mercoledì 23 novembre 2011

Recensione "Tempest" di Julie Cross

Prima cosa che bisogna assolutamente sottolineare di questo libro è la scelta azzecatissima e ben indovinata, a mio parere, della copertina. Lasciatemi sospirare ed esultare con un bel "FINALMENTE!".
Una copertina non solo gradevole e molto bella, ma anche inerente al libro stesso: infatti l'immagine della cover riporta uno dei momenti più importanti del libro, e quindi, per la tematica e l'ambientazione, ben si sposa con il testo.

Ma passiamo alla parte interessante, la storia. Sebbene il libro sia uno young adullts, non manca di scene romantiche e passionali. Alcune situazioni sono dense di colpi di scena, combattimenti e scene drammatiche, che coinvolgono il lettore fino alla fine del libro.


Il protagonista, Jackson, che ha da poco scoperto l'abilità di saltare nel tempo, si ritrova bloccato nel passato, due anni indietro rispetto all'ambientazione del libro. Si è lasciato alle spalle una situazione drammatica: la sua ragazza, Holly, è stata aggredita da strani individui, simili ad agenti segreti, che sembravano indagare sulle sue insolite capacità. Bloccato in un asse temporale che non gli appartiene, il ragazzo cerca di capire per quale motivo non riesce a tornare nel suo presente, e soprattutto chi erano le persone che hanno sparato ad Holly e cosa volevano da lui.
Sarà proprio l'incontro con una Holly più giovane, ed i continui tentativi di Jackson di ritornare al presente, che lo porteranno a scoprire una verità sino ad ora inimmaginabile: dalle sue scelte non dipende solamente la vita delle persone a lui più care, ma anche quella del futuro del mondo.

Il protagonista di questa storia è senza dubbio un personaggio complesso e molto intrigante, il cui pensiero ed emozioni si evolvono man a mano che la storia procede. Se all'inizio della vicenda, Jackson è un ragazzo "quasi" normale, un pò superficiale e con la paura dei legami duraturi, alla fine del libro è maturato al punto tale da sacrificare la sua stessa felicità per la sicurezza della sua amata Holly.
Julie Cross dimostra così di essere una brillante scrittrice, coinvolgente e mai scontata, che ci regala personaggi profondi e realistici, in uno stile scorrevole e mai ripetitivo.

Il finale, assolutamente inaspettato, lascia il lettore nell'attesa di un secondo volume.

Unica piccola pecca è, a mio parere, la complessità dei piani temporali in cui il libro si muove. Non sono ben riuscita a capire se il protagonista si muove avanti ed indietro nel tempo, o se salta da una realtà all'altra, come non è ben chiaro il funzionamento e le implicazioni di questo continuo viaggiare da dimensione in dimensione temporale.

Il mio voto: 

2 commenti:

  1. questo è un libro che devo assolutamente mettere in lista, mi incuriosisce troppo il viaggio nel tempo
    sarà che con mio marito e mio fratello ho visto RITORNO AL FUTURO un miliardo di volte!! :)

    RispondiElimina
  2. ciao, ti ho aggiunto nell'elenco dei blog che seguo, sono diventato lettore fisso, ho aggiunto i tuoi giveaway nel mio blog e mi sono iscritto tra i fan su facebook :)
    se ti va di fare lo stesso trovi il mio blog qui:
    letteraturaecinema.blogspot.com

    la pagina fb qui:
    https://www.facebook.com/pages/Letteratura-Cinema/274994392537642

    se vuoi possiamo fare anche scambio banner. inoltre vorrei dirti che io segnalo i giveaway dei blog che seguo. se ti va di segnalarmi i tuoi, no quelli che ho già segnalato :), puoi farlo nell'apposita sezione. grazie

    ciao e complimenti per il blog

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!