamente sulla sua nave dando il via alla sua particolar missione. Quattro fratelli per quattro donne risolute e fuori dagli schemi, e un'unica pericolosa missione che si svolgerà in tempi diversi e avrà la sua vera conclusione solo a fine serie. Se anche questo non è sicuramente uno dei suoi libri migliori, la scrittura della Laurens è sempre interessante, in questo primo libro l’azione parte un po’ in sordina ma i personaggi sono belli e spero che il prossimo si riveli ancora migliore. Carino e piacevole, ma con un grande potenziale ancora da sfruttare. Le amanti dell’autrice apprezzeranno.



Non è un libro uscito in edicola, ma è insolito e dalla trama spettacolare, quindi non posso non consigliarvelo: La Sciarpa ricamata” di Susan Meissner, pubblicato da Tre60.
Donne di epoche diverse, spettatrici e loro malgrado vittime di grandi tragedie a partire dall’incendio alla fabbrica Triangle nel 1911 dove Clara vede morire il ragazzo che stava incominciando ad amare, per ritrovarsi poi come infermiera a Ellis Island. L’isola artificiale  in cui a volte morivano le speranze di tanti migranti che arrivavano tentando di inseguire un sogno, è qui che Clara arriverà, dopo vicende intricate e interessanti a diventare proprietaria di una delicata bellissima sciarpa, che ritroveremo poi nelle mani di Taryn, quando assiste impotente alla morte del marito che aveva con lei appuntamento in una delle Torri gemelle nel Settembre del 2011. Quel giorno Taryn perde la sciarpa, ma dieci anni dopo le sarà riconsegnata con un messaggio che le cambierà la vita e placherà parte dei suoi rimorsi. Bellissimo e dalla scrittura intensa, un romanzo che difficilmente il lettore potrà dimenticare, con donne forti e affascinanti come protagoniste. Assolutamente da leggere.



E come sempre vi lascio con una segnalazione M/M: la nuova serie Gold and Iron di Lily Carpenetti e K. Elise, che si prospetta davvero interessante. 
Rosso Sangue”  ci racconta le indagini poliziesche di Edward Davis, un detective che, dopo aver perso il compagno, è costretto suo malgrado a fare coppia con David Briggs, che si rivelerà pieno di sorprese e molto bravo nel suo lavoro. Insieme devono riuscire a fermare un killer che sembra non commettere mai errori. Entrambi i protagonisti hanno animi feriti e la paura di legarsi, anche se per motivi completamente diversi. Edward è convinto che prima o poi la gente se ne vada e per questo ha deciso di non legarsi a nessuno, troppe sono state le sue delusioni. David, invece, è reduce da un grande amore che non è ancora riuscito a dimenticare. Una bella storia d’amore qui appena abbozzata, e una trama piena di ritmo e molto ben scritta, che è davvero molto gradevole leggere e merita sicuramente un’occasione. 




Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!