mercoledì 17 dicembre 2014

Consigli sui romance...in edicola!

Il mese di Novembre con i suoi giorni piovosi e i primi veri freddi, ha reso la lettura davanti al camino davvero invitante e l’edicola ha fornito molti libri per passare il tempo.

Nei Romanzi Classic, con "Lo scozzese misterioso" abbiamo avuto il finale della trilogia “Tulloch Sgàthan” ( o anche trilogia dello specchio) di Karen Ranney. Ora è indubbio che l’autrice sappia scrivere in modo fluido e scorrevole, ma questa non è sicuramente una delle sue opere migliori. E’ un romanzo abbastanza piatto, che non rimane in memoria e che, neanche quella spruzzata di paranormal che l’autrice ha voluto dare lo rende interessante. Di primo acchito, anzi, la protagonista appare di una cretinaggine notevole, tanto che, nelle prime pagine la ritroviamo in procinto di essere violentata, dopo essersi messa di sua iniziativa nelle mani di una strana setta. Nonostante poi il romanzo e i protagonisti tendano a migliorare, il libro non è mai davvero interessante e il fantomatico specchio che da il titolo alla trilogia, davvero non si capisce a cosa serva. In ogni caso, uno di quei libri che non mi sento né di consigliare, ma neanche di scartare a priori, raggiunge appena la sufficienza.
Il secondo libro della collana Classic “ Un amore di confine” di Amanda Scott, soffre un po’ dell’essere il primo di una serie e perciò molte cose alla fine della storia sono state appena accennate e rimangono aperte. Nonostante questo il libro ha alcune qualità da non sottovalutare, innanzi tutto abbiamo una protagonista che non basa il suo personaggio sulla bellezza ma sul suo buon senso e sul suo animo nobile, che riesce a fare breccia, nel cuore di chi le sta intorno. Anche se il tema del matrimonio forzato è già stato ampiamente sfruttato, il romanzo si legge con piacere, anche se, purtroppo anche qui, l’autrice ricade in uno dei suoi errori più frequenti; le TROPPE nozioni storiche sulla politica del tempo, che appesantiscono la trama e la distolgono dai protagonisti. In ogni caso è una serie che ha buone potenzialità e mi riservo un giudizio più preciso dopo aver letto il prossimo capitolo. Consigliato? Nì.
Il migliore di questo mese nella collana Classic è sicuramente “Vento di Cornovaglia” di Linda Kent. Bello, intenso, ben scritto, un romanzo diverso, che ci porta al centro di un assedio. Non ci sono balli e passeggiate in carrozza in questo storico, ma fame, disagi, disperazione, e l’orgoglio di un popolo che non si vuole arrendere, anche se tutto sembra ormai perduto. E in questo scenario che Linda Kent fa innamorare le sue tre coppie, e anche se i protagonisti principali sono William e Tamsyn, e molto della trama è occupato da riferimenti storici, nessuna delle tre storie d’amore viene penalizzata. Davvero una bella prova per questa brava autrice, che, vi ricordo, ha scritto un prequel di questo libro in ebook, dal titolo “Seta” e disponibile GRATUITAMENTE. Consigliato? Assolutamente sì.


Nella collana Romanzi Oro, vi esorto a non farvi sfuggire il bellissimo libro di Lisa Kleypas “L’amante di Lady Sophia", facente parte della trilogia sugli agenti di Bow Street. Questa trilogia ha anche una nuova versione il libreria nei Best Sellers Mondadori i titoli sono ” Ti amerò per sempre” “L’amante di Lady Sophia” e “Amore a ogni costo” (quest’ultimo al momento è solo in ebook). Consigliatissimo per tutte le amanti dell’autrice, e per chi ama le storie romantiche, una delle mie serie preferite.
Nella collana Oro super invece abbiamo “Felici per sempre” di Julia Quinn, con gli ultimi due capitoli della serie sulla famiglia Bridgerton “ Tutto in bacio” e “Il vero amore esiste” e in ultimo “Gli otto epiloghi inediti della serie”. Ora il mio consiglio è questo; se non avete i due libri finali, compratelo perché ne vale la pena, ma se dovete spendere 9 Euro e 90 per gli epiloghi…. Lasciate perdere, non ne vale la pena. ( Ma questo è il mio parere strettamente personale). Vero che uno o due sono divertenti e carine da leggere, e raccontano qualcosa in più, ma gli altri davvero non valgono la spesa, qualche pagina di nulla, in conclusione a storie già finite. Consigliato? Solo se vi mancano “Tutto in bacio” e “Felici per sempre”…. e naturalmente a tutte quelle lettrici che davvero devono avere tutta, ma proprio tutta una serie per essere felici.
Nei romanzi Passione di questo mese voglio cominciare da “Inganno e Passione” di Kris Kennedy, io penso che sia il romanzo più sconclusionato che abbia letto questo mese. Difficile capire chi inganna chi mente e quali sono le motivazioni dei personaggi, scene passionali intense ma di poco effetto, protagonisti che non riescono a trasmettere null’altro che noia. Ora quello che mi fa pensare è che questo libro, ha vinto il premio per il migliore eroe di una romanzo storico nel 2012, in questo caso, forse sono io che non ho capito l’essenza del protagonista, ma per quanto mi riguarda, davvero non mi sento di consigliarlo a nessuno.
Il secondo romanzo Passione di questo mese è “Verso l’amore” di Beverly Jenkins, pur non trovandolo particolarmente bello , lo

considero interessante. Innanzi tutto i suoi protagonisti sono persone di colore e in uno storico è davvero un tocco di originalità, l’autrice sembra molto ben informata, e ci racconta di una parte di società ricca e di colore che nella città di Chicago, godeva di privilegi e potere, e in cui anche una donna poteva essere a capo di una banca ereditata dal padre. Questo all’inizio mi sembrava abbastanza improbabile, ma la Jenkins elenca varie fonti storiche, e così come per le carovane formate da sole donne che andavano in spose a perfetti sconosciuti, non ho ragione di smentirla, anche se sono un po’ restia nel raffigurarmi una persona di colore dai capelli…. rossi? In ogni caso il libro presenta molti aspetti della vita di queste persone, (le diverse leggi che vigevano da stato a stato; la famigerata legge Jim Crow, che permetteva a qualunque bianco di far scendere a sua discrezione persone dai mezzi pubblici solo perché il colore disturbava) che ha reso la lettura diversa dal solito. La storia d’amore non mi ha fatto impazzire e ci sono dei personaggi che avrebbero avuto bisogno di più spazio,(ho scoperto poi che anche se non è una serie ci sono altri libri) mentre nel finale, ci si sente un po’ defraudati dalla resa dei conti, che non avviene come ci si aspetterebbe fra il protagonista e il suo nemico. Nel complesso la storia è discreta e niente più, ma se cercate qualcosa di diverso e originale, potrebbe essere una lettura interessante.

Innamorarsi a Winter Garden”di Adele Ashworth è il terzo Passione del mese, la trama non è niente di speciale, ma ho adorato il suo protagonista, un uomo ferito nel fisico ma pieno di sentimento.
Amo la tua risata, la tua dignità, la tua intelligenza. Amo la tua eleganza e il tuo stile, la tua noncuranza verso la bruttezza fisica attorno a te, perché in tutte le cose vedi bellezza e innocenza. Ti amerò quando sarai vecchia, Maddie, quando alla fine l’età ti porterà via il fascino della giovinezza. Ti amerò quando avrai le rughe e i capelli bianchi, e quando il seno non sarà più sodo, né la vita sottile. Ti amo più di quanto abbia mai amato una persona, ma soprattutto ti stimo perché lo meriti.”
E questa è solo una parte di una delle più belle dichiarazioni d’amore mai lette. Un romanzo che nella prima parte può sembrare lento, e poco interessante ma che con l’andare delle pagine svela due personaggi davvero meravigliosi e si rivela una storia d’amore dolce e bellissima. Consigliato a tutte le romantiche un libro davvero bello.
La Harlequin questo mese nei Grandi Romanzi Storici Special ci riporta in Scozia con il terzo capitolo della serie “Le spose Scozzesi” di Nicola Cornick dal titolo “La dama dai due volti”. Christina è il personaggio che domina su tutti, una ragazza che ha dovuto sacrificare se stessa per la sua famiglia, corredata da un padre di un egoismo unico, che per sua comodità le ha impedito di farsi una sua vita. Ora dirige la proprietà del suo casato e cerca di fare in modo che la sua gente abbia di che sfamarsi, e per questo è disposta anche ad andare contro la legge. Sarà l’affascinante agente mandato a smascherarla che darà una svolta improvvisa alla sua vita, animato da spirito di vendetta, e con alle spalle un tragico passato Lucas si renderà conto di trovarsi di fronte a una donna unica e speciale, e combatterà per poter avere un futuro con lei. Fra avventure notturne, fughe nella brughiera e tragici tradimenti si dipana una storia d’amore intensa e romantica, un’altra bella prova per questa autrice che mi piace molto e che consiglio per una bella lettura.
Sempre nei Grandi Romanzi Storici Special abbiamo anche il titolo di Sabrina JeffriesIn viaggio con il duca” già uscito tempo fa nella collana Historical Top Edition. Primo capitolo della serie sull’agenzia investigativa Manton’s che verrà poi ribattezzata Gli uomini del duca, è un romanzo piacevole che si legge velocemente, con dei bei protagonisti che avremo modo di ritrovare nei capitoli successivi, niente di particolarmente originale, ma ben scritto. E se non amate aspettare, il secondo libro della serie” La ladra di Diamanti” con protagonista Victor, è già stato pubblicato nella collana Top Edition da poco tempo ed perciò ancora disponibile sul sito Harlequin. Entrambi i libri della collana sono consigliati per un pomeriggio di svago.
Negli ultimi giorni del mese anche l’uscita dei Bluenocturne con un
nuovo capitolo della serie Execution Underground di Kait Ballenger, dal titolo “Il cacciatore di demoni” con la storia dell’esorcista David. Demoni crudeli, persone fatate e una storia d’amore che si era interrotta per segreti mai svelati, vi terranno compagnia per passare un bel pomeriggio. Più romantico del primo capitolo, la serie sta cominciando ad ingranare davvero bene e i personaggi diventati più famigliari meritano davvero. Consigliato, ma è comunque meglio aver letto anche il primo capitolo dal titolo “L’ombra del Lupo “ (che è possibile recuperare in ebook), perché ci sono personaggi che abbiamo già conosciuto.

Il secondo titolo della collana è L’angelo Guerriero”di Gena Showalter e si tratta del terzo libro della serie Gli angeli delle tenebre.  Gli angeli della Showalter sono crudeli, passionali (qui anche con punte sadomaso) ma sempre molto affascinanti, e per renderlo ancora più appetibile i Signori Degli Inferi e relative consorti appaiono qua e là durante la storia. I due protagonisti creano da subito un’atmosfera molto sensuale di grande attesa, anche se il lettore dovrà penare per vederli finalmente insieme. Erotismo, demoni, fenici, angeli, vampiri tutto quello che si può desiderare in un urban, lo trovate in questo libro, che anche se non è uno dei migliori di questa autrice rimane comunque una bella e piacevole lettura. Per le amanti del genere, che purtroppo in questo periodo è scarso di titoli, due libri assolutamente consigliabili.

Dato che questa rubrica ritornerà a Gennaio 2015 vi lascio i miei auguri e vi auguro di passare un bel periodo con i vostri cari in compagnia di tanti bei libri, sperando che il nuovo anno ci porti molte belle letture.

Consigli a cura di

3 commenti:

  1. Concordo su tutta la linea per quanto riguarda "Verso l'amore" della Jenkins. A me è piaciuto parecchio, una boccata di novità sia per quanto riguarda i personaggi che per l'ambientazione storica. Mi piacerebbe tanto approfondire la conoscenza di certi personaggi, come la giornalista e il suo compagno perché, da come ce la descrive l'autrice, il loro non pare essere stato un romanzo "classico" :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni dei protagonisti della storia, avevano avuto un libro tutto per loro, anche se l'autrice non ne ha fatto una vera serie. La storia di Chatherine e Dickson era uscita precedentemente nel romanzo Topaz inedito . Se leggi in inglese dovresti riuscire a recuperarlo.

      Elimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!