martedì 14 giugno 2011

"I Guardiani del Destino" di Philip K. Dick

Il 17 giugno uscirà nei cinema italiani "I Guardiani del Destino" con Matt Damon e Emily Blunt.
Il film è tratto dall’omonimo racconto di Philip K. Dick.
In occasione dell’uscita del film, Fanucci propone una nuova antologia di racconti, intitolata "I guardiani del destino e altri racconti" che raccoglie i migliori racconti brevi che hanno ispirato il mondo del cinema.
 Philip K. Dick
  
I guardiani del destino
 e altri racconti
 Pagine 288
 14,00 euro
Fanucci editore

 
Il film tratto dal racconto di Philip K. Dick I guardiani del destino
arriverà nelle sale italiane nel giugno 2011, dallo sceneggiatore di Ocean’s Twelve, George Nolfi,
con Matt Damon e Emily Blunt.

 


“Nessun altro scrittore della sua generazione ha avuto una presenza intellettuale altrettanto potente.”
Brian Aldiss

 
I guardiani del destino (Adjustment Team) è stato scritto da Philip K. Dick nel 1954. Pubblicato per la prima volta sulla rivista Orbit Science Fiction, successivamente è stato ristampato in diverse raccolte. I guardiani del destino narra la vicenda surreale di Ed Fletcher, venditore immobiliare che scopre che il mondo, la realtà che quotidianamente viviamo, viene continuamente cambiata e riplasmata da alcuni ‘guardiani’, potenti e misteriosi, che vivono al di fuori del pianeta. Il racconto è interamente incentrato su uno dei temi più cari a Dick, quello del rapporto tra realtà oggettiva e realtà soggettiva, e quindi ben rappresentativo della visione dell’autore. Una storia che pone domande sul destino e sulla sua forza misteriosa, e lascia, come solo Dick sa fare, aperti numerosi quesiti che riguardano il nostro modo di leggere la realtà e stare al mondo.
 
 
Philip K. Dick nasce a Chicago il 16 dicembre 1928. Nel 1955 esce il suo primo romanzo, Lotteria dello spazio. Durante un’esistenza segnata dalle difficoltà economiche, scrive capolavori come La svastica sul sole, Ma gli androidi sognano pecore elettriche?, da cui è tratto Blade Runner di Ridley Scott, e Ubik. La Trilogia di Valis è la sua ultima opera, pubblicata negli anni Settanta. Muore il 2 marzo 1982, stroncato da un ictus. La notorietà di Philip K. Dick deve molto agli adattamenti cinematografici, tra cui Atto di forza (1990), Screamers – Urla dallo spazio (1995), Impostor (2002), Minority Report (2002), Paycheck (2003) e Un oscuro scrutare (2006). Nel 2008 è uscito il film Next, con Nicholas Cage, tratto dal racconto The Golden Man.








1 commento:

  1. Adoro questo scrittore!! ho un sacco di suoi libri..meravigliosi!!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!