giovedì 13 settembre 2018

Recensione: Se ti accorgessi di me di Sharon Huss Roat

Se ti accorgessi di me
di Sharon Huss Roat

Trama
L'ansia sociale di Vicky Decker l'ha spinta a elaborare complicate strategie per passare inosservata e non essere mai al centro dell'attenzione. L'unica con cui riesce a essere se stessa è la sua amica Jenna. Quando Jenna si trasferisce, però, Vicky rimane completamente sola e per combattere quell'isolamento ormai insostenibile, decide di creare una falsa identità sui social, ritoccando le foto di altre persone come se fossero sue e postandole sul profilo Instagram @Vicurious. Improvvisamente comincia ad avere dei follower e ben presto si ritrova a vivere una nuova vita, senza nemmeno aver lasciato la sua cameretta. Ma più cresce il numero dei follower e più le diventa chiaro che ci sono moltissime persone, là fuori, che si sentono esattamente come lei: #sole e #ignorate nella vita reale. Per aiutare loro, e se stessa, dovrà rendere la sua realtà virtuale molto più reale...

La mia opinione


In questo Young Adult ci sono due personaggi principali: da un lato c’è Vicky Decker, una liceale impacciata, timida e affetta da un’ansia che la paralizza ogni volta che deve relazionarsi con qualsiasi essere umano, esclusi i suoi genitori e la sua migliore amica Jenna; dall’altro c’è @Vicurious, intraprendente, pronta ad aiutare gli altri, che, con i suoi occhiali da sole e i capelli viola ed arancioni, riesce a rendere “visibile” chi si sente invisibile.
@Vicurious è l’eroina interiore di Vicky, la parte che non riesce a venir fuori nella vita reale, ma che su Instagram emerge più forte che mai.
Quando la sua migliore amica si trasferisce, Vicky non sa più a chi aggrapparsi. Da sola, infatti, non è in grado d’instaurare nessun dialogo con gli altri, tranne che sputare fuori parole farfugliate e frasi senza senso. Vicky, però, riesce a trovare il modo per combattere la sua solitudine attraverso la creazione di un profilo fake di Instagram: @Vicurious. L’uso di Photoshop nelle foto, gli hashtag #iotivedo e #nonseisola, i followers che continuano ad aumentare…
@Vicurious diventerà una vera e propria star del Web, ma Vicky si renderà presto conto di quanto siano realmente sole le persone, anche quelle che non lo sembrano.
“Se ti accorgessi di me” è un libro incredibilmente attuale. Quante volte ci siamo rifugiati nei Social Network per combattere la solitudine o per conoscere qualcuno? La vita reale e la vita virtuale sono diventate ormai due facce della stessa medaglia, che tendono continuamente a scambiarsi, creando la nostra identità. Nonostante lo stile narrativo un po’ acerbo, i temi affrontati in questo romanzo sono molto forti: non si parla solo di amore o di amicizia, ma anche di solitudine, depressione e sociopatia. E’ un libro coinvolgente, che infonde positività e voglia di rivoluzionare la propria vita. Come avrete ben capito, giudizio assolutamente positivo! Ho adorato Vicky, mi sono sentita molto simile a lei in alcuni momenti. Lipton (sì, come il thè!) è il vero “angelo custode” della nostra protagonista, che l’aiuterà ad aprirsi e a trovare la strada giusta da seguire. Un piccolo difetto che mi sento di sottolineare è, come già detto, lo stile narrativo un po’ troppo adolescenziale, spesso con esagerazioni, ma che non stona con tutto il contesto: Vicky è pur sempre una liceale!


Punto di vista: prima persona di Vicky
Sensualità: qualche bacio
Caratteristiche: profondo, divertente, coinvolgente
Stile narrativo: scorrevole, in alcuni punti un po’acerbo
Tipo di finale: conclusivo



Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!