giovedì 3 maggio 2018

Recensione BANDIT. IL DUETTO RUBATO di B. B. Reid

BANDIT
di B. B. Reid
(Il Duetto Rubato #1)


Un’eredità scomparsa, 
un figlio rapito, 
un segreto pericoloso. 

Trama
Lei era la sua ossessione. 
Mian Ross farebbe di tutto per proteggere suo figlio, e quando capisce di non avere altra scelta,fa la cosa più pericolosa che esista: incrociare di nuovo il cammino di Angel Knight. Stavolta per derubarlo. 
Lui era il suo peggior incubo. 
Un uomo tanto potente quanto vendicativo come Angel non può tollerare che una ladruncola affamata gli sottragga qualcosa di così prezioso. Neanche se a farlo è Mian. Una ragazza che molto tempo prima aveva protetto e tenuto al sicuro, la ragazza che si era trasformata nella sua più grande ossessione. Ma stavolta non la farà franca e il prezzo di questa lezione sarà altissimo.  Niente è ciò che sembra. 


La mia opinione


Bandit racconta la storia di Mian e Angel, due che si sono già fatti rubare troppo dalla vita.
Mian è un personaggio con cui ci si connette subito. È forte, testarda e fedele alle persone a cui tiene fino al punto da fare scelte… non particolarmente ragionate. Devo ammettere però che, nonostante la “connessione”, mi ha lasciato piuttosto indifferente.
Angel ha un peso addosso non indifferente. Deve dimostrare di essere il nuovo Bandit e di avere il potere, anche se a volte sembra quasi un bambino viziato che sbatte i pugni sul tavolo. È però uno di quei personaggi per cui vale la legge “lui può” e quindi gli si perdona tutto.
Se devo essere onesta, mi è piaciuto il libro, l’ho divorato in poche ore, ma non mi ha assolutamente entusiasmato quella specie di tentativo di triangolo (quadrato se si conta Angel) tra Mian, Lukas e l’altro, di cui ammetto, ho dimenticato il nome. Mi è sembrata fuori posto e mal eseguita. Fatta solo per allungare la storia, ma questa è la mia opinione, sono certa che alcune di voi apprezzeranno.
Mi piacerebbe invece leggere un libro solo su Lukas e la migliore amica di Mian, appena si sono incrociati ho capito che li avrei adorati insieme. Sarei curiosa di sapere come si sviluppa la storia, soprattutto considerando il modo in cui finisce questo romanzo per loro due.
Bandit è un dark romance, con tutte le conseguenze che questa categorizzazione include. Detto ciò, ci sono delle parti che mi hanno lasciato perplessa e che mi parevano appartenere ad un erotico di serie Z.
Però, il racconto è scorrevole, intricato e con diversi flash back che mi hanno permesso di scoprire la relazione che Mian ed Angel avevano prima di perdersi di vista, quando vivevano sotto lo stesso tetto.
Ovviamente, dopo una fine con un cliffhanger del genere, sono fin troppo curiosa di sapere che diavolo succederà nel seguito, anche perché la vedo dura nella situazione attuale in cui si trovano i protagonisti.  Nel complesso, nonostante forse sembri l’abbia un po' smontato, questo romanzo mi è piaciuto e lo consiglierei a chi piacciono i dark romance soft


- Punto di vista: prima persona, alternato
- Sensualità: scene di sesso tipiche di un erotico
- Caratteristiche: passionale, emozionante
- Stile narrativo: scorrevole
- Tipo di finale: cliffhanger gigantesco

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!