mercoledì 24 ottobre 2018

Recensione: Ogni volta noi di Josie Silver

Ogni volta noi 
di Josie Silver 

Trama
Seduta sull'autobus per tornare a casa, Laurie ammira le luci di Londra. All'improvviso i suoi occhi incrociano quelli di un ragazzo fermo sul marciapiede. Si incrociano e si rincrociano ancora in quel attimo che sembra infinito. Come avessero atteso quell'incontro per tutta la vita. Ma l'autobus riparte e Laurie non ha il tempo di scendere e scoprire chi sia quel ragazzo misterioso che per lei significa già tutto. Da allora, per un anno, non fa altro che cercarlo in ogni negozio dove entra, in ogni angolo di strada, in ogni pub dove va con gli amici. Rivedersi in una città così grande sembra impossibile. Proprio quando Laurie si è ormai rassegnata all'idea di non rincontrarlo più, lo vede a una festa. Ma non nel modo in cui avrebbe sperato. La sua migliore amica è lì per presentarle il suo nuovo fidanzato. Laurie non può credere a quello che ha davanti: è lui, è il ragazzo del bus, quello che ha disperatamente cercato per mesi. Un destino beffardo li fa rincontrare proprio quando non possono stare insieme. Proprio quando devono nascondere a loro stessi e al mondo intero la magia di quel primo incontro. Perché non sempre le leggi dell'amore sono comprensibili. Perché l'amore può premiare gli audaci, come chi invece ha la pazienza di aspettare. Di credere. Di essere tenace.

La mia opinione


Quando si hanno delle aspettative su di un libro e, a fine lettura, queste sono state quasi totalmente disattese non sempre è un male. Nel caso di Ogni volta noi, per quel che mi riguarda, è stato infatti un bene. Mi sono trovata tra le mani un libro che mi ha sorpresa sin dalle prime pagine e sicuramente questa è una buonissima partenza!Il romanzo copre un relativamente lungo arco temporale, durante il quale vediamo i protagonisti non solo cambiare, ma trasformarsi, crescere, vivere.


“Magari saremmo in un delirio d'amore. O magari non sarebbe comunque scattata la scintilla, e l'esito migliore è comunque la situazione odierna. Lui fa parte della mia vita e io ne sono contenta. È abbastanza.”


Vivranno, certo, ma entrambi saranno per sempre segnati da quel primissimo istante tutto loro, lei sul bus e lui a terra. Le vite di Laurie e Jack resteranno sempre legate e caratterizzate dal calore di quel momento, sarà sempre presente l’incertezza rispetto a quello che sarebbe potuto essere, se. Se lei fosse scesa dal bus o se vi fosse salito lui. Se Jack non si fosse fidanzato con la migliore amica di Laurie, se non avessero mentito sull’essersi già incontrati, se non avessero finto di non conoscersi. Se, se, se. Vivono nel “magari” perpetuo, si accontentano di quel che riescono ad ottenere, forse nemmeno rendendosi conto fino in fondo di starlo facendo. È proprio accontentandosi che passano gli anni, nove in totale. In questi nove anni la vita scorre e va avanti, così come fa Jack e come fa anche Laurie. Compiono scelte: a volte in nome dell'amore, che sia amor proprio o dell’altro poco conta, altre in nome di linee di separazione che si vogliono mantenere tali, altre ancora perché semplicemente ad un certo punto è necessario andare avanti. Alcune volte sono scelte giuste nel momento giusto, altre scelte giuste in un momento forse sbagliato, altre ancora sono scelte e basta, che portano i protagonisti ad essere proprio chi devono essere nel momento in cui devono esserlo.
È un romanzo che parla di legami: che vengono combattuti, che si creano, che si interrompono, che si ricostruiscono. Racconta inoltre di amicizia, quell'amicizia bella che si fonde con il calore della famiglia, dove i confini ai quali Laurie pare credere così tanto forse non hanno motivo di esistere. L'autrice ci dice che non sempre le decisioni prese sono quelle giuste in assoluto, ma è possibile che lo siano per il momento specifico nel quale vengono prese. Quel che conta è non temere di tornare sui propri passi.


“Tu avanzi nella vita con passo leggero, 
ma lasci impronte profonde e difficili da eguagliare.”

Punto di vista: alternato, prevalentemente femminile 
Sensualità: solo qualche bacio
Caratteristiche: pacato, dolce
Stile narrativo: scorrevole 
Tipo di finale: conclusivo



Si ringrazia la casa editrice Garzanti per la copia ARC del romanzo.

1 commento:

  1. Non so, non mi convince. Penso che stavolta passo, tanto ho troppi libri in lista, uno in meno male non fa :P

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!