giovedì 16 ottobre 2014

Recensione: Doni rari e preziosi di Raine Miller

Trama: 
Quarta parte della serie bestseller del New York Times, The Blackstone Affair: un inizio luminoso per due anime provate che lottano per conquistare a fatica l’amore, e la promessa di una nuova speranza che possa assicurare loro un finale da sempre felici e contenti. Freschi di luna di miele, un idillico viaggio sulla costa italiana, i Blackstone si preparano per la nascita del loro prezioso bambino ed al trasloco in una nuova casa, ma le cose si complicano quando spettri del passato riappaiono per minacciare le fondamenta stesse del loro rapporto. Ethan e Brynne dovranno lottare più che mai l’uno per l’altro. “Rare and Precious Things” (Doni Rari e Preziosi ) è la storia di due persone che hanno bisogno l’una dell’altra per completarsi, che capiscono cosa sia il vero amore “raro” solo quando sono pronte a rischiare il tutto per tutto per tenere in piedi il loro rapporto.

La mia opinione:

Quando ho finito questo libro, la prima cosa che ho pensato è stata “Quindi???”

Sinceramente non ho capito la necessità di questo nuovo capitolo ai fini della storia, anzi trovo che sia del tutto inutile!

Avevamo lasciato i nostri protagonisti, alla fine dello scorso libro, felici, contenti e sistemati. Poteva tranquillamente essere il finale di una trilogia e sarebbe andato benissimo, probabilmente se l'autrice avesse messo una quarantina di pagine ad ognuno dei 3 libri precedenti, sarebbe riuscita a sistemare tutto senza bisogno di questo ulteriore capitolo, visto che non sembra altro che un copione di un film porno!

Pensate che io stia esagerando? Invece proprio no!

Mi sono ritrovata a leggere di rotolamenti costanti e con veramente poco senso.

In questo libro Brynne si è trasformata in una ninfomane sboccata che neanche Cicciolina ai tempi d'oro parlava in quella maniera! Se ne esce con delle frasi che non solo stonano, ma sono proprio ridicole e gratuitamente volgari! Posso capire che sei incinta, hai dei picchi ormonali incredibili e che sei sposata con un mandrillo, ma realmente c'era bisogno di quel linguaggio?

Per non parlare di Ethan che era un uomo con le palle, senza paura, che sapeva farsi rispettare, un uomo che per amore era stato disposto a fare praticamente tutto per tenere al sicuro il suo Amore, e ora? Ora si è trasformato in uno zerbino il cui unico scopo è quello di essere sempre pronto per soddisfare le voglie di Brynne. Ma dai per favore!!! Ma la coerenza dove cavolo sta???!!! Sei un uomo che è sopravvissuto alle torture da parte dei nemici durante la guerra, un uomo che non ha esitato un secondo a sacrificarsi per salvare Brynne quando viene rapita e qui cosa fa? Nel momento che deve tirare fuori gli attributi veri, non quelli racchiusi nelle mutande (quelli li tiene fuori anche troppo) si piega al volere del Senatore e china la testa come un omuncolo qualunque!

Già perchè anche la parte suspense di questo libro, che è il filo conduttore di tutta la serie ed era molto interessante nei primi 3 capitoli, qui è andata beatamente a farsi un giro! Brynne si ritrova davanti la persona che le ha rovinato la vita e non ci mette neanche 10 minuti per perdonarla!

Ma sei scema o cosa??? Quello ti ha fatto ubriacare, stuprata, lasciata nelle mani di due suoi amici che ti hanno usato violenza in modi inimmaginabili e che, come se non bastasse, ti hanno filmata per mandare a chiunque quel video ignobile e tu dalla vergogna avevi prima cercato di suicidarti e poi sei scappata dall'altra parte del mondo e ora??? Come hai fatto a dimenticare tutto così dopo una conversazione al bar? Ma scherziamo??!! Ora che ci penso meglio ecco il motivo: su 200 pagine almeno 140 sono scene di sesso e le rimanenti non sono sufficienti per alcun tipo di approfondimento!

Non ho idea di come realmente questa serie sia stata scritta in originale e sinceramente poco mi importa perchè io leggo in italiano e giudico quello che leggo, non quello che era prima!

Come se non bastasse il fatto che la storia fa acqua da tutte le parti, la traduzione e tutto quello che ne segue è veramente poco curata!

I primi 3 libri editi da Corbaccio avevano un tono completamente diverso da quello che invece troviamo in questo. La differenza sta nel fatto che, purtroppo, la casa editrice non ha rinnovato i diritti e questo nuovo capitolo è stato tradotto in self-publishing su direttiva dell'autrice stessa (cosa molto interessante visto che in Italia c'è il concreto rischio di iniziare una serie di cui non vedremo mai la fine, infatti la lista delle serie interrotte è diventata chilometrica) che però, a mio parere, è stato un esperimento altamente deludente sotto parecchi punti di vista!

Se di una serie sono usciti già 3 libri, come minimo questo andava impostato nella stessa maniera, perchè tra la censura e l'adattamento in mezzo c'è l'universo intero! Sarebbe bastato davvero poco a renderlo piacevole e invece no, non lo è stato per niente, per non parlare di certe frasi in “itagliano”, del tutto inaccettabili dal punto di vista linguistico e grammaticale! E non dimentichiamoci che costa esattamente come gli altri, quindi alla fine non è un problema di soldi ma solo di poca cura!

Come dicevo prima, ai fini della storia, questo libro non ha senso, sarebbe bastato ampliare i precedenti capitoli e ci saremmo risparmiati l'ennesima minestra annacquata.

Probabilmente, visto che i primi 3 mi sono davvero piaciuti tanto e che l'idea di poter leggere qualcosa che non avremmo più trovato in libreria è davvero molto entusiasmante, mi aspettavo chissà quali cose e invece questo libro è stato una delusione su tutti i fronti! 



Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!