martedì 28 maggio 2013

Recensione "Segreti Pericolosi" di Lisa Marie Rice

Uscito nelle librerie italiane a Novembre 2012 per la Leggereditore "Segreti Pericolosi" è il secondo libro della trilogia Dangerous di Lisa Marie Rice.


Trama:
Charity Prewitt, la bibliotecaria di una piccola città, non avrebbe mai sognato di incontrare e innamorarsi di un uomo come Nicholas Ames, bello, ricco e affascinante. Potente, sensuale e perfetto, Nick conosce tutte le parole e tutti i tasti giusti da toccare. Mai prima di allora Charity si era abbandonata tra le braccia di un perfetto sconosciuto, ma ora che è con lui si lascia travolgere da una passione incontrollabile e senza limiti. Eppure Nick Ames non è chi dice di essere. Il suo vero nome è Nick Ireland, meglio conosciuto come ‘Iceman’.
Un ex operatore della Delta Force, ora un agente sotto copertura in grado di fare tutto quello che il suo governo gli chiede: mentire, sedurre, tradire e anche uccidere, se necessario, per il bene della missione. E questa volta la sua missione è Charity Prewitt.
Prima che il sogno erotico si trasformi in un incubo, Charity sarà in grado di sciogliere il freddo cuore di Iceman?


La serie Dangerous è così composta:
1-Dangerous Lover (Amanti Pericolosi)
2-Dangerous Sectrets (Segreti Pericolosi)
3-Dangerous Passion (inedito in Italia)


La mia opinione:

Ho iniziato questo secondo libro della serie Dangerous con grandi speranze e nello stesso tempo qualche incertezza.
Il primo capitolo della  serie mi era piaciuto molto, davvero tanto, fino a dieci pagine dalla fine, dove precipitava in un finale veramente istantaneo che mi ha lasciato veramente delusa e soprattutto ha fatto sì che mi chiedessi: ma manca un capitolo forse?? almeno qualche pagina, dai! un epilogo!!! e invece no, finiva proprio così. 
Quindi è con questo atteggiamento che ho iniziato il secondo libro della serie, sperando di trovare una storia interessante come la precedente ma un finale migliore.
Devo dire di essere abbastanza contenta. Finalmente un finale degno di questo nome.
La storia di base mi ha entusiasmato meno ma è comunque carina e mai noiosa, e mi ha colpito molto l'antagonista della situazione.
Non è assolutamente il "solito cattivo" ma anzi è un personaggio tutto particolare e con una storia alle spalle e una motivazione che a volte mi ha fatto quasi (ho detto quasi) tifare per lui, assolutamente anni luce dal cattivo del libro precedente, mosso solo dall'avidità.
Probabilmente la storia non mi ha preso del tutto forse a causa dei personaggi, o meglio del protagonista maschile: non che Nick non mi sia piaciuto, ma è un po "troppo tutto". Sì, siamo abituate a maschi forti, guerrieri, uomini addestrati a tutto che sanno cavarsela in ogni situazione, ma qui le abilità del personaggio ci vengono descritte a volte con arroganza o con ostentazione, rendendolo appunto un po troppo bravo e capace per i miei gusti.
Benché sia il secondo libro della serie non è collegato al precedente e quindi si potrebbe anche leggere da solo; inoltre viene fatto solo un vago riferimento al personaggio che sarà il protagonista del terzo capitolo e che invece ci era stato presentato in Amanti Pericolosi.
In sostanza il libro è molto carino e si legge bene ma non mi ha colpito particolarmente quindi il volto non è altissimo.
Detto ciò sono molto curiosa di leggere il terzo e ultimo capitolo della serie, che spero di avere presto tra le mani e che comprerò sicuramente.





3 commenti:

  1. A me invece la Rice piace molto - e' vero descrive i maschi " alfa " all'ennesima potenza - stupendi - ma dato che sono romanzi di fantasia e' bellissimo sognare che esistano veramente no? - ciao . Adele

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. In realtà del primo libro la Rice ha scritto a distanza di tempo un'altro finale,in pratica si è aggiunto un'altro capitolo ad alto tasso hot e suspance che avviene ad un anno di distanza dalla fine che noi abbiamo letto.Ho potuto leggerlo grazie a Milly che aveva un blog (myromenceland) e che adesso ha chiuso.Lo ha gentilmente tradotto e devo dire che mi ha rimesso in pace con la fine della storia che in effetti mi aveva lasciato un pò di sale... se avete la possibilità di trovare il finale e leggerlo fatelo che merita.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!