lunedì 16 giugno 2014

Recensione "The Maze Runner - Il labirinto" di James Dashner

Trama:
Quando Thomas si sveglia, le porte dell'ascensore in cui si trova si aprono su un mondo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella radura, un ampio spazio limitato da invalicabili mura di pietra. L'unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra vengono aperte, per poi richiudersi di notte. Ben presto il gruppo elabora l'organizzazione di una società ben ordinata e disciplinata dai custodi. Ogni trenta giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell'ascensore. Il mistero si infittisce quando arriva una ragazza, la prima donna a fare la propria comparsa in quel mondo. Ed è il messaggio che porta con sé a stupire. Un messaggio che non lascia alternative...

Curiosità:
Da questo libro, uscito in prima stampa nel lontano 2011 ed ora disponibile nuovamente in ebook per l'editore Fanucci, è stato tratto il film "Maze Runner", in uscita a Settembre in Italia. In fondo a questo post trovate il trailer del film.

La mia opinione:
Appena letta la trama del libro ( davvero accattivante!) e saputo che da questa serie, composta di tre libri, sarebbe stato tratto un film, ho immediatamente cercato di recuperare la lettura di "Maze Runner - il Labirinto". Amo il genere distopico, ed ho adorato serie come Hunger Games e Divergent: non potevo perciò lasciarmi sfuggire la serie di James Dashner.

Questo è un libro decisamente diverso dai soliti, che sin dall'inizio avvolge il lettore in tutta una serie di interrogativi e di misteri sempre più fitti ed irrisolvibili, proprio come un labirinto.
Thomas, senza alcun ricordo tangibile della sua vita precedente, si ritrova con altri coetanei rinchiuso in un labirinto all'apparenza irrisolvibile. Muri che si muovono e strani mostri inquietanti che vagano per i corridoi del labirinto, sono solo alcuni dei misteri che i ragazzi devo tentare di risolvere per riuscire a fuggire da quel luogo pericoloso: chi ha rinchiuso Thomas e gli altri lì dentro? I ragazzi riusciranno mai ad uscire?Chi sono i Creatori? Che cosa vogliono? 

Per tutta la durata del libro mi sono posta gli stessi interrogativi di Thomas. Avrei quasi voluto entrare dentro le pagine del romanzo per unirmi ai Radurai ( nome della comunità rinchiusa lì dentro) per tentare di risolvere con loro il mistero del labirinto. Non sempre la lettura è stata scorrevole ed agile, forse appesantita dalle troppe domande disseminate qua e là, ma, nonostante questo, difficilmente sono riuscita a staccarmi dalle pagine del romanzo.
Non per tutti i quesiti si ottiene -ovviamente! - una risposta, ed il finale lascia il lettore proprio sul più bello. Il libro abbandona, sul finale, la tematica del labirinto ed accenna ad elementi di un mondo dispotico, strettamente correlati alle vicende del protagonista, davvero interessanti e che non vedo l'ora di approfondire.

I personaggi sono tutti ben caratterizzati ed inseriti nel contesto. Thomas è un ragazzo straordinariamente normale, che non avendo nulla di eroico o di speciale, coinvolge ed emoziona il lettore, instaurando con lui uno strano rapporto di empatia. Ho provato la stessa ansia del protagonista, lo stesso incessante bisogno di risposte.
James Dashner ha uno stile semplice, privo di grandi descrizioni e di troppo preamboli, che predilige l'azione e le riflessioni brillanti.
Maze Runner è davvero un romanzo originale. Non è il solito libro distopico, magari condito con una sotto trama romance. Forse i presupposti per una vicenda amorosa ci sono, ma il lettore è interamente concentrato su altri aspetti della trama.
Potrebbe essere un interessante esperimento di lettura, che consiglio in particolare alle persone estremamente curiose.




Il Trailer:


2 commenti:

  1. anche io ho preso l'ebook del primo, ma non ho ancora iniziato, mi ha intrigata e angosciata la presentazione e non ho resistito a prenderla. Ho letto la recensione e quest'estate lo leggerò di sicuro! Grazie

    RispondiElimina
  2. Questa recensione mi ha incuriosito molto. Sicuramente mi scaricherò un estratto del libro e lo terrò d'occhio per i prossimi acquisti ^w^

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!