lunedì 23 giugno 2014

Consigli sui romance... in edicola

Partiamo questo mese dalla nuova collana Le perle che presenta due titoli, Giostra di cuori di Mary Jo Putney e Una dolce conquista di Mary Balogh. Mary Balogh sa scrivere e forse è solo questo che riesce a rendere carino un titolo dalla trama davvero originale, ma solo perché come storia di quel tempo è improponibile e un po’assurda, tenuto conto della giovane età della protagonista. Lei è un sorta di folletto impertinente che ha la tendenza a mettersi nei guai ma ha un grande spirito di iniziativa, mentre Ralph è un ragazzo dolcissimo e inesperto, anche se a volte un po’ troppo permissivo, che però rivela un'inaspettato carattere e forza. Una lettura piacevole, con una buona introspezione nel carattere dei personaggi, anche se devo dire che parte della scena finisce per essere rubato dalla sorella Vera e da Roger Beauchamp, affascinante libertino, protagonista maschile più in sintonia con i miei gusti. Se amate le storie dolci la Balogh vi piacerà.
Il secondo titolo delle Perle è il romanzo di Mary Jo Putney e davvero di una giostra si tratta in cui due coppie si lasciano e si prendono più volte. Sinceramente è il tipo di trama che mi piace molto, ma qui forse ci si è dilungati un po’ troppo e a lungo andare la cosa risulta stancante. La parte centrale del romanzo soffre di qualche momento troppo lento, ma nel finale torna ad essere abbastanza brioso. Due coppie, quattro personaggi abbastanza interessanti , il titolo è discreto ma non è riuscito a piacermi fino in fondo, forse perché fino alle ultime pagine non si capiva bene chi era innamorato di chi.

Nei romanzi Passione un nuovo capitolo della serie Maiden Lane di Elizabeth Hoyt, Il duca di mezzanotte. Questo al momento è l’ultimo capitolo, ma non lo rimarrà a lungo in quanto già si capisce che ci sarà il romanzo su Apollo, fratello di Artemide la nostra protagonista. Questo sesto capitolo naturalmente è consigliato a chi ha seguito fin qui la serie, dopo una prima parte davvero molto bella, nella seconda si perde un po, senza però cessare di essere sicuramente un buon titolo anche se non il migliore della serie. Molto bello il personaggio femminile e mi ha molto incuriosito il finale che lascia in sospeso il destino di Apollo, forse il personaggio più intrigante di questo libro.
Altro titolo dei Passione, Cecilia Grant con Il risveglio di una lady.
Ora il risveglio della protagonista ha prodotto nella sottoscritta invece una crisi di sonno non indifferente, l’ho trovato nelle scene passionali di una noia mortale, grazie alla protagonista, una sorta di rigido manichino, tutto proteso nel suo desiderio di mantenere un assoluto decoro. L’autrice è dotata di una buona capacità di scrittura alle volte davvero ironica, leggete il pensiero del protagonista mentre sta tentando… (Sarebbe davvero riuscito a infilarsi in un luogo così inospitale? Per amor di Dio. Come prostituta era una vergogna. E come stallone pure.), ma sono stati proprio Theo e Martha che non sono riusciti a piacermi, anche se ci sono delle situazioni divertenti e originali. Credo sia la prima volta che mi imbatto in un uomo che ha una piccola debacle in un romanzo rosa, durante un incontro passionale, anche se credete con una simile dama è assolutamente scusabile. Se solo la storia “d’amore” avesse avuto un po’ più di sentimento e vivacità, sarebbe stato davvero un buon titolo. Si passa da momenti ironici a pezzi lenti e a tratti noiosi, ma sono curiosa di leggere ancora qualcosa di questa autrice, perché credo abbia un grande potenziale. Consigliato Nì

Terzo titolo dei Passione è Uno scandalo in Satin di Loretta Chase, ora se non stiamo troppo a cavillare sull'impossibilità di due sorelle che lavorano come sarte (una con figlia a carico) nel periodo storico del romanzo, di riuscire a farsi sposare da un duca e un conte, non è sicuramente un libro scritto male, ma non è al livello del primo capitolo di questa trilogia “Suadente come seta”. Si passa durante la lettura da momenti briosi, sempre dati dai dialoghi di Sophy perché il nostro protagonista non brilla proprio ne per fascino né per arguzia, a momenti di noia in cui la lettura procede a rilento con interminabile (almeno secondo il mio parere) descrizioni di stoffe e abiti, che a lungo andare si tende a saltare. Non mi ha entusiasmato e ho fatto fatica ad arrivare alla parola fine.
La collana Classic ci propone Un atteso riscatto, un titolo della saga Malloren di Jo Beverley, carino anche se non originale. Ci sono molti elementi del romance più classico, uno scandalo che coinvolge un innocente, un uomo disposto a tutto pur di avere ciò che vuole, e il mondo del Ton con le sue regole non scritte sempre a caccia di pettegolezzi. Due bei personaggi per un titolo che si legge molto bene e che è più che discreto. Un buon titolo consigliato anche a chi non ha seguito questa lunga serie, i riferimenti a personaggi dei libri precedenti ci sono ma non sono così importanti per la lettura.

Titolo che invece ho apprezzato molto è Il matrimonio dell’anno di Laura Lee Guhrke (di cui recentemente è uscito anche il bel libro “Una donna scandalosa”), anche questo ambientato nei primi anni del Novecento, con le prime macchine e il primo timido affacciarsi delle donne nel mondo del lavoro. Due protagonisti davvero ben riusciti per un titolo che seppur nella trama risulta abbastanza banale, è invece stato portato avanti in maniera insolita e profonda. Dopo che Will che lei ha sempre amato l’ha abbandonata pochi giorni prima delle nozze per seguire il suo sogno di archeologo Beatrix, dopo sei anni sta per sposarsi nuovamente. Lei ha sepolto i suoi sogni e ora vuole solamente una vita normale, o quello che crede di aver sempre desiderato, ma il ritorno di Will rimetterà tutto in gioco, e in lei rinasceranno desideri che credeva di aver sepolto. Ma l’umiliazione e il pensiero di non essere stata la cosa più importante per Will la renderanno risoluta a non ripetere gli errori del passato. In un bel gioco di scontri verbali, recriminazione e accuse i due protagonisti svelano a poco a poco la loro anima e Beatrix scoprirà di essere diversa da come si è sempre voluta vedere, più coraggiosa e pronta forse a spiccare il volo verso la libertà. Ben scritto, bei personaggi di contorno, e un protagonista originale, davvero un romanzo consigliato.

Una nuova autrice per la collana Classic, Genevieve Graham con Sotto lo stesso cielo, romanzo davvero originale. E’ una storia davvero e insolita, i nostri protagonisti si incontreranno solo nelle ultime pagine ma saranno stati in contatto telepatico tutta la vita. La storia viene narrata a gruppi di capitoli in cui assistiamo alla vita dei due protagonisti, mentre la storia di lui non ha destato un grande interesse le tragedie della vita di lei, invece mi hanno preso molto di più e nel complesso l’ho letto con piacere. Ma devo ammettere che ho trovato la storia d’amore molto carente, ve lo consiglio solo se volete leggere qualcosa di inusuale.

Per la Harlequin assolutamente consigliato invece Kasey Michaels con il terzo bell’episodio degli scandalosi Redgrave dal titolo L’intrigo della rosa d’oro, edito nella collana I Grandi romanzi Storici Special. Qui Valentine il più esuberante dei fratelli è deciso a farsi ammettere nella risorta Society per poter scoprire chi è il nuovo capo e distruggerla dall'interno. C’è azione, momenti divertenti, scene intense di passione ma niente di troppo hot e dei gran bei personaggi, per una serie che di capitolo in capitolo non mi ha mai deluso. Ormai siamo alla scoperta finale, manca solamente un altro tassello che potremmo leggere a Luglio nella “Signora degli inganni”mentre lasciamo qui la straordinaria Trixie prostrata dalla scoperta di un tradimento devastante.

Una parziale delusione è invece stato per me La Vendetta di un Lord di Julia London. Dopo il primo libro “Gioielli e Misteri” che mi era piaciuto molto, questo secondo capitolo non è riuscito a prendere la mia attenzione più di tanto, qualche piccolo mistero è stato risolto ma i due protagonisti da cui mi aspettavo faville (e le basi c’erano), mi hanno deluso. una lettura discreta che io consiglio solo a chi vuole finire la serie che dovrebbe avere ancora un capitolo, che spero migliore di questo.
Sempre nei Grandi Romanzi Storici Special di questo mese un autrice che io amo davvero molto Nicola Cornick con Ballo di mezzanotte. Amo moltissimo i libertini senza cuore, che non credono nell’amore e sono sempre in fuga davanti ai sentimenti. Adoro quando cadono, perché di solito tendono a combattere fino alla fine e Jack non fa eccezione. Molto carino e piacevole da quattro stelline.



Per la collana Bluenocturne invece l’inizio di due nuove serie. La prima sono Gli angeli cadutiRaziel di Anne Stuart davvero molto bello e intrigante , reso davvero molto divertente dalle riflessioni della protagonista, che da sola bastano a rendere il titolo assolutamente da leggere.

Anche “La strega delle anime” di Michele Hauf è molto interessante, anche se forse non l’ho trovato così bello come l’altro titolo della collana, è comunque una lettura estremamente scorrevole con bei personaggi. Vi consiglio comunque anche se non è indispensabile, di leggere il prequel che trovate solo in ebook in cui avrete la spiegazione (viene comunque data dopo metà libro) del perché il nostro protagonista si trova a dividere il corpo con delle entità demoniache. Il titolo del prequel è “Incantesimo di seduzione” che trovate sui vari store a Euro 1.99. Due nuove serie completamente diverse, ma intriganti e ben scritte, e in questo momento in cui l’urban ci propone pochi titoli assolutamente consigliate per tutte le amanti del genere.
Dato che questi consigli vi arriveranno nei primi giorni di Giugno, vi ricordo che in questo periodo in edicola trovate gli Oro introvabili Mondadori con due romanzi di cui parlerò il mese prossimo, ma che già da ora vi consiglio di leggere, e di comprare Elizabeth Lowell con Amore Indomabile un romance con tocco di magia e Buio un bellissimo romantic Suspense di Anne Stuart. Entrambi sono molto belli nel loro genere, e se volete reperire il cartaceo questo è il periodo giusto, anche se entrambi usciranno anche  nella versione ebook.

Consigli a cura di
-Lucia63-

2 commenti:

  1. davvero interessante questa carrellata storica. Grazie dei consigli!

    RispondiElimina
  2. Ho letto il primo, mi è piaciuto molto, diverso dal solito, anche se, come hai detto tu, abbastanza improbabile a quei tempi una tale situazione XD

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!