lunedì 18 marzo 2013

Anteprima: "Eighty Days: Il colore del piacere" di Vina Jackson

Care lettrici,
chi di voi aspettava il terzo e ultimo capitolo della trilogia erotica Eighty Days? Sarà disponibile dal 26 marzo
Titolo: Eighty Days: Il colore del piacere
Autrice: Vina Jackson
casa editrice: Mondadori
collana: Omnibus
pagine: 276
prezzo: € 6,99
data di uscita: 26 marzo 2013


La Trama:
Violinista ormai di fama mondiale, Summer è tornata a Londra, la città dove ha avuto inizio la sua incredibile odissea. Libera e single nella capitale dell'edonismo, Summer è pronta a lasciarsi sedurre e coinvolgere in una serie di avventure che le schiudono inimmaginabili opportunità, spingendola attraverso l'Europa a inseguire i suoi sogni.
Ma quando le viene rubato il suo amato, e preziosissimo, violino, è il destino a tornare prepotentemente padrone della sua vita, mettendole ancora una volta di fronte il carismatico Dominik. Né Summer né Dominik possono negare il legame che esiste tra loro, nessuno dei due può sottrarsi a un'attrazione che ha la forza inesorabile dell'ossessione.
Ma il passato ha lasciato delle cicatrici, ed entrambi si rendono conto che amore e passione non sempre possono convivere.
Summer sa che giocando col fuoco rischia di bruciarsi le ali, ma come tirarsi indietro? E cosa seguire, la testa o il cuore?

La trilogia Eighty Days è composta da:
1. Eighty Days Yellow (Eighty Days: Il colore della passione)
2. Eighty Days Blue (Eighty Days: Il colore del desiderio)
3. Eighty Days Red (Eighty Days: Il colore del piacere)

Io sinceramente non ho voluto iniziare questa serie... diciamo che non mi ispirava proprio! Qualcuno di voi l'ha letta? Se volete lasciate il vostro parere nei commenti!
A presto!

3 commenti:

  1. Io ho letto il primo, che dire è un vero libro BDSM al contrario di 50 shades qui la protagonista cerca quel tipo di sessualità, è un suo bisogno personale, per alcuni versi mi è piaciuto ma chi cerca la storia romantica come in 50 sfumature ne rimarrà delusa, il sentimento c'è ma è appena accennato, forse nei prossimi libri si noterà di più, il linguaggio è esplicito ma non crudo, vedendo il titolo così scontato nel suo riproporre le 50 sfumature pensavo peggio, è certamente più piacevole della serie australiana di Indigo Bloome.
    Ossicina

    RispondiElimina
  2. Quoto al cento per cento Ossicina in tutto quello che dice. Chi cerca la storia romantica e quasi "tenera" di 50 sfumature, ovviamente resterà deluso. Chi conosce anche parzialmente il vero mondo BDSM, sicuramente preferirà questa trilogia alla tanto acclamata precedente, la quale tanto aveva di romanzo romantico e ben poco di vero rapporto dom/sub. Crudo, forse, un po', diciamocelo....ma indubbiamente più realistico e veritiero. D'altronde...quando si parla di tematiche BDSM, di romanticismo ce n'è, sì...ma ben poco.

    F.

    RispondiElimina
  3. E' proprio il motivo che non mi ha spinto a leggere questa saga. Sono una romantica. Le scene hot mi piacciono se inserite in un bel contesto!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!