domenica 24 luglio 2011

Recensione: "Black friars. L’ordine della Chiave" di Virginia de Winter

"Black friars. L’ordine della Chiave" è l’atteso prequel di “Black Friars. L’ordine della Spada” romanzo urban fantasy YA d’esordio di Virginia de Winter pubblicato dalla Fazi editore nella collana Lain.


La Trama
Alex Vanderberg, giovane erede al trono di Aldenor, non è altro che una matricola il cui sogno è diventare un giorno Duca dell'Ordine della Chiave, conquistando prestigio e rispetto. Adesso la carica è ricoperta da Rafael Valance, sul quale all'improvviso ricadono ricadono i sospetti per l'omicidio della fidanzata Emelyn. Ma quel delitto sarà solo il primo di una lunga serie. Per le strade della capitale qualcuno sta uccidendo bellissime vampire ricomponendo i loro corpi in modo da richiamare le fiabe classiche. Quando Axel salva Alise, vampira che ricorda nelle fattezze il suo grande amore, non sa che il suo gesto lo condurrà nella rete di Belladore, una creature della notte la cui bellezza è eguagliata solo dalla sua crudeltà.


Avevo sentito parlare molto bene di Virginia de Winter ma ancora non avevo letto il suo romanzo d’esordio e nemmeno nessuna delle sue fan fiction per le quali è molto conosciuta in rete.
Quando è uscito il prequel di Black Friars mi son detta “perché non iniziare da questo?” Così è stato e ne sono rimasta piacevolmente colpita.


Il romanzo si svolge circa 5 anni prima del precedente quando il protagonista, il bel principe Alex Vanderberg, erede al trono di Aldenor è uno studente dello Studium costantemente “tormentato” dalla lontananza della sua amatissima Eloise che è ancora troppo giovane per essere una scholares (anche se non mancheranno alcune occasioni per reincontrarsi…).
Nel frattempo nella Vecchia Capitale iniziano a susseguirsi una serie di omicidi con un macabro richiamo alle fiabe più conosciute e Alex diventerà costante preda di Belladore, la cortigiana vampira più conosciuta e spietata che ci possa essere. 


Tutti i personaggi presenti nel libro sono ben caratterizzati e ben descritti, così come lo sono anche i luoghi in cui è ambientato. 
Ho preso subito in simpatia il tormentato e innamorato Axel, è stato facile immedesimarsi in lui e provare i suoi stessi sentimenti e sensazioni, anche quando erano solamente delle illusioni.
Nonostante la lontananza dei due innamorati, la parte romantica ha comunque un certo peso all'interno del romanzo. Visto il finale penso proprio che leggerò appena possibile "L'ordine della Spada" perché non vedo l'ora di scoprire cosa succederà tra Axel ed Eloise.


Virginia de Winter è molto brava nella scrittura, il suo stile gotico è affascinante e coinvolgente ed è stata perfettamente in grado di sviluppare una storia ricca di particolari e di colpi di scena.




Il mio voto: 





2 commenti:

  1. uff io sono due giorni che vado in libreria in speranza di trovarlo e non lo trovo...ho già letto l'ordine della spada e mi è piaciuto, non tanto ma mi è piaciuto. Te lo consiglio. Ora voglio questo, e spero di non trovarlo in uno scaffale tutto impolverato come ho trovato il primo >.< ebbene si in una libreria sempre aggiornata ho trovato quel libro tutto solo, e io mi ero innamorata della copertina lo ammetto XD Ora voglio capire che è successo ad Alex con Belladore perché nell'ordine della spada è citata più e più volte...ma non dice nulla...quindi...lo voglio leggere T.T

    ok...vado fuori di testa XD sorry!

    RispondiElimina
  2. Prossimamente vedrò di procurarmelo!
    Tu vuoi sapere cosa è successo prima e io cosa succederà dopo! XD
    Ho troppi arretrati da leggere!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!