lunedì 20 giugno 2011

Recensione La collezionista di voci di Kimberly Derting



Tralasciando il prezzo un po' altino il libro mi è piaciuto!!!!!

Fin da subito è chiaro che il dono della nostra protagonista più che un dono è una croce: sentire (attraverso i sensi), stando male, i corpi dei morti (umani e animali) non è proprio il massimo!!!! Se a questo si aggiunge anche che sente la morte addosso a chi ne ha avuto un contatto (pensate agli ospedali o ai poliziotti), è praticamente sicuro che Violet deve aver fatto per forza qualcosa di male nella sua vita precedente!!!! . Detto questo la storia è strutturata bene: la parte thriller è molto presente (quindi lo sconsiglio a chi non ama il genere), più di una volta giravo le pagine con un certo timore... Molto azzeccata,in questo senso, la scelta dell' autrice di dedicare alcuni capitoli ai pensieri del killer quando è a caccia della vittima. Non manca la storia d'amore adolescenziale che ho trovato descritta bene nella sua crescita, ma all'inizio un po' tirata per le lunghe, in maniera quasi esagerata. In ogni caso lo consiglio !!!!
Il mio voto 3 stelline e mezzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!