sabato 11 maggio 2013

Recensione: "Alleanza di Sangue" di Ariel Tachna



ALLEANZA DI SANGUE 
Titolo originale, Alliance in Blood
Autore: Ariel Tachna
Formato: eBook
Editore: Dreamspinner Press
Serie: Legami di sangue – Libro primo

La Trama:
Un mago disperato e un vampiro disilluso e amareggiato possono trovare il modo di costruire un’alleanza che possa salvare il loro mondo?
In un mondo scosso da una guerra combattuta a colpi di magia, i vampiri sono considerati meno che umani, le tipiche creature della notte che, come nelle leggende, danno la caccia agli uomini. Ma all’inasprirsi dei combattimenti, i maghi capiscono di aver bisogno di un vantaggio che volga gli eventi in loro favore: la forza che i vampiri possono dare loro nella lotta contro i maghi oscuri, i quali cercano di distruggere la vita così come la conoscono.
Con una mossa azzardata, ma indice di buona volontà, i maghi chiedono al capo dei vampiri di incontrali, per perorare la loro causa. Un uomo disperato, Alain Maigner, e un vampiro amareggiato e disilluso, Orlando du Clair, si incontrano a Parigi, e il destino del mondo dipenderà dalle loro decisioni: i vampiri si uniranno alla causa e formeranno un’alleanza con i maghi per vincere la guerra?

La mia opinione

Non poteva mancare, in questa collezione mm, un bel libro sui vampiri! E molto ben riuscita l’associazione con i maghi!
I protagonisti, Alain e Orlando, mi sono piaciuti davvero molto. La loro “alleanza” nasce per caso, inconsapevolmente. Nessuno dei due sa cosa aspettarsi dal legame appena nato. Sia perché si trovano di fronte a forze mistiche dimenticate da secoli, sia perché Orlando, a causa del suo passato, nonostante la sua età è un vampiro relativamente “giovane” ed ignaro sotto moltissimi aspetti. Ai due si affiancano moltissimi personaggi che meritano un serio approfondimento. Thierry, il migliore amico di Alain. Jean, il capo dei vampiri di Parigi, e Sebastien. E tanti, moltissimi altri, che spero di ritrovare nei prossimi libri. La storia è una scoperta continua, coinvolgente e passionale e chiaramente ha un finale molto aperto.
Mi affascina molto il mondo di questi vampiri e dei loro maghi, questa Parigi odierna eppure gotica.  I cattivi non si sono ancora visti molto, ma immagino che si faranno sentire nei prossimi libri.  L’impressione che mi ha lasciato Alleanza di Sangue è stata piacevole, ma forse un po’ troppo aperta. Le premesse di una buona serie ci sono tutte, purtroppo con i difetti che hanno di solito i libri di apertura. La storia comincia ad ingranare e ad entrare nel vivo solo verso la fine, lasciando il lettore con il desiderio di leggerne ancora.
In definitiva il libro mi è piaciuto molto, considerando tutte le ottime possibilità che lascia aperte. Considerandolo però come libro unico, il mio voto non può superare le quattro stelline. Spero di leggerne presto il seguito!




1 commento:

  1. condivido in pieno la tua recensione vecchiastrega vorrei leggere al più presto il seguito

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!