giovedì 5 dicembre 2013

Recensione: "Legend" di Marie Lu

"Legend" 
di Marie Lu
(1° libro serie Legend)

La Trama
Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due e, tra la Repubblica e le Colonie, la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l’unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima…



La mia opinione


Se vi piacciono i romanzi distopici young adult e avete amato Hunger Games e/o Divergent, questo è l’inizio di una nuova saga che potrebbe sicuramente interessarvi.

Nel nord America del mondo creato da Marie Lu c'è la Repubblica e ci sono le Colonie, perennemente in lotta tra loro.
Ai margini della Repubblica ci sono i bassifondi, dove i poveri riescono a malapena a sopravvivere e dove un morbo letale si sta diffondendo rapidamente, mietendo ogni giorno numerose vittime. Al contrario, nel cuore della repubblica la gente è molto ricca, vive nel lusso e nei privilegi e ha a disposizione il vaccino per questo morbo (ovviamente concesso soltanto a chi dispone di un'ingente somma di denaro).
June Iparis è una giovane ragazza ricca, molto intelligente e coraggiosa, una vera e propria promessa militare della Repubblica.
Day è il ricercato N°1 dalla Repubblica per una serie di reati, ma nessuno conosce la sua vera identità.
Quando il capitano Metias Iparis (il fratello di June) viene assassinato, presumibilmente per mano di Day, la ragazza è disposta a tutto per vendicare la morte dell'unico familiare che le era rimasto.
Grazie alla scelta dell’autrice di alternare i capitoli scritti dal punto di vista di June e da quello di Day, ne scopriamo i diversi lati dei rispettivi caratteri e riusciamo a sentirli entrambi più vicini. Day, infatti, non è la persona descritta dalla Repubblica, ma un ragazzo molto intelligente, gentile e coraggioso che rischia moltissimo per aiutare gli altri e proteggere la propria famiglia. 
L’incontro tra June e Day cambierà per sempre le loro vite, soprattutto quella di June, che verrà messa completamente in discussione

"Non ti ho mai chiesto del tuo soprannome. Perché Day?"
"Ogni giorno significa ventiquattro ore. Ogni giorno è tutto di nuovo possibile. Si vive alla giornata, si muore in un momento, ogni cosa va presa un giorno alla volta."

Segreti, tradimenti e vari colpi di scena presenti nel romanzo porteranno la protagonista a capire che il mondo in cui vive non è quello che credeva e la porterà a prendere delle difficili e pericolosissime scelte.
Nonostante la giovane età dei protagonisti (entrambi quindicenni), ho trovato il loro comportamento molto adulto. Entrambi devono affrontare delle dure prove in un mondo dove le bugie, la crudeltà e la morte sono all’ordine del giorno.
Come in ogni romanzo distopico che mi è capitato di leggere fino ad ora, anche in questo ci sono delle scene molto forti e brutali. 
Sullo sfondo della storia, che ha una trama molto ricca e un ritmo abbastanza rapido, c’è fortunatamente spazio anche per un pizzico di romanticismo. Due ragazzi appartenenti a due mondi diversi che iniziano a provare un sentimento sincero per l'ultima persona al mondo che mai avrebbe pensato di poter amare. Ho trovato molto dolci le scene romantiche tra i due, soprattutto vista la situazione in cui sono ambientate.
"Legend" è una lettura molto scorrevole e comprensibile, nonostante accadono davvero molte cose; Marie Lu ha creato una storia e un intreccio che mi ha coinvolta da subito. Ovviamente visto il finale non vedo l’ora di leggere il prossimo capitolo!

Se vi piace il genere, lettura consigliata!



1 commento:

  1. Mi intriga molto spero ci sia de romanticismo piu del solito ,nei dispotici ce ne pochino ,comunque sembra davvero interessante

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!