giovedì 25 ottobre 2012

Doppia recensione: "SHADOWHUNT​ERS. CITTA' DELLE ANIME PERDUTE" di Cassandra Clare


"SHADOWHUNT​ERS. 
CITTA' DELLE ANIME PERDUTE" 
di Cassandra Clare

La Trama:

Lilith, madre di tutti i demoni, è stata distrutta ma quando gli Shadowhunters arrivano a liberare Jace, che lei teneva prigioniero, scoprono che è scomparso, ed è sparito anche il figlio di Valentine, Sebastian. Un figlio determinato a riuscire dove il padre ha fallito e pronto a tutto per annientare gli Shadowhunters. Ben presto, Clary ritrova Jace ma scopre che non è più la persona di cui si era innamorata: in punto di morte Lilith lo ha legato per sempre a Sebastian, rendendolo un fedele servitore di Valentine. Purtroppo non è possibile uccidere uno, senza ferire anche l’altro. A chi spetterà il compito di preservare il futuro degli Shadowhunters, ora che Clary sprofonda in un’oscura furia che mira a scongiurare a ogni costo la morte di Jace? 



L'opinione di Selly

Quando Cassandra Clare ha deciso di proseguire la serie TMI confesso che inizialmente ero scettica. Avevo paura che diventasse un prolungamento inutile di una saga che mi aveva colpito profondamente. Dopo aver letto anche questo quinto romanzo sono più che felice che abbia deciso di proseguirla! 
Il libro scorre che è una meraviglia senza punti morti o lenti, ma con un susseguirsi di eventi ed attimi che tengono il lettore incollato alla lettura pagina dopo pagina. Se ci si stacca è solamente per il timore e per l'ansia di scoprire che cosa potrebbe mai capitare ai personaggi ai quali ci siamo oramai affezionati. Ed è proprio per questi sentimenti e sensazioni che Cassandra Clare mantiene vivi nel cuore del lettore, che la considero un'autrice maledettamente sadica e geniale.

In "Città delle Anime Perdute" c'è amore, azione, sofferenza, sangue e sacrificio. Il tutto intrecciato in maniera impeccabile. Nonostante al centro della storia ci siano Jace e Clary, l'autrice dedica molto spazio anche agli altri personaggi e alle loro relazioni e vite personali. Un punto di forza è come si stanno evolvendo le cose per molti di loro tra cui Simon-Isabelle e Maia-Jordan. Chi invece mi ha fatto particolarmente soffrire sono stati i miei amatissimi Malec (Magnus e Alec). Non aggiungo altro per non rovinare la lettura, ma ragazzi preparatevi psicologicamente ad affrontare alcune loro scene.

La nostra Clary, che troviamo in questo capitolo della saga, è una persona più matura e in un certo senso anche più "pazza" (ma a noi piace che sia così!), sta diventando una vera e propria shadowhunters e lo dimostra mettendo in gioco la sua stessa vita per salvare chi ama e chi non vuole perdere. Come non adorarla! Invece il nostro Jace è molto diverso dal Jace che conosciamo e che amiamo profondamente dall'inizio della saga. Sebastian si è rivelato il degno erede di Valentine! Insomma un cattivo con i fiocchi! Per un attimo è quasi riuscito ad ingannarmi e a farmi provare un pizzico di comprensione e compassione nei suoi confronti, ma il suo comportamento verso Clary mi ha completamente allontanato da quelle sensazioni. 
Questo penultimo capitolo della saga si conclude ahimè lasciando un sacco di questioni in sospeso (ma ormai ci siamo abituate... ), purtroppo però questa volta l'attesa sarà davvero tremenda! Due anni! Dico DUE ANNI per scoprire se avremo il nostro agognato "e vissero felici e contenti"…! Io ci spero... e voi? Non ci resta che avere pazienza... molta, molta pazienza.



L'opinione di Kaggy


E' ufficiale, dopo sette libri di Cassandra Clare, posso affermare con assoluta sicurezza che questa donna ha la pericolosissima capacità di agitarmi, tenermi sempre sulle spine e farmi vivere le sue storie in un mix di ansia ed eccitazione che mi porta a divorare i suoi libri in tempi rapidissimi.
Non fa accezione "Città delle anime perdute", il libro in assoluto più corale scritto dalla nostra Cassy. Ed anche, a mio parere, il più sensuale.
Oh si, le scene per così dire piccanti abbondano in questo libro, e finalmente si ha una svolta importante per molte relazioni che fino a questo momento erano rimaste in sospeso. In senso positivo per alcuni, in senso catastrofico per altri (disperazione ç__ç) E come sempre, il finale va vissuto tutto d'un fiato ... potrebbe finire tutto bene, potrebbe finire tutto male, ma con la nostra Cassandra non si sa mai dove si va a finire.
Se dovessi trovare un aggettivo per questo libro, sarebbe indubbiamente "Tormentato". Un tormento a volte sottile ed impercettibile, a tratti invece insopportabile e doloroso.
Ma, se come me siete delle grandi fans della serie The Mortal Instruments, non riuscirete di certo a trattenervi dal leggere questo libro. Ed il vero tormento, ne sono certa concorderete, non è certo la drammatica intensità della storia, quando il saper di dover aspettare due anni per leggere la fine di questa saga. Due anni?!?!?
Perché oltre alla serie TMI, ad attenderci c'è anche l'ultimo volume della serie The Infernal Devices, sul quale nutro una bruttissima sensazione.
Come farcela ad aspettare? ( soprattutto se vi piacciono i Malec? ç___ç)





Il voto è lo stesso per entrambe!


6 commenti:

  1. E' un pò che ronzo intorno al primo... vorrei proprio iniziare a leggerli!

    RispondiElimina
  2. ok mi ero fermata al terzo, per stare un po' "tranquilla", ma dopo queste recensioni non posso che proseguire :)

    RispondiElimina
  3. ci vogliono far morire aspettando due anni!!!!!!!questo volume l'ho comprato ma non ancora letto perchè mi fa paura aspettare tutto questo tempo con il fiato sospeso, però tutti lo giudicano stupendo, accidenti come farò?

    RispondiElimina
  4. Ammetto di aver letto solo il primo di questa serie, carino ma niente di eccezionale =D la leggero molto lentamente allora XD

    RispondiElimina
  5. Per chi ancora non ha letto nessun libro della serie... assolutamente da recuperare!

    Per chi ha paura di iniziarlo per la lunga attesa vi capisco... ma come fate a resistere? Appena l'ho avuto tra le mani l'ho iniziato subito!

    RispondiElimina
  6. All'inizio ero scettica. Ho comprato il primo libro quasi per noia perché non c'era nulla di nuovo sul mercato che mi stuzzicasse. Oggi Cassandra Clare è una delle mie autrici preferite. E' riuscita a creare un mondo parallelo in cui è davvero elettrizzante andare a vivere per qualche ora durante la lettura. Le sue descrizioni sono grandiose, mentre vai avanti, riga dopo riga, i personaggi diventano "reali" e i paesaggi scorrono pieni di colori ed emozioni. Ho preso oggi l'ultimo (un po' in ritardo)e non vedo l'ora di cominciare. Le vostre opinioni non hanno fatto altro che aumentare la curiosità! Nel mio piccolo dico Cassandra Clare... si si, e ancora si! XD

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!