martedì 12 febbraio 2013

Recensione: "STAY - Un amore fuori dal tempo" di Tamara Ireland Stone


"STAY - Un amore fuori dal tempo" 
di Tamara Ireland Stone

Già dalle primissime pagine questo libro ha catturato la mia attenzione. Perché dopo un inizio così non si può far altro che domandarsi cosa succederà e soprattutto come andrà a finire. 

I protagonisti di questa storia sono Anna e Bennett. Lei vive a Chicago, nel 1995 e ha 16 anni, lui vive a San Francisco e ha 17 anni nel 2012. Non si sarebbero mai incontrati se non fosse stato per il dono di Bennett, lui infatti può viaggiare nel tempo e in qualsiasi luogo voglia nell'arco degli anni della propria esistenza, portando anche qualcuno con sé. 
Per una ragione particolare che vi lascerò scoprire leggendo, Bennett si ritrova a dover passare un po di tempo a Chicago nel 1995 ed è qui che incontra Anna. 
Lei è una ragazza normale, frequenta il liceo, ama lo sport, ha una famiglia solida alle spalle e una migliore amica che adora. 
Il luogo dove vive però le sta stretto, le piacerebbe viaggiare e scoprire il mondo ma non ha avuto molte occasioni di farlo. Almeno fino a quando Bennett irrompe nella sua vita, con i suoi problemi, i suoi segreti e le regole che ha stabilito per sé stesso e la sua condizione. Bennett è praticamente l'opposto di Anna, grazie al suo dono può andare dove vuole ma gli manca l'affetto della famiglia. Inutile dire che tra i due ragazzi nascerà qualcosa di profondo che dovrà affrontare diversi ostacoli, il più importante ovviamente il fattore tempo. 
Stay è una storia dolce e romantica che affronta anche tematiche importanti come i rapporti familiari, l'amicizia e il dolore. Il finale non è poi così scontato come spesso capita per gli young adult. Riusciranno Anna e Bennett a stare insieme? Oppure è una storia destinata a restare un bel ricordo? Lo scoprirete leggendo! 

Lettura consigliata se vi piace l'abbinamento storia romantica e time travel. Se non avete mai letto nulla di questo genere potrebbe essere l'occasione giusta visto che Stay è da ritenersi un romanzo autoconclusivo. Ma se l'avete già finito e vi è piaciuto forse vi farà piacere sapere che curiosando sul sito dell'autrice ho scoperto che sta lavorando al seguito...





2 commenti:

  1. oddio lo aspettavo da un bel po. dopo questa bella recensione non mi resta che prenderlo allora. *_*

    RispondiElimina
  2. Grazie! Poi se ti a fammi sapere cosa ne pensi!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!