venerdì 11 gennaio 2013

Da gennaio (solo in ebook) "The Kingdom. La Signora dei Cimiteri" di Amanda Stevens


Care lettrici,
stavate aspettando il secondo capitolo della Signora dei Cimiteri di Amanda Stevens? L'attesa è finita ma non tutte potreste esserne contente. Il motivo? Pare che questo libro previsto per questo mese esca SOLO in ebook. Ma chi il 1° libro l'aveva comprato cartaceo perché preferisce il libro al digitale? E chi non ha l'ebook reader e adesso non può continuare a seguire la saga? Sinceramente non capisco questa scelta. Se volevano far uscire questa serie in ebook dovevano farlo già dal 1° volume. E se la cosa infastidisce me che ancora non l'avevo letto immagino chi di voi invece lo stava aspettando! Voi cosa ne pensate?


Titolo: The Kingdom. La Signora dei Cimiteri
Autrice: Amanda Stevens
casa editrice: HM Harlequin Mondadori
In uscita: Gennaio 2013
Edizione: solo in eBook
Prezzo: € 6.99


La Trama:
Sono Amelia Gray e mi chiamano la Signora dei Cimiteri. Ho ricevuto l'incarico di restaurare un vecchio camposanto nella cittadina di Asher Falls, South Carolina, raggiungibile solo in barca. Ma credo che in realtà ci sia un'altra ragione se sono stata chiamata qui. Sento una sorta di legame che non riesco a spiegarmi e a comprendere. Perché c'è un cimitero in fondo al lago? Perché vengo attirata di continuo verso una tomba nascosta che ho scoperto nel bosco? C'è qualcosa in questa città che la fa avvizzire. Si respira un'atmosfera di morte e il male è in mezzo a noi. Forse tutto cambierà se riuscirò a scoprire la verità nascosta dal velo che separa i vivi dai morti.

L'autrice
Amanda Stevens è un'autrice americana, da sempre avida lettrice di fantascienza, fantasy e horror e nutre uno spiccato interesse per i cimiteri e l'arte funeraria. Ora vive a Houston. The Restorer è il primo romanzo della trilogia La Signora dei Cimiteri, dove è riuscita a creare personaggi sfaccettati sullo sfondo di un'ambientazione credibile e ben descritta, che farà di questa serie un vero Cult.


22 commenti:

  1. pur avendo un lettore ebook, io il primo libro lo avevo comprato in cartaceo e avrei GENTILMENTE preferito che cosi si continuasse perchè non è bello da vedersi nella libreria....quello che avevo iniziato cartaceo lo vorrei finire in tale modo.

    RispondiElimina
  2. Questa scelta mi sembra stranissima! L'unica spiegazione che mi viene in mente (che non è una giustificazione) è che "lo sbarco" dei romance nelle librerie sia andato tutt'altro che bene...

    Lorna

    RispondiElimina
  3. Personalmente posseggo un ebook reader ma concordo con Eradil nel dire che avrei preferito avere tutta la saga in cartaceo. Inoltre non tutti possiedono un lettore: mi sembra una mancanza di rispetto nei loro confronti!

    Laura

    RispondiElimina
  4. Io il primo non l'ho ancora letto perciò non so se continuerò la serie ma mi pare comunque una scelta editoriale azzardata da parte della HM (che ha fatto la stessa cosa con Alice in Zombieland!!) è una mancanza di rispetto per il lettore e se ci sono scelte economiche dietro (magari il primo non è andato bene e invece che interrompere la serie hanno preferito farla uscire solo in ebook) non credo convenga sia per i lettori che seguono la serie (7€ per un ebook non è che sia poco!!) sia per chi magari vorrebbe iniziarla ma chiaramente si scoraggia =( io ho l'ebook reader e sono favorevole che i libri escano anche in ebook ma non a discapito del cartaceo che credo sia preferibile da molti!

    RispondiElimina
  5. Odio con tutta me stessa questa cosa!!! Io avevo il cartaceo del primo e volevo continuare la serie CARTACEA. HM ha fatto la stessa cosa con quello della Showalter e la cosa mi irrita ancora di più. Mi chiedo cosa vogliono ottenere pubblicandolo solo in ebook! Oltre tutto non penso che le persone siano disposte a pagare 7€ per una copia digitale, almeno io no. Sono più propensa a spendere 3€ in più e a prenderlo cartaceo ma questo non l'hanno capito.

    RispondiElimina
  6. Sono inc.zz oltre ogni misura!

    RispondiElimina
  7. io personalmente non amo leggere i libri in formato digitale, preferisco il cartaceo, inoltre non possiedo neanche un e-book quindi mi dispiace molto per questa decisione che mi costringerà a interrompere la lettura di questa serie.

    RispondiElimina
  8. infatti, io ho letto il primo che mi è piaciuto molto e avevo tutte le intenzioni di farmi appassionare da questa saga... ma non leggo gli e-book :-(
    spero davvero che la casa editrice cambi idea...sigh...

    RispondiElimina
  9. sono talmente innervosita che ho mandato una mail all'HM esprimendo tutto il mio fastidio.

    RispondiElimina
  10. forse metteranno fuori un ebook proprio per ingolosire le lettrici e poi metteranno sul mercato il cartaceo. Anche la Rizzoli ha fatto così con Sarasso, che è andato molto bene.
    Vedremo
    Comunque è una scelta che non condivido poichè il cartaceo è stata la scelta per il primo volume e "cambiare le carte in tavola" non mi sembra una scelta rispettosa dei lettori.

    RispondiElimina
  11. E' una cosa assolutamente sbagliata, a mio parere... sia perchè così mettono davvero in difficoltà tutti coloro con non posseggono un e-reader, sia perchè torgliere il piacere di sfogliare le pagine di un libro cartaceo, per me, è una sorta di reato!

    RispondiElimina
  12. questa è la mail che ho mandato questa mattina:

    Buongiorno,
    ho visto che The Kingdom La Signora dei Cimiteri di Amanda Stevens uscirà solo in e-book. Perché?
    Ho preso il primo, non ho un e-reader, cosa faccio?
    E poi non vi sembra un tantino esagerato il prezzo? 6.99 per una copia digitale è tantissimo.
    In Italia si fanno sempre più delle scelte editoriali da suicidio; siete sempre a favore dei lettori che, come risaputo, in questo paese sono tantissimi (tono sarcastico). Contenti voi!
    Saluti.
    Sabrina
    la loro risposta è stata:
    Buongiorno Sabrina
    Quest’anno abbiamo scelto di pubblicare in eBook alcuni generi letterari.
    Sappiamo che in alcuni casi le nostre lettrici, come lei, non saranno d’accordo, ma speriamo comunque che questa scelta non intacchi la sua fedeltà verso i nostri romanzi.
    Mi permetta una simpatica sfida: provi almeno un romanzo su un eBook Reader (magari un’amica che ne ha già acquistato uno) o direttamente sul pc: potrebbe cambiare idea e abbinare gli strumenti in base alle circostanze e ai titoli.
    Un cordiale saluto
    Valentina
    Servizio Clienti eBook Harmony


    ovviamente non mancherò di rispondere anche alla simpatica sfida.
    Invito chiunque abbia voglia di scrivere il loro dissenso a questa mail:
    servizioclientihm@hme.it
    Non servirà a niente, ma almeno ci facciamo sentire!

    RispondiElimina
  13. No solo in ebook no!!!
    non capisco questa scelta!!!

    RispondiElimina
  14. anche io ho mandato una mail alla HM e mi hanno risposto la stessa cosa che hanno risposto a tsubasa al che dentro di me li ho (neanche tanto gentilmente) mandati a quel paese.

    RispondiElimina
  15. Credo che il problema non sia tanto nel pubblicare un libro solo nel formato elettronico, credo che ci possano essere molte motivazioni condivisibili dietro a una scelta del genere. Del tipo che il libro ha venduto poche copie rispetto alle aspettative, tanto da non ripagarsi la stampa. Oppure ha venduto più in formato elettronico che cartaceo cosa che rende ridondante la stampa. Non so.
    Credo che il problema grosso degli ebook italiani sia il prezzo. Gli editori possono dire quello che gli pare, ma non esiste che il formato elettronico di un libro che costa 10 euro ne costi 7. Non ci sono i costi di stampa, i costi di distribuzione e il ricarico delle librerie.
    E' perculare i lettori. Volete pubblicare in ebook? Lo spazio nelle case e gli alberi saranno sicuramente grati, ma non fate i furbi e calate i prezzi.

    RispondiElimina
  16. Concordo con te sul prezzo! La differenza del costo del libro e quello dell'ebook è assurda se si considera che praticamente non hanno spese! Niente stampa, niente rilegatoria, niente magazzino, niente trasporto, ecc...

    RispondiElimina
  17. A me non dispiace la pubblicazione solo in formato e-book, quest'anno mi sono abituata a legger sul Kindle ed è piacevole, in oltre spero che così facendo vengano pubblicati più romance urban fantasy ecc ... infatti diminuiti notevolmente i costi , eliminando cartaceo ecc... magari azzarderanno di più , magari non dovremmo più preoccuparci delle interruzioni di saghe perché il costo è troppo per le poche vendite, magari , appunto anche se vendono poco però pubblicano lo stesso per i lettori che hanno iniziato... ( mi riferisco a tutte le case editrici...), magari così la Harlequin pubblicherà sempre integrale..... insomma l'e-book ha tanti vantaggi ...l'unico neo per ora è che non si son messi in testa che 7 euro per un e-book è una spesa eccessiva e assurda, l'e-book deve costare sui 5 euro e anche meno , sui 3 euro è il prezzo più giusto!
    Quindi io invece della lotta contro l'e-book che è piuttosto anacronistica e ci fa tornare indietro invece di spalancarci nuovi più vasti orizzonti di letture , firmerei volentieri una petizione contro i costi eccessivi di Harlequin , Delos ecc... messi sugli e-books!
    Più e-books a minor costo !!! Su questo credo dovremmo batterci!
    Silvia

    RispondiElimina
  18. Il problema del costo alto degli ebook è dovuto all'IVA. Su un libro cartaceo viene applicata un'IVA del 4%, purtroppo gli ebook sono tassasi al 21%...
    Poi anch'io non sono d'accordo sulla loro scelta di pubblicare il titolo prima anche cartaceo e poi solo in ebook, ma i problemi dei costi sono più complessi di quello che uno creda, un 17% in più di tasse non è poco.
    http://www.linkiesta.it/ebook-libri-iva

    RispondiElimina
  19. Silvia qui nessuno sta fecendo la lotta contro gli e-book! O.o Purtroppo non tutti ancora hanno un e-reader e non devono essere costretti dalle circostanze a doverne comprare uno! Lo scenario ideale sarebbe quello dove il lettore puà scegliere il formato che preferisce, ma in questo caso, visto che hanno iniziato una pubblicazione su cartaceo, sarebbe più giusto proseguire con quello. E' un pochino qualunquista dire io i'e-reader ce l'ho, è bello, è moderno e a me va bene così.

    RispondiElimina
  20. Ma se dalla pubblicazione cartacea sono passati ad una pubblicazione solo in e-book significa che il cartaceo ha venduto pochissimo e che se non ci fosse stata la possibilità della pubblicazione in e-book probabilmente avrebbero interrotto questa esperienza della collana cartacea integrale da libreria ... non è che non fanno il cartaceo per dispetto credo ...
    Poi c'è il fatto che molte non hanno L'e-reader non perché costa molto ma per abitudine al cartaceo, questi libri romance, urban fantasy ecc ... non si trovano in biblioteca quindi chi segue queste serie spende tanti soldi e non riescono a raggranellare un 90 euro per un e-reader che durerà loro degli anni ???
    Credo che più che un problema di soldi sia un problema di abitudini appunto.... ( è solo la mia opinione, perché per me è stato così ...)
    Per me sarebbe bello se tutte ci abituassimo al formato e-book perché accelereremmo di molto certi meccanismi che porterebbero gli editori a pubblicare libri che in cartaceo non pubblicano....
    Faccio solo l'es. degli M/M romance se avessimo aspettato il cartaceo in Italia quando mai sarebbero arrivati? .. lo stesso vale per il genere romance in tante declinazioni compreso l'urban fantasy lo steampunck , lo sci -fi ecc... l'edizione in e-book amplierebbe la loro pubblicazione , come ho detto sopra probabilmente sarebbe più facile che certe serie altrimenti interrotte venissero portate avanti ( vedi appunto la Stevens) , sarebbe più facile la pubblicazione di più autori rispetto ad ora.... ma è solo la mia opinione, ho colto questa occasione della pubblicazione in e-book della Stevens per esprimerla perché era da un pò che mi girava in testa , :-) . ma non voglio fare nessuna polemica , ci tenevo solo a far vedere questo aspetto della cosa, e appunto se gli e-book costano così tanto a causa dell'IVA eccessiva ad essi applicata dovremmo raccoglir firme in massa per fare in modo che l'Italia si adegui agli altri paesi per quel che riguarda l'IVA sugli e-book ( che mi pare sia al 5/7 % ),dovremmo lamentarci in massa con gli editori in modo che loro stessi spingano per far risolvere il prob....
    Silvia :-)

    RispondiElimina
  21. Silvia perdonami, ma nessuno ha parlato di problema di soldi, e non sta a me giudicare le difficoltà che altri potrebbero avere; forse ti stupirà ma,in questo particolare momento, ci sono persone che potrebbero trovare difficile raggranellare anche 90 euro per un e-reader).
    Il comportamento della HM è scorretto perché hanno deciso loro che, se voglio proseguire con questa serie, devo prendere un e-reader, o leggermelo su PC , come cortesemente >_< suggeritomi dall’addetta al Servizio Clienti eBook Harmony (hai mai letto su pc? Io si, be’ te lo sconsiglio. Soprattutto dopo aver passato una giornata davanti a computer).
    Il fatto che dal cartaceo siano passati al digitale per scarse vendite è una vs. deduzione, non abbiamo i dati di vendita in mano. Sicuramente è una visione parziale delle vendite ma, ti posso dire che, su Anobii il numero dei lettori possessori di The Restorer non è inferiore al numero di altri libri/ serie pubblicate da altre case editrici.
    Io non posso rinunciare al piacere che mi danno i libri (non è un abitudine è proprio piacere, quando entro in una libreria e sento il profumo dei libri, sono felice^^), non sono contro gli e-book e prima o poi l’e-reader lo prenderò, so anche che si possono aprire nuove strade, più pubblicazione come dici tu, etc. , ma non devo essere costretta a interrompere una serie perché la casa editrice ha deciso di cambiare il formato di pubblicazione. Devo scegliere io! L'ebook non deve sostituire il cartaceo, ma costituire un'alternativa!
    Sono più che d’accordo per fare qualsiasi cosa per fare abbassare i prezzi degli e-book.
    Comunque, per chi fosse interessato qui hanno aperto una petizione per chiedere la pubblicazione su cartaceo http://www.petizionepubblica.it/PeticaoVer.aspx?pi=P2013N34491
    Scusate la pedanteria :P
    ciao

    RispondiElimina
  22. Secondo me l'ideale sarebbe restare su quell'equilibrio che si trova molte volte di poter scegliere tra l'ebook e il cartaceo.Io ho un ebook reader,ma ci sono alcuni libri che preferisco comprare in versione cartacea per vari motivi.Mi piace scegliere cosa comprare,non voglio essere obbligata.So che ci sono persone che leggono solo ebook o solo cartacei.Queste sono scelte personali e ritengo che ognuno dovrebbe essere nella condizione di poter farle.Non ho detto niente in più rispetto agli altri,ma mi piace esprimere anche la mia opinione.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!