mercoledì 9 aprile 2014

Consigli sui romance... in edicola!

Negli ultimi giorni di Marzo è uscita la collana Bluenocturne con il primo capitolo della nuova serie di Gena Showalter, Abisso di tenebra. Voglio aprire la rubrica proprio con lei per mettervi un po’ sull’avviso e magari non trovarvi impreparate come me, alla lettura di questo libro che troverete davvero diverso da ciò che siamo abituate a leggere. Il libro in sé non è brutto o scritto male, ma della Gena dei demoni e di Atlantide non è rimasto molto. E’ un libro con continui riferimenti religiosi, inizio capitoli con versetti di bibbia e scene passionali inesistenti, personaggi che assomigliano molto ad Angeli custodi . Durante la lettura spesso ho guardato la cover per essere sicura di leggere davvero un libro della Showalter, così sono andata a curiosare su recensioni americane e ho scoperto che l’autrice nel 2011 è stata molto malata e ha trovato una forte fede religiosa che ora incide nel suo lavoro, e neanche tanto sottilmente (Lei stessa ne parla nel suo sito ufficiale). Non che questo sia sbagliato, ma almeno per quanto mi riguarda sono andata subito con la memoria ad Anne Rice che ha fatto la stessa scelta, e ha stravolto il proprio lavoro. Non mi sento ne di consigliare ne di sconsigliare questo libro, vi dico solo di leggerlo come se non conosceste l’autrice e farvi una vostra idea personale, per quanto mi riguarda non mi sento di dargli più di tre stelline risicate, ma questa è la mia opinione personale. 
Nel secondo libro della collana Bluenocturne un'altra serie in entrata con Cuore di Demone di Loribelle Hunt. Come primo capitolo bisogna un po’ entrare nello spirito del racconto, ma una cosa salta subito all’occhio la Hunt deve essere una fan della Feehan. I suoi ibridi appartenenti a una setta di Templari si uniscono a un demone per poter diventare più forti, ma se non trovano un compagno a lungo andare il demone prenderà il sopravvento e i loro stessi compagni gli daranno la caccia (ricorda qualcosa?). I mangiatori di anime si legano a una compagna, e dal momento in cui la trovano diventano dei deliziosi stalker, sempre alla ricerca telepatica nella mente della compagna (che lei ne sia felice o meno)…credo di aver letto qualcosa di simile. Rimandi a parte il libro si legge piacevolmente, e in definitiva l’ho trovato carino, e con alcuni personaggi di cui voglio sapere di più, anche se in alcuni punti la trama è un po’ debole aspetto di leggere il secondo capitolo per avere un’idea definitiva sulla serie. Se la trama vi piace provatelo. 
Marzo ha portato in edicola anche la collana I romanzi Mondadori Passione il bel romanzo L’isola dell’amore di Kresley Cole. Un salto di qualità notevole rispetto al primo della stessa serie (Un mare di passione), che non mi aveva convinta più di tanto, questo nuovo capitolo invece è davvero bello. La protagonista Tori è una creatura intelligente, volitiva, piena di carattere e davvero conquista il lettore con la sua personalità. Scene passionali davvero ben scritte e ottimi personaggi di contorno. Unica pecca di questa bella storia, l’autrice ci ha lasciato con un personaggio sperduto e che forse si è dato alla pirateria, senza mai portare a termine la sua storia, in quanto questo è l’ultimo libro di questa duologia, peccato perché il personaggio aveva del potenziale. Consigliato? Sicuramente sì. Una nuova autrice e una piacevole e interessante sorpresa Monica Burns con Nessun segreto.Un libro con due personalità davvero intriganti e anche se non vi è nulla di veramente originale, l’autrice è riuscita ad inserire alcuni fattori che rendono la lettura molto piacevole. Il protagonista pur bellissimo ha un piccolo difetto che lo ha fatto molto soffrire, mentre l’audace protagonista, ha alle spalle una vita da cortigiana, grazie alla vendetta di un nobile dissoluto. Una bella storia per un’autrice che spero di rincontrare. Sabrina Jeffries è invece un’autrice che mi piace quasi sempre e che anche stavolta non mi ha deluso, nel terzo titolo della collana passione con il suo Un lord pericoloso. Non è un libro particolarmente originale, ma difficilmente riesco a resistere a belle canaglie nel cui passato sono celati dei segreti, specie se l’uomo in questione e un Alpha affascinante. Non da meno la protagonista femminile è un tipino tutto pepe che non ama farsi da parte in una sfida. Due belle personalità che danno vita a dialoghi brillanti e divertenti punzecchiature. In definitiva questo mese tutta la collana Passione presenta titoli interessanti e piacevoli. 
Nella collana Classic abbiamo una Julia Quinn con Quello che amo di te. Libro carino e divertente anche se la Quinn ha scritto di meglio. La trama sa molto di già letto, ma l’autrice riesce con la sua scrittura i suoi dialoghi spiritosi e i suoi personaggi a renderla unica. Adorabile la nonna della protagonista (una vecchietta molto arzilla e con vissuto davvero stuzzicante) che mi ha fatto fare più di una risata, e anche il lavoro di Sebastian è stata una trovata ingegnosa. Se amate questa autrice il libro sicuramente vi piacerà. Un duca in fuga di Julie Anne Long, ha una trama davvero molto molto sfruttata e, permettetemi, anche abbastanza incredibile, davvero poche persone rinuncerebbero a una corona ducale. Nonostante questo il libro è indubbiamente scritto bene e si fa leggere con piacere. Lui un Duca in fuga, e lei una nobildonna molto originale che nella vita vorrebbe poter fare il medico invece di servire il té. Un po’ di intrigo e di azione ravvivano la trama, inserendo una affascinate Dark Lady proveniente dal passato del protagonista. Nel complesso un buon romance anche se non diventerà uno dei miei preferiti. Molto bello il libro che chiude la trilogia medioevale di Roberta Ciuffi con il suo Eri nel mio destino. Una protagonista davvero diversa e un approfondimento dei personaggi molto intenso, forse la storia d’amore occupa poco spazio nella trama ma c’è azione, avventura e personaggi di contorno che si fanno amare, il mio preferito di questo mese nella collana Classic.
Nella collana Oro un romanzo di Lorraine Heat con Desiderio che non ho amato, letto anni fa non ne ho un buon ricordo . Non che sia scritto male ma la sua protagonista, fredda e cinica non ha invogliato la lettura, peccato perché il protagonista invece era davvero interessante e amabile e la trama inusuale. Nel secondo Oro invece anche se ben lontano dalla bellezza dei primi capitoli ritornano i Cynster con un nuovo romanzo sugli affascinanti uomini di questa famiglia che da sempre adoro. L’amante perfetta di Stephanie Laurens che consiglio naturalmente a tutte le appassionate della serie. 
E Stephanie Laurens è presente anche nella collana Historical Top Edition di Marzo (che trovate solo sullo store e nei supermercati ed editi dalla Harlequin) con il titolo La stagione dei matrimoni che contiene due romanzi brevi dai titoli Dorothea e la vita di società e Regole per un buon matrimonio (ristampe di vecchi Harmony History) sicuramente non sono i suoi migliori lavori ma vanno bene per un passare un pomeriggio. 

Dopo qualche mese in cui nella collana I Grandi Romanzi Storici Harlequin, non c’erano trame che mi hanno invogliato a comprarli, questo mese mi sono fatta tentare dal titolo Matrimonio per vendetta di Sarah Mallory, in cui troverete una storia molto molto classica. Il protagonista pensa di aver subito un grave torto da parte del padre di Annabelle e vuole vendetta tramite la figlia, ma non sempre le cose sono come sembrano, e Lucas non è così crudele come vorrebbe. Si legge molto bene, ma non troverete niente che rimarrà a lungo nella mente, un romance discreto niente più.

Ne I Grandi Romanzi Storici Special sono presenti due titoli; Nella trappola del duca di Anne Barton che presenta un romanzo poco più che discreto, che lascia abbastanza indifferenti e non ha nessuna caratteristica di rilievo, almeno per quanto mi riguarda troppo simile a tanti altri. Un romance come se ne leggono tanti. Discorso completamente diverso per il secondo titolo di questa collana Sfida di seduzione di Kasey Michaels il secondo capitolo di una serie cominciato con Orgoglio e sospetti. Sfida di seduzione è un romanzo con due protagonisti davvero molto indovinati, dialoghi divertenti e una trama intrigante che avvince il lettore. Stupendi anche i protagonisti di contorno che compongono la famiglia Redgrave, la favolosa Trixie una donna fortissima che ha un vissuto accanto a un mostro uscendone vincente, Adam che strappa più di un sorriso per la sua personalità unica e Valentine che sarà il protagonista del prossimo capitolo. Per me in assoluto il romance che più mi è piaciuto fra le collane del mese, assolutamente consigliato, anche se è meglio leggerlo dopo Orgoglio e sospetti.

Consigli a cura di
-Lucia63-

3 commenti:

  1. Io ho letto la Cole e la Quinn! La Cole mi è piaciuta molto, la Quinn un po' sottotono rispetto ai precedenti!

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace molto apprendere del cambiamento di stile della Gena. I Signori degli Inferi, anche se ho letto solo i primi 4, mi sono piaciuti. E poi proprio ora doveva scrivere di Torin. Giusto? Questo ovviamente non tocca ciò che le è accaduto nella vita.... un saluto, Laura

    RispondiElimina
  3. Anche io ho pensato esattamente la stessa cosa della Showalter! L'ho finito giusto oggi e alla fine gli ho dato 4 stelline.. purtroppo a parte Alice in zombieland -e questo- non ho letto altro di suo ma da varie recensioni e commenti so che è diverso da come scrive di solito e grazie a te ho scoperto il perchè!! Comunque a me è piaciuto!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!