martedì 25 novembre 2014

L'Angolo degli inediti: Apolonia di Jamie McGuire

Buongiorno ragazze,
anche oggi vi vorrei parlare di un altro libro di Jamie McGuire. Stavolta, l'autrice ha voluto cimentarsi con un New Adult fantascientifico e che dire..ha fallito. Il libro in questione è Apolonia di Jamie McGuire e se continuate a leggere troverete la mia opinione al riguardo.

“Non ero sicura che quello che provassi fosse amore, ma non mi ero mai sentita così prima.”


“Grazie,” sussurrai, guardando ancora in avanti.
“Ti direi prego, ma sembra che lo dica spesso.”

TRAMA:

“Mi hanno ucciso, ma sono sopravvissuta.”
Tre anni dopo che Rory Riordan ha scampato il suo stesso omicidio, non si fida ancora di nessuno—né del Dot. Z, il suo eccentrico professore che l'ha presa sotto la sua ala; né di Benji, un suo attraente compagno di classe che insiste nel seguirla da tutte le parti; né di sicuro di Cy, il bellissimo oscuro e misterioso ragazzo che si siede in prima fila durante le lezioni di Astrobiologia del Dot. Z e che fa fin troppe domande.
Quando Rory assiste al rapimento di Cy da parte di alcuni soldati nel bel mezzo della notte, si ritrova immersa in un mondo che tiene molti più segreti di quanti potesse mai immaginare, segreti ancora più pericolosi dei suoi.

“Pensi che ti perdonerà?”
“Non lo so. Immagino che lo scopriremo quando finirò in una prigione federale..o no.”



“Ma che ossessione hai per quel gatto?”
“Mi piacciono le sfide,” disse lui.
“Se vuoi che si rannicchi con noi, dovresti almeno dargli un nome.”
“Ok. Che cosa suggerisci?”
“Oh no, non ho mai avuto un animale. È un tuo problema. Gli dai tu il nome. Almeno sei sicuro sia un lui?”
“Buona osservazione. Dovrebbe essere un nume unisex. Rannicchiato?”

Ok, prima cosa da dire. Jamie McGuire è una delle mie scrittrici preferite, quindi preferisco pensare che magari sono io a non aver capito fino in fondo le profondità di questo libro. Sempre che ce ne siano.
Allora, intanto vorrei soffermarmi sul nome del romanzo. Apolonia. Naturalmente, se non avete letto il libro, non sapete a chi si riferisce, ma, per me, chiamare questo libro Apolonia è come chiamare Gli Aristogatti Adelina e Guendalina Bla Bla. Come ho detto prima però, magari sono io che non ho capito il genio dietro questa scelta, quindi per favore, se qualcuno l'ha letto e ne ha capito il motivo, me lo dica.
Altro punto cruciale, avevo letto in alcune recensioni che Rory è la tipica ragazza tosta dalla risposta pronta e no! Non è così. È uno dei personaggi peggiori del libro. La parte più difficile nel continuare a leggere è stata proprio lei. Non riesco a sopportarla e le sue scelte sono completamente campate per aria.
All'inizio non si fida di nessuno, poi decide da ubriaca di fare sesso e di abbracciare questa scelta, nonostante tutti le dicono che quella persona, chiamiamola D, giusto per non darvi spoiler, non è chi dice di essere. Lei ovviamente non si fa domande, anche quando un intero plotone di soldati, che si ritrovano contro, vede D e non gli spara. Quindi vorrei tanto poter chiedere a Rory che diavolo le passasse nella mente in quel momento. Non è che non sparano a D perchè è un unicorno rosa, c'è un motivo dietro questa scelta e visto che lei è così diffidente dovrebbe porsi qualche domanda. In ogni caso, per lei è tutto a posto e fa finta di niente. Quando D rivela chi è, a Rory sta bene, nonostante ovvi motivi per cui dovrebbe incazzarsi, ma dettagli, che volete che sia? Fa solo parte di un gruppo che le ha rovinato la sua vita, mica è andato al supermercato a prendere uova normali al posto di quelle biologiche. Quello si che sarebbe stato un dramma. Poi un idiota a caso le dice che non ci si può fidare di D e lei, come la cretina che è, concorda. Ma tesoro, ti sei anche fritta il cervello, per caso?
E poi dicono che non bisogna arrabbiarsi.
I personaggi secondari sono...insulsi? Mi dispiace molto dirlo. Benji, fatti crescere una spina dorsale per favore, e Cy, ragazzo mio, ma che diavolo..? Seriamente? Ed il bello è che facevo il tifo per lui, fino a metà libro, quando si scopre un punto fondamentale della sua vita. Sì, perchè non solo l'eroina è insopportabile, ma c'è anche di mezzo un triangolo, o forse dovrei dire un pentagono? Lasciamo perdere questi dettagli, abbracciamo il senza senso ed andiamo avanti, in fondo non sono spuntate ancora cose a caso nel bel mezzo del libro. Ehm...no, scusate, ritiro. Anche questo è successo.
La seconda metà del libro si svolge tutta in una notte e ne succedono di cose a caso. Un minestrone di eventi che preferisco non commentare.

L'unico lato positivo è la scrittura. Mi piace come scrive Jamie McGuire e su questo non posso dire niente, la storia al contrario non mi è piaciuta per niente. Non posso dare a questo libro più di due stelle, perchè ho fatto veramente fatica ad arrivare fino alla fine. Comunque, questa è solo la mia opinione, magari voi riuscite a superare i grossi problemi che ho avuto io andando avanti. Se per caso qualcuno l'ha letto, sarei molto felice di avere una vostra opinione al riguardo.



2 commenti:

  1. Risposte
    1. E' un inedito, non ci sono notizie al momento, non si sa se verrà pubblicato o no in Italia...

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!